User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Aug 2009
    Messaggi
    7,478
    Inserzioni Blog
    7
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Domanda su chi Radicale non lo è più

    Premetto che se ho cominciato ad interessarmi di politica molto ha contribuito l'ascolto quasi quotidiano di Radio Radicale, a cominciare dalle rassegne stampa di Bordin, non posso non negare un interesse (purtroppo mai seguito dalla partecipazione attiva, mi spiace) verso questo piccolo (per numero di iscritti) ma grande (per idee) partito, m'è capitato spesso di pensare a quanta gente abbia usato il partito come palestra di formazione politica per poi lasciare il nido ed approdare altrove, spesso abbracciando idee piuttosto diverse da quelle che aveva durante la sua militanza nei soggetti d'area. Secondo voi quale abbandono vi ha colpito di più? Secondo me quello di Capezzone, e non solo perché è il più recente, ma anche perché è passato da un atteggiamento irridente nei confronti del Cdx ad un'entrata in pianta organica nel PdL nel fare di un mattino, v'è da chiedersi se fingesse allora o se finga adesso.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Radicalpignolo
    Data Registrazione
    16 Apr 2004
    Località
    www.radicalweb.it
    Messaggi
    18,344
    Inserzioni Blog
    5
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Premetto che se ho cominciato ad interessarmi di politica molto ha contribuito l'ascolto quasi quotidiano di Radio Radicale, a cominciare dalle rassegne stampa di Bordin, non posso non negare un interesse (purtroppo mai seguito dalla partecipazione attiva, mi spiace) verso questo piccolo (per numero di iscritti) ma grande (per idee) partito, m'è capitato spesso di pensare a quanta gente abbia usato il partito come palestra di formazione politica per poi lasciare il nido ed approdare altrove, spesso abbracciando idee piuttosto diverse da quelle che aveva durante la sua militanza nei soggetti d'area. Secondo voi quale abbandono vi ha colpito di più? Secondo me quello di Capezzone, e non solo perché è il più recente, ma anche perché è passato da un atteggiamento irridente nei confronti del Cdx ad un'entrata in pianta organica nel PdL nel fare di un mattino, v'è da chiedersi se fingesse allora o se finga adesso.
    Intanto benvenuto nel Forum. Qui i radicali non mancano, siamo tantissimi. Anche a me ha colpito la modalità dell'abbandono di Capezzone, che dopo aver traghettato a sinistra il partito si è riciclato a destra. Il problema è che non ha mai lavorato sul serio, non ha nè arte nè parte, e se restava fuori dalla politica finiva a lavare vetri. Andare da qualche parte era l'obiettivo, quale fosse la parte poco importava.
    Dio perdona, LIBERAMENTE senza dubbiamente no.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Jul 2009
    Messaggi
    905
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    ma lasciatelo lì dov'è, non evochiamolo, non sia mai dovesse tornare

  4. #4
    *****istrator
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    863
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Premetto che se ho cominciato ad interessarmi di politica molto ha contribuito l'ascolto quasi quotidiano di Radio Radicale, a cominciare dalle rassegne stampa di Bordin, non posso non negare un interesse (purtroppo mai seguito dalla partecipazione attiva, mi spiace) verso questo piccolo (per numero di iscritti) ma grande (per idee) partito, m'è capitato spesso di pensare a quanta gente abbia usato il partito come palestra di formazione politica per poi lasciare il nido ed approdare altrove, spesso abbracciando idee piuttosto diverse da quelle che aveva durante la sua militanza nei soggetti d'area. Secondo voi quale abbandono vi ha colpito di più? Secondo me quello di Capezzone, e non solo perché è il più recente, ma anche perché è passato da un atteggiamento irridente nei confronti del Cdx ad un'entrata in pianta organica nel PdL nel fare di un mattino, v'è da chiedersi se fingesse allora o se finga adesso.
    Citazione Originariamente Scritto da LIBERAMENTE Visualizza Messaggio
    Intanto benvenuto nel Forum. Qui i radicali non mancano, siamo tantissimi. Anche a me ha colpito la modalità dell'abbandono di Capezzone, che dopo aver traghettato a sinistra il partito si è riciclato a destra. Il problema è che non ha mai lavorato sul serio, non ha nè arte nè parte, e se restava fuori dalla politica finiva a lavare vetri. Andare da qualche parte era l'obiettivo, quale fosse la parte poco importava.
    Benvenuto Subiectus. Liberamente descrive molto bene Capezzone. Fece, fra l'altro, scappare ottimi elementi come Benedetto Della Vedova (e Calderisi, Carmelo Palma, e molti altri) per partorire quella che, compagni sono passati anni, ce lo possiamo dire, fu quella stronzata politica della Rosa nel Pugno.
    Solo su una cosa non sono d'accordo. Con il suo arrivismo e le capacità che pure ha, Capezzone sarebbe comunque arrivato da qualche parte. La sua destinazione attuale, però, mi appare parecchio punitiva e infelice.
    E' stato indubbiamente uno dei peggiori investimenti di quello che giudico il più grande politico liberale italiano del XX Secolo (e provvisoriamente anche del XXI) , Marco Pannella. Fra le sue tante doti, pare non esservi quella del king-maker.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Aug 2009
    Messaggi
    7,478
    Inserzioni Blog
    7
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Grazie per i messaggi di benvenuto.
    Per quel che riguarda l'incapacità di Pannella di essere un king-maker,
    sovente m'è capitato di sentire la storia del leader radicale novello Crono che mangiava i suoi figli per paura che potessero spodestarlo, cosa che mi ha sempre fatto sorridere, data la collocazione attuale di certi suoi "spuntini" , l'idea di costoro a mio parere è quella di vedere nel partito radicale una specie di ascensore verso l'alta politica, quale partito politico può dire di avere avuto come segretario un trentenne? Se Capezzone avesse scelto di entrare in un altro partito molto probabilmente avrebbe dovuto sorbirsi una lunga trafila di cariche e sottocariche nell'apparato, invece s'è trovato ospite di salotti televisivi buoni e meno buoni, oltre che all'entrata in parlamento ed allo scranno di presidente di una commissione parlamentare, chi può dire di aver fatto altrettanto a quell'età in un paese a vocazione gerontocratica come l'Italia?
    Quanto alla Rosa nel Pugno, andrò controcorrente, ma l'idea a mio modesto avviso era buona, purtroppo però è stata gestita malissimo, mi sembrava rispondente al progetto pannelliano di una "unione laica delle forze", invece s'è trasformata in una "bicicletta" con i pedali malmessi e senza catena (come ha dimostrato la triste vita del gruppo parlamentare).

  6. #6
    Osservatore del teatrino
    Data Registrazione
    28 May 2009
    Messaggi
    14,089
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Premetto che se ho cominciato ad interessarmi di politica molto ha contribuito l'ascolto quasi quotidiano di Radio Radicale, a cominciare dalle rassegne stampa di Bordin, non posso non negare un interesse (purtroppo mai seguito dalla partecipazione attiva, mi spiace) verso questo piccolo (per numero di iscritti) ma grande (per idee) partito, m'è capitato spesso di pensare a quanta gente abbia usato il partito come palestra di formazione politica per poi lasciare il nido ed approdare altrove, spesso abbracciando idee piuttosto diverse da quelle che aveva durante la sua militanza nei soggetti d'area. Secondo voi quale abbandono vi ha colpito di più? Secondo me quello di Capezzone, e non solo perché è il più recente, ma anche perché è passato da un atteggiamento irridente nei confronti del Cdx ad un'entrata in pianta organica nel PdL nel fare di un mattino, v'è da chiedersi se fingesse allora o se finga adesso.

    Capezzone dimostra come l'uomo sia un essere viscido e inaffidabile..
    X

  7. #7
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Grazie per i messaggi di benvenuto.
    Per quel che riguarda l'incapacità di Pannella di essere un king-maker,
    sovente m'è capitato di sentire la storia del leader radicale novello Crono che mangiava i suoi figli per paura che potessero spodestarlo, cosa che mi ha sempre fatto sorridere, data la collocazione attuale di certi suoi "spuntini" , l'idea di costoro a mio parere è quella di vedere nel partito radicale una specie di ascensore verso l'alta politica, quale partito politico può dire di avere avuto come segretario un trentenne? Se Capezzone avesse scelto di entrare in un altro partito molto probabilmente avrebbe dovuto sorbirsi una lunga trafila di cariche e sottocariche nell'apparato, invece s'è trovato ospite di salotti televisivi buoni e meno buoni, oltre che all'entrata in parlamento ed allo scranno di presidente di una commissione parlamentare, chi può dire di aver fatto altrettanto a quell'età in un paese a vocazione gerontocratica come l'Italia?
    Quanto alla Rosa nel Pugno, andrò controcorrente, ma l'idea a mio modesto avviso era buona, purtroppo però è stata gestita malissimo, mi sembrava rispondente al progetto pannelliano di una "unione laica delle forze", invece s'è trasformata in una "bicicletta" con i pedali malmessi e senza catena (come ha dimostrato la triste vita del gruppo parlamentare).
    Sì, l'hanno sempre detto di Pannella, confondendo la sua generosità nel lanciare volti nuovi con istinti distruttivi, eppure tanti ex radicali (oltre a Daniele, Rutelli, Quagliariello, Roccella, Della Vedova) mi sembrano piazzati più che bene. Anche secondo me la Rnp era una buona idea, secondo me guastata dagli interessi "localistici" del Ps, un partito molto basato sugli amministratori locali.

  8. #8
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da alexeievic Visualizza Messaggio
    Capezzone dimostra come l'uomo sia un essere viscido e inaffidabile..

  9. #9
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da LIBERAMENTE Visualizza Messaggio
    Intanto benvenuto nel Forum. Qui i radicali non mancano, siamo tantissimi. Anche a me ha colpito la modalità dell'abbandono di Capezzone, che dopo aver traghettato a sinistra il partito si è riciclato a destra. Il problema è che non ha mai lavorato sul serio, non ha nè arte nè parte, e se restava fuori dalla politica finiva a lavare vetri. Andare da qualche parte era l'obiettivo, quale fosse la parte poco importava.
    Sicuramente ha usato strumentalmente il partito, come rileva anche Subiectus, dimostrandosi un puro opportunista. All'inizio ha combinato qualcosa di buono sotto la guida di Pannella, ma poi nel suo mandato parlamentare si è rivelato per quello che era.

  10. #10
    *****istrator
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    863
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Domanda su chi Radicale non lo è più

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Grazie per i messaggi di benvenuto.
    Per quel che riguarda l'incapacità di Pannella di essere un king-maker,
    sovente m'è capitato di sentire la storia del leader radicale novello Crono che mangiava i suoi figli per paura che potessero spodestarlo, cosa che mi ha sempre fatto sorridere, data la collocazione attuale di certi suoi "spuntini" , l'idea di costoro a mio parere è quella di vedere nel partito radicale una specie di ascensore verso l'alta politica, quale partito politico può dire di avere avuto come segretario un trentenne? Se Capezzone avesse scelto di entrare in un altro partito molto probabilmente avrebbe dovuto sorbirsi una lunga trafila di cariche e sottocariche nell'apparato, invece s'è trovato ospite di salotti televisivi buoni e meno buoni, oltre che all'entrata in parlamento ed allo scranno di presidente di una commissione parlamentare, chi può dire di aver fatto altrettanto a quell'età in un paese a vocazione gerontocratica come l'Italia?
    Quanto alla Rosa nel Pugno, andrò controcorrente, ma l'idea a mio modesto avviso era buona, purtroppo però è stata gestita malissimo, mi sembrava rispondente al progetto pannelliano di una "unione laica delle forze", invece s'è trasformata in una "bicicletta" con i pedali malmessi e senza catena (come ha dimostrato la triste vita del gruppo parlamentare).
    Altro che Crono, moltissimi hanno fatto strada al di fuori dei Radicali, usati spesso e volentieri come ascensore. Capezzone ha parecchie doti, le usa malissimo...
    Comunque, quanto a chi Radicale non lo più, la Rocella nun se batte.
    La Rnp produsse un interessante documento a Fiuggi (anche se da me non del tutto condivisibile), poi nulla più. Si è rivelata per quello che era: una "robetta", come, Pannella dixit, Sinistra e Libertà.



    Citazione Originariamente Scritto da alexeievic Visualizza Messaggio
    Capezzone dimostra come l'uomo sia un essere viscido e inaffidabile..
    :giagia:

    Citazione Originariamente Scritto da Burton Morris Visualizza Messaggio
    Sì, l'hanno sempre detto di Pannella, confondendo la sua generosità nel lanciare volti nuovi con istinti distruttivi, eppure tanti ex radicali (oltre a Daniele, Rutelli, Quagliariello, Roccella, Della Vedova) mi sembrano piazzati più che bene. Anche secondo me la Rnp era una buona idea, secondo me guastata dagli interessi "localistici" del Ps, un partito molto basato sugli amministratori locali.
    Sulla Rnp ha gravato pesantemente il deludente risultato elettorale, oltre che la diversa natura organizzativa dei partiti, come giustamente fai notare tu. Vai a fare il socialista a casa di Bordin

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Aggressioni "fasciste": domanda alla destra radicale
    Di Combat nel forum Destra Radicale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 02-09-08, 16:38
  2. Domanda di un Camerata epurato dall'apocatastasi della Destra Radicale
    Di Vandeano (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 20-07-06, 13:41
  3. Domanda banale per i Militanti della destra radicale
    Di master33 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 25-02-06, 23:42
  4. +++ Domanda urgente alla destra radicale +++
    Di Gianfranco nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 31-01-06, 23:43
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-10-04, 07:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226