User Tag List

Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 112
Like Tree25Likes

Discussione: Proteste in Brasile contro i mondiali del 2014

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    21,699
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Proteste in Brasile contro i mondiali del 2014

    RIO DE JANEIRO/BRASILIA (Reuters) - Circa un milione di persone è sceso in piazza nella notte in diverse città del Brasile mentre si intensificano le proteste nel Paese, le più massicce degli ultimi vent'anni, nonostante le recenti concessioni del governo.

    Non soddisfatti dallo stop degli aumenti previsti per le tariffe del trasporto pubblico, che hanno dato il via alle proteste, e dalle promesse di servizi pubblici più efficienti, i manifestanti hanno sfilato nei pressi degli stadi dove si disputavano due partite di calcio a livello internazionale e in città come Manaus e Florianopolis.

    Se le proteste si sono mantenute per lo più pacifiche, il numero sempre più alto di partecipanti ha condotto a occasionali episodi di violenza in alcune città. A Rio de Janeiro, dove sono scese in piazza 300.000 persone, la polizia ha disperso saccheggiatori e persone che si stavano radunando nelle zone circostanti. A Ribeirão Preto, vicino a San Paolo, un manifestante di 20 anni è morto dopo che un uomo alla guida di una jeep cercava di farsi largo tra la folla.

    Nella capitale, Brasilia, decine di migliaia di manifestanti si sono radunate nei pressi della sede del Congresso e della Corte suprema appiccando un incendio fuori dal ministero degli Esteri. Secondo la polizia 80 manifestanti, alcuni con ordigni artigianali, sono riusciti a entrare nella sede del ministero prima di essere cacciati.

    Secondo i media brasiliani ci sono decine di feriti lievi in tutto il Paese, tra cui un giornalista tv che ha riferito di essere stato colpito da un proiettile di gomma sparato dalla polizia.

    Le proteste hanno costretto la presidente Dilma Rousseff - che ha convocato per oggi un vertice di emergenza - a cancellare una visita in Giappone prevista per la prossima settimana.

    I manifestanti protestano anche contro l'aumento delle tasse, la corruzione e gli scarsi servizi pubblici: dagli ospedali alle scuole, alle forze di polizia. Ma le proteste hanno come obiettivo anche gli oltre 26 miliardi di dollari di fondi pubblici che verrano spesi per i Mondiali del 2014 e le Olimpiadi del 2016.

    Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne | Prima Pagina | Reuters
    Ultima modifica di Avanguardia; 09-06-14 alle 20:49

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    26 Feb 2010
    Località
    lille
    Messaggi
    8,383
    Mentioned
    35 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Citazione Originariamente Scritto da Turriciano Visualizza Messaggio
    RIO DE JANEIRO/BRASILIA (Reuters) - Circa un milione di persone è sceso in piazza nella notte in diverse città del Brasile mentre si intensificano le proteste nel Paese, le più massicce degli ultimi vent'anni, nonostante le recenti concessioni del governo.

    Non soddisfatti dallo stop degli aumenti previsti per le tariffe del trasporto pubblico, che hanno dato il via alle proteste, e dalle promesse di servizi pubblici più efficienti, i manifestanti hanno sfilato nei pressi degli stadi dove si disputavano due partite di calcio a livello internazionale e in città come Manaus e Florianopolis.

    Se le proteste si sono mantenute per lo più pacifiche, il numero sempre più alto di partecipanti ha condotto a occasionali episodi di violenza in alcune città. A Rio de Janeiro, dove sono scese in piazza 300.000 persone, la polizia ha disperso saccheggiatori e persone che si stavano radunando nelle zone circostanti. A Ribeirão Preto, vicino a San Paolo, un manifestante di 20 anni è morto dopo che un uomo alla guida di una jeep cercava di farsi largo tra la folla.

    Nella capitale, Brasilia, decine di migliaia di manifestanti si sono radunate nei pressi della sede del Congresso e della Corte suprema appiccando un incendio fuori dal ministero degli Esteri. Secondo la polizia 80 manifestanti, alcuni con ordigni artigianali, sono riusciti a entrare nella sede del ministero prima di essere cacciati.

    Secondo i media brasiliani ci sono decine di feriti lievi in tutto il Paese, tra cui un giornalista tv che ha riferito di essere stato colpito da un proiettile di gomma sparato dalla polizia.

    Le proteste hanno costretto la presidente Dilma Rousseff - che ha convocato per oggi un vertice di emergenza - a cancellare una visita in Giappone prevista per la prossima settimana.

    I manifestanti protestano anche contro l'aumento delle tasse, la corruzione e gli scarsi servizi pubblici: dagli ospedali alle scuole, alle forze di polizia. Ma le proteste hanno come obiettivo anche gli oltre 26 miliardi di dollari di fondi pubblici che verrano spesi per i Mondiali del 2014 e le Olimpiadi del 2016.

    Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne | Prima Pagina | Reuters
    da quello che un paio di cari amici brasiliani mi hanno spiegato, il problema cardine e la corruzione, e loro mi dicono, e io sono d'accordo, che risolto questo il brasile potrebbe essere annoverato finalmente all'interno dell "occidente", il problema e che lacorruzione e una cosa culturale...non credo facile da sradicare

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Solidarietà coi rivoltosi.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  4. #4
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    E poi sarebbero i brasiliani quelli rincitrulliti dal calcio? Io vedo invece un popolo, o una parte di esso, che non si fa rincitrullire da uno spettacolo, il calcio, che mi fa vomitare ogni giorno di più per quello che è diventato. A noi italiani ci portano via anche le braghe ma ci sta bene sempre tutto purchè ci sia sempre il calcio.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  5. #5
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    28,580
    Mentioned
    427 Post(s)
    Tagged
    118 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Purtroppo è ogni giorno più evidente come i popoli più rincitrulliti siano proprio quelli europei.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    Purtroppo è ogni giorno più evidente come i popoli più rincitrulliti siano proprio quelli europei.
    Gli italiani sono i peggiori.
    Per un pò di tempo mi tengo questo avatar in onore dei brasiliani che lottano, fu la bandiera del movimento fascista di massa del Brasile, l' Azione Integralista Brasiliana.
    Ultima modifica di Avanguardia; 22-06-13 alle 22:24
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  7. #7
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Gli italiani sono i peggiori.
    Per un pò di tempo mi tengo questo avatar in onore dei brasiliani che lottano, fu la bandiera del movimento fascista di massa del Brasile, l' Azione Integralista Brasiliana.
    Mi stavo giustappunto chiedendo il significato dell'avatar, veramente bello
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    27 Aug 2010
    Messaggi
    15,482
    Mentioned
    583 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    care,

    speriamo che tutto finisca in fretta, e poi in Brasile sono le solite pidocchiose inde che svaligano i negozi. Se pensano di fare qeullo che ha fatto qeulla sfranta farabutta della Chavez se lo levino dalla testa toutta.

    E lo stesso vale per la Siria, dove presto sparisce quella barbona della AssadA ma prima bisogna che la Turchia, da dove passano gli aiuti umanitari, spezzi le ossa a quelle quattro sgallettate comuniste che vanno in piazza toutta

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,330
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    Purtroppo è ogni giorno più evidente come i popoli più rincitrulliti siano proprio quelli europei.
    Sono popoli imbevuti di cultura occidentale moderna, laddove rimane qualcosa di arcaico, è più facile che ci sia una reazione.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Proteste Brasile, un milione in piazza, morto un 20enne

    Brasile: le proteste indigene si fanno più intense, Andrea Bertaglio
    di Andrea Bertaglio - 15/07/2013

    Fonte: Movimento per la Decrescita Felice [scheda fonte]







    La storia è sempre la stessa: sviluppo e progresso, non importa come e non importa a quale prezzo. In Brasile, nuovo gigante economico che si prepara ad ospitare Mondiali di calcio e Olimpiadi, la crescita economica sembra ben più importante dei diritti e della vita di migliaia di persone. Che, però, stanno iniziando a ribellarsi.
    I popoli indigeni continuano ad essere considerati un “ostacolo al progresso”, e le loro terre fanno gola a imponenti progetti di sviluppo industriale. È quanto emerge dalla nuova ondata di proteste indigene che hanno recentemente investito il Brasile, considerato la “più grande democrazia del Sudamerica”. Secondo Fiona Watson di Survival International, gli abitanti indigeni del Brasile non subivano una aggressione ai diritti fondamentali così massiccia come in quest’ultimo periodo “dai giorni bui della dittatura militare”.
    Aggressione che sembra provenire da ogni parte. Da un lato, testimonia la Watson, c’è “una Presidente intransigente, con una visione unilaterale dello sviluppo, orientata a trasformare l’Amazzonia in un polo industriale capace di sostenere la veloce crescita economica del Brasile”. Dall’altro, ci sono 238 tribù determinate a difendere i diritti costituzionali faticosamente conquistati, e a proteggere le loro terre e i loro mezzi di sostentamento per le generazioni future. “Forse non è un caso se, dalla caduta della dittatura del 1985, Dilma Rousseff è l’unico Presidente brasiliano a non aver mai incontrato una rappresentanza indigena”, chiosa l’attivista.
    Alla battaglia dei nativi brasiliani si sono uniti in massa anche il movimento studentesco Passe Livre (MPL) e ovviamente il COIAB, l’organismo di coordinamento delle organizzazioni indigene dell’Amazzonia brasiliana: “L’attuale governo sta cercando di imporci il suo stile colonialista e dominatore – accusano i suoi portavoce – Con progetti di legge e decreti, molti dei quali incostituzionali, e ha causato danni irreversibili ai popoli indigeni”.
    Uno dei progetti di legge in discussione , ad esempio, vuole proibire l’espansione dei territori indigeni, e colpirà in particolare le tribù che vivono nelle zone agricole meridionali e centro-occidentali del Paese, in gran parte di proprietà di politici membri della potente lobby agricola del Brasile. Che, su quelle terre, possiedono anche allevamenti di bestiame, e coltivano canna da zucchero per la fiorente industria carioca dei biocarburanti (magari destinati all’Europa?).
    Ma non è tutto. Come ricorda Fiona Watson, “nello stato amazzonico di Roraima, ricco di minerali, alcuni politici stanno appoggiando un progetto di legge sull’attività estrattiva che, se approvato dal Congresso, aprirà per la prima volta i territori indigeni allo sfruttamento minerario su larga scala”. Sulla sola terra del popolo Yanomami, il territorio indigeno forestale più grande del mondo, pendono infatti 654 richieste di concessioni minerarie. Davi Kopenawa, portavoce degli Yanomami, ha detto a Survival International che le miniere “distruggeranno i ruscelli e i fiumi, uccideranno il pesce, l’ambiente… e anche noi!”.
    E che dire del controverso programma di costruzione di dighe idroelettriche in Amazzonia, che fornirà energia (pulita?) a basso costo alle compagnie minerarie pronte a lavorare nei territori indigeni? Se implementato, distruggerà le terre e i mezzi di sostentamento di migliaia dei suoi abitanti nativi.
    “L’impunità regna sovrana quasi ovunque – rivela Watson -: Taglialegna e coloni invadono anche i territori formalmente riconosciuti correndo ben pochi rischi di essere arrestati”. Ora, però, “frustrati per non essere stati consultati e arrabbiati per gli attentati ai loro diritti, i popoli indigeni del Brasile stanno reagendo: occupano il Congresso e i cantieri delle dighe, bloccano le linee ferroviarie, reclamato loro terra sacra, fanno lo sciopero della fame, e si suicidano”.
    Il Brasile si prepara ad ospitare nell’arco di soli due anni la Coppa del Mondo di calcio e le Olimpiadi, e sta cercando di ottenere un seggio permanente al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Di conseguenza, il suo grado di rispetto dei diritti umani sarà valutato attentamente. O almeno questo è ciò che si spera. Nei decenni scorsi, la pressione internazionale e l’opinione pubblica hanno giocato un ruolo chiave nel sostenere i diritti dei popoli indigeni, e anche nella protezione della foresta amazzonica. Anche oggi possono fare molto. Come del resto possiamo fare anche noi, consumatori globali con la possibilità di boicottare tutti quei prodotti, quelle compagnie e perché no tutti quegli eventi che, in barba alle convenzioni internazionali e alla dignità delle persone, passano sopra a tutto e tutti in nome di un progresso che, ormai, resta solamente una parola vuota.
    Magari scritta sul motto di una bandiera.

    Ultima modifica di Avanguardia; 16-07-13 alle 00:05
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

 

 
Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Brasile, proteste di piazza contro gli sprechi del governo
    Di Cattivo nel forum Politica Estera
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-06-13, 21:54
  2. Proteste di piazza in Turchia finiscono in violenza
    Di José Frasquelo nel forum Politica Estera
    Risposte: 65
    Ultimo Messaggio: 20-06-13, 09:01
  3. Ultraortodossi in piazza con stella di David, proteste
    Di Jared nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-01-12, 13:01
  4. Proteste di piazza in Georgia contro Saakashvili
    Di Canaglia nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-05-11, 10:29
  5. 1 milione in piazza.....
    Di Perdu nel forum Politica Estera
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-02-06, 21:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226