User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito VI seduta del Senato - orti sociali, fase di discussione libera

    La discussione sul tema in oggetto avrà la durata di 72 ore, si chiuderà pertanto alle 08:00 del 31 maggio 2013.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: VI seduta del Senato - orti sociali, fase di discussione libera

    Gli orti sociali sono appezzamenti di terreno siti nelle aree urbane destinati alla produzione di frutta, verdura, fiori e ortaggi. Questi spazi verdi non sono di proprietà di chi li coltiva ma appartengono ai Comuni che assegnano questi terreni ai cittadini che ne fanno richiesta di concessione e che si dedicano alla loro coltivazione. In questo modo il guadagno duplice ed esteso a tutti:
    - in primo luogo il Comune ci guadagna poichè migliora il rapporto con i cittadini e diminuisce il numero dei terreni inutilizzati siti perlopiù nelle periferie cittadine;
    - anche i cittadini hanno i propri vantaggi poichè, iniziando la coltivazione di questi appezzamenti di terreno, avranno la possibilità di disporre di frutta e verdura fresche sulla propria tavola.

    Gli orti sociali chiamati anche orti urbani appaiono per la prima volta in Inghilterra nell'800 fonte privilegiata di sostentamento per poveri e bisognosi.
    In seguito si diffondono in Olanda e Germania.
    Con le Guerre Mondiali il concetto di orti urbani approda anche in Italia quando la legge dava la possibilità ai cittadini di coltivare qualsiasi cosa pur di aumentare la produzione alimentare.

    Oggi in diverse regioni italiane questa pratica e questa cultura cominciano a trovare diffusione che va al di là del semplice esperimento sociourbanistico.

    Ho scelto questo argomento da portare in discussione, poichè credo che incentivare, promuovere e disciplinare questo tipo di pratica possa costituire un valido strumento per migliorare la vivibilità delle aree urbane e perchè, in tempi di crisi, esso può rappresentare una strategia a bassissimo costo per migliorare le condizioni di vita della popolazione, a partire da coloro che hanno problemi di reddito.
    Inoltre, la coesistenza in questo genere di progetti di attori di età diverse, portatori di abilità ed esperienze diverse accomunati tutti dalla passione e dalla volontà di rapportarsi attivamente con l'elemento della terra e dell'agricoltura, può diventare un valido strumento di trasmissione dei saperi agricoli, delle tecniche di coltivazione e di miglioramento e arricchimento della nostra personale cultura in materia agroalimentare.
    Pertanto, lo scopo di questa legge sarà quello di fornire un quadro di regole e norme di base a cui le Comunità Locali potranno fare riferimento nel momento in cui dovessero volere intraprendere questo tipo di percorso.
    Dato il legamo specifico ed inscindibile dell'iniziativa con la realtà locale di riferimento, la legge non fornirà precetti rigidi e specifici ma si connoterà come una sorta di "programma quadro", lasciando alle Comunità locali, il compito di specificare operativamente le norme contenute nella legge.
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


  3. #3
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: VI seduta del Senato - orti sociali, fase di discussione libera

    io credo che l'agricoltura a chilometro zero sia una necessità, non si capisce perchè dovremo prendere gli ortaggi e altro dal nord Europa

    abbiamo la possibilità in Italia di arrivare addirittura a monopolizzare questi prodotti o quantomeno a schiacciare la concorrenza
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

 

 

Discussioni Simili

  1. VI seduta del Senato - orti sociali, fase di voto dei DDL
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12-06-13, 08:30
  2. VI seduta del Senato - biocarburanti, fase di discussione libera
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-05-13, 14:01
  3. VI seduta del Senato - tema ricerca scientifica, fase di discussione libera
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-05-13, 10:16
  4. IV seduta del Senato - tema riscossione dei tributi: fase di discussione libera
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 11-04-13, 22:08
  5. III seduta del Senato - tema: edilizia scolastica - fase di discussione libera
    Di von Dekken nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-03-13, 18:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226