User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    77,899
    Mentioned
    1522 Post(s)
    Tagged
    65 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    Di Emiliano Lemma

    Lo spunto per questo post me lo ha dato, indirettamente, Ivan Zazzaroni sabato scorso quando, durante Deejay Football Club, la trasmissione che conduce assieme a Caressa su Radio Deejay, il noto giornalista ha liquidato le parole di un ospite con la solita frase: lasciamo stare Moggi e quel brutto periodo del calcio italiano. Una frase pronunciata spesso anche da altri maître à penser del giornalismo sportivo italiano, il più militante e fazioso del mondo, capace di spacciare per verità assolute supposizioni, considerazioni da tifoso, ruffianerie varie o, udite udite, le “verità” scritte ogni giorno sulla Gazzetta dello Sport.

    Ricordate come erano tutti felici i giornalisti italiani nel Settembre del 2006? Ne avevano, del resto, buoni motivi: l’Italia era Campione del Mondo, Luciano Moggi e Antonio Giraudo erano stati cancellati dal calcio italiano e, ciliegina sulla torta, la Juve era in serie B con qualche punto di svantaggio… Poi, ovvio, come dimenticare che anche il Milan del cattivo Berlusconi, la Fiorentina, la Lazio, la Reggina e l’Arezzo ebbero qualche penalizzazione, in modo da mostrare che non si era voluto solo colpire il vertice del “sistema” ma anche tutti i coinvolti. Ovviamente, tra questi non c’era l’Inter, quella Inter simpatica del simpatico Moratti, quello a cui qualcuno, tiepidamente, iniziava ad attribuire la colpa per le mancate vittorie della sua squadra nonostante le centinaia di milioni (di euro) spesi in pochi anni; no, l’Inter, ormai era evidente, non vinceva perchè era l’unico giocatore onesto seduto ad un tavolo di bari conclamati. Come disse anche il PM del processo denominato Calciopoli, Narducci: “piaccia o non piaccia, non esistono telefonate di Moratti e Facchetti ai designatori arbitrali“. Amen.

    Il campionato ricominciava e, finalmente, sarebbe davvero potuto essere il miglior campionato del mondo.Senza Moggi & C., con Galliani che si era liberato di quel discolaccio di Meani che, di sua iniziativa, cenava con arbitri di Serie A, Collina compreso, finalmente avrebbe vinto il più forte, gli stadi sarebbero stati sempre pieni, l’Italia avrebbe continuato a trionfare in Europa, la violenza negli stadi sarebbe stata debellata e tante altre cose belle avrebbero estasiato i tifosi italiani.

    Come però sia potuto accadere che decine di giocatori e calciatori siano stati coinvolti in un giro discommesse internazionali non si spiega. Oddio, ci hanno provato squalificando Antonio Conte, che, meschino e tapino, non aveva denunciato la combine di fine campionato tra il suo Siena e il Novara nel 2011, ma le accuse erano così risibili che, nonostante l’ingiustizia, quasi più nessuno osa accusare il tecnico leccese di essere personaggio coinvolto in quella vicenda. C’è chi è finito in galera come Mauri e, per pochi giorni, Doni dell’Atalanta, ci sono società che hanno patteggiato perchè coinvolte nell’inchiesta secondo il principio della responsabilità oggettiva ma, tutto sommato, il calcio senza Moggi e Giraudo resta pulito.

    Poi, a onor del vero, si sono scoperte cose che pulite al 100% non sono. Come l’aver scoperto che, stranamente, alcune centinaia di migliaia di ore di telefonate intercettate tra Facchetti e Bergamo siano state stranamente non portate a processo e che, ancor più stranamente, sia stato assodato che proprio la squadra che ha avuto un vantaggio in termini di vittorie (scudetti) e denaro grazie alla sua onestà, in realtà sarebbe dovuta essere duramente punita, come appurato dal Procuratore Federale Palazzi nella sua relazione relativa alle vicende del 2006 (qui un articolo di Repubblica: La prescrizione salva l’Inter di Facchetti, fu illecito sportivo) . Ma conosco già il pensiero di molti tifosi e giornalisti perchè mi è stato più volte presentato durante la trasmissione I Faziosi alla quale partecipo: ancora con questa storia? Andiamo avanti, passiamo oltre. Giusto. Come se ad una persona che cerca giustizia per un reato subito nel passato gli si possa dire di guardare avanti e passare oltre…

    O, ancora, scoprire che alcuni dei grandi Presidenti che guidano attualmente il calcio italiano (basti dire che il Consiglio della Lega Calcio è, attualmente, composto da Beretta, Galliani, Cairo, Cellino, De Laurentiis, Ghirardi, Guardaldi, Lo Monaco, Percassi, Pozzo e Preziosi con Lotito e Pulvirenti Consiglieri Federali) hanno qualche scheletro nell’armadio non di poco conto. Cellino, ad esempio, è stato arrestato nel 2013 a causa delle vicende dell’Is Arenas, stadio di fatto abusivo e di cui il presidente cagliaritano si vanta al telefono con Lotito (in questo articolo i dettagli della vicenda). Lotito, invece, in passato è stato coinvolto in una vicenda poco chiara relativamente ad appalti della Regione Lazio; una vicenda che lo ha portato anche in galera, così come riporta anche la pagina di Wikipedia a lui dedicata e l’interessante articolo dell’epoca di un quotidiano. E facciamo in modo di dimenticare la valigetta di Preziosi perchè è una vicenda talmente comica da non sembrare neanche realmente accaduta (se però voleste saperne di più, qui c’è un articolo interessante).

    Un calcio, quello italiano, che dimentica in fretta certe cose ma fa fatica a raccontare la verità. E, quindi, non ricorda di quando si compravano i giocatori e li si pagava, parzialmente, in nero (vicenda Lentini, per la quale è stranamente intervenuta la prescrizione, vedere articolo) o, ancora, di quando l’onestissima AS Roma, nella persona del compianto suo presidente di allora, Franco Sensi, regalò, per cortesia, dei Rolex d’oro agli arbitri di Serie A (qui l’approfondimento); per tacere poi di vicende come Passaportopoli, nel corso della quale Udinese, Inter (Inter? Davvero?) Lazio, Roma, Sampdoria, Milan e Vicenza vennero sanzionate a causa della naturalizzazione irregolare di giocatori (tra questi Recoba, Dida, Jorginho e Veron) .

    Onde evitare di trasformare questo post in una enciclica, occorre tagliare e non raccontare di quando i giocatori vennero arrestati negli spogliatoi al termine di una partita (calcioscommesse 1980), di quando, chiaramente, due squadre si accordano al fine di far pareggiare una partita ( Siena – Torino 2011 e molte altre conclusesi addirittura con il quasi linciaggio di un giocatore reo di aver realizzato una rete non prevista) o, ancora, sul come certi Presidenti hanno reso grandi le loro squadre di calcio, come accaduto a Lazio e Parma ai tempi di Cragnotti e Tanzi mentre rifilavano bond spazzatura ad ignare vecchiette… Oppure, fingere che la vicenda relativa all’abuso dei farmaci da parte della Juve, conclusasi con la prescrizione della società bianconera (ho già scritto però in questo post perchè quella vicenda sia stata e sia tuttora molto strumentalizzata) sia stata soltanto l’ennesima constatazione di quanto poco pulite siano, storicamente, le vittorie della Vecchia Signora quando, invece, si è trattato dell’ennesima occasione persa da parte del calcio italiano per fare chiarezza su una questione davvero importante quale il doping (qui si riportano le riflessioni di un calciatore coinvolto, Carlo Petrini) nel calcio che pure tanti aspetti (e tante morti sospette) poco chiari presenta.

    Meglio non parlarne
    e meglio terminare questo breve racconto, non prima però di aver tristemente constatato come il calcio italiano continui a non essere riconosciuto come il più onesto del mondo e come le previsioni dei giornalisti italiani nel 2006 non si siano mai realizzate, gli stadi sono vuoti, la violenza non è terminata, il razzismo non è stato debellato e, purtroppo, siccome la Juve continua a vincere è evidente che qualcosa di marcio c’è ancora. Bisogna solo scoprirlo.
    Fonte
    : faziosi.it

    Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più) | Canale Juve
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    29 Jul 2013
    Località
    Tegetthoffstraße
    Messaggi
    5,725
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    49 Thread(s)

    Predefinito Re: Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    A ripensare a quella dannata estate del 2006, ai Guido Rossi, Narducci e Moratti vari onestamente mi girano ancora i palloni ...
    trattorarli a S. Siro quantomeno lenisce il fastidio
    Garante del tessuto democratico del Paese

  3. #3
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    77,899
    Mentioned
    1522 Post(s)
    Tagged
    65 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    A chi lo dici...

    Comunque nei commenti a Italia-R.Ceca vedere Varriale parlare con le 3 stelle dietro alle spalle è stata una soddisfazione che non ti dico.
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    29 Jul 2013
    Località
    Tegetthoffstraße
    Messaggi
    5,725
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    49 Thread(s)

    Predefinito Re: Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    Varriale chi? Quello della rai napoletano super partes che a Pechino era casualmente ospitato da De Laurentiis?
    Garante del tessuto democratico del Paese

  5. #5
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    77,899
    Mentioned
    1522 Post(s)
    Tagged
    65 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    Si, poprio quel minus habens al quale la RAI ha anche affidato una trasmissione giornaliera. Essere contro la Juve paga...
    Ultima modifica di Dario; 12-09-13 alle 20:12
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

  6. #6
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    77,899
    Mentioned
    1522 Post(s)
    Tagged
    65 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Senza Moggi il calcio italiano è pulito (e la Juve non vince più)

    Sportitalia - Avv. D'Onofrio: "I due Scudetti torneranno alla Juve, ci sono tutti i presupposti. E la società bianconera potrebbe muoversi in anticipo..."

    12.09.2013 17:45 di Redazione TuttoJuve Twitter: @Tuttojuve_com
    Interessantissimo intervento del docente dell'Università di Bologna, Paco D'Onofrio, al workshop di Sportitalia. Il legale di Luciano Moggi, incalzato dagli "studenti", - non ha escluso passi importanti della Juventus sul fronte Calciopoli, con una richiesta di revisione del processo sportivo in tempi non troppo lunghi. Tuttojuve.com ha trascritto integralmente le sue dichiarazioni: "In base all'ordinamento statale nessuno può essere condannato in Italia e negli altri Paesi civili per qualcosa che non è stato preventivamente individuato come reato, quindi non generico. Nell'ordinamento sportivo, invece, è vigente. Non solo, ci hanno fatto interi processi. Dei vostri colleghi molto meno autorevoli di voi, hanno scritto, per esempio durante Calciopoli, che certi dirigenti e certe società, meritavano condanne per illecito. Ecco, chi meritava effetivamente una condanna sono questi giornalisti che andrebbero radiati dall'ordine dei giornalisti. Perchè quando si scrive bisogna informarsi, soprattutto quando si scrive di settori specifici: nè la Juventus, nè il Milan, nè la Lazio, nè la Fiorentina, nè Moggi nè Giraudo, nè tutti gli altri dirigenti delle società e dirigenti arbitrali coinvolti, hanno commesso mai alcun illecito, non è stato mai provato. Sono stati condannati per ora solo per ipotesi di quell'articolo 1 comma 1, cioè lealtà, probità e correttezza.
    Perchè quando andarono a vedere se effettivamente una - non cento - partita fosse stata truccata, non l'hanno trovata. A quel punto lì l'illecito sportivo non c'era. Ma siccome l'idea era quella di condannarli, li hanno condannati in base ad una norma che esiste. Ma non sono stati condannati per illecito, sono stati condannati in base a questa norma. E' importante dal punto di vista giornalistico, perchè può portare fino alla radiazione".

    Se venisse confermata fino in Cassazione la non alterazione dei campionati, in quel caso la Juventus potrebbe attivare l'articolo 39 del Codice di Giustizia Sportiva e chiedere una revisione delle sentenze sportive?
    "Sì, certo, può farlo. Ho avuto un confronto con gli avvocati della Juventus. Quando io difendevo Moggi avevamo linee divise con la Juve, poi le nostre linee si sono riavvicinate. Dissi allora, apertamente, che c'erano tutti i presupposti per chiedere indietro i due Scudetti: il primo perchè uno Scudetto fu revocato ed era relativo ad una stagione non oggetto di indagini, quindi particolare: cioè la stagione 2004-05 non era oggetto di indagini eppure fu revocato lo Scudetto; perchè il secondo, quello revocato e attribuito, non è stato mai attribuito. E' "La Gazzetta dello Sport" che dice che quello Scudetto è dell'Inter, ma non c'è nessun provvedimento federale che lo dica. Quindi risulta paradossale questa vicenda. E' evidente che l'ambito federale è un ambito domestico, un ambito associativo, quindi le regole non sono le stesse dell'ordinamento statale, però è singolare: perchè quando ci sono stati casi molto gravi come quello dei passaporti - e quelli erano casi penalmente molto rilevanti - la giustizia sportiva ha adottato una linea morbida. Nel caso di Calciopoli, la linea politica della Federazione è stata una linea di estremo rigore, che a mio avviso può esporsi ad un giudizio di revisione perchè chiaramente la revoca degli Scudetti può essere solo determinata dalla prova certa dell'alterazione. Nell'ordinamento sportivo c'è un principio, il risultato sportivo è intangibile. Quando diventa tangibile? Quando è certa la prova della sua alterazione. Ma nel caso di Calciopoli, anche le sentenze penali di condanna di 1° grado, che pure sono state rigorose, hanno punito il tentativo, non l'illecito. Quindi Moggi ha preso ha preso 5 anni - e poi vedremo come andrà il giudizio di appello -, ma la Juventus ne è uscita totalmente estranea, quindi c'è la prova assoluta che quei due Scudetti non siano stati oggetto di manipolazione".

    Ma bisogna arrivare in Cassazione per attivare questo articolo 39?
    "Io su questo non sono convinto, credo che la Juventus adotterà una linea prudente da quello che ho avuto modo di acquisire come dato. Tuttavia credo che potrebbero muoversi anche in anticipo".

    Ci spiega la figura di De Santis?
    "Per quanto riguarda la vicenda di Calciopoli e De Santis, è una vicenda che non finirà mai, perchè è stata gestita male e quando hanno avuto la possibilità di chiarirla non l'hanno chiarita. Nel caso di De Santis, tutte le griglie hanno dimostrato che i presunti arbitri della cupola, in realtà fossero molto meno magnanimi con quella società, rispetto agli altri, la media punti è inferiore negli ultimi tre campionati. Mi auguro che ci sia una soluzione quantomeno reversibile, perchè chiaramente non tornano Ibrahimovic, Vieira, Emerson, Cannavaro. Ma sono quasi certo che quegli Scudetti torneranno alla Juve"


    https://www.facebook.com/MoggiOffici...51963548793714
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

 

 

Discussioni Simili

  1. operazione calcio pulito
    Di Dark Knight nel forum U.C. Sampdoria
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 09-09-07, 16:11
  2. Il calcio pulito
    Di sarrebal nel forum Juventus FC
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-05-06, 18:36
  3. Gea, Moggi e il duo Juve-Milan... la Cupola del Calcio..
    Di Danny nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-05-06, 16:57
  4. Platini "Nel calcio italiano vince chi frega"
    Di portiere nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-01-04, 14:49
  5. Una Juve da applausi ha riscattato il calcio italiano
    Di Shaytan (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-05-03, 11:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226