User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
Like Tree1Likes

Discussione: Il collasso della Banca delle Marche

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,874
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il collasso della Banca delle Marche

    Deputati del M5s denunciano ( e annunciano) il collasso della Banca delle Marche, un tempo polmone finanziario dell'industria italiana.

    di Sergio Di Cori Modigliani



    Ma perché, all’improvviso, il potere esecutivo pigia sull’acceleratore e denuncia una fretta indiavolata? Perché devono a tutti i costi fare in modo di mettere le mani sulla Costituzione entro il 15 agosto e modificarla subito? Per far passare quali dispositivi? Dando un’occhiata ai mercati internazionali, lo si capisce subito. Eccome se lo si capisce.
    In totale contro-tendenza con ciò che Saccomanni ha sostenuto a Mosca, con ciò che Letta ha dichiarato di aver ottenuto a Londra e con ciò che Zanonato, Quagliarello e Alfano vanno in giro a dichiarare ufficialmente, i mercati stanno rispondendo.
    Non è questo che ci dicono sempre?
    Non è forse questo che ci tocca sentire un giorno sì e un giorno no? “Vediamo che cosa dicono i mercati” oppure “la parola adesso passa ai mercati”, ecc, ecc? Ebbene, i mercati stanno parlando.
    Oggi, giovedì 25 Luglio, facendo seguito alla decisione di Standard & Poor’s (stabilita ieri sera alle ore 19 italiane con il declassamento dei primi 31 istituti finanziari italiani definiti “in crisi di liquidità e ai limiti del collasso finanziario”) l’intero mondo finanziario internazionale sta dando l’ordine di NON investire in Italia per via delle banche. Esattamente l’opposto di quanto ci sta dicendo il governo.
    Il caso estremo che sta sul tavolo dei politici, in questo momento, è la Banca delle Marche, una delle più solide (un tempo) banche italiane e polmone finanziario della regione più industriosa d’Italia, un tempo roccaforte prima del PCI, poi dei DS e infine del PD che nel 2008 aveva ottenuto il 37% dei voti. Ma alle ultime elezioni, il collasso elettorale. Il M5s diventa primo partito con più del 30%. E i deputati eletti in regione si rimboccano le maniche e cominciano a lavorarci su.
    E così, grazie al loro impegno veniamo a sapere la reale situazione delle Marche.
    Certo, non ha avuto diffusione nazionale e nessuno ne ha parlato. Nel senso di nessuno. Con una eccezione. Il sito on-line Ancona today, che oggi pubblica l’articolo che qui riproduco alla vostra attenzione. Tutto ciò per merito della deputata Donatella Agostinelli, eletta nella circoscrizione Marche, che ha denunciato la reale situazione finanziaria. Laureata in giurisprudenza, con la specializzazione in criminologia, è una esperta sulle manipolazioni in campo mediatico.
    A questo servono gli eletti di M5s alla Camera: a smascherare i giochi sottobanco dei partiti che usano il finanziamento pubblico per dirottarli nelle fondazioni che poi alimentano le banche che passano i soldi ai partiti per mantenere le clientele, sottraendo fondi allo Stato, all’economia del territorio, alle aziende.
    La Banca delle Marche ha sei giorni di tempo per trovare 80 milioni di euro, altrimenti verrà commissariata: una mannaia per l’intera regione. Dal tesoro neppure una parola, da parte del governo neppure. Le fondazioni che la reggono non hanno più soldi perché il PD ha perso le elezioni e quindi le clientele si sono assottigliate. Non ci sono più santi in paradiso a provvedere. Non soltanto non pagano le aziende, ma siamo arrivati al vero parossismo: le banche chiamano gli imprenditori che loro hanno favorito per malleveria politica e chiedono loro di versare dei soldi per salvare le banche: un vero delirio. Sono le aziende che adesso vengono ricattate dal sistema bancario; una follia finanziaria tutta italiana. La nostra classe politica pensava che “i mercati” non se ne sarebbero accorti. Ecco che cosa sta accadendo nella Regione Marche. Se volete avere dei dettagli specifici mettetevi in contatto con gli onorevoli Andrea Cecconi, Patrizia Terzoni e Donatella Agostinelli.
    http://www.anconatoday.it/politica/f...o-banca-marche
    Caso Banca Marche, i parlamentari M5S: “Sarà un altro Monte Paschi Siena”
    Andrea Cecconi, Patrizia Terzoni e Donatella Agostinelli: "I consigli di amministrazione delle fondazioni esprimono anche membri legati a doppio filo con i partiti politici, e il Pd in particolare"
    24 Luglio 2013
    "Assistiamo con preoccupazione al caso della Banca delle Marche che, a causa della politica finanziaria dissennata condotta in questi ultimi anni, rischia di collassare trascinando con sé l'economia della regione, alla quale è legata a doppio filo": così i parlamentari marchigiani del Movimento 5 Stelle Andrea Cecconi, Patrizia Terzoni e Donatella Agostinelli, per i quali "Come nel caso del Monte Paschi Siena, le responsabilità dei partiti sono assolutamente centrali".
    Ma i paralleli col gruppo bancario toscano non finiscono qui: “Anche qui” proseguono gli onorevoli 5 Stelle “assistiamo al caso di fondazioni (Fondazione della Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi e Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro) che detengono la quota maggioritaria dell'Istituto di credito (55%)". Ebbene, "i consigli di amministrazione di dette fondazioni esprimono anche membri legati a doppio filo con i partiti politici, e il Pd in particolare, i quali conseguentemente hanno l'opportunità di indirizzare le linee finanziarie e di destinazione degli impieghi".
    80 MILIONI IN UNA SETTIMANA. Entro il 31 luglio Banca delle Marche deve trovare 80 milioni di euro per rientrare dei coefficienti patrimoniali minimi fissati dalla vigilanza bancaria. Serve quindi una ricapitalizzazione entro brevissimo tempo o sarà il fallimento.
    Quindi, concludono i parlamentari, ecco chi ha guadagnato da questa situazione: "Del sistema creditizio di Banca Marche ha usufruito, in particolare, il mondo dell'imprenditoria edile regionale, sostenuto fino a l'altro ieri in modo massiccio e oggi messo con le spalle al muro dall'Istituto, che gli chiede di contribuire a coprire parte del disavanzo, in pochi giorni, versando 60 milioni di euro".
    Perché i dati, le cifre, i nomi e i conti hanno un valore oggettivo.
    E gli eletti in parlamento di M5s, ritornano nella loro regione e raccontano come stanno le cose. Quello che 40 anni fa facevano i deputati del PCI, quando il venerdì rientravano sul territorio in treno, in seconda classe, e poi il sabato mattina riferivano sull’andamento dei lavori in corso diffondendo e divulgando le informazioni nelle sezioni, nella Case del Popolo.
    Nelle Marche le aziende sono furibonde. Anche il governo (per motivi diversi). Pensavano di farla franca anche questa volta. Non è così. Per questo hanno una fretta indiavolata: devono cambiare la costituzione con subitanea furia, immettere dei dispositivi dettati a Bruxelles da parte della BEI (Banca Europea di Investimento) in modo tale da garantirsi la gestione silenziosa, occulta e nascosta delle banche con scuse costituzionali che i cosiddetti saggi devono adesso elaborare, inventare, costruire. Io la vedo così: basta immettere nella costituzione che “certe” banche vanno sotto la giurisdizione di “realtà strategiche di tipo economico-militare per la salvaguardia dell’integrità del territorio della Repubblica Italiana” e il gioco è fatto. Da quel momento in poi, l’Innominabile avrà tutte le ragioni tecnico-istituzionali del mondo a vietare che si parli di ciò che accade nelle banche, dentro le banche, chi amministra le fondazioni, da dove arrivano i soldi e dove vanno a finire. Basterà dire “segreto militare, la Nuova Costituzione vieta la diffusione dei dati”. La Corte Costituzionale sarà costretta ad approvare.
    E tutto ciò, lo devono fare entro la metà di agosto. Altrimenti……
    E’ il grande boomerang dell’iperliberismo: alla fine, i mercati rispondono con i fatti, i numeri, le cifre, i conti. E in Italia, fanno acqua da tutte le parti.

    Lo sanno anche i bambini ormai.

    (sergiodicorimodiglianji.blogspot.com

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    24 Dec 2012
    Località
    genova
    Messaggi
    30,424
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Deputati del M5s denunciano ( e annunciano) il collasso della Banca delle Marche

    Quella.del.segreto militare mi puzza di clamorosa cazzata

  3. #3
    Moderatore EU
    Data Registrazione
    09 Apr 2013
    Località
    Toscana - EU
    Messaggi
    3,957
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Deputati del M5s denunciano ( e annunciano) il collasso della Banca delle Marche

    Citazione Originariamente Scritto da Affus Visualizza Messaggio
    E tutto ciò, lo devono fare entro la metà di agosto.
    Di quale anno?

    Per cambiare la costituzione al momento servono 18 mesi e la proposta che andrà in prima lettura alla camera a settembre accorcia questo periodo di tempo a 12 mesi. Prima di agosto 2015 non se ne parla se partono adesso, prima di agosto 2016 se partono dopo aver modificato l'articolo 138.

  4. #4
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    116,629
    Mentioned
    148 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Deputati del M5s denunciano ( e annunciano) il collasso della Banca delle Marche

    cosa faremmo senza gli agenti segreti del M5S che ci svelano il segreto che la Banca delle Marche è messa male, eh?

    Tutti i guai di Banca Marche tra affari, inchieste e perdite di bilancio | Cronache Maceratesi 2 aprile 2013
    Gallo Senone likes this.
    lo rimpiangerete, Renzi, KOGLIONI

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2013
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    8,355
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Deputati del M5s denunciano ( e annunciano) il collasso della Banca delle Marche

    spero che nessuno di voi abbia il conto deposito banca marche, che se non sbaglio prometteva un rendimento del 5%...
    non mi disturba l'omosessualità, quanto la sua ostentazione.
    Ridatemi Ratzingher!!
    La democrazia è la forma più subdola di dittatura.
    L'unico influencer buono è l'influencer morto
    אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il collasso della Banca delle Marche

    Banca Marche, o meglio il vecchio CdA e la vecchia dirigenza, hanno favorito in maniera spudorata gli amici e gli amici degli amici, concedendo prestiti enormi ed abnormi, su garanzie che si sono rilevate castelli di carta. E' ora che questa gente, vecchia dirigenza e vecchio CdA, paghi ed i solido. Galera e sequestro dei beni personali per loro.

    Ed i lavoratori di Banca Marche ed i loro sindacati, che ora minacciano sfaceli, dove erano mentre accadevano questi fatti? Erano a magnare ed alla grande, in BdM ce ne era per tutti, lauti stipendi e laute prebende, assunzioni familistiche e padrinaggi, carriere magnificamente retribuite e benefit per tutti. Ed ora i sindacati dichiarano sciopero e chiedono solidarietà. Senza memoria, senza pudore, senza vergogna.

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il collasso della Banca delle Marche

    I responsabili dello sfascio di Banca Marche sono:

    Amministratori e dirigenza

    Fondazioni

    Dipendenti ed i loro sindacati.

    Ora questi ultimi scendono in sciopero, se la fanno sotto perchè è finito il magnamagna. Ma pensate a lavorare ed andate a Canossa pentendovi dei danni che avete fatto!!!
    http://www.ilmessaggero.it/marche/banca_marche_sciopero/notizie/313614.shtml
    «Banca Marche, 700 posti a rischio»
    sindacati divisi sullo sciopero

    ANCONA - «Uno sciopero per dire un no forte e convinto al piano industriale dei vertici di Banca Marche. Un progetto che penalizza e non rilancia l'istituto, vende pezzi pregiati della struttura, depotenzia nel complesso la Banca e ne mette a serio rischio l'autonomia». Questo il messaggio delle organizzazioni sindacali Dicredito, Fiba Cisl e Fisac Cgil che hanno proclamato lo sciopero del 30 agosto.


    I sindacati contestano nel dettaglio di un piano industriale definito «inaccettabile, che giudica non strategici asset come Carilo, 48 filiali, il Ced e altro ancora. C’è un taglio di 700-800 posti di lavoro tra vendita di asset e Fondo di solidarietà».
    Non tutte le sigle sindacali sono però unite. Il segretario generale Uilca Uil Massimo Masi ribadisce la decisione di non partecipare a scioperi preventivi «nella convinzione - spiega - che sia necessario aprire un serio e aperto confronto con l'Azienda, di cui verrà valutata la disponibilità a trovare soluzioni condivise al tavolo di trattativa. Azioni di lotta saranno sempre possibili qualora l'obiettivo fosse unicamente quello di scaricare colpe della proprietà, del management e delle Fondazioni sulle lavoratrici e i lavoratori. L'apertura della procedura per l'avvio delle trattative, entro la prima decade del mese di settembre, sarà la cartina di tornasole delle volontà aziendali».

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il collasso della Banca delle Marche

    Il memoriale di Ambrosini ed il milione e mezzo di buonuscita a Bianconi.Dossier su Banca Marche Il memoriale di Ambrosini | Cronache Maceratesi

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il collasso della Banca delle Marche

    Semestrale di Banca Marche con il rischio-passivo a 200 milioni -  Corriere Adriatico


    Semestrale di Banca Marche
    con il rischio-passivo a 200 milioni



  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il collasso della Banca delle Marche

    Buona notizia, dopo il commissariamento interviene anche la GdF.

    Ora mi aspetto che si mettano le mani nelle capaci tasche di chi ha avuto la responsabilità di questo sfacelo e che costoro inizino a entire il tintinnio delle manette.

    http://www.corriereadriatico.it/marche/banca_marche_la_procura_apre_un_fascicolo_di_indag ine/notizie/321193.shtml

    Banca Marche, la procura
    apre un fascicolo di indagine


    La Guardia di finanza ha acquisito la documentazione
    contabile relativa ai bilanci di 2011 e 2012



 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-01-14, 16:17
  2. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 30-07-13, 08:08
  3. MPS si uccide il capo delle comunicazioni della Banca
    Di Rolling Stone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 91
    Ultimo Messaggio: 09-03-13, 07:21
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-07-08, 09:16
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-07-05, 18:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226