User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
Like Tree4Likes

Discussione: Raymond vs Rexer Idealismo e Capitalismo in Cronaca

  1. #1
    nemo
    Data Registrazione
    23 Jan 2013
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Raymond vs Rexer Idealismo e Capitalismo in Cronaca

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    ... Ti ho per esempio domandato come fai ad imporre le 40 ore lavorative, malattia, ecc. ad aziende che operano in paesi stranieri...

    ...Tutto il tuo discorsino sul capitalismo potrebbe avere anche un senso, se non fosse per il fatto che va a cozzare con il fatto che pretendi di intaccare la forza del capitalismo colpendo i migranti, cioè la parte più debole del sistema.

    Il riferimento a Pasolini serve semplicemente per dimostare che l'attacco alle identità culturali non iniziano con la globalizzazione ma molto molto prima. Anzi, direi che ogni forma di potere tende ad imporre la propria cultura a discapito di altre. L'identità culturale italiana è un mito, giacchè l'italia stessa non esiste....

    ...Ho capito benissimo la tua posizione, non foss'altro perchè l'ho letta un'infinità di volte in questo ed altri forum (dite sempre la stessa cosa)...
    Vado a risponderti, non l'ho fatto per non intasare il tipic: non mi occorre imporre nulla e non pretendo di leggiferare in "casa d'altri" , basta decidere che qualunque prodotto per entrare in Europa deve essere stato costruito con parametri (ore di lavoro, diritti, paghe ecc...) assimilabili a quelle europee.
    I vari Vietnam, Cina, India e compagnia cantante non avrebbero altra scelta per continuare ad attingere alla nostra ricchezza....
    Ovviamente obtortocollo (per le multinazionali) ma con benessere per noi ed i loro cittadini.
    "Cavalcare la tigre" dell'economia e piegarla alle esigenze nazionali , non il contrario, ma questo è impossibile in un sistema che mette per principio l'economia al centro e non l'Uomo.

    Per il secondo paragrafo, io ledo la forza coercitiva del mercato non fornendogli manodopera a basso costo e senza diritti qui, è un fatto che aiuterebbe direttamente gli strati più bassi di lavoratori.
    Non è questione di pelle, nè di simpatia, è una esigenza contingente.
    Il controllo dei flussi è un dovere verso la Nazione e verso i migranti.
    Dare al singolo che è utile sia accolto una vita dignitosa è un dovere, farsi vincere dal pietismo non è utile , non è utile ai mille che tu (società al tracollo) assorbi e che non hai altra scelta che lasciare a loro stessi, ai disagi o alla criminalità...

    Per la parte relativa a Pasolini e alle radici culturali che non esistono, o all'italia che non esiste, semmai ti invito ad argomentare.
    Per me è una eresia.
    Imperare sibi maximum imperium est

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Edge of a straight razor.
    Data Registrazione
    12 Sep 2004
    Località
    Unknown Pleasures by Joy Division
    Messaggi
    19,601
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Vado a risponderti, non l'ho fatto per non intasare il tipic: non mi occorre imporre nulla e non pretendo di leggiferare in "casa d'altri" , basta decidere che qualunque prodotto per entrare in Europa deve essere stato costruito con parametri (ore di lavoro, diritti, paghe ecc...) assimilabili a quelle europee.
    I vari Vietnam, Cina, India e compagnia cantante non avrebbero altra scelta per continuare ad attingere alla nostra ricchezza....
    Ovviamente obtortocollo (per le multinazionali) ma con benessere per noi ed i loro cittadini.
    "Cavalcare la tigre" dell'economia e piegarla alle esigenze nazionali , non il contrario, ma questo è impossibile in un sistema che mette per principio l'economia al centro e non l'Uomo.

    Per il secondo paragrafo, io ledo la forza coercitiva del mercato non fornendogli manodopera a basso costo e senza diritti qui, è un fatto che aiuterebbe direttamente gli strati più bassi di lavoratori.
    Non è questione di pelle, nè di simpatia, è una esigenza contingente.
    Il controllo dei flussi è un dovere verso la Nazione e verso i migranti.
    Dare al singolo che è utile sia accolto una vita dignitosa è un dovere, farsi vincere dal pietismo non è utile , non è utile ai mille che tu (società al tracollo) assorbi e che non hai altra scelta che lasciare a loro stessi, ai disagi o alla criminalità...

    Per la parte relativa a Pasolini e alle radici culturali che non esistono, o all'italia che non esiste, semmai ti invito ad argomentare.
    Per me è una eresia.
    Sottoscrivo.Anch'io l'ho detto più volte : ma guarda caso, all'Europa, sembra non fregare una sega di proteggersi ed aumentare per effetto tale protezionismo a paesi stracolmi di sfruttatori.

    Questa è la chiave Socialista Internazionalista che riconosco.

    PS :
    Guarda che come io mi becco del fascista, se tu inizi a parlare di "esportare diritti", ti becchi del

    1) Comunista dai "liberali" (che di liberale non hanno un cazzo : sono anarcocapronicapitalmerdisti e basta).
    2) Utopista dai borghesotti radical chic che si definiscono comunisti o pseudo/anarchici.
    Ultima modifica di Max72; 22-08-13 alle 21:56
    Rexer and mirkevicius like this.
    « Il popolo non crede ai cultori delle cedole bancarie. Crede all'azione, a chi gli indica le vie del destino. Crede soprattutto a chi gli aprirà le strade vere della giustizia sociale. »
    Filippo Corridoni.

  3. #3
    Edge of a straight razor.
    Data Registrazione
    12 Sep 2004
    Località
    Unknown Pleasures by Joy Division
    Messaggi
    19,601
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Ovviamente l'europa è sempre buona solo a parole di parlare a favore dell'immigrazione e dell'accoglienza, ma continuano a sbattersene i coglioni di fornirci aiuti CONCRETI, logistica, personale, infrastrutture, mezzi e piani di condivisione.Ovviamente qualsiasi governo italiota, è perfettamente zitto e schiavo dei poteri forti e non riesce a strappare nulla(se non soldi per case ai ROM)...ma tranquilli!

    Abbiamo come presidente della Camera una borghesotta radical chic, che dopo la laurea è andata a lavorare direttamente alla FAO ed all'alto commissariato per i rifugiati che ci riempie di buonismo ogni giorno!
    Rexer and mirkevicius like this.
    « Il popolo non crede ai cultori delle cedole bancarie. Crede all'azione, a chi gli indica le vie del destino. Crede soprattutto a chi gli aprirà le strade vere della giustizia sociale. »
    Filippo Corridoni.

  4. #4
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,559
    Mentioned
    312 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Vado a risponderti, non l'ho fatto per non intasare il tipic:
    magari si potrebeb aprire un'altra discussione...
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    non mi occorre imporre nulla e non pretendo di leggiferare in "casa d'altri" , basta decidere che qualunque prodotto per entrare in Europa deve essere stato costruito con parametri (ore di lavoro, diritti, paghe ecc...) assimilabili a quelle europee.
    I vari Vietnam, Cina, India e compagnia cantante non avrebbero altra scelta per continuare ad attingere alla nostra ricchezza....
    Ovviamente obtortocollo (per le multinazionali) ma con benessere per noi ed i loro cittadini.
    "Cavalcare la tigre" dell'economia e piegarla alle esigenze nazionali , non il contrario, ma questo è impossibile in un sistema che mette per principio l'economia al centro e non l'Uomo.
    Premesso che l'economica dovrebbe essere al servizio della persona e non della nazione, visto che la nazione è un'entità astratta e l'individuo no (Se non vogliamo lasciarci fregare bisogna mettere da parte le astrazioni...), il punto è che quanto tu dici alla fine è proprio vero: questo è impossibile in un sistema che al centro gli interessi affaristici. Come puoi capovolgere questo sistema? Io immagino che tu pensi ad una dittatura...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Per il secondo paragrafo, io ledo la forza coercitiva del mercato non fornendogli manodopera a basso costo e senza diritti qui, è un fatto che aiuterebbe direttamente gli strati più bassi di lavoratori.
    E per fare questo tu vuoi colpire la manodopera disperata anzichè le classi dominanti, che pretenderesti di colpire idnirettamente come se esse non abbiano gli strumenti per trovare altre soluzioni?
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Il controllo dei flussi è un dovere verso la Nazione e verso i migranti.
    Ma il controllo dei flusis esiste già, ma esistono anche i clandestini e la maggior parte di loro non arriva nemmeno con i barconi. Anche se rispedissero indietro i barconi, esistono tantissime persone che arrivano in Europa senza nemmeno essere individuati.
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Dare al singolo che è utile sia accolto una vita dignitosa è un dovere, farsi vincere dal pietismo non è utile , non è utile ai mille che tu (società al tracollo) assorbi e che non hai altra scelta che lasciare a loro stessi, ai disagi o alla criminalità....
    Nessun pietismo da parte mia, si tratta al contrario di far prendere coscienza gli sfruttati della loro condizione e di lottare insieme contro chi sfrutta ed umilia la maggior parte degli esseri umani di questo pianeta.

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Per la parte relativa a Pasolini e alle radici culturali che non esistono, o all'italia che non esiste, semmai ti invito ad argomentare.
    Per me è una eresia.
    L'Italia come Stato-nazione esiste da 150 anni, quindi è solo un fatto congiunturale. Tra 100 o 1000 anni l'Italia non esisterà più. Quelle che esistono sono le realtà locali, perchè per quanto io sia italiano la mai vita la vivo in sardegna (anzi, in una specifica zona della sardegna) e le mie radici e la mia identità è questa e solo questa. I sardi che andarono alla prima guerra mondiale nemmeno li capivano i veneti o i lombardi, parlavano lingue diverse e avevano tradizioni diverse. fare di questi gruppi un'unica entità è stata una forzatura violenta, ed è stato possibile farlo annullando le identità regionali (nel senso geografico dle termine più che politico).

    Cioè, tu dici che gli immigrati servono per distruggere la nostra tradizione e per farne un mercato globale...ma non siamo nel 1400!!! Lo capisci? Per cancellare le identità e culture locali basta la società di massa di cui parla Pasolini. Oggi rispetto a Pasolini abiamo internet e altri strumenti tecnologici che sono utilissimi a chi vuole massificarci. Non c'è bisogno dei migranti per fare quello che dici tu...

    Ti faccio un altro esempio...Io da sardo sono abituato alla crisi e sono abitutato non a vedere immigrati ma emigrati. Bene, sai cosa succede spesso quando questi emigrati tornano a casa? Che parlano con l'accento del posto di dove hanno lavorato, che denigrano la sardegna e cominciano a comportarsi come stranieri (non tutit sono così ovviamente). Questo ci dice che i migranti non cntribuiscono a distruggere la cultura del paese che li ospita, ma quella del paese di cui sono originari. Lo vediamo anche nei giovani africani o migranti che vivono da noi e vestono all'occidentale, si comportano come gli occidentali. Quando torneranno in Africa, in ferie o per sempre, importeranno i germi della nostra cultura e contribuiranno a distruggere la loro. Non so se mi sono spiegato bene, m il senso è che tutto quello che ripetete in continuazione non ha alcun fondamento. Così come non ha fondamento l'emergenza criminalità che tanto vi è utile per raccattare voti o far proselitismo...La criminalità era più alta negli '70 e '80, e questo ci dice che non è la società multirazziale. pensare di risolvere problemi di criminalità tenendo un approccio razziale è assolutamente insensato e non porta nessun risultato, se non forse di fomentare odio.
    Citazione Originariamente Scritto da Mauri61 Visualizza Messaggio
    E il bello è che non se ne rende nemmeno conto: questo è talmente abelinato che il suo "ragionamento" è all'incirca questo: se io voglio impedire lo sfruttamento della prostituzione DEVO far affluire ancora più ragazze...e poco importa se queste non avendo alloggio, lavoro e quant'altro finiranno sul marciapiede: l'importante è cianciare di "lotta al racket della prostituzione".
    .
    Falsario, non è per nulla quello il mio ragionamento. Ho scritto che bisogna colpire gli sfruttatori e non gli sfruttati, ma sicocme non hai argomenti continui a falsificare le mie idee.
    Ultima modifica di Josef Scveik; 23-08-13 alle 11:22
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  5. #5
    nemo
    Data Registrazione
    23 Jan 2013
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio

    Premesso che l'economica dovrebbe essere al servizio della persona e non della nazione, visto che la nazione è un'entità astratta e l'individuo no (Se non vogliamo lasciarci fregare bisogna mettere da parte le astrazioni...), il punto è che quanto tu dici alla fine è proprio vero: questo è impossibile in un sistema che al centro gli interessi affaristici. Come puoi capovolgere questo sistema? Io immagino che tu pensi ad una dittatura...
    Premetto:
    Non ricordo da dove è iniziato, ma stiamo avendo un confronto di punti ti vista , iniziato per il tuo atteggiamento (a mio parere)miope su certi argomenti.
    Miopia che non fa molto onore al nick che ti sei scelto, come ti avevo detto.
    In questa discussione scusami, continui a portare elementi presi a caso (tipo la tua frase"immagino tu pensi ad una dittatura"), lo fai probabilmente per far confusione non ne ho idea, ma sarebbe più utile invece rimanere sugli argomenti così forse, prima o poi sarà dato di arrivare a una fine.

    Risposta:
    no, non serve una dittatura, non trascinare il discorso nelle solite quattro facilonerie sui totalitarismi.
    e... se conoscessi un 1% delle idee di cui ti parlo e che tu critichi (avendo il dovere di conoscere), sapresti (ma te l'ho scritto 100 volte) che in uno stato Normale da me definito l'interesse della Nazione E' l'interesse dei suoi cittadini, il benessere dei cittadini E' il benessere dellla Nazione, è la Collettività Nazionale stessa che fa da garante e da controllore ultimo (come nell'esempio che ti ho fatto nel post precedente relativo alle importazioni).

    Ridurre tutto all'individuo non solo è astrazione pura, ma non esiste in alcun sistema, se avessi letto "stato e anarchia" come il sottoscritto eoni fa ,sapresti che persino Bakunin non arriva all'individualismo senza sovrastrutture, che sarebbe si, astratto , utopico e irrealizzabile.
    Forse, scrivere qualche post in meno e leggere qualche libro in più... magari riguardo ogni singolo massimo sistema , potrebbe aiutarti a comprendere e (se vorrai) dissentire nel merito a quello che dicono i tuoi interlocutori.


    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio

    E per fare questo tu vuoi colpire la manodopera disperata anzichè le classi dominanti, che pretenderesti di colpire idnirettamente come se esse non abbiano gli strumenti per trovare altre soluzioni?
    Idem come sopra ti invito ad informati in biblioteca, questa domanda , te lo dico senza cattiveria, denota quanto poco hai compreso della proposta delle persone che critichi e che ho inutilmente provato a spiegarti.
    Ma servirebbe un intero trattato con te, perchè ignori persino le basi filosofiche di quello che contesti.


    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Cioè, tu dici che gli immigrati servono per distruggere la nostra tradizione e per farne un mercato globale...
    Mai affermato.
    Ho parlato di migranti solo come problema contingente, non come minaccia alla Tradizione.
    E, detto per inciso, da tempo del mondo non rimangono che rovine spirituali , la Tradizione non è minacciata certo dai migranti.
    Dici un'ovvietà.
    Semmai è la cultura di massa della quale siete figli (anche se la contestate vacuamente) che Vi ha portato lontano ed in nessun posto, e Vi ha tolto o vi sta togliendo gli strumenti quali Identità e Radici.
    Poi sul fatto che culturalmente l'italia non abbia radici, ti dico solo che le avrebbe e ben solide, e basta poco per informarsi.
    Che queste possano cambiare e venire sostituite dall'americanismo=nulla cosmico ,si anche questa è una cosa ovvia che sta già accadento da 60 anni e che non è reversibile (almeno per qualche generazione o più avanti ancora presumo).
    Ultima modifica di Rexer; 24-08-13 alle 01:41
    Imperare sibi maximum imperium est

  6. #6
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,559
    Mentioned
    312 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Premetto:
    Non ricordo da dove è iniziato, ma stiamo avendo un confronto di punti ti vista , iniziato per il tuo atteggiamento (a mio parere)miope su certi argomenti.
    Miopia che non fa molto onore al nick che ti sei scelto, come ti avevo detto.
    Francamente credo che Rayomnd Callemin avrebbe riso delle tue fisime identitarie.
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    In questa discussione scusami, continui a portare elementi presi a caso (tipo la tua frase"immagino tu pensi ad una dittatura"), lo fai probabilmente per far confusione non ne ho idea, ma sarebbe più utile invece rimanere sugli argomenti così forse, prima o poi sarà dato di arrivare a una fine.
    Così funziona una discussione che si tiene a distanza..

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Risposta:
    no, non serve una dittatura, non trascinare il discorso nelle solite quattro facilonerie sui totalitarismi.
    e... se conoscessi un 1% delle idee di cui ti parlo e che tu critichi (avendo il dovere di conoscere), sapresti (ma te l'ho scritto 100 volte) che in uno stato Normale da me definito l'interesse della Nazione E' l'interesse dei suoi cittadini, il benessere dei cittadini E' il benessere dellla Nazione, è la Collettività Nazionale stessa che fa da garante e da controllore ultimo (come nell'esempio che ti ho fatto nel post precedente relativo alle importazioni).
    Premesso che tu non conosci le mie di idee, visto che te ne esci con i soliti luoghi comuni su un presunto buonismo\pietismo che non corrisponde al vero o sulla contiguità tra veri antirazzisti (che non sono immigrazionisti!!!!) e sistema capitalistico...detto questo, dico che le tue idee credo di conoscerle perchè non sono per nulla nuove e le ho sentite un'infinità di volte. Tutte le tue considerazioni sull'interesse della nazione, ecc. ecc. sono astrazioni e solo astrazioni. Non mi hai detto niente, io voglio concretezza e non discorsi fumosi.

    Ti ho chiesto come intenderesti mettere in pratica le tue idee, non puoi dirmi che basterebbe mettere al centro questo o quello: come vorresti fare?

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Ridurre tutto all'individuo non solo è astrazione pura, ma non esiste in alcun sistema, se avessi letto "stato e anarchia" come il sottoscritto eoni fa ,sapresti che persino Bakunin non arriva all'individualismo senza sovrastrutture, che sarebbe si, astratto , utopico e irrealizzabile.
    La tua presunzione è senza fine, chi ti ha detto che non l'abbia letto? So benissimo che Bakunin non è Stirner, ma mica si riduce ad aggrapparsi ad astrazioni come la nazione, lo stato e la patria (il suo scritto sul patriottismo è teso a riportare la patria al suo vero cocnetto, cioè il luogo in cui uno è nato o vorrebbe vivere...la patria non è lo stato dice...)..però non mi è chiaro dove vuoi arrivare, visto che molto spesso quelli come te tendono a distorcere certi pensatori per piegarli ai loro interessi idoelogici.

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Forse, scrivere qualche post in meno e leggere qualche libro in più... magari riguardo ogni singolo massimo sistema , potrebbe aiutarti a comprendere e (se vorrai) dissentire nel merito a quello che dicono i tuoi interlocutori.
    Anche tu come gli altri destri piano piano ti stai spostando dall'oggetto al soggetto...cioè, anzichè parlare dell'argomento preferisce attaccare me, ipotizzando cose che non conosci del sottoscritto...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Idem come sopra ti invito ad informati in biblioteca, questa domanda , te lo dico senza cattiveria, denota quanto poco hai compreso della proposta delle persone che critichi e che ho inutilmente provato a spiegarti.
    Ma servirebbe un intero trattato con te, perchè ignori persino le basi filosofiche di quello che contesti.
    Dietro la tua supponenza c'è l'incapacità a rispondermi, altrimenti che cavolo ci vieni a fare in un forum?A raccontarci che tu sei er mejo e non hai bisogno di confrotarti perchè troppo superiore? Io ho scritto che le classi dominanti hanno gli strumenti per poter creare sfruttamento ed emarginazione, anche se tu riuscissi magicamente a cacciare tutti i migranti. Quali misteriose basi filosfiche bisognerebbe conoscere per confutare l'essenza stesso del capitalismo? Ritorno a domandarti che ti ho chiesto come intenderesti mettere in pratica le tue idee, non puoi dirmi che basterebbe mettere al centro questo o quello: come vorresti fare?

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Mai affermato.
    Ho parlato di migranti solo come problema contingente, non come minaccia alla Tradizione.
    E, detto per inciso, da tempo del mondo non rimangono che rovine spirituali , la Tradizione non è minacciata certo dai migranti.
    Dici un'ovvietà.
    Semmai è la cultura di massa della quale siete figli (anche se la contestate vacuamente) che Vi ha portato lontano ed in nessun posto, e Vi ha tolto o vi sta togliendo gli strumenti quali Identità e Radici.
    Allora qual è il problema dei migranti?Spiegalo...
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Poi sul fatto che culturalmente l'italia non abbia radici, ti dico solo che le avrebbe e ben solide, e basta poco per informarsi.
    Che queste possano cambiare e venire sostituite dall'americanismo=nulla cosmico ,si anche questa è una cosa ovvia che sta già accadento da 60 anni e che non è reversibile (almeno per qualche generazione o più avanti ancora presumo).
    Basta poco per informarsi ma tu non ci dici niente a tal proposito. L'italia ha talmente radici solide che ha dovuto costruire la nazione col sangue degli eccidi, ma guarda un pò..

    A proposito di banalità, secondo cui lo sfruttamento si può combattere colpendo gli sfruttati, si può fare lo stesso discorso con i precari? Possiamo combattere il precariato attaccando i precari?
    Ultima modifica di Josef Scveik; 24-08-13 alle 11:49
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  7. #7
    nemo
    Data Registrazione
    23 Jan 2013
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Francamente credo che Rayomnd Callemin avrebbe riso delle tue fisime identitarie.
    La cosa sarebbe reciproca, però mi fa piacere che almeno in un rigo ritorni al punto del nostro discorso.
    Vedi , tutto è partito dalla mia osservazione sul tuo nick e le tue posizioni per le quali, le tue posizioni pro-immigrazione non fanno altro che fornire carne per il tritacarne del "capitalismo" e abbassano il costo del lavoro non qualificato.
    Cioè, tentativi di sviare il discorso a parte, non riesci a vedere che difendendo l'immigrazionismo fai l'interesse diretto dei "capitalisti"?

    A parte 2000 domande per le quali ti terrò presente come mio biografo la tua unica risposta, se non erro, è stata:
    Ah ma il potere riuscirebbe comunque a trovare il modo di abbassare il costo del lavoro
    Come?
    Esempio banale:
    In un paese come eravamo 30 anni fa per esempio , paese non multiculturale con diritti più certi e senza leggi di precariato e contratti cococo e cazzate varie tu azienda chi trovi che ti fa il barista in nero? Riflettici.

    E' un fatto che le cose siano legate e che tu in questo frangente almeno fai (non consapevole forse) comodo ai "padroni" (per usare un termine ottocentesco).



    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    ....Tutte le tue considerazioni sull'interesse della nazione, ecc. ecc. sono astrazioni e solo astrazioni. Non mi hai detto niente, io voglio concretezza e non discorsi fumosi.

    Ti ho chiesto come intenderesti mettere in pratica le tue idee, non puoi dirmi che basterebbe mettere al centro questo o quello: come vorresti fare?
    Ti ribadisco che non si viene su di un forum per farsi spiegare l'economia o la filosofia, ma per "chiacchierare" o leggere qualche opinione, se ti sei incuriosito e vuoi conoscere la differenza tra idealismo e capitalismo non puoi chiedere a me di spiegartelo tou court lo capisci che ci vorrebbe un trattato? (e a me non pagano certo per venire a postare qui)

    Tranquillo ti vengo incontro:
    La formulazione giusta della tua domanda , dando per scontato che ammetti che ho ragione e l'immigrazione alimenta il costo del lavoro al ribasso (come in effetti è), dovrebbe essere:
    "Si, ma le tue posizioni sono solo teoriche, come può incidere l'assenza di disperati in una data nazione con il costo del lavoro in pratica=?"

    Ed io ti risponderei qualcosa di simile all'esempio che ti ho fatto sopra del barista...

    Spero di essere stato chiaro.


    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    ...
    Basta poco per informarsi ma tu non ci dici niente a tal proposito. L'italia ha talmente radici solide che ha dovuto costruire la nazione col sangue degli eccidi, ma guarda un pò..
    Cosa intendi per nazione e quali eccidi nel dettaglio?(così che possa risponderti senza alimentare voli pindalici verso l'infinito ed oltre)
    Imperare sibi maximum imperium est

  8. #8
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,559
    Mentioned
    312 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Massacrano di botte il datore di lavoro. "Non ci ha pagati abbastanza"

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    La cosa sarebbe reciproca, però mi fa piacere che almeno in un rigo ritorni al punto del nostro discorso.
    Vedi , tutto è partito dalla mia osservazione sul tuo nick e le tue posizioni per le quali, le tue posizioni pro-immigrazione non fanno altro che fornire carne per il tritacarne del "capitalismo" e abbassano il costo del lavoro non qualificato.
    Cazzate, io non sono immigrazionista!Se anche tu ti informassi seriamente e realmente e senza pregiudizi, scopriresti che nessuno che militi o simpatizzi nella sinistra antagonista e\o rivoluzionaria è veramente immigrazionista. Tutti sono consapevoli del dramma che c'è dietro e nessuno spinge per far arrivare in Europa milioni di esseri umani.


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Cioè, tentativi di sviare il discorso a parte, non riesci a vedere che difendendo l'immigrazionismo fai l'interesse diretto dei "capitalisti"?
    1)Io non svio un bel niente.
    2)Allora secondo te l'antischiavista John Brown avrebbe dovuto colpire gli schiavi anzichè gli schiavisti?
    3)Per combattere il precariato combattiamo i precari? la tua logica, se fosse coerente, dovrebbe portarti a dire questo...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    A parte 2000 domande per le quali ti terrò presente come mio biografo la tua unica risposta, se non erro, è stata:
    Un attimino, io non sono sul banco degli imputati. La discussione si deve fondare sulla reciprocità, io rispondo e faccio domande, ma tu pretendi da me risposte che però tu non dai...
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Ah ma il potere riuscirebbe comunque a trovare il modo di abbassare il costo del lavoro
    Come?
    Esempio banale:
    In un paese come eravamo 30 anni fa per esempio , paese non multiculturale con diritti più certi e senza leggi di precariato e contratti cococo e cazzate varie tu azienda chi trovi che ti fa il barista in nero? Riflettici.
    Tu forse hai vissuto nella bambagia, ma io vivo in Sardegna e noi abbiamo sempre dovuto convivere con l'incertezza, la disoccupazione, la cassa integrazione e il lavoro nero...
    Da noi anche 30 e 40 e 50 e 60 anni fa c'era tutto quello che c'era oggi.

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    E' un fatto che le cose siano legate e che tu in questo frangente almeno fai (non consapevole forse) comodo ai "padroni" (per usare un termine ottocentesco).
    Davvero? Chi crea emarginazione con le fisime sugli immigrati (alimentando e favorendo indirettamente la clandesti nità, che è funzionale al neo-schiavismo)? Chi divide i lavoratori sulla base della nazionalità? Chi? Quelli come te? Non mi sembra...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Ti ribadisco che non si viene su di un forum per farsi spiegare l'economia o la filosofia, ma per "chiacchierare" o leggere qualche opinione, se ti sei incuriosito e vuoi conoscere la differenza tra idealismo e capitalismo non puoi chiedere a me di spiegartelo tou court lo capisci che ci vorrebbe un trattato? (e a me non pagano certo per venire a postare qui)
    Io non ti ho chiesto un bel niente, ma non puoi intavolare una discussione e poi dirmi: se tu sapessi...
    Anch'io potrei dirti altrettanto, visto che sugli anarchici e la sinistra te ne esci con delle banalità alla Mauri...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Tranquillo ti vengo incontro:
    La formulazione giusta della tua domanda , dando per scontato che ammetti che ho ragione e l'immigrazione alimenta il costo del lavoro al ribasso (come in effetti è), dovrebbe essere:
    "Si, ma le tue posizioni sono solo teoriche, come può incidere l'assenza di disperati in una data nazione con il costo del lavoro in pratica=?"

    Ed io ti risponderei qualcosa di simile all'esempio che ti ho fatto sopra del barista...

    Spero di essere stato chiaro.
    Ed io ti ho risposto piegandoti che è una stronzata, anche perchè in passato il costo del lavoro lo tenevano basso con l'emigrazione interna e con altre forme di marginalizzazione sociale.


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Cosa intendi per nazione e quali eccidi nel dettaglio?(così che possa risponderti senza alimentare voli pindalici verso l'infinito ed oltre)
    Il risorgimento.

    Comunque tu svicoli sulla domanda più importante che ti ho fatto: come imporresti le tue idee? quale forma di organizzazione sociale auspichi?
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  9. #9
    nemo
    Data Registrazione
    23 Jan 2013
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Raymond vs Rexer Idealismo e Capitalismo in Cronaca

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Cazzate, io non sono immigrazionista!Se anche tu ti informassi seriamente e realmente e senza pregiudizi, scopriresti che nessuno che militi o simpatizzi nella sinistra antagonista e\o rivoluzionaria è veramente immigrazionista. Tutti sono consapevoli del dramma che c'è dietro e nessuno spinge per far arrivare in Europa milioni di esseri umani.
    Beh deve essere una cosa come i politici ed il debito pubblico, ognuno incolpa qualcun altro di esserne stato il responsabile ma intanto nessuno dei galantuomini che abbiamo al governo muove un dito per tagliare seriamente i rami secchi....

    Puoi scrivere fino a domani che non sei immigrazionista e che l'immigrazionismo non è un fenomeno che appartiene soprattutto alla sinista, ma di fatto, e te lo ripeto di fatto è solo una parte ideologica ,che non è rappresentata in parlamento ,che di sicuro non può essere imputata di connivenza con questo fenomeno, gli altri... compresi i tuoi tanto amati "antagonisti" ,centri sociali e mondezza varia sono non solo conniventi in quanto non vogliono porvi rimedio, ma pronti a schierarsi acriticamente con il "povero immigrato" e quindi favoriscono tale fenomeno.

    Facciamo gli psicologi per trenta secondi, tanto di ottenere un barlume di verità con il dialogo con te non c'è verso:
    Il tuo prendere le distanze è un implicito riconoscere il fenomeno come dannoso, e denota già attività cerebrale, la cosa strana è che mentre ci tieni molto a prendere le distanze da tale aspetto dell'immigrazione poi ti contraddici e fai di tutto per prenderne le difese ed agevolarlo nel merito.
    vedi: neghi che l'immigrazione sia connessa alla criminalità, neghi che sia connessa al costo del lavoro, neghi il diritto al controllo dei flussi (o almeno non si è capito tu che cosa faresti) e così via...
    Quindi la conclusione ovvia dovrebbe essere che tu ritieni l'immigrazione un fenomeno sano e di arricchimento, ma no, tu convieni con me sul meccanismo "sfruttatore/sfruttato" che ci danneggia tutti, questo tuo atteggiamento conferma in ultima analisi la mia dichiarazione iniziale, tu tiri la volata agli "sfruttatori" i quali vorresti invece contrastare.

    Che non può poi certo bastare un labile "ah, ma non è giusto partire fermando i migranti, partiamo dal fermare gli sfruttatori" se non è segito da una proposta fattiva e concreta che non hai.





    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Un attimino, io non sono sul banco degli imputati. La discussione si deve fondare sulla reciprocità, io rispondo e faccio domande, ma tu pretendi da me risposte che però tu non dai...
    Tranquillo, puoi avvalerti della facoltà di non rispondere, sanno anche i muri che non esiste formulazione concreta della tua visione del mondo... a meno che non vogliamo darci tutti alle rapine come la banda Bonnot... ma poi chi lavorerebbe mio caro la Science?

    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Tu forse hai vissuto nella bambagia, ma io vivo in Sardegna e noi abbiamo sempre dovuto convivere con l'incertezza, la disoccupazione, la cassa integrazione e il lavoro nero...
    Da noi anche 30 e 40 e 50 e 60 anni fa c'era tutto quello che c'era oggi.
    No, non ho avuto questo privilegio, se no sarei un elettore del PD con la puzza sotto il naso e comunque questa sulla sardegna è una semplice opinione.
    Nella sua semplicità l'esempio che ti ho fatto del barista è una banalità, ma spiega un piccolo meccanismo che ha una logica.
    PS: non è un esempio fatto a caso perchè conosco più di un ragazzo che è quando ha iniziato a lavorare venti anni fa aveva un certo tipo di contratto e certe tutele oggi guadagna non solo meno ,per la concorrenza dei disperati e la connivenza di quelli come TE, ma ha meno tutele (buste paga solo teoriche e firmate in bianco, tredicesime mai prese, stipendi da metà di quanto sarebbe il minimo previsto)ecc...


    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Davvero? Chi crea emarginazione con le fisime sugli immigrati (alimentando e favorendo indirettamente la clandesti nità, che è funzionale al neo-schiavismo)? ...
    Questa è una boiata sesquipedale, io non ho fisime, ma denuncio un dato di fatto quando parlo di immigrazione, TU sei funzionale al neo schiavismo.
    Poi quando parli di alimentare la clandestinità... è chiaro con porte aperte e soggiorno libero per tutti avremmo risolto... avremmo certamente combattuto il neoschiavismo...

    Questa è miopia cosmica, non è con il diritto al soggiorno che si toglie la gente dal bisogno... ma con la possibilità di accoglienza reale, inutile dare 1.000.000.000 di cittadinanze se poi non si hanno i mezzi per dare da che lavorare (con pieni diritti) o dove dormire o i mezzi di sussistenza primari....



    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Ed io ti ho risposto piegandoti che è una stronzata, anche perchè in passato il costo del lavoro lo tenevano basso con l'emigrazione interna e con altre forme di marginalizzazione sociale.
    No, oggi, ancora fino a quando i deliri dei microcefali in camicia verde non saranno messi in atto, c'è una situazione non così disomogenea da creare emigraione interna di massa.
    Certo che le michiate sui soldi delle regioni che dovrebbero rimanere alle regioni ci porteranno certo su quella via in capo a pochi anni, ma non si può pretendere troppo da "certe cotenne" per dirla alla Baudelaire.


    Citazione Originariamente Scritto da Raymond la Science Visualizza Messaggio
    Comunque tu svicoli sulla domanda più importante che ti ho fatto: come imporresti le tue idee? quale forma di organizzazione sociale auspichi?
    Sei sempre molto preoccupato di scendere nel merito, ma la nostra è solo una chiacchierata, non fonderemo un partito nè cambieremo niente alla fine del discorso, non ponendomi obiettivi reali quindi sono interessato solo ad un confronto di idee sinceramente e comunque per risponderti:
    Imporre le mie idee? Organizzazione sociale?
    Viviamo in una democrazia ed essa prevede solo il sistema democratico, attraverso il quale si può leggiferare attraverso la maggioranza in parlamento.
    Imperare sibi maximum imperium est

  10. #10
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,559
    Mentioned
    312 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Raymond vs Rexer Idealismo e Capitalismo in Cronaca

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio

    Puoi scrivere fino a domani che non sei immigrazionista e che l'immigrazionismo non è un fenomeno che appartiene soprattutto alla sinista, ma di fatto, e te lo ripeto di fatto è solo una parte ideologica ,che non è rappresentata in parlamento ,che di sicuro non può essere imputata di connivenza con questo fenomeno, gli altri... compresi i tuoi tanto amati "antagonisti" ,centri sociali e mondezza varia sono non solo conniventi in quanto non vogliono porvi rimedio, ma pronti a schierarsi acriticamente con il "povero immigrato" e quindi favoriscono tale fenomeno.
    Questo è il tuo pensiero e non la verità. Immigrazionisti sono coloro che sfruttano gli immigrati e chi lucra sulla loro vita, con certo l'antagonismo di sinistra.

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Facciamo gli psicologi per trenta secondi, tanto di ottenere un barlume di verità con il dialogo con te non c'è verso:
    La verità sarebbe la tua ovviamente...
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Il tuo prendere le distanze è un implicito riconoscere il fenomeno come dannoso, e denota già attività cerebrale, la cosa strana è che mentre ci tieni molto a prendere le distanze da tale aspetto dell'immigrazione poi ti contraddici e fai di tutto per prenderne le difese ed agevolarlo nel merito.
    Cazzate, chi lo agevola sono quelli come te che creano il clima adatto per marginalizzare e poi sfruttare. Non a caso mentre ci sono compagni in carcere con l'accusa di aver svolto attività antirazzista, i tuoi amiic camerati stanno col culo al sole e al caldo.


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    vedi: neghi che l'immigrazione sia connessa alla criminalità, neghi che sia connessa al costo del lavoro, neghi il diritto al controllo dei flussi (o almeno non si è capito tu che cosa faresti) e così via...
    Mai negato i primi due punti, ho detto che bisogna lavorare per l'alleanza di tutit gli sfruttati. Se non ci fossero gli xenofobi, i razzisti e gli ignoranti a remare contro quest'alleanza sarebbe solidissima e i capitalisti, che a parole dici di odiare, non dormirebbero sonni tranquilli...
    Il controllo dei flussi... esiste già de che stimao a parlà? Il problema è la clandestinità, che se ne strafrega dei flussi regolamentati...


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Quindi la conclusione ovvia dovrebbe essere che tu ritieni l'immigrazione un fenomeno sano e di arricchimento, ma no, tu convieni con me sul meccanismo "sfruttatore/sfruttato" che ci danneggia tutti, questo tuo atteggiamento conferma in ultima analisi la mia dichiarazione iniziale, tu tiri la volata agli "sfruttatori" i quali vorresti invece contrastare.
    Non io, ma tutta la vera sinistra conviene con me sul problema immigrazione. Sulla connivenza presunta ti ho già risposto...

    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Che non può poi certo bastare un labile "ah, ma non è giusto partire fermando i migranti, partiamo dal fermare gli sfruttatori" se non è segito da una proposta fattiva e concreta che non hai..
    La proposta ce l'ho e l'ho scritta un'infinità di volte: unione degli sfruttati contro gli sfruttatori, lotta al capitalismo e al colonialismo. E' un atto concreto che ognuno può portare avanti nella maniera che più ritiene opportuna.


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    No, non ho avuto questo privilegio, se no sarei un elettore del PD con la puzza sotto il naso e comunque questa sulla sardegna è una semplice opinione.
    Nella sua semplicità l'esempio che ti ho fatto del barista è una banalità, ma spiega un piccolo meccanismo che ha una logica.
    PS: non è un esempio fatto a caso perchè conosco più di un ragazzo che è quando ha iniziato a lavorare venti anni fa aveva un certo tipo di contratto e certe tutele oggi guadagna non solo meno ,per la concorrenza dei disperati e la connivenza di quelli come TE, ma ha meno tutele (buste paga solo teoriche e firmate in bianco, tredicesime mai prese, stipendi da metà di quanto sarebbe il minimo previsto)ecc...
    Avendo tu vissuto in una delle regioni più ricche d'italia (emilia-romagna) sì che sei privilegiato, non hai mai visto l'emarginazione che ho visto io e tutti gli altri sardi. probabilmente non hai mai visto parenti, amici e conoscenti vari partire in cerca di lavoro al nord italia o all'estero. Sulla sardegna non è una mia opinione ma un fatto.
    Il tuo esempio non solo è banale ma non rispondente al vero, nel senso che anche se cacciassi tutti i migranti la società capitalista troverebbe in sè gli strumenti per marginalizzare e sfruttare.
    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio

    Questa è una boiata sesquipedale, io non ho fisime, ma denuncio un dato di fatto quando parlo di immigrazione, TU sei funzionale al neo schiavismo.
    Poi quando parli di alimentare la clandestinità... è chiaro con porte aperte e soggiorno libero per tutti avremmo risolto... avremmo certamente combattuto il neoschiavismo...
    L'hai scritt mille volte che sarei connivente, hai già finito le argomentazioni?


    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    No, oggi, ancora fino a quando i deliri dei microcefali in camicia verde non saranno messi in atto, c'è una situazione non così disomogenea da creare emigraione interna di massa.
    Certo che le michiate sui soldi delle regioni che dovrebbero rimanere alle regioni ci porteranno certo su quella via in capo a pochi anni, ma non si può pretendere troppo da "certe cotenne" per dirla alla Baudelaire.
    Ho detto che il fenomeno migratorio, creato direttamente e indirettamente dalle classi dominanti, non è nuovo, prima avevamo il fenomeno di migraizone interna e di emigrazione, adesso c'è l'immigrazione. Il meccanismo è lo stesso. Quindi, ho si lotta contro il capitalismo oppure stiamo semplicemente lavorando per creare marginalizzazione sociale.



    Citazione Originariamente Scritto da Rexer Visualizza Messaggio
    Sei sempre molto preoccupato di scendere nel merito, ma la nostra è solo una chiacchierata ...
    Certo, però mi accusi di rispondere superficialmente o non rispondere però tu non mi dici niente di niente:
    1)Chiarire meglio la considerazione su Bakunin (non è che l'hai sparata giusto pe rimpresionarmi?)
    2)Come vorresti imporre le tue idee?
    3)Se l'Italia ha solide radici perchè è stata costruita col sangue?
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225