User Tag List

Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 105
Like Tree9Likes

Discussione: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro
    Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro


    di Nadia Fusar Poli | 5 Giugno 2013 - 152
    La Cina intende effettivamente trasformare lo yuan in una valuta di riserva globale e, quindi, alternativa al dollaro? Quale scenario ne deriverebbe a livello globale?



    Perché la Cina sta accumulando così tanto oro? E’ verosimile pensare che la Cina intenda effettivamente trasformare lo yuan in una valuta di riserva globale e, quindi, alternativa al dollaro? La verità è che la Cina non vuole solo competere con gli Stati Uniti: la vera ambizione del Paese è piuttosto quella di imporsi quale potenza economica dominante sul pianeta. Preso atto che gli scambi commerciali della Cina rappresentano, a livello globale, una fetta consistente, superiore rispetto a quella degli stessi Stati Uniti, che cosa accadrebbe se un giorno la Cina annunciasse di voler sostenere la propria moneta con riserve auree e di non volere più utilizzare il dollaro nel commercio internazionale? Probabilmente ne conseguirebbe uno squilibrio finanziario catastrofico, uno sconvolgimento difficile persino da immaginare.
    La Cina possiede circa un trilione di dollari del debito americano ed è la seconda economia più grande del pianeta. Nessun altro paese al mondo - fatta eccezione per gli Stati Uniti - utilizza dollari USA nel commercio internazionale più della Cina. Ma se lo yuan fosse sostenuto dalle riserve auree cinesi, al punto da trasformare la valuta nazionale in una moneta di enorme rilievo internazionale, tutto questo cambierebbe molto rapidamente.
    E senza dubbio, il governo cinese è già molto occupato a promuovere l’uso dello yuan nel commercio internazionale. In una recente nota, John McCormick di RBS Group ha dichiarato quanto segue:
    Le crisi finanziarie negli Stati Uniti e in Europa testimoniano che il mondo ha bisogno di una nuova, più stabile moneta di riserva mondiale, e il commercio di RMB è in rapida crescita. Nel mercato Forex, per esempio, i nostri dati mostrano che i volumi sono ora pari ad un valore di circa 5-6 miliardi di dollari al giorno - il doppio di quanto fossero un anno fa.
    Una serie di fattori suggeriscono che le autorità cinesi vogliono che l’internazionalizzazione del RMB si compia entro il 2015.
    Per la Cina, avere una valuta di riserva globale non è solo una questione di economia. Si tratta anche di supremazia a livello mondiale. McCormick ha così concluso la sua nota:
    La nuova leadership cinese deve affrontare una serie di problemi. L’economia del paese sta rallentando e, anche se ci si aspetta che il tasso di crescita del PIL possa recuperare, è improbabile che si assisterà ad un repentino rimbalzo.
    Ma promuovere RMB come valuta di riserva globale, con tutti i benefici economici che ne conseguirebbero oltre ad esercitare una maggiore influenza politica sulla scena mondiale, resta chiaramente in cima alla loro agenda.
    Fino a poco tempo fa, lo yuan è stato solo direttamente convertibile in dollari e yen. Ma ora è in rapida evoluzione. Se in questo momento non vi sono ancora fattori o condizioni capaci di dare allo yuan cinese un significativo vantaggio competitivo rispetto al dollaro USA, e se le autorità cinesi vogliono realmente che lo yuan si sostituisca al dollaro quale valuta di riserva principale del pianeta, è necessario che il Paese faccia qualcosa. Come rendere appetibile lo yuan al resto del mondo?
    La Banca Centrale della Cina sta continuando a comprare massicce quantità di oro. Questo potrebbe essere un modo per rendere il renminbi una valuta convertibile, dunque in grado di attrarre ricchezza - non si dimentichi infatti che una volta, lo stesso dollaro USA, era agganciato all’oro, ragione per cui gli Stati Uniti sono stati in grado di imporsi come valuta di riserva -.
    Se tutti concordano su questo aspetto, nessuno sa esattamente quanto oro la Cina abbia sinora accumulato. Secondo una stima recente le riserve d’oro della Cina ammonterebbero a oltre 7.000 tonnellate, ma la cifra potrebbe potenzialmente essere di gran lunga superiore. Quello che sappiamo è che la Cina sta importando oro in modo aggressivo, nonostante il Paese sia il primo produttore di metallo giallo del pianeta.
    Secondo Reuters, nel solo mese di marzo sono state importate in Cina da Hong Kong più di 223 tonnellate d’oro, polverizzando il record precedente di 114 tonnellate (dicembre dello scorso anno). Nel complesso, le importazioni cinesi di oro da Hong Kong sono triplicate nel corso del 2012. Evidentemente qualcosa sta accadendo.
    La Cina sta contestualmente cercando di aumentare l’influenza internazionale dello yuan. Non ci vuole un genio per capire verso quale obiettivo sia diretta tale strategia.
    Se la Cina dovesse decidere di sostenere lo yuan con le proprie riserve auree, e di non utilizzare più il dollaro nel commercio internazionale, questo avrebbe effetti devastanti per l’economia americana. La domanda di dollaro (così come del debito) degli Stati Uniti crollerebbe, ed i prezzi dei beni salirebbero. Se il resto del mondo (con la Cina in testa) iniziasse a snobbare il dollaro statunitense, si produrrebbe un gigantesco tsunami monetario, con significative ripercussioni sull’economia reale.
    Occhi dunque puntati sulla Cina! Verosimilmente tutto questo non accadrà a breve termine (la prossima settimana o il mese prossimo!), ma quando avverrà, probabilmente ci si starà già muovendo verso un disastro finanziario completo e totale per gli Stati Uniti con inevitabili conseguenze per l’intero sistema economico globale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Yuan: valuta cinese alternativa a dollaro e euro | Blitz quotidiano
    Yuan: valuta cinese alternativa a dollaro e euro


    Pubblicato il 11 febbraio 2013 08.06 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2013 08.06







    di Salvatore Gatti

    Leggi tutti gli articoli di Salvatore Gatti

    TAG: economia, finanza, salvatore gatti

    Mao e Yuan



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:




    Abituatevi a familiarizzare con una nuova valuta internazionale, lo yuan. Alla Tesco, la catena di supermercati inglese che acquista molte delle sue merci dalla Cina, riferisce The Economist, mentre finora le pagavano in valute forti (come dollaro, sterlina o euro) ora le vogliono pagare in yuan.
    Fino al 2010 lo yuan era solo una moneta interna dei cinesi. Ma ora, per l’esattezza nell’ultimo trimestre del 2012, il totale del commercio mondiale effettutato nella valuta cinese ha raggiunto i 900 miliardi di yuan equivalenti a 145 miliardi di dollari. Come mai questa svolta, appena all’inizio?
    Perché il governo cinese ha autorizzato gli importatori ed esportatori cinesi a regolare i loro commerci in yuan e le società cinesi che fanno investimenti diretti all’estero pure..
    Siamo solo all’inizio,
    “lo yuan ha una lunga strada da percorrere prima di rivaleggiare con il dollaro”,
    chiosa The Economist: in questo momento è solo la quattordicesima valuta del mondo (come mezzo di pagamenti internazionali) dietro al rublo.
    Il dollaro,inoltre, ammonta al 60 per cento delle riserve valutarie mondiali e il resto è spartito quasi interamente tra euro, yen e sterlina”.
    Ma la notizia clamorosa che la Cina, nel 2012, ha strappato agli Stati Uniti la leadership nei commerci mondiali che gli Usa detenevano dal 1945 con un import-export di 3mila870 miliardi di dollari contro i “soli” 3 mila820 degli Usa fa pensare a un ruolo rapidamente crescente dello yuan.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Mosca e Pechino stanno ?scavando sotto il dollaro?: La Voce della Russia
    Mosca e Pechino stanno “scavando sotto i


    Andrey Smirnov, Redazione Online 27.07.2013, 01:04
    © Flickr.com/Neubie/cc-by
    Russia e Cina si sono unite nella lotta contro il dollaro come valuta di riserva principale. Questa dichiarazione è stata fatta dall'autorevole imprenditore americano Russ Winter: l'esperto ha affermato che Mosca e Pechino hanno già messo in pratica la prima parte di un piano volto contro l'egemonia del dollaro sui mercati mondiali.

    La Russia e la Cina hanno infatti scelto una tattica simile: il maggior rifiuto possibile verso il dollaro nelle transazioni internazionali, e il rafforzamento delle loro monete con l'acquisto di oro. Mosca sta incoraggiando attivamente i bonifici transfrontalieri in rubli e, allo stesso tempo sta limitando la valuta estera. Pechino, a sua volta, ha gradualmente trasferito lo scambio diretto di yuan per euro, sterlina e yen. Allo stesso tempo, le importazioni di oro della Cina sono aumentate di molto, e ora il paese compra più di quanto produce. Dopo tutto, più alto sarà il valore dello yuan in oro, più debole diventerà il dollaro come valuta di riserva principale.
    Allo stesso tempo, secondo gli analisti, questa è solo una conseguenza. La ragione sta infatti nel declino della solvibilità globale del dollaro, e nell'economia degli Stati Uniti in particolare. A causa della crescita dell'offerta di moneta statunitense, nel corso dei prossimi tre anni il suo valore potrebbe dimezzarsi. Pechino a Mosca, quindi, per difendere le loro monete da uno scenario del genere, hanno deciso di tradurre le loro riserve in oro.
    Secondo Russ Winter, il piano di questi due alleati è semplice: aumentare gradualmente la convertibilità del rublo e dello yuan, aumentando il loro ruolo nel commercio internazionale, per poi diventare essi stessi la nuova valuta di riserva. Gli Stati Uniti, dove il livello del debito pubblico si avvicina al livello del 110% del PIL, semplicemente non saranno in grado di affrontare questa sfida. Anche se, naturalmente, il giorno della vittoria sul dollaro (e sull'euro e sulla sterlina) è ancora lontano. Una valuta, per essere accettata dal mondo come riserva, deve soddisfare alcune condizioni, come sottolinea il direttore della gestione patrimoniale della "Absolut Bank", Ivan Fomenko:
    In primo luogo, un mercato completamente aperto dei cambi e della convertibilità della valuta. In secondo luogo, l'affidabilità e la trasparenza delle istituzioni finanziarie che sostengono di avere il loro status di valuta di riserva. Poi, una sequenza di azioni delle autorità monetarie, e infine la cosa più importante: la volontà delle aziende di stipulare un contratto con una valuta di base, come lo yuan.
    Analizzando le azioni di Mosca e Pechino degli ultimi anni, si può concludere che l’esperto americano non è lontano dalla verità: la Cina nel 2009 ha dichiarato che la dominanza di una valuta nel mondo può causare alti rischi di diffusione di una crisi economica. Le autorità russe hanno anche parlato a favore di un aumento del numero di valute di riserva, e hanno anche suggerito il rublo come uno di loro. La questione non si è fermata ad alcune dichiarazioni: Russia, Iran, Angola, Sudan e Venezuela hanno accettato di pagare le forniture di petrolio in yuan. Ora al mondo cinque milioni di barili di petrolio al giorno vengono pagati in valuta cinese. A metà luglio, è stato riferito che il volume degli scambi diretti tra lo yen e lo yuan è raddoppiato dopo solo un anno dal lancio di tali operazioni.
    Lo scorso 4 luglio, Singapore ha iniziato a fornire servizi di compensazione per le transazioni in yuan. Quanto a Mosca, non si sa nulla su eventuali accordi formali con Pechino per il supporto dello yuan. Tuttavia, i suoi passi indicano un sostegno del tasso di cambio cinese, come afferma l'esperto della Scuola Superiore di Economia, Aleksei Maslov:
    Il ruolo della Russia è piuttosto tecnico. Non c’è stato alcun accordo diretto tra la Cina e la Russia per il blocco del dollaro, e la Russia, a mio parere, è solo uno dei giocatori in questo grande piano della Cina. Ma è utile da un punto di vista tattico, mentre da un punto di vista strategico il rafforzamento di un paese come la Cina può essere motivo di preoccupazione.
    Il passo successivo, secondo Russ Winter, equivale a "buttare giù dalla sedia gli Stati Uniti, che già si trovano con un cappio al collo." Per fare questo, la Cina e la Russia devono rifornire le loro riserve d'oro (cosa che stanno già facendo.) Sebbene la maggior parte degli analisti ritenga che la sedia di Washington sia sorprendentemente fatta a regola d’arte, e per spezzarla definitivamente ci vorranno almeno cinque- dieci anni.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Cina e Russia contro il dollaro per una nuova valuta di riserva: La Voce della Russia
    Cina e Russia contro il dollaro per una nuova valuta di riserva


    Tags: Nord America, Economia, Asia, In Russia, Notizie, Nel mondo, Dollaro, Rublo
    Redazione Online 24.07.2013, 19:20
    © Foto: www.tOrange.biz
    Russ Winter, autorevole trader americano con quarant'anni di esperienza, sostiene che la Cina stia unendo gli sforzi con la Russia per togliere al dollaro la qualifica di valuta di riserva mondiale.
    Winter ha ricordato che già nel 2009 la Banca Popolare Cinese aveva dichiarato che il dominio a livello mondiale di un'unica valuta era foriero di grossi rischi relativamente alla diffusione della crisi. Le autorità della Federazione Russa avevano proposto che diventasse valuta di riserva il rublo.
    Il trader americano afferma che attualmente le due economie in sviluppo intendono discutere congiuntamente i piani per il rafforzamento del rublo e dello yuan, ed è dell'opinione che a causa del debito pubblico che arriva quasi al 110% del PIL gli Stati Uniti non siano in grado di far fronte a questo compito.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Nov 2009
    Località
    new york
    Messaggi
    59,343
    Mentioned
    367 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Notare l'idiozia di questi articoli, di chi li scrive e logicamente di chi li posta....

    Sono articoli pieni di "ma se...", "potrebbe", "avrebbe", "causerebbe"....


    Domani andiamo tutti su Marte!

    Lo yuan non e' una moneta di riserva per varie ragioni, primo tra tutte perche la Cina si ritrova con dei mercati di capitali dominati dallo stato (tramite banche), con un arretramento della propria legislazione abbastanza forte.

    In secondo luogo qualora fosse convertibile lo yuan si apprezzerebbe fortemente rendendo le esportazioni cinesi non convenienti e condannando alla disoccupazione milioni e milioni di persone.

    In terzo luogo sono poprio i cinesi a non fidarsi troppo di queste promesse di 'grandeur' finanziaria dal momento che continuano a comprare titoli di stato USA.....ma come vogliono affondare il dollaro e continuano ad accapararselo?

    Metabolismo accendi il cervello e smetti di riportare idiozie.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Nov 2009
    Località
    new york
    Messaggi
    59,343
    Mentioned
    367 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Il trader americano afferma che attualmente le due economie in sviluppo intendono discutere congiuntamente , ed è dell'opinione che a causa del debito pubblico che arriva quasi al 110% del PIL gli Stati Uniti non siano in grado di far fronte a questo compito.

    Why the Dollar Will Always Be the Reserve Currency for the World | Daily Ticker - Yahoo Finance



    i piani per il rafforzamento del rublo e dello yuan



    "Auguri"......












    http://www.imf.org/External/np/sta/cofer/eng/index.htm
    Ultima modifica di paulhowe; 23-10-13 alle 04:13

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Citazione Originariamente Scritto da Metabo Visualizza Messaggio
    Cina e Russia contro il dollaro per una nuova valuta di riserva: La Voce della Russia
    Cina e Russia contro il dollaro per una nuova valuta di riserva



    Tags: Nord America, Economia, Asia, In Russia, Notizie, Nel mondo, Dollaro, Rublo
    Redazione Online 24.07.2013, 19:20
    © Foto: www.tOrange.biz
    Russ Winter, autorevole trader americano con quarant'anni di esperienza, sostiene che la Cina stia unendo gli sforzi con la Russia per togliere al dollaro la qualifica di valuta di riserva mondiale.
    Winter ha ricordato che già nel 2009 la Banca Popolare Cinese aveva dichiarato che il dominio a livello mondiale di un'unica valuta era foriero di grossi rischi relativamente alla diffusione della crisi. Le autorità della Federazione Russa avevano proposto che diventasse valuta di riserva il rublo.
    Il trader americano afferma che attualmente le due economie in sviluppo intendono discutere congiuntamente i piani per il rafforzamento del rublo e dello yuan, ed è dell'opinione che a causa del debito pubblico che arriva quasi al 110% del PIL gli Stati Uniti non siano in grado di far fronte a questo compito.
    Ma sai leggere qui si parla fra una decina di anni, il resto sono le tue solite stupidaggini senza fondamento a meno che non credi che un povero troll come te capisca meglio di economisti veri e del governo cinese.
    Ormai non fai neanche più ridere.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Nov 2009
    Località
    new york
    Messaggi
    59,343
    Mentioned
    367 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Citazione Originariamente Scritto da Metabo Visualizza Messaggio
    Ma sai leggere qui si parla fra una decina di anni, il resto sono le tue solite stupidaggini senza fondamento a meno che non credi che un povero troll come te capisca meglio di economisti veri e del governo cinese.
    Ormai non fai neanche più ridere.

    Si tra di "10 anni"! Poi diventeranno 20....poi 30!

    Dai con i sogni.

  9. #9
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    78,411
    Mentioned
    210 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    Citazione Originariamente Scritto da Metabo Visualizza Messaggio
    Ma sai leggere qui si parla fra una decina di anni, il resto sono le tue solite stupidaggini senza fondamento a meno che non credi che un povero troll come te capisca meglio di economisti veri e del governo cinese.
    Ormai non fai neanche più ridere.

    Ci sono alcune considerazion nell' articolo che sono errate (sia di forma che di sostanza), esempio, le riserve aurifere Cinesi, pur con tutto l'ammassamento di Oro che ha fatto la Cina, queste sono meno del 10% di quelle USA, quindi nel caso il Dollaro avrebbe in ogni caso un rispaldo aurifero molto maggiore.
    La maggiorparte delle riserve Cinesi sono in Dollari, ergo sarebbe come darsi una auto-botta sui coglioni, anche ipotizzando un percorso graduale e con molta cautela, 10 anni sarebbero un lapso di tempo MOLTO ridotto.
    Il debito USA dovrebbe essere analizzato al NETTO del debito che il governo stesso detiene, visto che e' una partita di giro (sia dal punto di vista del debito che dal punto di vista di esborso in interessi).

    Fino a quando il dollaro sara' presente fino nell' 85% delle transazioni Forex gioranliere (mercato da 5 trillioni di dollari al giorno), nessuna valuta in questa terra potra' sostituirsi al biglietto verde, e' una semplice questione di numeri e di volume.

    Per far si che lo Yuan sia una valuta di riserva, questa dovrebbe essere libera al 100%, ma cosi facend implicehrebbe l'annullamento del controllo dei capitali presente in Cina, il che avrebbe altre conseguenze, esempio l' attuale controllo dei capitali implica che il risparmio Cinese abbia l'unica reale possibilita' di investimento in Cina, essendo i mercati Finanziari Cinesi una mezza ciofeca, il risparmio si indirizza verso il settore immobiliare, il quale e' in bolla piena, molto maggiore di quella che fu negli USA fino al 2008.
    Quindi fino a quando il risparmio non avra' possiblita' di altri sbocchi la bolla non potra' scoppiare ( a parte sobbalzi repentini ed imprevedibili), ma nel caso che qwuesti possano prendere altri lidi, il settore avra' ovviamente una correzione, e le conseguenze potrebbero non essere cosi piacevoli.

    Quindi, eventualmente lo Yuan (il Rublo lasciamolo perdere, restera' una valuta di terza categoria) sicuramente si affianchera' alla Sterlina, Euro, & Yen come vasluta di riserva, ed e' giusto che cosi sia, visto che e' la valuta della Seconda economia mondiale, ma da quello a prendere il ruolo del Dollaro, specialmente in 10 anni, ci vorrebbe una guerra mondiale con una sconfitta totale degli USA, in caso cortnrario stiamo parlando del sesso degli angeli.
    Globalizzazione..... si grazie.

  10. #10
    Cavaliere d'oro
    Data Registrazione
    12 Dec 2003
    Località
    L'ultima ridotta d'Italia
    Messaggi
    13,879
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cina: la marcia dello yuan per distruggere il dollaro

    sinceramente non capisco questi orgasmi metabolici ogni volta che parla di cina. D'accordo, odia gli stati uniti, posizione legittima se è il suo pensiero, ma almeno pensa all'Italia, non a dei bastardi con gli occhi a mandorla che spazzerebbero via la nostra civiltà se solo avessero il potere che lui già immagina, o spera, possiedano.
    deepak likes this.
    Quando le armi saranno fuorilegge, solo i fuorilegge avranno le armi

 

 
Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La Cina snobba il dollaro e paga il petrolio in yuan.
    Di Venom nel forum Politica Estera
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 29-09-12, 16:08
  2. Cina, no alla rivalutazione dello yuan
    Di Sandinista nel forum Politica Estera
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-09-10, 18:11
  3. La Cina rivaluta lo yuan e si sgancia dal dollaro
    Di Il_Grigio nel forum Politica Estera
    Risposte: 104
    Ultimo Messaggio: 28-07-05, 23:21
  4. LA CINA RIVALUTA LO YUAN SGANCIANDOLO DAL DOLLARO
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-07-05, 19:10
  5. Cina: Si alla libera fluttuazione dello YUAN
    Di Amati75 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 21-10-03, 13:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226