User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 41
Like Tree1Likes

Discussione: Le radici genetiche degli europei

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le radici genetiche degli europei

    Galileo - Giornale di Scienza | Ecco le radici genetiche degli europei

    A quanto pare, le fondamenta per il corredo genetico degli europei moderni sono state gettate 4.500 anni fa, in pieno Neolitico. E non, come si pensava finora, tremila anni prima, per opera dei gruppi di cacciatori-raccoglitori che all'epoca vivevano nel nostro continente. Lo rivela uno studio pubblicato su Nature Communications, che costituisce il primo compendio dettagliato della storia genetica europea. Il lavoro dei ricercatori è basato sull'analisi del Dna mitocondriale, che viene trasmesso in modo pressoché inalterato di madre in figlio, estratto dai denti e dalle ossa di 39 scheletri umani scoperti in Germania centrale e datati a varie epoche comprese tra 7.500 e 2.500 anni fa.

    “Il nostro studio dimostra che 4.500 anni fa qualche evento ha provocato la scomparsa delle firme genetiche delle popolazioni precedenti”, racconta Alan Cooper, uno degli autori del lavoro, direttore dell'Australian Centre for Ancient Dna alla University of Adelaide. “Il problema è che ancora non sappiamo quale sia stato questo evento e perché si sia verificato, anche perché il Neolitico, finora, non era mai stato indicato come un'epoca di cambiamento”.

    L'équipe di Cooper si è concentrata soprattutto su un particolare tipo di mutazione del Dna mitocondriale, il cosiddetto aplogruppo H, attualmente presente nel 45% degli europei. Non è chiaro perché il gruppo sia così comune: un'ipotesi finora abbastanza accreditata prevedeva che l'aplogruppo H si fosse diffuso nel nostro continente in seguito all'esplosione demografica successiva all'ultima era glaciale, circa 12mila anni fa. Ma i nuovi dati sembrano dipingere uno scenario diverso: piuttosto che a un singolo evento, la composizione genetica degli europei moderni si deve a una costellazione di vicende complesse e stratificate. Diverse occupazioni, a ondate, da parte di etnie diverse provenienti da luoghi diversi e in momenti diversi.

    Ripercorriamo le tappe storiche principali. I primi esseri umani a raggiungere l'Europa, circa 35-40mila anni fa, provenivano probabilmente dall'Africa: si sono stabiliti e diffusi nel nostro continente per circa 5mila anni, mentre i loro cugini Neanderthal si estinguevano. Erano cacciatori e raccoglitori, e quasi nessuno di essi portava la mutazione dell'aplogruppo H.

    Successivamente, circa 7.500 anni fa, durante il primo Neolitico, arrivò in Europa un'altra ondata migratoria proveniente dal Medio Oriente. Si trattava di agricoltori abbastanza esperti, portatori della mutazione H: gli archeologi li identificano come appartenenti alla cosiddetta cultura della ceramica lineare (Lbk). Dai dati disponibili finora, l'arrivo di questi contadini è coinciso con una significativa riduzione dell'aplogruppo U, dominante tra i cacciatori-raccoglitori che già abitavano il continente.

    Il gruppo Lbk e i suoi discendenti sono prosperati e si sono presto diffusi in tutto il continente europeo. “Possono essere considerati come gli esponenti della prima cultura paneuropea”, sostiene Cooper: dato il loro successo, sarebbe lecito aspettarsi che questo gruppo sia l'antenato genetico degli europei moderni. Ma, sorprendentemente, pare che non sia così. L'analisi degli scienziati ha rivelato infatti che circa 4.500 anni fa la cultura Lbk è stata improvvisamente sostituita. Il tipo di aplogruppo H a cui appartenevano si è significativamente ridotto ed è stato soppiantato da una sottocategoria diversa, sempre parte dell'H.

    I dettagli e le ragioni di questa improvvisa mutazione sono oscure: “Non sappiamo neanche quanto sia stato diffuso questo cambiamento. Se dovesse essersi trattato di un cambiamento di grande entità, la causa potrebbe cercarsi nei cambiamenti climatici o nelle epidemie. Ma brancoliamo ancora nel buio”, ammette Cooper. “Tutto quello che sappiamo è che i discendenti dei contadini Lbk sono scomparsi dall'Europa centrale circa 4.500 anni fa, aprendo la strada alla diffusione di popolazioni provenienti da altrove, con le proprie firme genetiche H. Deve essere successo qualcosa di davvero importante”, conclude lo scienziato. “E dobbiamo scoprire di cosa si tratta”.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da von Dekken Visualizza Messaggio
    Galileo - Giornale di Scienza | Ecco le radici genetiche degli europei

    A quanto pare, le fondamenta per il corredo genetico degli europei moderni sono state gettate 4.500 anni fa, in pieno Neolitico. E non, come si pensava finora, tremila anni prima, per opera dei gruppi di cacciatori-raccoglitori che all'epoca vivevano nel nostro continente. Lo rivela uno studio pubblicato su Nature Communications, che costituisce il primo compendio dettagliato della storia genetica europea. Il lavoro dei ricercatori è basato sull'analisi del Dna mitocondriale, che viene trasmesso in modo pressoché inalterato di madre in figlio, estratto dai denti e dalle ossa di 39 scheletri umani scoperti in Germania centrale e datati a varie epoche comprese tra 7.500 e 2.500 anni fa.

    “Il nostro studio dimostra che 4.500 anni fa qualche evento ha provocato la scomparsa delle firme genetiche delle popolazioni precedenti”, racconta Alan Cooper, uno degli autori del lavoro, direttore dell'Australian Centre for Ancient Dna alla University of Adelaide. “Il problema è che ancora non sappiamo quale sia stato questo evento e perché si sia verificato, anche perché il Neolitico, finora, non era mai stato indicato come un'epoca di cambiamento”.

    L'équipe di Cooper si è concentrata soprattutto su un particolare tipo di mutazione del Dna mitocondriale, il cosiddetto aplogruppo H, attualmente presente nel 45% degli europei. Non è chiaro perché il gruppo sia così comune: un'ipotesi finora abbastanza accreditata prevedeva che l'aplogruppo H si fosse diffuso nel nostro continente in seguito all'esplosione demografica successiva all'ultima era glaciale, circa 12mila anni fa. Ma i nuovi dati sembrano dipingere uno scenario diverso: piuttosto che a un singolo evento, la composizione genetica degli europei moderni si deve a una costellazione di vicende complesse e stratificate. Diverse occupazioni, a ondate, da parte di etnie diverse provenienti da luoghi diversi e in momenti diversi.

    Ripercorriamo le tappe storiche principali. I primi esseri umani a raggiungere l'Europa, circa 35-40mila anni fa, provenivano probabilmente dall'Africa: si sono stabiliti e diffusi nel nostro continente per circa 5mila anni, mentre i loro cugini Neanderthal si estinguevano. Erano cacciatori e raccoglitori, e quasi nessuno di essi portava la mutazione dell'aplogruppo H.

    Successivamente, circa 7.500 anni fa, durante il primo Neolitico, arrivò in Europa un'altra ondata migratoria proveniente dal Medio Oriente. Si trattava di agricoltori abbastanza esperti, portatori della mutazione H: gli archeologi li identificano come appartenenti alla cosiddetta cultura della ceramica lineare (Lbk). Dai dati disponibili finora, l'arrivo di questi contadini è coinciso con una significativa riduzione dell'aplogruppo U, dominante tra i cacciatori-raccoglitori che già abitavano il continente.

    Il gruppo Lbk e i suoi discendenti sono prosperati e si sono presto diffusi in tutto il continente europeo. “Possono essere considerati come gli esponenti della prima cultura paneuropea”, sostiene Cooper: dato il loro successo, sarebbe lecito aspettarsi che questo gruppo sia l'antenato genetico degli europei moderni. Ma, sorprendentemente, pare che non sia così. L'analisi degli scienziati ha rivelato infatti che circa 4.500 anni fa la cultura Lbk è stata improvvisamente sostituita. Il tipo di aplogruppo H a cui appartenevano si è significativamente ridotto ed è stato soppiantato da una sottocategoria diversa, sempre parte dell'H.

    I dettagli e le ragioni di questa improvvisa mutazione sono oscure: “Non sappiamo neanche quanto sia stato diffuso questo cambiamento. Se dovesse essersi trattato di un cambiamento di grande entità, la causa potrebbe cercarsi nei cambiamenti climatici o nelle epidemie. Ma brancoliamo ancora nel buio”, ammette Cooper. “Tutto quello che sappiamo è che i discendenti dei contadini Lbk sono scomparsi dall'Europa centrale circa 4.500 anni fa, aprendo la strada alla diffusione di popolazioni provenienti da altrove, con le proprie firme genetiche H. Deve essere successo qualcosa di davvero importante”, conclude lo scienziato. “E dobbiamo scoprire di cosa si tratta”.
    Mi piacerebbe sentire l'opinione di Biglino.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    28,055
    Mentioned
    261 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Mi sembra che Lui collochi Abramo e la comparsa degli Elohim biblici attorno al 2300 a.c....quindi.......
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites comuniste ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da animal Visualizza Messaggio
    Mi sembra che Lui collochi Abramo e la comparsa degli Elohim biblici attorno al 2300 a.c....quindi.......
    La prima creazione, dice Biglino, è collocata fra 250.000 e 300.000 anni fa; la seconda intorno al 4.500 a C., con la formazione di un ramo particolare dell'umanità, probabilmente quelli che poi sono diventati i Sumeri.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Naturalmente ognuno la pensa come vuole, ma le "teorie" di Biglino sono prive di qualsivoglia fondamento scientifico.

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da von Dekken Visualizza Messaggio
    Naturalmente ognuno la pensa come vuole, ma le "teorie" di Biglino sono prive di qualsivoglia fondamento scientifico.
    Questo non è vero. Basta leggere i suoi libri e ascoltare le sue conferenze.

    Poi ciascuno creda ciò che vuole.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    28,055
    Mentioned
    261 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    La prima creazione, dice Biglino, è collocata fra 250.000 e 300.000 anni fa; la seconda intorno al 4.500 a C., con la formazione di un ramo particolare dell'umanità, probabilmente quelli che poi sono diventati i Sumeri.
    Eri, sulla prima data , relativamente alla Eva mitocondriale....who knows?

    In riferimento alla seconda data, supportata da elementi storici, penso che si intenda 4500 anni fa e non 4500 a.c.
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites comuniste ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da animal Visualizza Messaggio
    Eri, sulla prima data , relativamente alla Eva mitocondriale....who knows?

    In riferimento alla seconda data, supportata da elementi storici, penso che si intenda 4500 anni fa e non 4500 a.c.
    Relativamente alla Eva mitocondriale, mi pare che Biglino si riferisca a studi di specialisti; per la "creazione" di Adamo ed Eva, mi pare - ma è meglio controllare - che sia a C. .
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    In sintesi, Biglino ci spiega che, secondo lui:

    • il termine elohim che viene tradotto in Dio, Signore eccetera, è in realtà plurale, il che da sé metterebbe in crisi qualsiasi approccio monoteista;
    • che il capo supremo degli elohim, tale Elyon, spartì la terra in zone comandate ognuna da un elohim;
    • in molti versetti biblici si trova conferma che gli elohim erano più di uno;
    • che i cherubini descritti nella Bibbia non hanno nulla a che vedere con gli angeli, ma erano macchine, alcune delle quali volanti e venivano cavalcate dagli elohim per spostarsi;
    • che gli angeli (diversi dai cherubini) erano messaggeri degli elohim;
    • che i sacerdoti erano esseri umani al servizio degli elohim (una specie di servitù);
    • che gli elohim erano extraterrestri inviati sulla terra per qualche motivo sconosciuto. La terra poteva persino essere una sorta di colonia penale cui erano stati condannati;
    • che gli elohim, pur vivendo in media molto più a lungo degli umani, erano comunque mortali e non erano di certo “buoni”, anzi erano guerrieri, gelosi e vendicativi;
    • che gli elohim crearono l’adam (l’uomo) grazie all’ingegneria genetica incrociando il loro DNA con quello degli ominidi già presenti sul pianeta;


    MAURO BIGLINO E L?INTERPRETAZIONE LETTERALE DELLA BIBBIA | CRONACHE AUTOMATICHE

    Il termine più gentile per tesi del genere è pseudoscienza.


  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le radici genetiche degli europei

    Citazione Originariamente Scritto da von Dekken Visualizza Messaggio
    In sintesi, Biglino ci spiega che, secondo lui:

    • il termine elohim che viene tradotto in Dio, Signore eccetera, è in realtà plurale, il che da sé metterebbe in crisi qualsiasi approccio monoteista;
    • che il capo supremo degli elohim, tale Elyon, spartì la terra in zone comandate ognuna da un elohim;
    • in molti versetti biblici si trova conferma che gli elohim erano più di uno;
    • che i cherubini descritti nella Bibbia non hanno nulla a che vedere con gli angeli, ma erano macchine, alcune delle quali volanti e venivano cavalcate dagli elohim per spostarsi;
    • che gli angeli (diversi dai cherubini) erano messaggeri degli elohim;
    • che i sacerdoti erano esseri umani al servizio degli elohim (una specie di servitù);
    • che gli elohim erano extraterrestri inviati sulla terra per qualche motivo sconosciuto. La terra poteva persino essere una sorta di colonia penale cui erano stati condannati;
    • che gli elohim, pur vivendo in media molto più a lungo degli umani, erano comunque mortali e non erano di certo “buoni”, anzi erano guerrieri, gelosi e vendicativi;
    • che gli elohim crearono l’adam (l’uomo) grazie all’ingegneria genetica incrociando il loro DNA con quello degli ominidi già presenti sul pianeta;


    MAURO BIGLINO E L?INTERPRETAZIONE LETTERALE DELLA BIBBIA | CRONACHE AUTOMATICHE

    Il termine più gentile per tesi del genere è pseudoscienza.

    Sono traduzioni letterali arricchite da apporti multidisciplinari.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ecco le radici genetiche degli europei
    Di MaIn nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-04-13, 09:02
  2. Alle radici del pensiero politico degli IWW
    Di Domenico Letizia nel forum Americanismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-10, 22:13
  3. *****Il Gioco degli Europei!*****
    Di merello nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 08-06-08, 14:49
  4. analisi genetiche degli ariani del nord della cina
    Di Baltik nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-07-06, 20:00
  5. Le nostre radici , la fiera lotta degli apuani
    Di alemaggia nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-03-06, 17:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226