User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Neutrino NO-TUNNEL
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    35,811
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito I malati di SLA: libertà di cura e assistenza domiciliare, o stacchiamo i respiratori

    Leggetelo perchè è scandaloso. Questo comitato da mesi chiede un incontro sul governo chiedendo di coinvolgerli nella scelta su come farsi curare, smetterli di mandarli nelle RSA o in altri posti inadatti per loro e potenziare al contrario l'assistenza domiciliare. Pensate che hanno ipotizzato un risparmio per il SSN fino a 3 miliardi di euro nel 2016, e il governo che fa? Da mesi nega loro ogni incontro, fintanto che sono stati costretti a ricorrere alla protesta estrema di staccare i respiratori. Questo è il sistema medico-sanitario italiano che molti qua prendono come esempio, una merda.


    INCONTRO COL GOVERNO DEL 20/11/2013


    INCONTRO COL GOVERNO



    Egregi Signori,

    abbiamo preparato l'emendamento in calce, non rappresenta certamente un esempio di tecnica legislativa, ma è stilato in linguaggio comune e comprensibile al "popolo".

    Tocca all'ufficio legislativo di questo Ministero renderlo tecnicamente idoneo, senza stravolgere la sostanza.

    Procedete pure, i sei punti stilati sono per noi irrinunciabili, noi vogliamo una risposta concreta, l'assoluta garanzia che il Governo presenterà l'emendamento concordato.

    Fa molto freddo, siamo fragili, in sciopero totale della fame, sappiamo che il nostro fisico non potrà reggere a lungo, ma non molliamo, resteremo sin quando non prenderete una decisione.


    STAVOLTA UN IMPEGNO NON BASTA

    SERVE UN EMENDAMENTO

    Badate bene, non serve ipocrisia, siate responsabili in un Governo serio e concreto.

    STAVOLTA SE CI SARA' IL MORTO

    NON POTRETE DIRE CHE NON AVETE COLPA



    Monserrato, 10 novembre 2013

    Il segretario
    Salvatore Usala




    PROPOSTE DI EMENDAMENTO AL DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA'


    Art. 7 bis

    (Misure di carattere sociale e sanitario)


    1. A decorrere dal 1 gennaio 2014 i disabili potranno determinare la libertà di scelta in riferimento all'assistenza e cura. La scelta si esercita con la volontà di restare o rientrare nel domicilio da struttura ospedaliera, sanitaria o socio sanitaria. Ogni disabile riceverà, dalla Regione o Provincia Autonoma, un contributo pari al 50% della spesa certificata erogabile, quale contributo pubblico, per il ricovero in struttura residenziale sanitaria o similare. La Conferenza Unificata Stato Regioni elaborerà le linee guida, entro il 31 gennaio 2014, per le deliberazioni secondo le indicazioni del progetto "Ritornare a Casa" in vigore in Sardegna dal 2006. Nelle deliberazioni regionali o provinciali dovrà essere specificato che i risparmi sanitari dovranno essere utilizzati prioritariamente per finanziare i successivi punti 2 e 3. I risparmi previsti sono: 1.150 milioni di euro nel 2014, 2.300 milioni di euro nel 2015, 3.000 milioni di euro nel 2016.

    2. Per gli interventi di pertinenza del Fondo per le non autosufficienze di cui all'art. 1, comma 1264, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica, è autorizzata la spesa di 600 milioni di euro per l'anno 2014, 700 milioni di euro per l'anno 2015, 800 milioni di euro per l'anno 2016. Il 50% della spesa dovrà essere utilizzata per le disabilità gravissime di cui all'elenco relativo all'art. 3, del Decreto Interministeriale di riparto, del 20 marzo 2013. Il riparto dei gravissimi, pari al 50%, sarà effettuato in base al numero dei malati certificati dalle Regioni o Province Autonome, entro e non oltre il 31 di gennaio. Il decreto di riparto dovrà essere promulgato entro e non oltre il 15 febbraio. Le cifre del finanziamento ai gravissimi dovranno essere stabilite in funzione della stadiazione e gravità dalla Conferenza Unificata Stato Regioni, in maniera omogenea in tutta l'Italia. I finanziamenti ai gravissimi dovranno essere certificati dalle Regioni e Province Autonome entro il 30 giugno dell'anno di riferimento con conguagli nel riparto in funzione dei numeri reali.

    3. A decorrere dal 1 gennaio 2014 entreranno in vigore i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza ed il nuovo nomenclatore tariffario degli ausili. La Conferenza Unificata Stato Regioni dovrà provvedere a stilare i provvedimenti finali, proposti dal Governo, entro il 31 marzo 2014. E' autorizzata la spesa di 800 milioni di euro per il 2014 e anni successivi.

    4. E' istituito un contributo "Caregiver" dal 1 gennaio 2014, a favore del familiare di riferimento, pari al 25% del finanziamento globale relativo ai punti 1 e 2. Il contributo è soggetto a tassazione IRPEF.

    5. Tutti i contributi relativi ai punti 1 e 2 si intendono esenti dal reddito ISEE.

    6. Le Regioni e le Province Autonome, l'INPS e il Ministero della Salute dovranno predisporre linee guida, entro il 31 gennaio 2014, al fine di omogeneizzare il riconoscimento dell'invalidità al 100% e dell'indennità di accompagnamento nel caso di patologie progressive, inguaribili e conclamate. Dovranno altresì esentare automaticamente da visite di controllo.


    Comitato 16 novembre onlus
    Nè DAVANTI Nè DI DIETRO, MA DI LATO

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,023
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: I malati di SLA: libertà di cura e assistenza domiciliare, o stacchiamo i respira

    liberta' di 'cure', anche con l'erba di San Giovanni ci mancherebbe , con l'urinoterapia e ogni altra bizzarria che venga in mente a qualche guru senza scrupoli.
    ma non a spese della collettivita'.


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  3. #3
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    30 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,281
    Mentioned
    226 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: I malati di SLA: libertà di cura e assistenza domiciliare, o stacchiamo i respira

    Sull'incentivo all'assistenza famigliare , non hanno torto.
    Preferisco di no.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,023
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: I malati di SLA: libertà di cura e assistenza domiciliare, o stacchiamo i respira

    ah ma su quello non si discute.
    il punto e' che se si punta sul potenziamento dell'assitenza domiciliare i fondi non possono essere distratti per sostenere pseudocure.
    il concetto di ' liberta' di cura' deve essere precisato.
    in primis deve esserci una cura.


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-11-13, 23:23
  2. Libertà di cura, la scelta al paziente.
    Di pingu nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-01-09, 14:49
  3. Firmiamo l' appello per il diritto alla libertà di cura
    Di Neva nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-12-08, 14:26
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-10-07, 12:35
  5. Firmate il referendum per la libertà di cura e delle donne
    Di Oasis nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-12-04, 18:06

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225