Cosa ne pensano i liberali dei provvedimenti di riforma del sistema giudiziario portati avanti da Berlusconi negli ultimi anni? Al netto delle misure ad personam, pensate che contengano elementi riformistici da valorizzare? Pensate che l'accanimento della magistratura nei suoi confronti possa essere letto (almeno in parte) come la modalità peculiare di questa categoria di esercitare le proprie pressioni corporativistiche?