Terremoto tra Massa e Lucca di 3.6. Paura - Affaritaliani.it

Trema ancora la terra tra le provincie di Massa e Lucca. La scossa di magnitudo 3.6 della scala Richter è stata registrata 19 minuti dopo la mezzanotte, come indica il rilevamento dell'Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia. Non si registrano danni a cose o persone. Il sisma, localizzato nella zona delle Alpi Apuane, a circa 20 chilometri da Carrara, è stato avvertito chiaramente dalla popolazione che è scesa in strada per la paura. Le località più vicine all'epicentro sono Casola in Lunigiana, Giuncugnano e Minucciano. Rispetto ai terremoti precedenti è stato più lungo ed è durato alcuni secondi. La scossa, abbastanza superficiale, localizzata a una profondità di 6,5 chilometri, si è sentita anche in Liguria. Secondo il Comando provinciale dei Vigili del fuoco è caduto un cornicione di fianco al Duomo di Carrara, senza colpire nessuno. Da qualche tempo nella zona si verificano scosse di media entità. La più forte di magnitudo 4.4 è stata avvertita il 30 giugno. Le successive sono state più basse: di magnitudo 3.4 il 12 luglio e 2.8 il 25 luglio.