User Tag List

Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314
Risultati da 131 a 137 di 137
Like Tree22Likes

Discussione: Se questo è un uomo

  1. #131
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Lerner si occupa di mamma Salvini ma non di suo papà che lo querelo'
    Paolo Bracalini
    «Vien da chiedersi: ma cosa penserà di Salvini la madre di Salvini? Quando, di fronte a quello che, comunque la si pensi, rimane un dramma umano, il suo Matteo scrive: Non sbarca nessuno, mi sono rotto le palle. Lo sappia quella sbruffoncella». E' la domanda che si pone Gad Lerner, forse il giornalista italiano in assoluto più ossessionato da Salvini (ma che comunque ha rimediato un programma in Rai in epoca leghista, una bella fortuna). Lerner ha pensato, con poca delicatezza, alla madre di Salvini, il quale poi ha risposto: «Tranquillo Gad, la mia mamma è orgogliosa di me e mi vuole tanto bene». Tuttavia vien da chiedersi: e la famiglia di Gad, cosa ne penserà di Gad? Sarebbe una domanda inopportuna se non avesse già risposto il padre di Lerner, con una querela al figlio. Perché? Per il ritratto che il giornalista, già tesserato Pd, ha fatto di lui in un suo libro, con frasi ritenute offensive dal padre, Moshè Lerner, tanto da portare il figlio in tribunale. Nel libro di Lerner il padre viene descritto come un «viveur cosmopolita», un «apolide che stenta a riconoscersi», un uomo «dall'inconfondibile postura beffarda e lo sguardo di sfida» che simula «una vita di successi che è l'esatto contrario di quella sfortunata che ha vissuto», insomma a dir poco un fallito, tanto che Gad nel libro si dichiara «atterrito per il dubbio di essere nient'altro che il discendente di quel padre», il che «avrebbe certo reso fallimentari i miei sforzi di integrazione nel mondo circostante», destinandolo a ripeterne «il palese insuccesso».
    Un ritratto devastante del genitore, che infatti la prese malissimo denunciando il figlio per diffamazione, accusandolo di aver scritto «affermazioni minanti» la sua «onorabilità», sia «come padre sia come figura che ha svolto nel passato ruoli di notevole importanza nel commercio estero e nelle relazioni pubbliche». La querela verrà poi archiviata dalla Procura di Milano nonostante, annoto' il pm a proposito di Gad Lerner, le «espressioni forti, sgradevoli e inconsuete rispetto alle comuni modalità con cui ci si rivolge ai propri genitori». Rapporti famigliari pessimi, non esattamente il pulpito migliore per fare domande su quelli altrui.
    Informazione Corretta
    https://ebreieisraele.forumfree.it/?t=76777779

    La trasmissione di Gad Lerner: un capolavoro del pensiero unico delle sinistre
    Lampi del pensiero di Diego Fusaro/ "L'approdo", questo il titolo della trasmissione. In studio un barcone: che è, di fatto, un monito per tutti noidi Diego Fusaro
    La nuova trasmissione di Gad Lerner, instancabile aedo della mondializzazione infelice, è un capolavoro del pensiero unico delle sinistre fucsia cosmopolite. Ossia di quelle sinistre che non difendono se non il solerte operato del padronato cosmopolitico liquido-finanziario. "L'approdo", questo il titolo della trasmissione. In studio, ben visibile, un barcone: che è, di fatto, un monito per tutti noi. In vista di cio' che il capitalismo globale vuole farci diventare: sradicati e apolidi, precari e migranti, sempre per mare tra i procellosi flutti del globalismo liquido-finanziario. Del resto, v'è una straordinaria convergenza di vedute tra i papulisti di Bergoglio, col loro Vangelo secondo Soros, gli apolidi della finanza e lo stesso Gad Lerner. Il quale, pochi mesi addietro, poté senza pudore esclamare, in diretta nazionale: "viva Soros!".
    La trasmissione di Gad Lerner: un capolavoro del pensiero unico delle sinistre - Affaritaliani.it

    LA VOLANTE ROSE' DI LERNER SOCCORRE SOROS
    Ci dev' essere un disagio profondo se in pochi giorni uno come Gad Lerner ha messo la testolona ricciuta sul ceppo. Ieri, su Repubblica, si è lanciato in una appassionata difesa di un indifendibile come George Soros, il magnate ungherese che prima specula contro gli Stati e poi fa il pubblico benefattore.
    Dunque «Se Soros diventa il diavolo» , arriva in soccorso la Volante Rosée dell' enologo Lerner. Il pretesto è che il blog dei 5 stelle ha definito Radio radicale "Radio Soros", per via di certi finanziamenti, e questo proverebbe che Lega e M5s pari sono in questo delirio complottista contro l' uomo che nel 1992 ha tentato di affossare la lira e la sterlina puntando alcuni fantastiliardi. Soros lo fa spesso, di solito ci guadagna, ma non è cattivo perché poi regala metà dei suoi (in)giusti profitti ai poveri del pianeta, tra cui Emma Bonino e le Ong che fanno la gioia degli scafisti.
    Ha un chiaro progetto politico, ma non lo si puo' criticare perché è ebreo e quindi se lo si critica è «antisemitismo». Ci avevano insegnato che il nobile giornalismo sta dalla parte dei più deboli, come chi si ritrova in tasca una moneta fortemente svalutata perché dall' altra parte del mondo c' è un «filantropo» che sa solo fare i soldi con i soldi. Poi arriva il compagno Lerner e si schiera col miliardario. Là dove ululavano i cani da guardia del potere, presto o tardi subentreranno i barboncini, in un commovente abbaiare a difesa del più ricco.
    https://www.dagospia.com/rubrica-3/p...olo-206251.htm
    Sparviero likes this.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #132
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Lerner si occupa di mamma Salvini ma non di suo papà che lo querelo'
    Paolo Bracalini
    «Vien da chiedersi: ma cosa penserà di Salvini la madre di Salvini? Quando, di fronte a quello che, comunque la si pensi, rimane un dramma umano, il suo Matteo scrive: Non sbarca nessuno, mi sono rotto le palle. Lo sappia quella sbruffoncella». E' la domanda che si pone Gad Lerner, forse il giornalista italiano in assoluto più ossessionato da Salvini (ma che comunque ha rimediato un programma in Rai in epoca leghista, una bella fortuna). Lerner ha pensato, con poca delicatezza, alla madre di Salvini, il quale poi ha risposto: «Tranquillo Gad, la mia mamma è orgogliosa di me e mi vuole tanto bene». Tuttavia vien da chiedersi: e la famiglia di Gad, cosa ne penserà di Gad? Sarebbe una domanda inopportuna se non avesse già risposto il padre di Lerner, con una querela al figlio. Perché? Per il ritratto che il giornalista, già tesserato Pd, ha fatto di lui in un suo libro, con frasi ritenute offensive dal padre, Moshè Lerner, tanto da portare il figlio in tribunale. Nel libro di Lerner il padre viene descritto come un «viveur cosmopolita», un «apolide che stenta a riconoscersi», un uomo «dall'inconfondibile postura beffarda e lo sguardo di sfida» che simula «una vita di successi che è l'esatto contrario di quella sfortunata che ha vissuto», insomma a dir poco un fallito, tanto che Gad nel libro si dichiara «atterrito per il dubbio di essere nient'altro che il discendente di quel padre», il che «avrebbe certo reso fallimentari i miei sforzi di integrazione nel mondo circostante», destinandolo a ripeterne «il palese insuccesso».
    Un ritratto devastante del genitore, che infatti la prese malissimo denunciando il figlio per diffamazione, accusandolo di aver scritto «affermazioni minanti» la sua «onorabilità», sia «come padre sia come figura che ha svolto nel passato ruoli di notevole importanza nel commercio estero e nelle relazioni pubbliche». La querela verrà poi archiviata dalla Procura di Milano nonostante, annoto' il pm a proposito di Gad Lerner, le «espressioni forti, sgradevoli e inconsuete rispetto alle comuni modalità con cui ci si rivolge ai propri genitori». Rapporti famigliari pessimi, non esattamente il pulpito migliore per fare domande su quelli altrui.
    Informazione Corretta
    https://ebreieisraele.forumfree.it/?t=76777779
    Su Informazione Corretta, si legge ancora, a proposito dei rapporti tra Gad Lerner e i suoi genitori:

    Un ritratto di Gad Lerner, opportunamente ripreso da Paolo Bracalini, che ci permettiamo di completare, con un episodio avvenuto quanto Gad era fanatico militante di Lotta Continua.

    Sua madre era la segretaria del Console generale di Israele a Milano. In una delle tante manifestazioni davanti al palazzo che ospitava il consolato, il nostro urlava scalmanato " Israele, Israele, sarai distrutto! ripetendolo senza sosta. Dalle finestre ai piani alti assistevano allo spettacolo in strada il console, Daniel Gal, con accanto la segretaria del consolato, madre di Gad. "Lo so è mio figlio, ma non posso farci niente" disse al console, che la rassicurò, cercando di consolarla.

    Daniel Gal, diventato poi ambasciatore in altri paesi, vive a Gerusalemme, ha una ottima memoria, ed è pronto a raccontare l'impresa giovanile del nostro a chi lo desiderasse.

    Aggiunge il forumista leviticus Inviato il 28/6/2019, 17:25


    Pare sia proprio tutto vero, vedi qui

    https://www.google.com/amp/s/www.quo...adre.shtml/amp

    Milano, 12 febbraio 2010 - La notizia è clamorosa: Moshè Lerner, 83 anni, padre di Gad, 54 anni, ha querelato per diffamazione il figlio, autore del libro 'Scintille', edito da Feltrinelli. Lo scrive 'il Giornale', in edicola stamane, in un servizo a firma Enrico Lagatolla. "... A quanto pare Moshé Lerner non l'ha trovato per niente spassoso. 'Scintille': l'ultimo romanzo edito da Feltrinelli e scritto dall' editorialista di 'Repubblica' e conduttore di La7, diventa un caso giudiziario che si consuma in famiglia. Moshé, a 83 anni, non ha digerito il lavoro del figlio. E l'ha querelato per diffamazione, presentando una denuncia alla Procura di Milano. Quel nome, 'L'Infedele', l'ha preso decisamente sul serio. Il fascicolo è stato aperto nelle scorse settimane dal pubblico ministero Letizia Mannella, che si è vista recapitare sulla scrivania l'insolita denuncia.


    Moshé Lerner si considera largamente danneggiato dall'immagine che Gad dà di lui nel corso delle 220 pagine di romanzo, nel quale viene descritto come un uomo 'dall'inconfondibile pastura beffarda e lo sguardo di sfida', 'geloso' del figlio, una persona che 'sfoggia credenziali altisonanti' e 'dichiara di aver viaggiato in ogni dove', nel corso di 'una vita di successi che è l'esatto contrario di quella sfortunata che ha vissuto', ricordando 'gli appuntamenti mancati della sua biografia' e la sua 'diffidenza maniacale' su cui costruiva 'una ragnatela immaginaria di complotti ai suoi danni'. Così, il figlio, si confida di sentirsi 'atterrito per il dubbio di essere nient'altro che il discendente di quel padre', il che 'avrebbe certo reso fallimentari i miei sforzi di integrazione nel mondo circostante», destinandolo a ripeterne «il palese insuccesso'".


    Tutto questo, solo arrivando a pagina 25. Un racconto che, come lo stesso giornalista ha spiegato più volte presentando il suo lavoro, nasce da un lunga e difficile ricostruzione degli eventi "che hanno deteriorato i rapporti nella mia famiglia", e che in realtà ha contribuito - suo malgrado - a peggiorare la situazione. Perché la denuncia per diffamazione presentata ai magistrati da Moshé Lerner ("il vero Lerner", come ama dire di sé l'anziano patriarca) è aspra più di quanto non siano le pagine scritte dal figlio. Usa parole, Moshé, che rendono ancora più dolorosa e incredibile questa vicenda. Parla di Gad con toni ruvidi, quasi fosse un delinquente oltre che una progenie ingrata".


    https://ebreieisraele.forumfree.it/?t=76777779
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  3. #133
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #134
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #135
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #136
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Oct 2010
    Messaggi
    2,346
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Fomentatore da sempre. Le critiche sono giuste a personaggi del genere.
    Freezer likes this.

  7. #137
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,703
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Se questo è un uomo

    Lerner contro Salvini perché se ne fotte di Balotelli
    Novembre 5, 2019

    https://voxnews.info/2019/11/05/lern...-di-balotelli/
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314

Discussioni Simili

  1. Se questo è un uomo
    Di Eridano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 04-02-10, 16:24
  2. Se questo è un uomo
    Di MarcoGhiotti nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-12-09, 07:10
  3. Se questo è un uomo.....
    Di Caio_Marcello nel forum Politica Estera
    Risposte: 125
    Ultimo Messaggio: 11-09-06, 02:06
  4. se questo è un uomo!
    Di LONGINO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-08-06, 16:33
  5. Se questo è un uomo
    Di Shaytan (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 18-09-04, 15:06

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226