(ANSA) - TRENTO, 18 AGO - Una collaborazione strutturata, improntata alla ricerca e all'alta formazione, con progetti comuni. Ma anche linee condivise di didattica, scambi a breve o lungo termine di professori e ricercatori, e più lingue. Sono i termini di un accordo quadro sottoscritto tra le università di Trento, di Bolzano e di Innsbruck oggi ad Alpbach, nel Tirolo austriaco. Soddisfatti i tre rettori, che insieme contano oltre 50.000 studenti e 5.000 tra docenti e ricercatori.

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2013/08/18/Universita-Trento-Bolzano-Innsbruck_9170363.html


Mi sembra una buona idea, io obbligherei tutte le università italiana a federarsi con delle università straniere (anche se in realtà vedo che pian piano si inizia a fare). Il livello non può che aumentare.

Certo resta il problema nel trovare qualche università straniera che voglia federarsi con un'università italiana