User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 77
Like Tree14Likes

Discussione: Udienza di merito ricorso Haxel

  1. #1
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    13,207
    Mentioned
    100 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Udienza di merito ricorso Haxel

    Dichiaro aperta l'udienza.

    Invito le parti a costituirsi.
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Mi costituisco quale avvocato incaricato di sostenere le tesi del Presidente olivo!
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Mi costituisco come parte interessata e come avvocato nel ricorso di merito e su richiesta del ricorrente , il senatore Haxel coordinatore del PCF, nomino anche come secondo avvocato il famoso avvocato Ronnie
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 09:34

  4. #4
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Comincerò dunque ad illustrare i punti - base del ricorso con la massima gradualità possibile.
    Come ha stabiliito la stessa Corte nella fase di ammissione preliminare questo ricorso è volto a :
    - Stabilire la gerarchia delle fonti tra leggi ordinarie e decreti aventi forza di legge;
    - Stabilire se un decreto presidenziale può abrogare una legge ordinaria;
    - Stabilire se è possibile abrogare una legge ordinaria attraverso decreto presidenziale, stabilire se può essere abrogata una legge appena votata dal Senato;
    - Stabilire se il Senato può abrogare il decreto presidenziale per ripristinare la legge precedentemente in vigore e stabilire se l'intervento del Senato deve essere considerato “ultima istanza”;

    - Sanzionare il Presidente di PIR nelcaso in cui non fosse possibile abrogare una legge ordinaria appena approvata tramite decreto legge.
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 17:29

  5. #5
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Per rispondere a questi interrogativi ricordiamo anzitutto cosa ha stabilito la precedente sentenza della Corte Costituzionale sui decreti legge, sentenza che ha fissato una serie ben precisa di limiti a questo strumento normativo del decreto legge limiti che a nostro avviso sono stati deliberatamente e consapevolmente violati dal Presidente Olivo

    La precedente sentenza sui decreti legge ha infatti stabilito che lo strumento del decreto presidenziale è citato soltanto all'art. 21 Cost. PIR, considerandolo come una delle competenze del Presidente di PIR. Esso recita, nella parte interessata:
    Art. 21 : Promulga le leggi nei modi indicati dalla Costituzione e dalla legge ordinaria ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.


    Ma, se per le altre competenze del Presidente, sia la Costituzione che la legge ordinaria intervengono per regolamentarle, per quanto riguarda lo strumento del decreto, esso non viene più ripreso per definirne il campo di azione.
    La Corte ha quindi affermato che L' art. 15 Cost. PIR, tuttavia, attribuisce al Senato un diritto di competenza legislativa esplicito su determinate materie anche se queste competenze non posso definirsi esclusive.

    Art. 15: Il Senato ha competenza sulle mozioni riguardanti la politica nazionale, internazionale ed economica, l'ordinamento della società, i temi etici, sociali, i diritti e i doveri civili. E’ altresì competenza del Senato la modifica alla Costituzione di PIR, i disegni di legge che regolamentano il gioco, la legge elettorale e tutte quelle attività da proporre e da svolgere nell'ambito del forum di politicainrete.net.

    Così, è dato permesso ad altri organi di poter intervenire in campo legislativo, nelle materie che l'art. 15 Cost PIR attribuisce esplicitamente al Senato.
    Il decreto presidenziale, quindi, può intervenire anche su queste materie. A questo punto, però, il Senato, vantando un diritto di competenza esplicito su quelle determinate materie, può prendere in mano il testo del decreto emanato dal Presidente di PIR ed approvarlo, modificarlo o abrogarlo.
    Concludendo, lo strumento del decreto presidenziale va considerato valido e applicabile in tutti quegli ambiti a cui la costituzione o le leggi assegnano esplicitamente al presidente ma anche in tutti quegli ambiti che, all'art. 15 Cost. PIR, spettano di diritto al Senato. In questo caso, tuttavia, il Senato può intervenire confermando, modificando o abrogando il decreto, trasformandolo in legge vera e propria.
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 10:25

  6. #6
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Come si vede quindi la sentenza precedente ha esclusivamente attribuito al Presidente il potere di legiferare negli stessi campi del senato attribuendo però al Senato l'ultima parola dandogli la facoltà di modificare abrogare o confermare il decreto del presidente.
    Insomma la Sentenza della Corte ha regolamentato i rapporti tra la capacità normativa del senato
    (ovvero la capacità di produrre norme) e quella del Presidente di PIR fissando una ben precisa gerarchia e dei confini ben precisi. Sulle materia previste dall'articolo 15 della Costitruzione la norma generale è che interviene con legge il Senato però ancheIl Presidente puo' emanare un decreto legge su una delle materie dell'articolo 15 della Costituzione ma poi anche qui è il Senato ad avere l'ultima parola abrogando modificando o approvando tale decreto . Poi casomai il Presidente in base alla Costituzione puo' rinviare per ragioni di merito ma per una sola volta al Senato le leggi (o le modifiche al suo decreto legge).
    Da Nessuna parte però ne nella precedente sentenza ne nella Costituzione è previsto che il Presidente possa abrogare una legge del Senato.
    La Costituzione infatti prevede esclusivamente che il Presidente possa rinviare per motivi di merito una legge (limitando per di piu tale potere ad una sola volta per cui la Costituzione anche questa volta ribadisce che la parola finale spetta solo al Senato).


    Cosa è invece successo con il decreto legge del Presidente Olivo oggetto del Pressente ricorso? è stato forse emesso un decreto per legiferare su una delle materie previste dall'articolo 15 della Costituzione?
    No tale materia (quella fiscale nel presente caso )non è stata oggetto di nessuna disciplina legislativa ma al contrario il decreto legge del Presidente Olivo è stato utilizzato esclusivamente per abrogare la legge Haxel su Equitalia che il Senato aveva apperna approvato e che lo stesso Presidente Olivo aveva due minuti prima promulgato pubblicandola nella Gazzetta Ufficiale.
    E' pertanto evidente che lo strumento del decreto è stato utilizzato oltre i limiti fissati dalla sentenza della Corte che aveva invece voluto regolamentare i rapporti tra la capacità normativa del senato (ovvero la capacità di produrre norme) e quella del Presidente di PIR.
    Non solo ma è stato coscientemente violato anche il principio base secondo il quale l'ultima parola nel rapporto presidente di PIR - Senato - produzione della norma spetta al parlamento e non al presidente.
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 14:02
    Haxel likes this.

  7. #7
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Cosa stabilisce infatti l'articolo 19 della Costituzione?


    Art. 19

    Le leggi sono promulgate dal Presidente di PIR entro dieci giorni dall'approvazione. Il Presidente di PIR, prima di promulgare la legge, può richiedere con messaggio motivato al Senato una nuova deliberazione. Dopo una seconda nuova approvazione, la legge deve essere promulgata obbligatoriamente dal Presidente o dal vicepresidente entro 10 giorni. In caso di reiterata inerzia il Presidente del Senato pubblica la legge e il Presidente sarà passibile di censura costituzionale.


    Stabilisce una serie di limiti fortissimi e di controlli al Potere del Presidente di Pir di rinviare per motivi di merito o di legittimità una legge del senato; prima prevede che possa farlo una sola volta poi che dopo una seconda nuova approvazione del senato il Presidente debba obbligatoriamente pubblicarla poi che se non pubblica la norma nuovamente approvata tale promulgazione -pubblicazione la debba fare il vicepresidente e poi prevede addirittura la censura costituzionale per il Presidente di PIR che viola tali limiti al suo potere di rinvio (rinvio non abrogazione perchè l'abrogazione è un potere che la Costituzione non concede al Presidente di Pir).
    Qual' è quindi la preoccupazione della Costituzione sui rapporti presidente di PIR - Senato quando si tratta di produre una norma giuridica?
    Che l'ultima parola nel rapporto presidente di PIR - Senato - produzione della norma spetta al parlamento e non al presidente.
    Qui invece abbiamo addiruttura un caso di un Presidente che si è autoattribuito il poere non previsto dalla Costituzione (che prevede esclusivamente il potere di rinvio) di abrogare una legge
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 11:11

  8. #8
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Chiarissimo [email protected], ma perdonami se ti interrompo per farti una domanda: per quanto riguarda la gerarchia delle fonti, quindi, come giudichi il rapporto tra decreto avente forza di legge e legge ordinaria?
    Ultima modifica di Massimo Piacere; 10-05-13 alle 11:21
    “Senza dualità dei sessi, niente matrimoni, senza matrimoni niente famiglie, senza famiglie nessuna società, l’individualismo puro è tirannia”.

    Pierre Joseph Proudhon

  9. #9
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,071
    Mentioned
    883 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Citazione Originariamente Scritto da Massimo Piacere Visualizza Messaggio
    Chiarissimo [email protected], ma perdonami se ti interrompo per farti una domanda: per quanto riguarda la gerarchia delle fonti, quindi, come giudichi il rapporto tra decreto avente forza di legge e legge ordinaria?
    Avrei preferito lasciare la tematica al mio illustre collega avvocato Ronnie ma dato che mi è stato richiesto un chiarimento dallla Corte non posso certo sottrarmi all'argomento.
    Parliamo quindi della gerarchia delle fonti.
    Le fonti primarie del diritto si collocano, nella scala gerarchica, immediatamente al di sotto della Costituzione. La fonte primaria per eccellenza è costituita dalle leggi ordinarie del parlamento. Con il termine legge ci si riferisce agli atti normativi che vengono approvati dal parlamento. Esistono però nella Costituzione (di Transatlantico) altre fonti del diritto : regolamenti e decreti legge, mentre legge senza ulteriori aggettivi indica le leggi ordinarie del parlamento (ovvero del Senato). Tutte le norme incontrano il limite costituito dalle norme della Costituzione alle quali esse sono subordinate in base al principio di gerarchia. Le fonti secondarie si collocano al terzo grado della scala gerarchica delle fonti del diritto al di sotto delle norme costituzionali, delle leggi e delle altre norem primarie. Le fonti secondarie sono costituite dai regolamenti adottati dal potere esecutivo ovvero dal governo. In base al principio di gerarchia tali regolamenti “non possono contenere norme in contrasto con le disposizioni di legge” altrimenti essi sono illegittimi e quindi soggetti ad annullamento da parte della Corte Costituzionale.
    Il Decreto legge come disegnato dalll'articolo 21 della Costituzione e dallla sentenza precedente di questa Corte è una fonte primaria o secondaria ?(come certamente sono ad esempio i regolamenti)

    E' una fonte primaria ma una fonte primaria non (e ripeto NON) pari grado rispetto alla legge del Senato.
    Perchè faccio tale affermazione? Perchè la sentenza della Corte ha stabilito che il Decreto legge del Presidente possa essere abrogato modificato o confermato dal Senato prevedendo quindi una successiva fase di passaggio e di controllo al vaglio del senato di tale fonte di produzione del diritto (ovvero il decreto legge del Presidente) mentre invece l'altra fonte di produzione primaria (ovvero la legge del Senato) ha invece solo una successiva fase di passaggio ben piu limitata che consiste nel potere – dovere del presidente di rinviare la norma per un unica volta o promulgarla.
    Ultima modifica di [email protected]; 10-05-13 alle 18:39

  10. #10
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Udienza di merito ricorso Haxel

    Grazie
    Potevi anche chiederci di far trattare l'argomento a Ronnie, se vi eravate accordati così.
    Comunque son sicuro che lui aggiungerà dell'altro.
    “Senza dualità dei sessi, niente matrimoni, senza matrimoni niente famiglie, senza famiglie nessuna società, l’individualismo puro è tirannia”.

    Pierre Joseph Proudhon

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Udienza Preliminare Ricorso Haxel
    Di Guy Fawkes nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-05-13, 20:41
  2. Udienza di Merito Ricorso Juv
    Di Daniele nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 08-10-12, 16:02
  3. Udienza di Merito Ricorso Manfr
    Di Daniele nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 17-09-12, 15:37
  4. Udienza di merito Ricorso [email protected]
    Di Daniele nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 28-06-12, 23:14
  5. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10-04-07, 17:52

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226