User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 May 2012
    Messaggi
    4,270
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Modena, la Pedroni manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Succede alla Firem di Formigine. Il 2 agosto è iniziata la pausa estiva, il giorno dopo ha preso il via il trasferimento delle attrezzature. I 40 dipendenti in presidio per impedire la partenza dell'ultimo macchinario. I sindacati: "Ci hanno detto che chi vuole avrà il suo posto di lavoro nel paese dell'Est Europa". I proprietari non rispondono più al telefono, nemmeno al sindaco che chiede spiegazioni


    di Giulia Zaccariello | 16 agosto 2013Commenti (421)

    [COLOR=#E52300 !important]Più informazioni su: Diritti dei Lavoratori, Lavoratori, Modena.



    Share on oknotizieShare on printShare on emailMore Sharing Servic

    [/COLOR]
    Sono scomparsi i macchinari, le merci e persino i proprietari, che al momento non rispondono né alle chiamate dei rappresentanti sindacali, né a quelle del sindaco. Tutto in pochi giorni, mentre i lavoratori erano in ferie, ignari di tutto. Una doccia fredda per i 40 dipendenti della Firem, storica fabbrica di resistenze elettriche di Formigine, in provincia di Modena, che ora stanno presidiando giorno e notte i cancelli dello stabilimento, per impedire all’ultimo camion rimasto dipartire per la Polonia.

    La notte del 13 agosto, grazie a un giro di telefonate, gli operai hanno scoperto che la loro azienda era stata quasi interamente svuotata e trasferita in Polonia. Hanno così deciso di interrompere le vacanze e tornare in tutta fretta a Formigine, per bloccare le partenze verso l’Europa dell’est e salvare quello che era rimasto dentro la fabbrica. Quasi nulla, visto che in pochissimi giorni, i proprietari, la famiglia Pedroni, hanno fatto sparire il 90% dei macchinari. “Noi siamo andati in ferie il 2 agosto e, a quanto ci risulta, il 3 agosto hanno cominciato a smantellare gli impianti” racconta Simona Messori, delegata Fiom e da 13 anni impiegata alla Firem. “Hanno chiamato un’azienda esterna, che di notte, con i portoni chiusi, ha raccolto i macchinari e le merci per poi spedirli fuori dall’Italia. Così noi ora ci troviamo, all’improvviso, senza che nessuno ci abbia avvisato, a casa”.

    Solo l’intervento dei rappresentati della Fiom di Modena ha impedito la partenza dell’ultimo camion per la Polonia, dove la società ha deciso di aprire un’altra sede, chiudendo quella italiana. “Quello di martedì notte, quando siamo arrivati allo stabilimento, è stato l’unico contatto che fino adesso abbiamo avuto con la proprietà” spiega Cesare Pizzolla, segretario provinciale della Fiom-Cgil di Modena, che ora sta passando le sue giornate davanti ai cancelli della Firem, accanto ai lavoratori. “Ci hanno detto che il 26, al rientro dalle ferie, chi voleva poteva andare a lavorare nella nuova sede, in Polonia. Di aziende purtroppo ne abbiamo viste chiudere tante, ma in 22 anni una cosa del genere non l’avevo mai incontrata”.

    Sulla vicenda è intervenuto anche il Comune, che da giorni sta tentando di mettersi in contatto con i proprietari, senza però ottenere alcun risultato. Tanto che è stato costretto a chiedere la convocazione di un vertice via posta. “È una vicenda che ci ha colto di sorpresa” commenta l’assessore Mario Agati. “Non avevamo avuto nessuna avvisaglia che potesse farci pensare a una cosa di questo tipo. Pur comprendendo il periodo molto difficile dal punto di vista economico, comportamenti come quelli dell’azienda Firem sono censurabili sia nei modi, sia nei tempi. Se c’è un problema si affronta, siamo abituati così. Si parla prima con i sindacati e con le istituzioni”.
    E in attesa del tavolo di confronto, che dovrebbe aprirsi martedì, il sindacato ha organizzato unpicchetto permanente, con tanto di gazebo per ripararsi dal sole cocente, tavoli per mangiare e tende per la notte. “Staremo qui finché non avremo risposte e il 26 ci presenteremo a lavoro, anche senza impianti” fanno sapere i lavoratori. Nessuno di loro avrebbe mai immaginato di trascorrere gli ultimi giorni di ferie davanti ai cancelli della fabbrica. “Una volta è arrivato in azienda un gruppo di quattro polacchi, e noi abbiamo dovuto insegnargli il funzionamento dei macchinari” raccontaNunzia Maresca, lavoratrice della Firem. “In quel momento non avevamo capito il motivo di quelle visite, anche perché l’azienda non aveva ma fatto ricorso alla cassa integrazione. Ora purtroppo è tutto chiaro”.



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    itaglia...

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,553
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    -Ma dai, sarà la bora..
    -Ma non siamo a Trieste!

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2013
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    8,357
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    tutta la mia solidarietà ai proprietari dell'azienda che sono stati costretti all'estremo rimedio di andarsene pur di poter continuare a imprendere, spero che diano lavoro stabile ad operai polacchi meno coglioni degli italiani, ma penso di si perchè più coglioni degli italiani è davvero difficile trovarne anche impegnadosi
    non mi disturba l'omosessualità, quanto la sua ostentazione.
    Ridatemi Ratzingher!!
    La democrazia è la forma più subdola di dittatura.
    L'unico influencer buono è l'influencer morto
    אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה

  5. #5
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    17,669
    Mentioned
    395 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Citazione Originariamente Scritto da sig_rune Visualizza Messaggio
    tutta la mia solidarietà ai proprietari dell'azienda che sono stati costretti all'estremo rimedio di andarsene pur di poter continuare a imprendere, spero che diano lavoro stabile ad operai polacchi meno coglioni degli italiani, ma penso di si perchè più coglioni degli italiani è davvero difficile trovarne anche impegnadosi
    E basta con queste scuse. Che le tasse in Italia siano esageratamente alte nessuno lo mette in dubbio, ma ho l' impressione che molti furbetti ne stiano approfittando fin troppo di questa cosa per fare qualsiasi tipo di PORCATA come quella descritta in questo thread.

  6. #6
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    78,261
    Mentioned
    200 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    E basta con queste scuse. Che le tasse in Italia siano esageratamente alte nessuno lo mette in dubbio, ma ho l' impressione che molti furbetti ne stiano approfittando fin troppo di questa cosa per fare qualsiasi tipo di PORCATA come quella descritta in questo thread.
    Beh perche' non provi ad aprire una ditta e farti tassare al 70% effettivo per vedere l'effetto che fa?
    Globalizzazione..... si grazie.

  7. #7
    Carpe Diem
    Data Registrazione
    20 May 2009
    Messaggi
    9,897
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia



    io avrei delocalizzato in CINA
    dove 1 operaio costa di meno , anke di un operaio polacco

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2013
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    8,357
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Citazione Originariamente Scritto da EURIDICE Visualizza Messaggio
    io avrei delocalizzato in CINA
    dove 1 operaio costa di meno , anke di un operaio polacco
    non è così facile...in Cina uno straniero non può portarci la sua attività come gli gira, nè rilevare un'attività di un cinese...non sono mica cretini come qui da noi
    non mi disturba l'omosessualità, quanto la sua ostentazione.
    Ridatemi Ratzingher!!
    La democrazia è la forma più subdola di dittatura.
    L'unico influencer buono è l'influencer morto
    אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה

  9. #9
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    17,669
    Mentioned
    395 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Citazione Originariamente Scritto da Amati75 Visualizza Messaggio
    Beh perche' non provi ad aprire una ditta e farti tassare al 70% effettivo per vedere l'effetto che fa?
    Si le tasse sono troppe, l' ho scritto anch' io. Ma ciò non scusa questi squallidi personaggi proprietari di questa azienda per quello che hanno fatto. Persone di merda sono e persone di merda rimangono , stop, c' è poco da discutere e giustificare.

  10. #10
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    78,261
    Mentioned
    200 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Modena, l’azienda manda i lavoratori in ferie e intanto si trasferisce in Polonia

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Si le tasse sono troppe, l' ho scritto anch' io. Ma ciò non scusa questi squallidi personaggi proprietari di questa azienda per quello che hanno fatto. Persone di merda sono e persone di merda rimangono , stop, c' è poco da discutere e giustificare.

    Non sappiamo come si e' evoluta la situazione per arrivare a quel punto...
    Globalizzazione..... si grazie.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 23-08-13, 17:55
  2. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 20-08-13, 01:19
  3. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 10-12-12, 20:23
  4. Lettera dei lavoratori Fiat Polonia ai colleghi di Pomigliano
    Di Il viaggiatore notturno nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 18-06-10, 16:27
  5. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-10-05, 19:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225