User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,635
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La CEI contro la sentenza del Tar del Lazio

    Professori di religione e scrutini,
    la Cei al Tar :«Sentenza vergognosa»

    Vescovi all'attacco: «Dai giudici una decisione che alimenta diffidenza verso la magistratura»

    MILANO - Affondo della Cei sulla sentenza del Tar. Il tribunale del Lazio ha stabilito che i crediti scolastici aggiuntivi concessi a chi segue le lezioni di religione sono illegittimi e che i docenti di religione, non avendo diritto a concorrere con il proprio insegnamento alla formazione del voto finale, non possono partecipare a pieno titolo agli scrutini. I vescovi parlano di «decisione vergognosa». Monsignor Michele Pennisi, commissario Cei per l'educazione cattolica, la scuola e l'università, annuncia che appena i vescovi si riuniranno «a settembre per la commissione episcopale dell'Educazione e della Scuola», il problema sarà «analizzato» e «certamente da parte della Cei ci sarà una netta presa di posizione».

    «RELIGIONE PARE INTEGRANTE DELLA NOSTRA CULTURA» - «Per monsignor Diego Coletti, che della Commissione episcopale per l'educazione cattolica è il presidente, la sentenza del Tar rischia di alimentare diffidenza e sospetto verso la magistratura. Non solo: Coletti ritiene che l'insegnamento della religione cattolica è parte integrante della conoscenza della cultura italiana, e in questo senso va intesa nel sistema scolastico italiano, non come percorso confessionale individuale. Da questo punto di vista il vero limite è l'esenzione dall'ora di religione, cioè la possibilità di non avvalersene. Ai microfoni di Radio Vaticana, Coletti parla di «bieco illuminismo». «Se per laicità si intende l'esclusione dall'orizzonte culturale formativo civile di ogni identità si cade nel più bieco e negativo risvolto dell'illuminismo che prevede che la pace sociale sia garantita dalla cancellazione delle diversità e delle identità, mentre io credo che uno Stato sanamente laico deve preoccuparsi di far emergere e rispettare e di mettere in rete caso mai e di far crescerete tutte le identità soprattutto quelle di altro profilo culturale», ha detto Coletti.

    LE CRITICHE DI AVVENIRE - «La decisione del Tar laziale ha già suscitato la legittima protesta dei docenti, per l'evidente tentativo, già per altro portato avanti anche nel recente passato, di emarginare l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche italiane», scrive da parte sua il quotidiano cattolico Avvenire. Per il giornale della Cei, siamo davanti a «un tentativo alquanto maldestro. La sentenza del Tar, infatti, arriva dopo la conclusione dei lavori della commissione paritetica Ministero dell'Istruzione-Cei, che ha deciso all'unanimità di passare dalla votazione con gli 'aggettivì (sufficiente, buono...) ai voti numerici. Quando la decisione sarà avallata dal Consiglio di Stato, anche il voto di religione - sottolinea il quotidiano cattolico - farà media e il problema dei crediti sarà quindi superato una volta per tutte».


    12 agosto 2009

    Professori di religione e scrutini, la Cei al Tar :«Sentenza vergognosa» - Corriere della Sera

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Rif: La CEI contro la sentenza del Tar del Lazio

    Come dargli torto.
    Tra l'altro questa è una svalutazione terribile per la professionalità degli insegnanti di religione...

    E' davvero curioso come, in un'Italia teoricamente democratica, in pratica decisioni profondamente importanti vengano prese non dal parlamento (o dalle istituzioni elettive locali) ma da organi tecnici. Tribunali eutanasici, AIFA tribunali amministrativo-politici che siano.
    “Pray as thougheverything depended on God. Work as though everything depended on you.”

  3. #3
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up il TAR contro l'ora di religione nelle scuole

    «L'Ora di religione parte integrante della cultura italiana»
    Prof di religione e scrutini, la Cei contro il Tar : «Sentenza vergognosa»
    I vescovi: «Dai giudici decisione che danneggia la laicità dello stato e alimenta diffidenza verso le toghe»

    MILANO - Affondo della Cei sulla sentenza del Tar. Il tribunale del Lazio ha stabilito che i crediti scolastici aggiuntivi concessi a chi segue le lezioni di religione sono illegittimi e che i docenti di religione, non avendo diritto a concorrere con il proprio insegnamento alla formazione del voto finale, non possono partecipare a pieno titolo agli scrutini. E i vescovi parlano di «decisione vergognosa» e «pretestuosa». Per monsignor Diego Coletti, presidente della Commissione episcopale per l'educazione cattolica, la scuola e l'Università, la decisione dei giudici è «povera di motivazioni» e «danneggia la laicità dello stato». Monsignor Michele Pennisi, commissario Cei annuncia inoltre che appena i vescovi si riuniranno «a settembre per la commissione episcopale dell'Educazione e della Scuola», il problema sarà «analizzato» e «certamente da parte della Cei ci sarà una netta presa di posizione».

    «ORA DI RELIGIONE PARTE INTEGRANTE DELLA NOSTRA CULTURA» - Per Coletti, dietro la sentenza del Tar c'è «un atteggiamento pregiudiziale anche se non del tutto ideologico», che rischia di «incrementare il sospetto e la diffidenza verso la magistratura». Non solo: il presidente della Commissione episcopale per l'educazione cattolica ritiene, spiegandolo ai microfoni di Radio Vaticana, che l'ora di religione non va «a sostenere scelte religiose individuali», ma «è una componente importante di conoscenza della cultura di questo Paese, con buona pace degli irriducibili laicisti e purtroppo dobbiamo dire con buona pace anche dei nostri fratelli nella fede di altre confessioni cristiane». Da questo punto di vista il vero limite è l'esenzione dall'ora di religione, cioè la possibilità di non avvalersene. Coletti parla poi di «bieco illuminismo». «Se per laicità si intende l'esclusione dall'orizzonte culturale formativo civile di ogni identità si cade nel più bieco e negativo risvolto dell'illuminismo che prevede che la pace sociale sia garantita dalla cancellazione delle diversità e delle identità, mentre io credo che uno Stato sanamente laico deve preoccuparsi di far emergere e rispettare e di mettere in rete caso mai e di far crescerete tutte le identità soprattutto quelle di altro profilo culturale».

    LE CRITICHE DI AVVENIRE - «La decisione del Tar laziale ha già suscitato la legittima protesta dei docenti, per l'evidente tentativo, già per altro portato avanti anche nel recente passato, di emarginare l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche italiane», scrive da parte sua il quotidiano cattolico Avvenire. Per il giornale della Cei, siamo davanti a «un tentativo alquanto maldestro. La sentenza del Tar, infatti, arriva dopo la conclusione dei lavori della commissione paritetica Ministero dell'Istruzione-Cei, che ha deciso all'unanimità di passare dalla votazione con gli 'aggettivì (sufficiente, buono...) ai voti numerici. Quando la decisione sarà avallata dal Consiglio di Stato, anche il voto di religione - sottolinea il quotidiano cattolico - farà media e il problema dei crediti sarà quindi superato una volta per tutte».

    REAZIONI - La sentenza continua dunque ad alimentare polemiche. Da una parte, le chiese evangeliche e i Valdesi esprimono viva soddisfazione per la decisione del Tar. Ed esulta Marco Rizzo, dei Comunisti Sinistra Popolare: «Finalmente si riconosce agli studenti il diritto a essere esaminati da docenti scelti con pubblici concorsi e non dal giudizio insindacabile delle curie vescovili». Dall'altra parte non mancano le critiche alla sentenza, giudizi negativi che arrivano in particolare modo dal Pdl. «Siamo di fronte ad una deriva anticattolica che non ha precedenti nella storia e nella tradizione del nostro paese» ha detto in una nota il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri.

    Prof di religione e scrutini, la Cei contro il Tar : «Sentenza vergognosa» - Corriere della Sera

  4. #4
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: il TAR contro l'ora di religione nelle scuole



    mons. Coletti...
    continua a dire cavolate parlando di "sana laicità dello Stato" e di "rispetto delle differenze" (sembra Lenin che, vedendo che la collettivizzazione delle fattorie procurava un crollo della produzione, per risolvere il problema collettivizzava sempre più), ma almeno si è levato un sassolino anti-illuministico!!! hefico:

  5. #5
    Mi perdoni?
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    13,262
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La CEI contro la sentenza del Tar del Lazio

    Secondo me dal punto di vista logico la sentenza è sensata, non credo si possa sempre stare a combattere il nemico con le tatticucce, si rischia di diventare collaborazionisti. :giagia:
    Dio scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Jun 2006
    Messaggi
    6,183
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La CEI contro la sentenza del Tar del Lazio

    Citazione Originariamente Scritto da UgoDePayens Visualizza Messaggio
    E' davvero curioso come, in un'Italia teoricamente democratica, in pratica decisioni profondamente importanti vengano prese non dal parlamento (o dalle istituzioni elettive locali) ma da organi tecnici. Tribunali eutanasici, AIFA tribunali amministrativo-politici che siano.
    Il Parlamento ha già deciso che l'ora di religione è facoltativa.


  7. #7
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: il TAR contro l'ora di religione nelle scuole

    Il bello è che tra i ricorrenti, oltre ai soliti UAAR ed associazioni affini, vi sono pure i fratell-astri maggiori, cioè i giudei, ed i fratellastri minori, cioè i valdesi. hefico:
    Ed è bello così .... prima si coccolano con la Chiesa e poi pugnalano alle spalle.
    Ma la Chiesa cattolica se le va a cercare quelle compagnie "perfide", cioè sleali.
    Per cui la sentenza è quel che si merita, così la prossima volta impara a frequentare con certi soggetti. :gluglu: Ben le sta.
    Ultima modifica di Augustinus; 12-08-09 alle 13:25

  8. #8
    Mi perdoni?
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    13,262
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La CEI contro la sentenza del Tar del Lazio

    Citazione Originariamente Scritto da albiy Visualizza Messaggio
    Il Parlamento ha già deciso che l'ora di religione è facoltativa.
    Esatto, affidarsi al parlamento per questi problemi, sarebbe come affidarsi al cornuto per salvarsi l'anima. :giagia:
    Dio scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini.

  9. #9
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: il TAR contro l'ora di religione nelle scuole

    Citazione Originariamente Scritto da Augustinus Visualizza Messaggio
    Il bello è che tra i ricorrenti, oltre ai soliti UAAR ed associazioni affini, vi sono pure i fratell-astri maggiori, cioè i giudei, ed i fratellastri minori, cioè i valdesi. hefico:
    Ed è bello così .... prima si coccolano con la Chiesa e poi pugnalano alle spalle.
    Ma la Chiesa cattolica se le va a cercare quelle compagnie "perfide", cioè sleali.
    Per cui la sentenza è quel che si merita, così la prossima volta impara a frequentare con certi soggetti. :gluglu: Ben le sta.
    purtroppo - come Lenin - non capirà...iango:

    ps. e comunque questi "coccolatori" non sono "la Chiesa"

  10. #10
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: il TAR contro l'ora di religione nelle scuole

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    purtroppo - come Lenin - non capirà...iango:

    ps. e comunque questi "coccolatori" non sono "la Chiesa"
    Beh ... vabbè la rapresentano o si fregiano di parlare per essa. hefico:

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Mediaset: ricorreremo contro sentenza Ue su calcio tv
    Di Lawrence d'Arabia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-10-11, 20:31
  2. Tricolore: Bossi, Sentenza Smisurata Contro Un 'eroe'
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-11-03, 19:49
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-11-03, 15:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226