User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Scrivo del mullah Omar, è più intrigante di Letta ...

    Scrivo del Mullah Omar, è più intrigante di Letta..., Massimo Fini

    di Massimo Fini - 22/06/2013

    Fonte: Massimo Fini [scheda fonte]


    Qualche lettore mi chiede perché mi sono preso tanto a cuore la causa dei Talebani e del Mullah Omar, se sto per convertirmi all’islam e magari partire per la Siria come quel Giuliano Delnevo. Se anche ne avessi l’età non andrei in Siria perché non ho capito se le ra- gioni stanno dalla parte dei ribelli o di Assad. Ci sono Paesi, composti da comunità molto diverse fra loro, che per essere tenute insieme hanno bisogno di un “uomo forte”. Abbiamo visto i disastri combinati dagli occidentali con i loro interventi in Libia e in Iraq per eliminare Gheddafi e Saddam e portarvi la democrazia. Del resto io non credo alla democrazia rappresentativa nemmeno in area occidentale.
    Nel mio libro Sudditi l’ho definita, un po’ brutalmente, “un modo sofisticato per metterlo nel culo alla gente, soprattutto alla povera gente, col suo consenso”. E mi sembra che l’Italia ne sia un esempio piuttosto eloquente. Ma per tornare alla domanda dei lettori, se c’è qualcosa che è lontanissima dalla mia sensibilità è la cupa religione islamica, non meno di quella, altrettanto cupa, ebraica. In quanto alla religione cattolica non sono mai riuscito a prenderla sul serio con quei suoi dogmi inverosimili (La resurrezione della carne? A che età, please? Perché se mi fai resurgere a vent’anni è un conto, se all’età che ho adesso preferisco rinunciare). Sono più attratto, culturalmente, dai culti neri, africani, che non hanno un Dio unico, punitivo o meno, né dei, ma una visione magica della Natura. Ma le abbiamo distrutte.
    La questione dei Talebani è un’altra. In loro io difendo il diritto elementare di un popolo, o di parte di esso, a opporsi all’occupazione dello straniero. Altrimenti, se vogliamo essere coerenti, prendiamo la nostra Resistenza (su cui abbiamo fatto tanta retorica: riguardò poche decine di migliaia di uomini e donne coraggiosi, durò un anno e mezzo mentre gli afghani resistono da dodici anni) e buttiamola nel cesso. In generale detesto chi va a ficcare il naso, anche con le migliori intenzioni, in casa altrui: i missionari, le Ong, la bontà sanguinaria e morbosa delle Madri Teresa di Calcutta che si pascono del dolore altrui. Dei Talebani ammiro alcune qualità prepolitiche. Il coraggio, fisico e morale, la lealtà che da noi non riesce a essere declinata se non nel sen- so dell’omertà mafiosa. Sulla testa del Mullah Omar pende da dodici anni, una taglia di 25 milioni di dollari. Ma nessuno ha mai venduto il Mullah, mentre da noi uomini che hanno già tutto si compromettono per una vacanza pagata o una cena in un bel ristorante. Sul Mullah Omar c’è poco da dire. Diciottenne andò a combattere gli invasori sovietici, perse un occhio, tornò in battaglia. Dopo la guerra rientrò nel suo povero villaggio, Singesar e studiò nelle madrasse. Poi, all’inizio solo con altri tre compagni (Ghaus, Hassan, Rabba- ni), prese le armi contro “i signori della guerra” che rubavano, taglieggiavano, assassinavano, stupravano, sbattevano fuori dalle loro case i legittimi proprietari per metterci i propri seguaci. In due soli anni (1994-1996) sbaragliò questi potenti farabutti con l’appoggio della popolazione che non ne poteva più dei loro soprusi. Dirà il giovane Omar agli inizi della sua avventura: “Come potevamo starcene tranquilli vedendo tanti crimini commessi contro le donne e la povera gente?”. Questo era il suo modo di difendere la dignità della donna. Nei nostri democratici e femministicissimi Paesi ragazze vengono stuprate nel centro delle città senza che nessuno osi muovere un dito. Arrivato al potere Omar continuerà a condurre la vita spartana di sempre e le sue tre mogli e i cinque figli rimarranno nel povero villaggio, di capanne di fango e paglia, Singesar che non avrà nessun vantaggio dal fatto che uno dei suoi enfant du pays è diventato il padrone del Paese. Questo, per me, è un uomo. O dovrei appassionarmi a Enrico e Gianni Letta?
    Ultima modifica di Avanguardia; 22-06-13 alle 22:22
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Scrivo del mullah Omar, è più intrigante di Letta ...

    Il Mullah Omar è un mito, una grande icona, un grande uomo.
    Onore e gloria a lui!!!

    Per Massimo Fini, in Siria non si ammettono dubbi, Assad è la luce!!!
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  3. #3
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    28,579
    Mentioned
    427 Post(s)
    Tagged
    118 Thread(s)

    Predefinito Re: Scrivo del mullah Omar, è più intrigante di Letta ...

    Strano che dopo questa esaltazione del Mullah Omar e le invettive contro gli esportatori di democrazia, Massimo Fini abbia dei dubbi su da che parte stare in Siria.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  4. #4
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Scrivo del mullah Omar, è più intrigante di Letta ...

    Unico o meglio unici nei dell'ottimo articolo di Fini sono il richiamo alla resistenza (minuscolo apposta) e alla Siria, per il resto tutto OK
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

 

 

Discussioni Simili

  1. Scrivo del Mullah Omar. E' più intrigante dei Letta
    Di von Dekken nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-06-13, 13:51
  2. Ora si tratta con il Mullah Omar?
    Di Johann von Leers nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-06-11, 15:15
  3. Perchè il Mullah Omar.
    Di amerigodumini nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-04-11, 21:15
  4. Il Mullah Omar
    Di Majorana nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-02-11, 18:13
  5. Lettera Del Mullah Omar
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-06-07, 11:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226