User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    L?intervista. Alain de Benoist: ?Destra fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera? | Barbadillo
    S

    Signor de Benoist, ha notato il declino della linguaggio?

    “Confucio diceva: ‘Quando le parole perdono senso, le persone perdono libertà’. La perdita di senso delle parole rientra nel crollo dei punti di riferimento, tipica del momento. Ne deriva l’importanza delle definizioni. O si concorda sul significato delle parole o non si discute più: è un dialogo tra sordi. Già molti contemporanei usano una parola per un’altra, segno di confusione mentale. Ma le parole sono anche armi. Anche l’improprietà semantica lo è. Mira innanzitutto a screditare o delegittimare. Usate sistematicamente come peggiorativi, certe parole (populismo, comunitarismo) diventano insulti. La neo-lingua orwelliana nutre polemiche per sgomentare. Solo il rigore può rispondere a questa deriva”.
    L’“estrema destra” in che cos’è estrema? E in che cos’è destra?
    “Sull”estrema destra’ ci sono due scuole in politologia. Chi ci vede una famiglia ‘estremamente di destra’, che si limita a radicalizzare tematiche attribuite, a torto o a ragione, alla destra. E chi preferisce analizzarla partendo dal concetto di estremismo, che non porta molto lontano, perché anch’esso è problematico (dove comincia?). Nell’attuale discorso pubblico, ‘estrema destra’ è un concetto che serve a delegittimare. Quando ‘estrema destra’ può indicare sia il satanista neonazista, sia il cattolico reazionario; sia il gollista sovranista (chi contrasta l’erosione di sovranità imposta alla Francia da Alleanza atlantica e Ue – Ndt), sia il nostalgico di Vichy; sia l’antiabortista, sia il sostenitore dell’eugenetica; sia il nazional-bolscevico, sia il contro-rivoluzionario; sia il monarchico, sia il difensore convulso della laicità, tale locuzione è senza senso. Senza valore euristico, fenomenologico o ermeneutico. A chi la usa andrebbe domandato quale contenuto le dia, sempre che lo sappia. I più non lo sanno”.
    Antifascismo senza fascisti? Quest’ultimo è morto nel 1943 col colpo di Stato di Badoglio. Ma è sempre uno spauracchio…
    “Una definizione unanime di fascismo tra gli specialisti manca. A rigore il termine vale solo per il ventennio mussoliniano e, per estensione, per i movimenti degli anni 1930 che provarono a imitarlo. Fondato sul razzismo e sull’antisemitismo, estranei al fascismo fino al 1938, il nazismo è un caso a sé. Chiamarlo ‘fascismo tedesco’ è da linguaggio del Komintern, cioè di Stalin. Beninteso, non si può parlare di ‘idee fasciste’, né stigmatizzarle, senza leggerne i maggiori teorici: Giuseppe Bottai, Giovanni Gentile, Carlo Costamagna, Berto Ricci, Alfredo Rocco, Ugo Spirito, Sergio Panunzio… Il fascismo associa tematiche che non gli sono proprie (e a me del tutto estranee, per lo più); proprio del fascismo è l’averle organicamente riunite. Va innanzitutto colto che il fascismo è connesso a un’epoca: indissociabile dall’esperienza delle trincee, tipico dell’era delle masse, si concepisce solo sotto l’orizzonte della modernità. Nato dalla prima guerra mondiale, è morto in seguito della seconda. Può suscitare qui e là pittoresche nostalgie, come l’epopea napoleonica o la resistenza degli Chouans (vandeani contrari alla rivoluzione francese - Ndt), ma non è più attuale nell’era postmoderna’.
    “Il ‘fascismo’ è diventato una parola passe-partout, capace anch’essa di indicare tutto e il contrario di tutto: fascismo verde, fascismo rosa, per non dire il fascismo islamico (l’’islamo-fascismo’, parlando come i neoconservatori americani, ideatori di questa chimera). Si sono escogitati anche derivati come‘fascistizzante’ o ‘fascistoide’. ‘Parole elastiche’, dicono giustamente i tedeschi. Quanto all’‘antifascismo’, che fa sorridere, la sua principale differenza dall’antifascismo anni 1930 è che non è assolutamente pericoloso. Dirsi antifascista ai tempi del fascismo reale voleva dire rischiare. Oggi è un ottimo mezzo per far carriera, mostrando d’aderire all’ideologia dominante. Anni fa, per protesta contro le espulsioni di immigrati clandestini, alcuni sconsiderati manifestarono a Parigi, presso la Gare de l’Est(da dove partivano i treni dei deportati durante l’occupazione tedesca – Ndt), in pigiama a strisce. Più che deportati, parevano zebre.
    “Del resto ogni ‘anti’ rischia di cadere nella specularità. Pierre-André Taguieff ha dimostrato come l’antirazzismo tenda a fare dei razzisti, reali o presunti, una razza. Idem per l’antifascismo, l’anticomunismo, l’anti-islamismo, ecc.Come diceva in sostanza Aristotele, ci sono solo contrari dello stesso genere. Osservazione sulla quale meditare per qualche ora”.
    Anticomunismo senza comunisti? Stessa punizione, stesso motivo… Là, il ‘social-comunismo’ fa fremere i lettori di certa destra. Ma è un po’ lo stesso teatro di ombre.
    “Il fascismo nasceva in parte per reazione al bolscevismo. L’epoca dei comunismi è come quella dei fascismi: dietro di noi. Il Partito comunista francese è divenuto socialdemocratico e l”ultimo paese comunista al mondo’, la Cina, è ora uno dei principali agenti del capitalismo mondiale: ma è mai stata davvero comunista e il maoismo non è stato un avatar del vecchio dispotismo asiatico? Oggi dirsi fascista o antifascista, comunista o anticomunista, significa guidare guardando nel retrovisore. Soprattutto significa sbagliare epoca, dunque esser ciechi davanti alle problematiche incombenti. I militari tendono a concepire le guerre di domani su quelle di ieri. I civili stentano a pensare un mondo che non abbiano vissuto. Essere inconsapevoli del proprio momento storico è il peggior difetto per intraprendere un’azione politica o sociale”.
    (traduzione di Maurizio Cabona da BVoltaire.fr)
    A cura di Nicola Gauthier
    Ultima modifica di Avanguardia; 16-09-13 alle 08:30
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,330
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Sarà ma i comunisti come mentalità ci sono!
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Neanche i comunisti ci sono più.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  4. #4
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    28,536
    Mentioned
    427 Post(s)
    Tagged
    118 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Neanche i comunisti ci sono più.
    Niente è più come era 100 anni fà, e non potrebbe essere diversamente.
    Comunque reputo De Benoist una delle menti più lucide e profonde dell'attuale panorama, chiamiamolo così, dei pensatori europei.
    Ultima modifica di Kavalerists; 17-09-13 alle 00:43

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    15,202
    Mentioned
    151 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Per certi versi molto interessante, per altri un po' meno. Rimane comunque una grande mente.
    Socialismo patriottico

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Ieri su Rai3 abbiamo visto un ennesimo esempio di utilizzo del termine "fascista" a sproposito. Al documentario Presa Diretta, che comunque ha condotto ieri un ottima puntata sull' austerity imposta agli europei dalla Troika, quando stavano parlando dei problemi della Francia, il Front National è stato definito come fascista, quando tecnicamente è un partito di destra radicale con venature sociali. Il padre di Marine Le Pen stesso, anni fa condannò fascismo e nazionalsocialismo in quanto fecero molti morti perché erano forze di sinistra. Poi la stessa Marine Le Pen non vuole neppure la definizione di destra estrema.
    Ultima modifica di Avanguardia; 17-09-13 alle 12:09
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    15,202
    Mentioned
    151 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Poi la stessa Marine Le Pen non vuole neppure la definizione di destra estrema.
    Sì questo è vero. Aveva anche promesso un "repulisti" all'interno del partito.
    Socialismo patriottico

  8. #8
    Alleanza Ribelle
    Data Registrazione
    19 Oct 2012
    Località
    Shanghai, RPC
    Messaggi
    6,721
    Mentioned
    71 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Alain de Benoist: destra, fascismi e antifascismo come mezzo per fare carriera

    Ormai per essere "fascisti" basta essere contro l'immigrazione eh, anche se si hanno idee nettamente di sinistra.

    Questa e solo questa ormai è la discriminante.
    Ultima modifica di RibelleInEsilio; 17-09-13 alle 20:22
    TIOCFAIDH ÁR LÁ
    ╾━╤デ╦︻

    革命无罪,造反有理

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-09-13, 20:35
  2. Nuova Destra e Alain de Benoist
    Di Lucio Vero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 20-10-09, 13:57
  3. Destra: Santanche', Non l'Ho Mai Data Per Fare Carriera
    Di lupo della sila nel forum Destra Radicale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 29-02-08, 20:15
  4. Alain de Benoist ovvero il Gramsci della nuova destra
    Di Davide (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-09-03, 13:28
  5. Alain de Benoist, la destra e la sinistra
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-07-02, 18:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226