User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree2Likes
  • 2 Post By Gianky

Discussione: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    16 Nov 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    9,898
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    L?Occidente allo sbando, l?Occidente ha paura | Attualità | Rinascita.eu - Quotidiano di Sinistra Nazionale


    Il diritto, interno o internazionale, scritto o consuetudinario, derivante che sia da leggi o trattati, ha nella sua stessa natura la possibilità di essere mutato, abrogato, riformulato, dimenticato, addirittura violato. Se non si fossero cancellate norme, soppresse costituzioni, denunciati trattati, se non vi fossero mai stati questi sovrani atti squisitamente politici, la società umana sarebbe rimasta innaturalmente ferma, immobile, prima di quel dinamismo sociale che la sua essenza storica ha materializzato sotto forma di stravolgimenti sociali, passaggi epocali, rivoluzioni.
    Oggi, nell’Occidente dell’ipocrisia e del “dirittumanismo” non è più così. Il diritto resta, immutabile, cristallizzato, divinizzato. Protetto da vecchie cariatidi degli ordinamenti tardo-novecenteschi, da un insopportabile moralismo gauchiste, dalla supponenza indotta di aver finalmente conseguito il migliore dei mondi realizzabili, l’eden della politica e delle relazioni internazionali.
    Ma il mondo non aspetta il diritto: in meglio o in peggio che sia, cambia. Non solo: la forza del diritto, nei tempi correnti, si indebolisce, contestualmente al tracollo dell’autorità e della forza delle fucine in cui questo era forgiato, gli Stati, a vantaggio di poteri più forti ma sovranazionali, a-statali, apolidi. E allora il diritto, legato a schemi oramai preesistenti, viene semplicemente ignorato, relegato all’oblio.
    Gli Stati Uniti, lo stato sionista, la Nato, l’Occidente in genere, in ispecie nel campo dei rapporti internazionali, dettano la linea di questa nuova a-giuridica. Sintetizzare in queste poche righe le violazioni del diritto internazionale da loro commesse nel corso degli ultimi decenni è non solo tecnicamente impossibile ma – considerando la “naturalezza” del loro spregio di norme che ad altri impongono con la forza – sarebbe quantomeno grottesco.
    Serva, quale unico esempio, quello della guerra alla Jugoslavia del 1999 in cui la Nato trascurò di rispettare non solo una mezza dozzina di principi sanciti dal diritto internazionale ma addirittura ignorò il suo stesso statuto che all’articolo 5 prevede l’utilizzo della forza militare in caso di attacco a una delle nazioni componenti l’Alleanza; eventualità che, chiaramente, era estranea agli eventi balcanici del 1999.
    Appurato che per l’Occidente, e segnatamente per gli Usa, per i sionisti, per la Nato, per la Gran Bretagna (e per la rediviva Francia) non rientra nei bisogni primari il rispetto delle disposizioni di legge (figurarsi della volontà popolare) per la messa in atto di imprese belliche e di operazioni armate in qualunque modo camuffate, risulta altamente indicativa l’inversione di rotta di questi mesi, contestualmente alla crisi siriana.
    La Gran Bretagna ha abbandonato l’opzione militare in conseguenza di un voto parlamentare ostile. Negli Stati Uniti, per settimane e fino a l’altro ieri, si è parlato di “decisione del Congresso”. Stessa cosa, pur in tono minore, a Parigi. In tutti gli altri Stati satellite del libero Occidente, dall’Italia a Saint Kitts e Nevis, il coro era unanime: aspettiamo l’Onu, sentiamo cosa dice l’Onu, mai senza l’Onu. Proprio quello stesso Onu che era considerato un inutile carrozzone, era vilipeso e deriso ogniqualvolta avesse preso, fino alla guerra all’Iraq del 2003, una pur timida posizione avversa alla fregola bellica USraeliana.
    Cosa si cela dietro questo inaspettato “ritorno al diritto”? Un repentino rinsavimento? Una “primavera americana”? No: la paura. Quella paura tipica di che all’improvviso esce dal suo autoreferenziale stordimento e si rende conto di essere stato messo all’angolo. Barack Obama, solo poche settimane or sono, era ancora spavaldo affermando con convinzione: “in Siria faremo come in Kosovo”. Non pensava, il tapino (forse i suoi consiglieri dell’Aipac lo tenevano all’oscuro), che dal 1999 il mondo è cambiato, e non poco.
    La “forza della ragione”, rivelatasi nel corso dei decenni poco efficace per fronteggiare la pervasiva aggressività americana, ha finalmente lasciato il posto alle “ragioni della forza”. Alla sana forza, alla rinascita e al potenziamento di Stati (pensiamo all’Iran, alla Russia, alla stessa Siria ma non solo) capaci di mettere un argine alla nuova “dottrina Monroe” applicata su scala planetaria; che hanno dimostrato che non è la “dottrina della pace” a essere vincente, ma la decisa e forte contrapposizione, l’unica “musica” che entra nelle orecchie di Washington.
    Per la prima volta nella storia recente, gli Usa si fermano. Non riescono a celare la loro frustrazione e il loro ridimensionamento neanche alla stampa più allineata, anche gli amici di vecchia data si fanno da parte. Addirittura il ministro Bonino tentenna, il che è tutto dire.
    Mr. Obama se ne faccia una ragione: il declino dell’ “Impero” è cominciato. I popoli della terra potranno tirare un sospiro di sollievo, ma non si facciano troppe illusioni: la bestia ferita è capace di tutto. E Tel Aviv, vedendo i suoi protettori indebolirsi, potrebbe fare di peggio.
    Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti.
    Eraclito


    VUOI SAPERE COS'E' L'ANTIFASCISMO? E' non avere cura del Creato, disboscando, inquinando, cementificando tutto nel nome dello Sviluppo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mi perdoni?
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    13,262
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    Non è che l'Onu abbia qualche tipo di sacralità, ovvio che si chiami in campo solo quando fa comodo, non ci vedo nulla di male, alla fine è il merito che conta.

    Secondo poi, l'Occidente se mai è esistito, ora non esiste più, esistono le singole nazioni con posizioni ed interessi fra i più variegati.

    In particolare gli Usa non hanno paura perché sono ancora i più forti, però sono molti stizziti per il loro ridimensionamento.

    In linea di massima non hanno nemmeno motivo razionale di averla, perché nell'ipotesi peggiore per loro cioè quella che prevede il crollo del dollaro e la sinergia euroasiatica, dopo un iniziale pesante contraccolpo alla fine si siederanno al tavolo come una potenza multipolare qualsiasi, niente di poi così tragico.

    D'altronde se i russi sono sopravvissuti al comunismo, si può sopravvivere a tutto.
    Ultima modifica di eq...; 11-09-13 alle 19:36
    Dio scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Nov 2009
    Località
    new york
    Messaggi
    61,637
    Mentioned
    446 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    “in Siria faremo come in Kosovo”

    Aspettiamo il link dove si dichiara una simile scemenza.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    8,434
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    Riguardo al diritto si deve considerare che esso,per buon sorte,non è un valore universale ma il prodotto delle culture,passando per gli usi e costumi.
    L'Asia non è stata sottomessa dagli americani perché ESPRIME culture che hanno saputo tenere testa al diritto occidentale che pretende di essere dapprima internazionale ed infine universale.
    L'ONU è la testimonianza che il diritto intenzionale non esiste se non nelle cancellerie occidentali: chiedere a Letta come imporre all'INDIA i valori del diritto internazionale universale. I due marò dimenticati in un cesso dell'Asia ,seppure non istruiti come sarebbe stato necessario, invocano invano il diritto che non esiste.
    Ultima modifica di joseph; 11-09-13 alle 23:27
    GLF

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Dec 2011
    Messaggi
    1,557
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    Citazione Originariamente Scritto da eq... Visualizza Messaggio
    Non è che l'Onu abbia qualche tipo di sacralità, ovvio che si chiami in campo solo quando fa comodo, non ci vedo nulla di male, alla fine è il merito che conta.

    Secondo poi, l'Occidente se mai è esistito, ora non esiste più, esistono le singole nazioni con posizioni ed interessi fra i più variegati.

    In particolare gli Usa non hanno paura perché sono ancora i più forti, però sono molti stizziti per il loro ridimensionamento.

    In linea di massima non hanno nemmeno motivo razionale di averla, perché nell'ipotesi peggiore per loro cioè quella che prevede il crollo del dollaro e la sinergia euroasiatica, dopo un iniziale pesante contraccolpo alla fine si siederanno al tavolo come una potenza multipolare qualsiasi, niente di poi così tragico.

    D'altronde se i russi sono sopravvissuti al comunismo, si può sopravvivere a tutto.
    Purtroppo gli Usa non sono transitati pacificamente ad un mondo multipolare perchè a differenza che in passato la perdita della egemonia economica non è coincisa con quella militare. E se senza dubbio buona parte dell'economia americana potrebbe sopportare senza problemi il ridimensionamento politico, potenti lobby industriali e finanziarie che fondano i propri guadagni sul dominio imperialista tentano di fare in modo che ciò non accada. Fortunatamente gli sviluppi recenti lasciano presagire che in breve tempo anch'essi si dovranno rassegnare.

  6. #6
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,892
    Mentioned
    92 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di Obama "L’Occidente allo sbando, l’Occidente ha paura"..........

    Il declino dell'impero americano è inevitabile, come sono inevitabili i sanguinosi colpi di coda che ne accompagnano e ne accompagneranno detto declino. In tutto questo fa veramente pena lo scodinzolare dei governi e dei parlamenti coloniali, come quelli italioti, formati da personaggi totalmente incapaci di vedere la realtà, continuiamo a stare attaccati ad un carro che sta lentamente affondando e loro, gli idioti al governo ed in parlamento, non se ne accorgono.
    Ringhio and Arikel like this.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

 

 

Discussioni Simili

  1. Esempio di Mappa del potere in "Occidente" e debito dei "PIIGS"
    Di Trollbuster nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14-05-10, 02:31
  2. Per "L'Economist" l'Italia è l'unica "democrazia difettosa" dell'Occidente
    Di Nostradamus (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 23-11-06, 15:26
  3. Papa: "islam spaventato da occidente perchè l'occidente esclude Dio"
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Estera
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 12-09-06, 23:12
  4. A proposito de "gli albi d'occidente"...leggete qua
    Di Guido Keller nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-01-06, 00:12
  5. Lo sfogo di Crespi:"Milano città allo sbando"
    Di Dragonball nel forum Padania!
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-09-02, 15:21

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226