User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
Like Tree1Likes

Discussione: Consigli bibliografici sull'Alchimia

  1. #1
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Salve, sono interessato a qualche scritto introduttivo sul tema. Senza pretese di esaustività chiaramente, basta che l'autore abbia cognizione del tema e non sia un aspirante venditore di best sellers, per dire. E, possibilmente, con indicazioni letterarie ulteriori per espandere eventualmente la ricerca. Vi ringrazio per l'attenzione.
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    arrivederci e grazie
    Messaggi
    5,835
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    Salve, sono interessato a qualche scritto introduttivo sul tema. Senza pretese di esaustività chiaramente, basta che l'autore abbia cognizione del tema e non sia un aspirante venditore di best sellers, per dire. E, possibilmente, con indicazioni letterarie ulteriori per espandere eventualmente la ricerca. Vi ringrazio per l'attenzione.
    se non hai mai letto nulla in proposito inizia con "Il mistero delle cattedrali" di Fulcanelli, poi di testi ce ne son tanti ma dipende molto dal tipo di orientamento che vuoi dare alle tue ricerche
    ci si rivede, forse.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Messina
    Messaggi
    18,415
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    Salve, sono interessato a qualche scritto introduttivo sul tema. Senza pretese di esaustività chiaramente, basta che l'autore abbia cognizione del tema e non sia un aspirante venditore di best sellers, per dire. E, possibilmente, con indicazioni letterarie ulteriori per espandere eventualmente la ricerca. Vi ringrazio per l'attenzione.
    Ottimo il consiglio di Zucchetta. Potresti anche leggere online gli scritti del compianto Paolo Lucarelli... Saggista e alchimista lui stesso, nonché curatore nel 2005 della più recente edizione de "Il mistero delle cattedrali" (a proposito, attento che non ti rifilino le prime... qualitativamente assai inferiori rispetto all'altra).

    Zenit - Studi - Scritti di Paolo Lucarelli
    Ultima modifica di Tomás de Torquemada; 16-07-13 alle 01:56
    "Tante aurore devono ancora splendere" (Ṛgveda)

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,090
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Per un approccio puramente fisico, ma non ortodosso, al problema, secondo me vale la pena di leggere il libretto di Roberto Monti, un fisico con una storia di ricerca scientifica sul campo interessante:
    "L'alchimia è una scienza sperimentale. Come fare l'oro - Come abbattere la radioattività delle scorie nucleari", Edizioni Andromeda - 2001
    che contiene anche una bibliografia molto interessante, nonché note ancora più interessanti.

    Però non è l'approccio spirituale classico, ne è il "precipitato", per così dire, puramente fisico (ma non per questo poco interessante), quindi non è adatto per chi cerca qualcosa di maggiormente vicino alle tematiche tipiche di una scienza sacra come la vera alchimia era.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,090
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Un altro libro che illumina (è proprio il caso di dirlo) su un aspetto poco noto dell'alchimia, ossia sull'utilizzo della luce solare nei processi più propriamente fisici della stessa, senza per questo dimenticare l'indispensabile ruolo dell'osservatore che "interviene" nell'esperimento, come si direbbe alla moderna, ossia senza negare la controparte spirituale dell'alchimia, è :
    Divo Sole, la Teurgia Solare dell'Alchimia, di Alessandro Boella e Antonella Galli, Edizioni Mediterranee.

    Del resto, c'è forse una "materia" maggiormente "sotto gli occhi" (è proprio il caso di dirlo) di tutti di quanto non sia la luce solare, comunemente ritenuta di scarso valore? Chi si sofferma quotidianamente a riflettere sull'importanza della luce solare?

    Non si diceva forse che la luce solare è "oro liquido"?

    Non è forse la luce solare che sostiene tutto il ciclo vitale del nostro pianeta?
    Ultima modifica di Tular; 17-07-13 alle 23:57

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,090
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Sempre in tema di utilizzo fisico (non ortodosso) della luce solare rispetto alla materia, c'è poi un romanzo del 1901, ristampato nel 1906, veramente interessante:
    Don Miguel Lehumada, Discoverer of liquid from Sun's Rays; an occult Romance of Mexico and United States.

    Si trova in inglese, ordinandolo. E' solo un romanzo ma riprende delle tematiche classiche poco note: ottenere un liquido dai raggi solari che potenzi la memoria al punto da permettere il ricordo delle vite precedenti, che scacci le malattie, insomma i tipici effetti di un risveglio.
    E' quindi un romanzo stimolante ed istruttivo per chi lo legge con occhio "alchemico".

  7. #7
    Rosicrucian Imperator
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Località
    Eighteenth Dynasty of Egypt
    Messaggi
    22,606
    Mentioned
    24 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    La complementarietà dei colori dello spettro luminoso è un vero capolavoro alchemico:

    SPLENDOR SOLIS, Salomone Trismosin, 1532
    Ultima modifica di GNU-GPL; 20-07-13 alle 14:05
    "La realtà è un'illusione molto persistente." Albert Einstein

  8. #8
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Citazione Originariamente Scritto da Tular Visualizza Messaggio
    Andremmo ampiamente fuori tema, al di fuori di questa discussione.
    Comunque sei totalmente fuori strada; parlando di iniziazione in senso stretto intendevo nel senso che Reghini (e non solo lui, ovviamente) intendeva, ossia non si intende avere fede in questo o quel gruppo, in questo o quel maestro, in questa o quella dottrina, in questa o quella idea, né praticare questa o quella cerimonia. Si intende un mutamento ontologico di stato, non un sentimento , non uno stato d'animo, non una fede o una convinzione. Non è cosa per tutti, ma per pochi non perché richieda fede in o appartenenza a questo o quel gruppo e nemmeno perché richieda particolari conoscenze intellettuali, ma solo perché richiede una particolare maturità del proprio essere in quella direzione, cosa in genere rara. Era rara anche nei tempi antichi, il nucleo centrale dei misteri era questo ed era per questo che era rivolto a pochi.

    Si potrebbe definire come la decondizionalizzazione del proprio essere, a tutti i livelli. E' uno stato di libertà.
    Ci sono stati casi in cui tale stato è stato raggiunto spontaneamente (in genere alla fine dell'adolescenza e nella prima giovinezza, ma non solo) ma in genere è necessario un lavoro su sé stessi cosa che, se non si è spinti da una sicura intuizione di cosa si vuole (tutt'altro che avere le idee poco chiare, ma l'esatto opposto) non si avrà mai né l'interesse né la volontà di fare.

    Tornando al rituale massonico, i primi tre gradi sono chiari come la luce del sole, basta studiarseli. Non sono segreti, basta studiarseli. Non si tratta di fare alcun salto nel buio, già in anticipo si può meditare su quei significati. Il rito è un potente appoggio per chi volesse, nella propria vita, sviluppare un percorso di libertà interiore. E' chiaro che non basta il rito ad iniziare, nel senso ontologico del termine, un individuo; è solo un appoggio, non meno di quanto possano esserlo il sangha ed il dharma per l'asceta buddhista che miri al risveglio. Non richiede un salto nel buio, ma richiede di sapere cosa si vuole e perché si è lì, richiede uno studio preliminare e presuppone la consapevolezza che, agendo nel modo richiesto dal rito, se ne trarrà beneficio in senso iniziatico. Questo beneficio deve essere sentito, altrimenti è perfettamente inutile praticare. Non è una fede cieca, ma è la fiducia in un agire e nelle conseguenze di quell'agire. Ogni seme dà il suo tipo di frutto, se pianti mele hai fiducia che nasceranno delle mele ed infatti dopo un po' le vedi; non ti aspetti delle pere, che non appariranno mai avendo piantato mele.
    Quando la mattina per andare al lavoro accendi la macchina compi un iniziale atto di fiducia, perché non sai se la macchina partirà; ma sai che la macchina è fatta per rispondere a certe azioni ed agisci. Se non parte allora pensi che ha qualche problema, e chiami un meccanico o un elettrauto. Tra l'altro, il fatto che la macchina sia fatta in un certo modo ti è stato insegnato da qualcuno in cui hai riposto una certa fiducia iniziale, seguita però da una constatazione dei fatti. Analogamente se pratichi un rito in vista di un fine iniziatico ti sei già studiato molte cose e sai cosa vuoi e sai anche che quel rito funziona per te. Quando lo accendi (meglio da solo, ma più difficile, più facile con altri, ma meno efficace, l'esatto opposto del far parte di un gruppo) hai fiducia nei suoi effetti, perché li constati di persona. Se non li constati ne trai delle conseguenze di vario tipo e lasci stare, oppure cambi strada. Molto semplificando, è analogo.

    Per il resto, per quanto mi riguarda, ho già detto che non sono massone; uno dei motivi per cui non lo sono è proprio perché non ritengo esserci oggi in massoneria un ambiente umano adatto a sostenere questo tipo di percorso. Qui naturalmente entrano anche in gioco caratteristiche personali, non siamo tutti uguali e non tutti siamo vocati ai medesimi percorsi, ma siamo ampiamente fuori da questa discussione.
    siccome tular dice che lì ero fuorin tema, riporto il discorso qui dove forse lo sono meno.
    seguendo i brani di testo che ho evidenziato, avresti dei link che parlano di cosa consiste (non necessariamente in senso massonico) l'iniziazione, quali sono le sue 'promesse'' o usando le tue parole qual'è il "beneficio in senso iniziatico"?
    Ultima modifica di frameeme; 20-07-13 alle 17:04
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  9. #9
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,478
    Mentioned
    344 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    A.Schwarz : Cabala e Alchimia.
    " Solo i Sith ragionano per assoluti. "
    " Si ! "

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,836
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Consigli bibliografici sull'Alchimia

    Credo che A. Schwarz abbia compreso poco di alchimia! Opterei per l'opera omnia di Zolla: un grande maestro comprensibile e preparatore...........

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. consigli sull'anarchia
    Di Domenico Letizia nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-01-09, 12:12
  2. Suggerimenti Bibliografici sull'Alchimia Indiana e Cinese
    Di Antiokos nel forum Filosofie e Religioni d'Oriente
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-10-06, 00:04
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-10-06, 21:15
  4. Suggerimenti bibliografici sull'Alchimia (possibilmente Antica)
    Di Antiokos nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-10-06, 17:10
  5. Seminario sull'Alchimia
    Di janus77 (POL) nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-12-04, 10:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225