User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Lancillotto del Lago

Discussione: Come difendersi dai cacciamerda bastardi !!

  1. #1
    QUANTRILL
    Data Registrazione
    11 Feb 2010
    Località
    PULASKI - TENNESSEE
    Messaggi
    8,573
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Come difendersi dai cacciamerda bastardi !!

    CACCIATORI A DISTANZA - COME DIFENDERSI DAI CACCIATORI-Ass.Vittime della caccia-Dossier 2013

    Mercoledì 02 Ottobre 2013 18:18


    ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA - Copyright © 2013 Dossier Vittime della Caccia DOSSIER - 2013

    "CACCIATORI A DISTANZA"

    COME DIFENDERSI DAI CACCIATORI

    La strategia dell'Associazione Vittime della caccia
    APPLICARE LE DISTANZE DI SICUREZZA AL TERRITORIO

    SULLA BASE DELLE SUE ANALISI, L'ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA PUBBLICA QUESTA SINTETICA MA EFFICACE STRATEGIA DI DIFESA DALL'ATTIVITA' VENATORIA.
    LA STRATEGIA "CACCIATORI A DISTANZA" CHE APPLICHIAMO DA ANNI CON IL SEMPLICE SISTEMA DI CALCOLO SU MAPPA DELLE DISTANZE DETTATE DALLA LEGGE 157/92*, si è rivelata un prezioso ed efficace strumento di difesa e di legittimazione delle richieste dei cittadini ai sindaci, al fine di ottenere il rispetto della sicurezza o un esplicito e pubblico richiamo alle zone interdette alla caccia, anche attraverso l'emanazione di specifica ordinanza sindacale ai sensi del D.lgs.267, 18 agosto 2000, art.54) Sono infatti gli strumenti che l'Associazione Vittime della caccia usa per difendere i cittadini, quelli relativi alla Legge 157/92 art,21, c.1, lett.a), e), f, g)* che stabilisce i parametri a cui i cacciatori devono attenersi. E' sorprendente verificare come nella maggior parte del territorio la caccia, praticata nelle varie forme, risulti difficilmente praticabile.
    Si tratta quindi di capire cosa sia lecito e cosa invece no, per pretendere poi l'applicazione della legge.
    Occorre ripartire infattii da quei pochi strumenti previsti dalle attuali norme in materia di pubblica sicurezza, fugacemente richiamati dalla legge sulla caccia all'art.21*, come parametri minimi previsti, basati sulle gittate delle armi da fuoco, solitamente in uso durante l'attività venatoria. E bene far notare che per attività venatoria non s'intente necessariamente solo il cacciare e sparare, ma anche l'atteggiamento di caccia (art.12), quindi anche il cacciatore che si aggira col fucile in mano o in spalla che non sia scarico e in custodia (art.21, c.1, lett.g)
    QUINDI CHI ESERCITA ATTIVITA' VENATORIA, SPARA E/O SI AGGIRA ALLA RICERCA DEGLI ANIMALI A CUIO SPARARE
    SEMBRA SCONTATO MA è NECESSARIO CAPIRE LA DIFFERENZA tra LE DEFINIZIONI IN QUESTIONE : ESERCIZIO VENATORIO (lett.e) E SPARO (lettera f - art.21, comma 1, legge 157/92)
    DUNQUE ad esempio usiamo una mappa a caso, grazie a Google map, disponibile sul web.
    <1-map Prendiamo la mappa che ci interessa, aumentiamo o diminuiamo la scala (notare il parametrino in fondo a sinistra) in base all'esigenza di una panoramica opportuna per la misurazione delle distanze.
    1.1-map>
    >Per iniziare a fare una valutazione delle distanze entro cui non è possibile esercitare l'attività venatoria, impostiamo il parametrino in fondo a sinistra a 100 metri e individuiamo l'edificio da tutelare. Facciamo partire un raggio corrispondente a 100 metri dai lati esterni dei muri dell'edificio o dalle immediate pertinenze, fino a creare un cerchio rosso intorno. Come si può vedere dal retro della casa sono appunto 100 metri, quindi entro quel raggio, ovvero tra una casa e l'altra, nessun cacciatore può esercitare l'attività venatoria.
    <1.2-map Sulla base del parametro in fondo a sinistra di google map, che abbiamo impostato su 100 metri (appunto è la distanza minima prevista entro cui è vietata l'attività venatoria), facciamo dei cerchi intorno agli altri edifici, corrispondenti a 100 metri e copriamo tutta la zona; Come è possibile vedere non rimane alcun margine per esercitare l'attività venatoria intorno a questo abitato!
    1.3-map>
    A questo punto facciamo anche i cerchi arancioni dei 150 metri, entro i quali non è possibile sparare in direzione di case, strade, recinzioni con animali, macchine agricole in funzione ecc. E' indubbio che la zona sia off-limits!
    <1.4-map Togliamoci lo sfizio di valutare anche le distanze minime dei 50 metri entro i quali il cacciatore non può esercitare l'attività venatoria (vagare ecc). Ricordiamo anche che lo sparo è vietato in direzione delle strade carreggiabili a meno di 150 metri (fucile ad anima liscia, mentre per quello ad anima rigata la distanza di rispetto è 1,5 volte la gittata stessa dell'arma.....!)
    >2-map> Ecco che l'area è completamente coperta dal divieto, sia per i 100 che i 150 metri!
    Dovendo invece applicare le distanze per le armi ad anima rigata, pensiamo che invece del 70/80% di territorio italiano pianificato come venabile.... ne rimmarrebbe davvero molto molto poco! FATTI AIUTARE DA NOI, SE SEI DETERMINATA/O, QUANDO AVRAI VALUTATO SE VI SIANO LE CONDIZIONI, SIAMO DISPONIBILI AD INTERAGIRE CON I COMPETENTI ENTI LOCALI.

    NON CI RIMANE CHE PRETENDERE L'APPLICAZIONE DELLE NORME VIGENTI
    Documento presentato in occasione del Convegno di Ecosofia 2013 ad Osimo il 27 settembre 2013.
    Copyright © 2013 Dossier Vittime della Caccia
    *L'uso e la pubblicazione dei presenti contenuti, implicano obbligatoriamente la citazione della fonte: Associazione Vittime della caccia. Grazie

    SE HAI LETTO FINO A QUI, SICURAMENTE TI INTERESSA UN DIVIETO DI CACCIA MOLTO ESPLICITO...

    (CLICCA SUL CARTELLO e al tempo stesso sostienici


    Associazione Vittime della Caccia
    PER SALVARE LA VITA DEGLI ANIMALI, BISOGNA PRIMA ROVINARE QUELLA DEGLI AGUZZINI

    CON LA BANDIERA ROSSA MI CI PULISCO IL CULO...SEMPRE CHE IL CULO NON SI OFFENDA

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    QUANTRILL
    Data Registrazione
    11 Feb 2010
    Località
    PULASKI - TENNESSEE
    Messaggi
    8,573
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Come difendersi dai cacciamerda bastardi !!




    50 morti
    80 feriti


    è il tipico bilancio di una stagione di caccia.
    Il prossimo bersaglio PUOI ESSERE TU!

    Difendiamoci insieme!

    Caccia Il Cacciatore --


    Ultima modifica di Lancillotto del Lago; 28-01-14 alle 23:33
    Mauri61 likes this.
    PER SALVARE LA VITA DEGLI ANIMALI, BISOGNA PRIMA ROVINARE QUELLA DEGLI AGUZZINI

    CON LA BANDIERA ROSSA MI CI PULISCO IL CULO...SEMPRE CHE IL CULO NON SI OFFENDA

  3. #3
    QUANTRILL
    Data Registrazione
    11 Feb 2010
    Località
    PULASKI - TENNESSEE
    Messaggi
    8,573
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Come difendersi dai cacciamerda bastardi !!


    bastardi cacciamerda e bastardo chi li appoggia per un pugno di voti !

    CACCIA, LAV: SI CHIUDE A FINE MESE L'ENNESIMA STAGIONE "FANTOZZIANA"

    Mercoledì, 29 Gennaio 2014

    Morti, feriti, stragi di animali e danni all'ambiente (video)



    Bilancio nero per la stagione di caccia che si chiude ufficialmente a fine gennaio: "un'assurda carneficina, una stagione 'Fantozziana' oggi come ieri - afferma la LAV - Cacciatori armati fino ai denti, una strage di animali, danni incalcolabili all'ambiente, vittime tra i cacciatori e tra la gente comune: 56 vittime per armi da caccia e cacciatori da settembre ad inizio dicembre, 4 morti e 16 feriti tra la gente comune, secondo un bilancio ancora del tutto parziale dell'Associazione Vittime della Caccia. Ma nonostante la stagione di caccia si chiuda formalmente il 31 gennaio, non c'è comunque pace per gli animali selvatici, moltissimi continuano infatti ad essere uccisi per tutto il corso dell'anno: le volpi con i loro cuccioli, nutrie, daini, caprioli, colombi cadranno a migliaia sotto il piombo dei cacciatori, il più delle volte senza alcuna motivazione scientifica se non il chiaro intento della classe politica di raccogliere i voti dei cacciatori."

    "Una vera e propria guerra, che nella sua tragica realtà ad ogni stagione richiama alla memoria proprio il ragioniere Fantozzi nella sua caricatura del cacciatore e della battuta di caccia (Il Secondo Tragico Fantozzi - A Caccia con Filini (completo) - YouTube), memorabile interpretazione anni '70 dell'attore Paolo Villaggio nel film "Il secondo tragico Fantozzi". Già allora questo film evidenziava le assurdità dell'attività venatoria, il massiccio uso di armi e l'odioso libero accesso dei cacciatori nei terreni privati altrui - dichiara Massimo Vitturi, responsabile LAV settore Caccia e Fauna selvatica - a cui negli ultimi decenni si aggiungono le sistematiche stragi per la caccia cosiddetta di selezione e la caccia mascherata da deroga, censurata dall'Unione Europea. Basta fare la guerra agli animali! L'unica consolazione è che la caccia non è più un fenomeno di massa come 30-40 anni fa, infatti dagli anni '80 ad oggi i cacciatori si sono dimezzati arrivando a circa 700mila unità."

    Tra le violazioni di legge commesse più di frequente dai cacciatori: abbattimento di fauna non cacciabile, caccia con modalità diversa da quella prevista (es. mezzi non consentiti), caccia in ATC diversa da quella di residenza venatoria, caccia a distanza da abitazioni, strade o luoghi di lavoro, inferiore a quella prevista dalla legge, caccia con documenti non in regola, caccia con utilizzo del cane da riporto (non ammesso nelle giornate di preapertura). La gravità delle violazioni di legge è confermata dai controlli svolti dal Corpo Forestale dello Stato: dal gennaio 2010 a settembre 2012, per citare i dati più recenti, sono stati accertati 2.246 reati, concentrati soprattutto in Puglia, Lombardia e Campania, dove rispettivamente sono stati 366, 350 e 278 i reati contestati. Le persone denunciate sono state 1.567. Gli arresti sono stati 12, le perquisizioni effettuate 513. Sono stati accertati, inoltre, oltre 5 mila illeciti amministrativi per un importo totale delle sanzioni notificate pari a circa 1 milione di euro.

    La LAV sottolinea che la caccia, oltre alla strage di animali provoca:

    • l'estinzione generale o locale di alcune specie e la rarefazione di altre;
    • l'alterazione degli equilibri ecologici naturali;
    • la diffusione di malattie, come il saturnismo (avvelenamento da piombo degli uccelli che ingeriscono i pallini) e gravi sofferenze agli animali feriti.








    CACCIA, LAV: SI CHIUDE A FINE MESE L'ENNESIMA STAGIONE "FANTOZZIANA" - nelcuore.org
    PER SALVARE LA VITA DEGLI ANIMALI, BISOGNA PRIMA ROVINARE QUELLA DEGLI AGUZZINI

    CON LA BANDIERA ROSSA MI CI PULISCO IL CULO...SEMPRE CHE IL CULO NON SI OFFENDA

 

 

Discussioni Simili

  1. La nobiltà d'animo dei cacciamerda
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum ZooPOL
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 25-12-13, 22:11
  2. La nobiltà d'animo dei cacciamerda
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-10-13, 13:45
  3. La lobby dei cacciamerda fa chiudere il sito di 100% animalisti
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum ZooPOL
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-05-13, 05:20
  4. I cacciamerda: inizia la stagione ed è già sangue
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 18-11-12, 21:21

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225