User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    17,684
    Mentioned
    395 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito La fiction su Adriano Olivetti, lo Steve Jobs italiano

    Anche l’Italia ha avuto uno Steve Jobs, e il suo nome era Adriano Olivetti. Il confronto tra i due imprenditori-innovatori è inevitabile, ed è uno dei perni su cui ruota, seppur implicitamente, la nuova miniserie di Rai FictionOlivetti – La forza di un sogno. Il lungometraggio in due parti andrà in onda il 28 e 29 ottobre su Rai 1, ed è stato presentato oggi in anteprima a Milano alla presenza del cast, del regista Michele Soavi e degli sceneggiatori e produttori. La fiction, realizzata con Casanova Multimediae con la collaborazione di Telecom Italia, sarà disponibile anche online, a partire dal 3 novembre, sui siti di Telecom e Olivetti.it.

    Nei panni di Adriano c’è Luca Zingaretti, volto forte delle fiction Rai. Il film si apre con un doppio prologo: l’improvvisa morte di Olivetti durante un viaggio in treno, a poco meno di 60 anni, e il suo primo giorno di lavoro nella fabbrica del padre, da bambino. Da qui seguiamo le vicende dell’imprenditore, dall’occupazione nazista al ritorno in Italia dopo anni di esilio in Svizzera. Negli stabilimenti di Ivrea Adriano mette in atto, tra le resistenze della famiglia e l’ostilità degli altri imprenditori italiani, un carico di idee dirompenti per creare una fabbrica modello, una comunità in cui il benessere dell’azienda venga condiviso con gli operai e i dipendenti. La forza ispiratrice di Olivetti è la ricerca della bellezza, spesso scovata nei paesaggi dell’Italia rurale (ma la miniserie è girata a Praga e dintorni). Sullo sfondo, l’ombra ostile dei servizi segreti statunitensi, preoccupati prima da una possibile deriva comunista dell’imprenditore (e della società italiana), e poi dalle potenzialità del dipartimento elettronico della fabbrica, antesignano dei colossi Apple e Ibm.

    Il risultato è una ricostruzione avvincente, ma non priva di difetti. Almeno nella prima parte della fiction, Adriano Olivetti viene raffigurato come un vero e proprio santo, sempre calmo e serafico anche nelle situazioni più spinose – e forse, proprio per questo, un po’ meno umano. Il buon Francesco Pannofino è carismatico anche quando veste i panni di un imprenditore senza scrupoli, ma non si può fare a meno di immaginarsi che attenda l’ingresso in scena di Stefania Rocca (la soldatessa italo-americana Karen Bates) per gridarle contro: “cagna maledetta!”. E c’è una breve scena in cui si vedono dei soldati tedeschi marciare lungo un corridoio, con un’inquadratura sottosopra: quando lo fa Paolo Sorrentino si comprende l’intento stilistico, qui sembra quasi un errore di montaggio a fronte di una regia tradizionale. Fortunatamente la conspiracy theory sull’ingerenza degli Usa nella morte di Adriano Olivetti è solo accennata. Ma alla fine si resta con il dubbio: quanta parte della miniserie è romanzata, e quanta rispecchia fedelmente la storia di Olivetti?

    All’interrogativo ha risposto il team della fiction durante la presentazione stampa.

    Laura Olivetti, figlia di Adriano e presidente della Fondazione Olivetti, ha commentato così la proiezione: “La trama ovviamente è molto romanzata, e procede anche un po’ per stereotipi: l’amico che tradisce, l’imprenditore antagonista... ma riprende tutti elementi che nella vita di mio padre ci sono stati davvero. E resta fedele allo spirito delle vicende. Si vede che la regia è fatta con amore”.

    Anche Pannofino ha detto la sua: “Il mio è un personaggio fittizio. Serviva un infame, e hanno chiamato me. Ma vi assicuro che nella vita reale sono una brava persona, un buon padre di famiglia”. Secondo il produttore Luca Barbareschi, è un fatto che alla morte Adriano fosse sottoposto a enormi pressioni finanziarie, sorvegliato dai servizi segreti degli Stati Uniti, logorato dallo stress: “Ed è un fatto che le grandi aziende del Paese siano state svendute, decennio dopo decennio, sotto le pressioni delle grandi potenze”. Mentre Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, sottolinea il ruolo innovatore di Olivetti “in un periodo di crisi e smarrimento del Paese molto simile a quello che viviamo adesso”.

    Alla fine dei conti, la fiction promette di incuriosire gli spettatori sulla figura dell’imprenditore. E forse rappresenta un buono spunto per andarsi a leggere la biografia ufficiale di Adriano, così da approfondire meglio la vera storia dello Steve Jobs italiano.

    La fiction su Adriano Olivetti, lo Steve Jobs italiano - Wired.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    05 Nov 2013
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La fiction su Adriano Olivetti, lo Steve Jobs italiano

    auhau cagna maledetta... grande Renè Ferretti. Purtroppo il livello delle fiction nostrane resta sempre quello, chi sogna un prodotto complesso in stile HBO... fa prima a guardarsi HBO.

  3. #3
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    17,684
    Mentioned
    395 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: La fiction su Adriano Olivetti, lo Steve Jobs italiano

    Comunque mi son rimasto piacevolmente sorpreso nel vedere che nel più importante canale televisivo italiano che è sempre stato servo dei voleri degli occupanti americani sia andata in onda una fiction così marcatamente anti-americana. Non me l' aspettavo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Steve Jobs alive
    Di salvo.gerli nel forum Politica Estera
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 22-11-11, 23:47
  2. Steve Jobs è morto
    Di Morfeo nel forum Fondoscala
    Risposte: 280
    Ultimo Messaggio: 18-10-11, 11:31
  3. E' morto un genio, Steve Jobs...
    Di acquazzurra nel forum Politica Estera
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 08-10-11, 08:40
  4. 'A livella di Steve Jobs
    Di Antonio nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-10-11, 12:18
  5. Steve Jobs was offered to be the CEO of Google
    Di Templares nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-10-10, 12:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225