User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
Like Tree20Likes

Discussione: La verità sul disastro del modello tedesco

  1. #1
    Fede speranza amore
    Data Registrazione
    26 Jan 2010
    Messaggi
    3,843
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post La verità sul disastro del modello tedesco

    http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=712

    La verità sul disastro del modello tedesco.

    Ecco il disastro del modello tedesco, quello che secondo i tromboni televisivi dovrebbe essere il nostro modello. Le fonti sono autorevoli, cioé: OCSE, German Institute for Economic Research, Peterson Institute for International Economics, WSJ. Non aggiungo commenti, se non ci arrivate da soli…
    - il modello di competitività della Germania porta un solo nome: tagliare gli stipendi. Solo abbassando i redditi la Germania è riuscita a rimanere la prima economia dell’Eurozona, perché è riuscita ad esportare masse di prodotti a costi bassi. Ci hanno guadagnato in due: le multinazionali Neomercantili tedesche, e i numerini sui computer del Tesoro di Berlino. Ci hanno perso tutti gli altri tedeschi.
    - Carsten Brzeski del colosso assicurativo ING ci dice che la Germania si è sostenuta durante la crisi esportando fuori dalla UE, ma ora col crollo dei Paesi emergenti, dei BRICS in particolare, la Germania è esposta a shock economici pericolosissimi. Questo conferma uno dei capisaldi della ME-MMT che sconsiglia a qualsiasi economia di contare sull'export.
    - la bassa disoccupazione tedesca è una truffa: hanno creato posti di lavoro part-time, flessibili, a stipendi da miseria e senza le tutele sociali delle generazioni precedenti, e li hanno contati come occupazione. Oggi la Germania ha la proporzione più alta di lavoratori sotto-pagati, a fronte del reddito nazionale medio, di tutta l’Europa.
    - La Commissione Europea non ha ancora cancellato la sua stima di "stagnazione" dell'economia tedesca. Il fatto è che la cosiddetta ripresa ci segnala solo che le stime al ribasso non si sono verificate, ma nulla nel senso di una crescita.
    - I consumi in Germania rimangono a livelli bassissimi, infatti la cosiddetta ripresa della "fiducia in business" ha favorito solo gli azionisti in borsa, ma ha ignorato l'economia reale dei cittadini.
    - la Germania ha il tasso di giovani lavoratori con istruzione superiore più basso fra Canada, Giappone, USA, Francia, Spagna e Gran Bretagna. Berlino non ha affatto investito nelle sue università pubbliche, e nemmeno il settore privato ha fatto gran che in questo settore.
    - la sbandierata produttività della Germania pro capite è una bufala. Il PIL prodotto in Germania x ora lavorata è il più basso di tutta la media OCSE. Di fatto le aziende tedesche possono competere solo tagliando gli stipendi e producendo nell’Est europeo.
    - la Germania ha avuto stipendi medi stagnanti e non al passo dell’inflazione per 10 anni. Lo testimonia l'autorevole Real Wages in Germany, numerous years of decine, di Karl Brenke del German Institute for Economic Research.
    - Il 15 marzo del 2013 il Wall Street Journal pubblicava i dati sugli investimenti in Germania: il quadro era deprimente, col governo tedesco che ha ignorato gli investimenti in infrastrutture, istruzione e tecnologia per almeno 20 anni, particolarmente nel settore pubblico, con lo sguardo invece sempre rivolto all'export. I danni sono oggi evidenti.
    Questa è la verità del tanto sbandierato modello tedesco, nel nome del quale gente come Monti o Letta stanno devastando l’Italia. Non so come dirlo, ma veramente il livello dell’informazione che i media italiani vi forniscono non è neppure al livello di… di… bè, vorrei usare un termine moderato, e scelgo questo: spazzarcisi il culo.
    Murru, Grifo, Kavalerists and 1 others like this.
    "Non c'è amore più grande di chi dona la vita per gli amici" (Gv 15,13)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    pallido punto blu
    Messaggi
    21,435
    Mentioned
    624 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    Quelli che avrebbero fatto le rifffforme strutttttturali e che in confronto a noi sarebbero un paese moddderno e proggggredito

    Per non parlare del disastro che creerà in futuro la politica dei mini-job
    IL PREZZO DEI MINI-JOB

    Riescono a galleggiare solo grazie all' euro che sta annientando economicamente i paesi del sud Europa per le esigenze tedesche (o meglio della classe medio alta e dei banchieri tedeschi, gli altri non sono certo in una bella situazione).
    Avete capito perché i tedeschi hanno paura se noi uscissimo dall' euro? In realtà la Germania è una tigre di carta una volta usciti noi dall' euro farebbero crack in men che non si dica e la nuova locomotiva dell' Europa potrebbe diventare proprio l' Italia.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    30 Mar 2013
    Messaggi
    6,784
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    L'OCSE e' questo
    Germany - Organisation for Economic Co-operation and Development
    e qui ancora, per Fortuna, non si rovista nei bidoni rifiuti.

  4. #4
    رباني
    Data Registrazione
    04 Nov 2006
    Località
    Mitteleuropa
    Messaggi
    6,917
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    93

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    Infatti si é creato un flusso migratorio irreversibile dalla Germania all'Italia per approfittare del milione di posti di lavoro creati da un truffatore del fisco.
    Ultima modifica di Abdullah; 01-10-13 alle 20:59
    dDuck and Metabo like this.
    Rerum cognoscere causas

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Aug 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,871
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    chiaro, la germania in realtà sta fallendo
    l'italia invece va alla grande
    Metabo likes this.

  6. #6
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    pallido punto blu
    Messaggi
    21,435
    Mentioned
    624 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    Citazione Originariamente Scritto da München Visualizza Messaggio
    chiaro, la germania in realtà sta fallendo
    l'italia invece va alla grande
    Perché in Germania le cose non costano molto e in molti casi costano addirittura meno dell' Italia?
    Lo sai che , visto che ti spacci come grande esportone di economia , non è normale visto che la Germania nell' era euro è cresciuta molto più dell' Italia?
    Un paese con le fondamenta sane che ha una buona crescita economica è normalmente anche più caro di uno che cresce meno. Se vai in Svizzera, un paese REALMENTE con le fondamenta sane, le cose costano molto di più che in Italia.
    Cosa vuol dire questo? Che i consumi come dice l' articolo iniziale SONO BASSISSIMI e così anche i salari. Inoltre la Germania è potuta crescere molto perché aveva già manodopera a basso costo (i tedeschi dell' est) e ha imbrigliato noi (che eravamo i loro principali rivali per le esportazioni) con l' euro grazie a un' alleanza con la Francia che ha spinto i nostri politici nell' accettare di entrare in questa trappola (Andreotti nel 1989 voleva cambiare strada ma fu costretto a desistere proprio dall' alleanza franco-tedesca).
    Ultima modifica di Murru; 02-10-13 alle 10:19

  7. #7
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    pallido punto blu
    Messaggi
    21,435
    Mentioned
    624 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    E' solo l' alleanza franco-tedesca che ci ha costretto a farci entrare in questo euro e a rendere difficile uscirne. Ma qualcosa sta cambiando, anche la Francia sta risentendo pesantemente degli effetti negativi dell' euro e potrebbe abbandonare definitivamente la Germania e allearsi con noi , la Spagna e gli altri paesi periferici dell' eurozona per ritornare ognuno alla propria moneta o costruire un' euro B. E voglio vederli allora i crucchi come saltano in aria
    Ultima modifica di Murru; 02-10-13 alle 10:48
    AgnusDei and amaryllide like this.

  8. #8
    Bla bla bla
    Data Registrazione
    01 Nov 2010
    Messaggi
    8,347
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    La teteschia si e`data da fare con l introduzione dell euro e contro l immigrazione selvaggia (ricordate la Merkel sul multiculturalismo), mentre altri stati hanno solo approffitato degli immediati vantaggi dell euro per tenere lo status quo e parassitismi invariati (leggi berlusconi e pd).

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Jan 2013
    Località
    oxi
    Messaggi
    5,342
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Avete capito perché i tedeschi hanno paura se noi uscissimo dall' euro? In realtà la Germania è una tigre di carta una volta usciti noi dall' euro farebbero crack in men che non si dica e la nuova locomotiva dell' Europa potrebbe diventare proprio l' Italia.
    Cermania kattifa

  10. #10
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    37,163
    Mentioned
    472 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La verità sul disastro del modello tedesco

    Citazione Originariamente Scritto da AgnusDei Visualizza Messaggio
    http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=712


    - la bassa disoccupazione tedesca è una truffa: hanno creato posti di lavoro part-time, flessibili, a stipendi da miseria e senza le tutele sociali delle generazioni precedenti, e li hanno contati come occupazione. Oggi la Germania ha la proporzione più alta di lavoratori sotto-pagati, a fronte del reddito nazionale medio, di tutta l’Europa.
    E' un classico di tutto l'occidente, le generazioni che nel dopoguerra sono diventate benestanti nel modello economico keynesiano divorano i propri figli sull'altare della globalizzazione, del monetarismo e della finanza.
    Arikel likes this.
    Io sono al bando da circoli, logge e sagrestie.
    Ma col mio carattere e i miei gusti me ne consolo facilmente.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il modello tedesco: sfatiamo il mito
    Di Morfeo nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 28-01-14, 23:19
  2. Le Ombre del Modello tedesco
    Di dedelind nel forum Politica Europea
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-07-13, 21:09
  3. Il modello tedesco di federaglismo
    Di NoNickNAme nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-09-10, 20:07
  4. PD DA BERSANI RITORNO ALL UNIONE E AL MODELLO TEDESCO
    Di analista politico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 15-06-10, 20:16
  5. Il disastro del modello svedese
    Di Phileas nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 24-01-10, 16:22

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226