User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
Like Tree5Likes

Discussione: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Feb 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    9,092
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    L' Ultimo Camerlengo: AZIENDA E OPERAI SI METTONO D'ACCORDO MA SENZA LA FIOM. NIENTE PAURA LANDINI, C'è SEMPRE LA CONSULTA A PROTEGGERVI !

    AZIENDA E OPERAI SI METTONO D'ACCORDO MA SENZA LA FIOM. NIENTE PAURA LANDINI, C'è SEMPRE LA CONSULTA A PROTEGGERVI !




    E' di qualche giorno fa la notizia che la Corte Costituzionale, a cui faccio fatica a portare l'ossequio dovuto, ha riconosciuto l'incostituzionalità dell'art. 19 dello statuto dei lavoratori in quanto consentiva che una sigla sindacale, non sottoscrivente il contratto regolante i rapporti all'interno dell'azienda, non avesse diritto agli spazi dati agli altri sindacati. Ora, benedetto Dio, se c'è un insieme di norme di sinistra, a tutela assoluta dei lavoratori anche a prezzo della logica economica e del buon senso, questo è lo Statuto dei Lavoratori, firmato da Gino Giugni socialista sicuramente non pro mercato. E' una legge del 1970, che introdusse, tra l'altro, la sostanziale illicenziabilità del lavoratore dipendente. In Italia esiste il divorzio, non c'è lo scioglimento del rapporto di lavoro per le imprese con più di 15 dipendenti. Solo la morte di uno dei due può dividere quello che Giugni ha unito. Nel caso del lavoratore, la morte è quella naturale, per l'azienda è quella economica.
    L'impresa può fallire, non licenziare. Di fatto è così, e non a caso l'Italia è il regno delle piccole imprese che fanno salti mortali per non superare la fatidica soglia di 15.
    Lo Statuto esiste, ahinoi , da 43 anni. Bene, nel 2013 qualcuno si è accorto che una delle sue norme , esattamente l'articolo 19, è incostituzionale e ha subito trovato un giudice del lavoro consenziente che ha trasmesso gli atti alla Corte Costituzionale che, udite udite, ha in effetti scoperto che sì, non se n'era accorto nessuno ma quella norma lede la Costituzione....Però ci lamentiamo che Marchionne manderà affa,,,Sindacati, Corte e compagnia bella, chiuderà l'auto in Italia, producendola in America , Polonia, Brasile, ovunque meno che nel posto dove la demenza sindacale e da tempo anche giudiziaria non ha limiti.
    Oggi leggo che a Belluno un'Impresa, la Joint & Welding di Sedico, ha siglato coi propri dipendenti un'intesa che prevede mezz'ora in più di lavoro, però non retribuita. Una soluzione temporanea, accompagnata anche dall'impegno dell'azeinda che, in caso di miglioramento della situazione economica, quel tempo sarà rimborsato. Buono no ? NO. La Fiom CGIL non ci sta, questi accordi senza la benedizione sindacale non sono legittimi.
    I particolari potete leggerli nell'articolo di Dario Di Vico.
    Io dico solo che Grillo,tra le varie cose intelligenti che ha detto - oltre alle tante viceversa stravaganti, per usare un eufemismo - c'è quella del licenziamento dei sindacati.
    Solo per questo era da votarlo.

    Mezz'ora in più di lavoro gratis
    Il sì degli operai e l'ira dei sindacati


    La proposta del proprietario per non chiudere l'azienda. Per la Fiom-Cgil l'intesa è illegale, preoccupata anche la Cisl


    I l caso che sta facendo rumore è quello della Joint & Welding di Sedico in provincia di Belluno. Eddi Della Rosa, proprietario dell'azienda siderurgica (30 addetti), ha chiesto ai suoi dipendenti di lavorare mezz'ora in più al giorno a parità di salario per tenere in piedi l'attività e non chiudere i battenti. La stragrande maggioranza degli operai, tutti tranne un paio, ha accettato seppur obtorto collo e quindi rinunceranno a due pause giornaliere di 15 minuti ciascuna.
    La Fiom-Cgil provinciale ha tuonato contro l'accordo, l'ha definito illegale e ha chiesto a Dalla Rosa di azzerare tutto e avviare un vero negoziato. Il padrone, dal canto suo, ha fatto sapere che se la situazione dovesse migliorare, a fine anno rimborserà gli operai. In attesa di conoscere gli sviluppi del caso bellunese vale la pena riportare la preoccupazione di Franca Porto, segretario regionale della Cisl secondo la quale «ormai accordi di questo tipo non si scrivono nemmeno, ci si scambiano in fabbrica degli affidamenti ma non si mette niente nero su bianco». E indubbiamente una tendenza di questo tipo preoccupa la Cisl, il sindacato guidato da Bonanni. «Sono tentativi disperati, spesso ai limiti della decenza sindacale e riflettono due fenomeni. L'angoscia per il rischio di veder morire le imprese e l'attaccamento degli operai all'azienda».
    Insomma la Cisl mette in guardia dai pericoli di accordi improvvisati ma sottolinea la complicità che in Veneto lega padroni e dipendenti. «Alla fine della crisi ci accorgeremo che questa complicità farà la differenza, si rivelerà una risorsa».
    In passato aveva fatto discutere un altro caso, quello degli operai della Smit Textile, che davanti al blocco dei prestiti all'azienda avevano minacciato le banche locali di chiudere i conti correnti e spostarli altrove.

    Gigi Copiello è un ex sindacalista vicentino, anche lui cislino, da sempre considerato eterodosso. «Attenzione però, una cosa è derogare alle intese aziendali, e si è fatto molte volte, altro è contravvenire al contratto nazionale. In questo caso si rischia che venga impugnato davanti al giudice anche da un solo lavoratore e tutto diventa inutile». Detto questo Copiello è scettico sulla reale efficacia di soluzioni alla bellunese. «Da sindacalista ero favorevole a contratti di complicità quando si aumentava la produttività, ma se l'obiettivo è soltanto limare i costi non si va molto lontano. E le aziende chiudono lo stesso».Franca Porto ci tiene a sottolineare come accanto ad accordi sommersi e informali ci sia una contrattazione sana in aziende che vanno bene. Cita i casi recenti della Vitek o alla Manofrotto di Bassano del Grappa o della Salvagnini di Vicenza dove il sindacato ha raggiunto intese migliorative anche in materia di welfare aziendale e partecipazione.
    Un'altra esperienza che sta trovando seguito sempre in Veneto è quella delle «fabbriche recuperate» con il sacrificio dei lavoratori, come le fonderie Zen di Albignasego che erano finite in amministrazione straordinaria. Sono entrati nel capitale sia i manager aziendali con il 25% sia una cooperativa degli operai (5%) che ha attinto alle risorse del Tfr dei lavoratori.
    Qualcosa di simile è accaduto anche alla Modelleria D&C di Vigodarzere. Dopo il fallimento dell'azienda è stata riavviata l'attività in forma di cooperativa autogestita con il supporto della Legacoop Veneto. Il modello di conduzione aziendale prevede il coinvolgimento dei dipendenti che si riuniscono una volta al mese per valutare l'andamento della società e finora le cose non sono andate male perché la Modelleria è tornata addirittura in utile. Ma è evidente che tutte queste discontinuità si possono introdurre solo se la base è convinta e motivata.
    Secondo il sociologo Paolo Feltrin la via maestra di una «complicità utile» è però quella basata sulla divisione del lavoro e sull'abbassamento del costo attraverso i contratti di solidarietà. «Sul territorio di accordi così se ne fanno moltissimi e a chiederli stavolta, rispetto al passato, sono prima di tutto le aziende. E devo dire che in attesa della ripresa è questa la formula migliore per far passare la nottata. Anche i tedeschi l'hanno usata per ristrutturarsi, noi dovremmo non solo estenderla dalle piccole alle grandi fabbriche ma anche in qualche modo incentivarla con dei soldi».
    Ultima modifica di Mitchell; 06-07-13 alle 17:16


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Feb 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    9,092
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Comunisti ?


  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Oct 2010
    Messaggi
    17,291
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da L'Ultimo Camerlengo
    Chi sono

    La mia "guida" sul Blog mi esorta a scrivere qualcosa più di me . Ora io sono sicuramente affetto da una certa dose di narcisismo....però sta cosa così mi convince poco....
    Dunque.....che dire ?
    Sono nato a Roma , vissuto a Mirandola fino a 6 anni dove mio padre era Pretore, e poi tornato nella capitale dove sono sempre rimasto.
    Studi classici, diplomato con 60/60 al Liceo Augusto nel 1979, Laureato con 110/lode in Giurisprudenza alla Sapienza nel 1983, superato l'esame di Avvocato nel 1986 e iscritto negli elenchi dei patrocinanti in Cassazione dal 2000.
    Insomma, studiare avevo capito come si faceva...
    Ho anche compreso presto che il matrimonio non era cosa mia. Alla fatidica domanda che prima o poi mi veniva fatta : "O dentro o fuori !" rispondevo sempre "la seconda che hai detto".
    In compenso sono quasi sempre stato fidanzato .
    Sono un LIBERALE. Ma da SEMPRE, cioè dal Liceo, negli anni '70, non oggi che si legge "liberale di sinistra" !!!!
    Amo la Storia e seguo con interesse politica, società, costume. Sono un ex tifoso (della Juventus).
    Ho un figlio, che mi sta insegnando ad essere un papà.
    Detto questo su di me, perché un BLOG ?
    Allora gli Italiani non leggono però SCRIVONO....A molti piace ! Anche a me (io però leggo pure ).
    Al liceo inventai un foglio "il membro sportivo" in cui commentavo le "Imprese" della squadra di calcio della sezione...Poi anche nel mio circolo sportivo "Tor Carbone" , creai "I CARBONARI", prendendo anche li spunto dagli eventi sportivi accompagnandoli con qualche battuta sui personaggi del Club.
    Nel frattempo avevo finito gli studi....dopo il liceo mio padre, vedendo la mia passione, mi aveva pagato un corso di giornalismo che francamente si era rivelato un po' na sola....Fu il suo contributo al mio "sogno". Ne sarebbe occorso un altro, non finanziario...
    Finita l'Università, non conoscendo nessuno, non avendo grande fiducia ( né grandi incoraggiamenti...) nella possibilità di "entrare" nel mondo giornalistico, mi misi a fare l'avvocato.
    Conservando in un angolo la passione di leggere, informarmi, ascoltare e COMMENTARE.
    Ecco, il Blog nasce da questa passione, l'unica che mi è rimasta a 50 anni.
    Bè meglio una che nessuna no ?
    Sorriso.
    L' Ultimo Camerlengo: Chi sono

    Tutto okay...

    ma noi che abbiamo fatto di male per sorbirci
    le cazzate dell'Ultimo Camerlengo (di 'sta minchia)?
    blobb likes this.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Feb 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    9,092
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da Proteus Visualizza Messaggio
    L' Ultimo Camerlengo: Chi sono

    Tutto okay...

    ma noi che abbiamo fatto di male per sorbirci
    le cazzate dell'Ultimo Camerlengo (di 'sta minchia)?
    Il TG di Rai2 questa sera ha dedicato un servizio proprio a questo caso.


  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Oct 2010
    Messaggi
    17,291
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da Mitchell Visualizza Messaggio
    Il TG di Rai2 questa sera ha dedicato un servizio proprio a questo caso.
    Dicendo le stesse cose dell'Ultimo Camerlemgo
    di 'sta minchia?

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Feb 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    9,092
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da Proteus Visualizza Messaggio
    Dicendo le stesse cose dell'Ultimo Camerlemgo
    di 'sta minchia?
    Si. Magari invece di farti le seghe su abberlusconi potevi informarti.
    atvar51 likes this.


  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Oct 2010
    Messaggi
    17,291
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da Mitchell Visualizza Messaggio
    Si. Magari invece di farti le seghe su abberlusconi potevi informarti.
    Informarmi sull'Ultimo Camerlengo
    o su quello che ha detto RAI2?
    Ultima modifica di Proteus; 07-07-13 alle 00:50

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,158
    Inserzioni Blog
    3
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    i comunisti son fantastici, prima usano art19 per tenere fuori i sindacati minori dalla fabbriche e far mangiare la triade in pace, poi quando gli si rigira contro la norma diventa subito incostituzionale. Pagliacci.
    Mitchell and atvar51 like this.
    Dannato Barone Rosso.

  9. #9
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Italia, paradiso paesaggistico e storico abitato da diavoli
    Messaggi
    13,015
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    479 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    MINCHIA uno scontro tra titani in questo thread ...Mitchell-proteus, 2 menti eccelse...chissà cosa ne verrà fuori
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

    DUX SUCKS

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Oct 2010
    Messaggi
    17,291
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Azienda e operai si mettono d'accordo, ma senza la FIOM

    Citazione Originariamente Scritto da morfeo Visualizza Messaggio
    i comunisti son fantastici, prima usano art19 per tenere fuori i sindacati minori dalla fabbriche e far mangiare la triade in pace, poi quando gli si rigira contro la norma diventa subito incostituzionale. Pagliacci.
    Chi ha le visioni (vede i komunisti)
    è bene che si faccia visitare....

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 07-02-13, 17:51
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-02-13, 15:10
  3. Fiat: licenzia 19 operai per assumere quelli Fiom
    Di Ludis nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 639
    Ultimo Messaggio: 05-11-12, 12:55
  4. Pomigliano, i giudici impongono l'assunzione di 145 operai Fiom
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 729
    Ultimo Messaggio: 26-10-12, 12:23
  5. Alitalia, azienda chiude senza accordo entro 15/9 - Tesoro
    Di Paxromana nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-09-04, 18:05

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226