User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 51
Like Tree2Likes

Discussione: Evangelici e legge omofobia

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Evangelici e legge omofobia

    In Paesi dove sono in vigore le cosiddette “leggi anti-omofobia” sono sempre di più incriminati per “discriminazione” coloro che, facendo obiezione di coscienza, esprimono il loro dissenso al riguardo dei matrimoni fra persone dello stesso sesso, rifiutandosi di personalmente collaborare alla loro celebrazione. Questo avviene contro ufficiali dello stato civile che, per motivo di coscienza, non intendono celebrarli, come pure ministri di culto e comunità cristiane locali.Vi sono casi in cui sono stati ora persino incriminati tipografi, fotografi e fiorai che non vogliono avere a che fare con questi “matrimoni” a causa delle loro profonde persuasioni religiose avverse. Lo stesso avviene nel caso di albergatori cristiani che non intendono affittare camere matrimoniali a coppie omosessuali.
    La legge vorrebbe costringere a rendere i servizi richiesti da coppie omosessuali anche se questo va contro le persuasioni di chi offre questi servizi e, se si rifiutano di farlo, sono sanzionati pesantemente. Con il pretesto della difesa dei diritti delle persone omosessuali, si fa così uso delle nuove “leggi anti-omofobia” come grimaldello per imporre sull’intera società l’accettazione dell’ideologia omosessuale, vale a dire la sua presunta “normalità”, che non solo viene data per scontata (quando scontata non è) ma sul presupposto che delle leggi civili siano sufficienti per convalidarla e promuoverla. Come viene garantito (ma non sempre) il diritto all’obiezione di coscienza a quei medici e personale infermieristico che non intendono collaborare alla pratica dell’aborto legalizzato (comunque intesa e comunque regolata), oppure per chi si oppone all’uso delle armi e alle guerre rifiutandosi di partecipare al servizio militare, così deve essere pure garantito il diritto all’obiezione di coscienza a chi non intende collaborare a favorire in qualunque maniera l’omosessualità (per quanto dicano le leggi civili). Il rispetto e la protezione della coscienza individuale, della libertà religiosa e di espressione delle proprie persuasioni deve essere salvaguardato tanto quanto si ritiene di dover salvaguardare e proteggere i diritti civili degli omosessuali.
    Come si vorrebbe negare ad ufficiali di stato civile e ministri di culto il loro diritto all’obiezione di coscienza, si tende oggi a far apparire come “ridicolo” oppure riprovevole e causa di indignazione, il diritto di tipografi, fiorai e fotografi con persuasioni religiose contrarie, di rifiutarsi di rendere i loro servizi quando delle coppie omosessuali intendono celebrare il matrimonio che nuove leggi civili loro consentono. Invece che rispettare la loro coscienza dei primi e rivolgersi ad altri differenti fornitori di servizi, alcuni, con rabbia e persistenza persecutoria, si rivolgono alla magistratura per imporre loro di acconsentire e, se non lo fanno, vorrebbero che fossero assoggettatii a severe sanzioni. Non sopportano l’idea che “ancora” qualcuno creda che l’omosessualità sia peccato e vorrebbero che tutti fossero obbligati, con le buone o con le cattive, alle loro “conquiste”.
    Certamente una qualsiasi transazione commerciale con una persona omosessuale non è cosa che possa “contaminare” chi la attua. Il gestore di un negozio di utensili che gli fornisca un martello e per questo sia regolarmente pagato, non è cosa che tocchi scrupoli religiosi. L’apostolo Paolo insegna esplicitamente che vivere nello stesso mondo con coloro che la legge di Dio considera fornicatori, avari, ladri o idolatri, e trattare con loro, non è un problema. “Vi ho scritto nella mia lettera di non mischiarvi con i fornicatori; non del tutto però con i fornicatori di questo mondo, o con gli avari e i ladri, o con gl’idolatri; perché altrimenti dovreste uscire dal mondo” (1 Corinzi 5:9-10).
    La questione, però, qui non sono i rapporti commerciali. Tipografi, fioristi, fotografi ed albergatori cristiani hanno tutto il diritto a rifiutarsi di prestare loro servizio. La questione qui non sono le transazioni commerciali, ma l’approvazione sociale. Quello che vorrebbero molti omosessuali non è il servizio che dovrebbe essere loro reso, ma voler essere approvati ed applauditi “per legge” da tutti per quello che sono e fanno.
    Il compito di un fotografo di nozze è quello di far apparire glorioso l’avvenimento, esaltarlo e celebrarlo agli occhi della società. Il suo compito è quello di far apparire quella coppia come felice – anche quando il suo Dio, la sua Bibbia, la sua chiesa, la sua moglie e la sua coscienza tutti gli dicono che un tale avvenimento è infelice e miserevole per definizione. Quando il fotografo fa bene il suo lavoro egli adorna l’evento. Per presentarsi e così adornarlo egli deve violare la sua coscienza. La questione non è la macchina fotografica, la questione è la celebrazione.
    Alcuni cristiani pensano di dover essere assolutamente separati e che sarebbe moralmente problematico anche vendere loro un martello, che questo vorrebbe dire “abilitarli”. La Scrittura, però, ci dice di non preoccuparci della “abilitazione”, ma che noi dobbiamo tracciare una chiara linea divisoria quando si tratterebbe di approvarli. Ecco perché dice: “quel che vi ho scritto è di non mischiarvi con chi, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, un avaro, un idolatra, un oltraggiatore, un ubriacone, un ladro; con quelli non dovete neppure mangiare. Poiché, devo forse giudicare quelli di fuori? Non giudicate voi quelli di dentro? Quelli di fuori li giudicherà Dio” (1 Corinzi 5:11-13).
    Quello che il cristiano deve evitare è di manifestare in qualche modo approvazione per ciò che Dio considera immorale. Il negoziante, in ogni caso, deve avere il diritto legale di vendere o non vendere i suoi prodotti, quello di cui è proprietario, come, quando ed a chi lo ritenga opportuno. Gli scrupoli del cristiano sulla questione della “celebrazione” sono altrettanto fondati.
    Certe professioni che circondano le nozze sono celebratorie per la loro natura stessa e svolgendole, essi partecipano e promuovono “la gioia” dell’avvenimento. Potrebbero allora dei cristiani essere forzati a “celebrare” qualcosa che per loro Dio ha dichiarato che non dovrebbe mai essere “celebrato”? Ecco il motivo della questione. Un fotografo o un tipografo, che altrimenti riprendesse o stampasse trattati evangelistici che indicano come l’omosessualità sia un peccato dal quale siamo chiamati a ravvedersi, come si concilierebbe con le “celebrazioni” che pure promuoverebbe di un matrimonio fra persone dello stesso sesso, per quanto legale sia?
    Sicuramente, se potessero, quegli omosessuali farebbero pure in modo che la produzione di quel materiale evangelistico fosse loro impedita per legge! In quella direzione stanno espressamente andando. Ecco allora che la vera questione in gioco non sono i loro “diritti” ma i loro propositi a che tutti, nessuno escluso, li applaudano e celebrino per quel che sono e fanno; e, se alcuni non sono d’accordo di farlo, ne siano costretti con la forza della legge.
    Se non è tirannia questo…
    Legge anti "omofobia" - Il diritto negato all'obiezione di coscienza « Valdesi.eu Valdesi.eu

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia


  3. #3
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    35,192
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    Personalmente sono contrario alla legge sull'omofobia, come quella sul femminicidio.
    Mi sembrano due idiozie che creano inutili doppioni giuridici, violano l'art 3 ecc...
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    Si ma la legge sull'omodobia non permette di esprimere la verità sull'omosessualità, è un pò peggio.

    Inviato dal mio ALCATEL ONE TOUCH 6010D utilizzando Tapatalk
    ϟ qualis vibrans


  5. #5
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    35,192
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    E qual'è la verità?
    Per secoli si parlava di malattia, ora la comunità scientifica parla di una cosa naturale che fa parte dell'uomo.
    Anche io una volta lo pensavo, ma il sistema Nicolosi come cura ha fallito, c'è una minoranza di gay che è così a seguito di traumi ma sono, appunto, una minoranza.

    Forse i cattolici dovrebbero riflettere su questo:
    " se è naturale, forse Dio li ha fatti volutamente così quelle persone, quindi perchè negarli la benedizione nel momento di una convivenza responsabile, civile, e duratura?"

    Resto contrario al reato di omofobia anche per il motivo che dici te. La censura la odio, sempre e comunque.
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

  6. #6
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    " se è naturale, forse Dio li ha fatti volutamente così quelle persone, quindi perchè negarli la benedizione nel momento di una convivenza responsabile, civile, e duratura?"

    perchè come dice la Scrittura tali unioni sono abominio per Dio

    e questo senza comunque andare contro i gay
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  7. #7
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    35,192
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    E' un abominio perchè era un tipico costume greco-romano, contrario alla società patriarcale israelita.

    Inoltre dopo Cristo "non c'è qui né Giudeo, né Greco, non c'è schiavo né libero; non c'è né maschio né femmina" (Gal 3:28), è il levitico contiene anche mille altre norme in disuso, mi chiedo perchè proprio quella dovrebbe restare valida.

    Ripeto la domanda di prima : " è una cosa naturale o no?"

    Se è naturale Dio li ha creati apposta per farli soffrire nelle discriminazioni?
    Ultima modifica di Leviathan; 16-12-13 alle 08:39
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

  8. #8
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    [QUOTE]
    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    E' un abominio perchè era un tipico costume greco-romano, contrario alla società patriarcale israelita.

    Inoltre dopo Cristo "non c'è qui né Giudeo, né Greco, non c'è schiavo né libero; non c'è né maschio né femmina" (Gal 3:28), è il levitico contiene anche mille altre norme in disuso, mi chiedo perchè proprio quella dovrebbe restare valida.
    perché lo fa notare San Paolo, ed è certo che siamo tutti in Cristo perchè siamo fratelli, ma questo passo non significa che tali atti siano ben voluti
    a meno che San Paolo non si contraddice e allora come possiamo considerarlo ispirato da Dio?

    Ripeto la domanda di prima : " è una cosa naturale o no?"

    Se è naturale Dio li ha creati apposta per farli soffrire nelle discriminazioni?
    non per farli soffrire nella discriminazione, anche perchè è stupido pensare che il negare il matrimonio sia una discrimazione, ma perchè è così per natura

    un cieco per natura non può vedere, come un handicappato è incapace di intendere e di volere
    è discriminante per caso vietare un handicappato ad amministrare? non mi risulta
    i gay sono incapaci di procreare tra di loro e sono incapaci di equilibrare le differenze tra maschio e femmina come nelle coppie normali

    ad ogni modo Paolo è chiaro

    "Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s'addiceva al loro traviamento. " lettera ai romani

    quindi o Paolo si contraddice o quel passo non si riferisce anche alla possibilità ai gay di unirsi, ma che comunque anche loro sono nostri fratelli
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  9. #9
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    35,192
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    Paolo non si contraddice, siete voi che non lo interpretate correttamente.
    Nell'ultimo verso che posti l'omosessualità non è un peccato, infatti DIO li ha abbandonati a...., ma LA CONSEGUENZA DI UN PECCATO IN SE

    Paolo è un giudeo, che ha in odio i costumi tipici greco-romani, per quanto ispirato.

    o non parliamo di matrimoni, ma di benedizioni
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

  10. #10
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: Evangelici e legge omofobia

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    Paolo non si contraddice, siete voi che non lo interpretate correttamente.
    Nell'ultimo verso che posti l'omosessualità non è un peccato, infatti DIO li ha abbandonati a...., ma LA CONSEGUENZA DI UN PECCATO IN SE

    Paolo è un giudeo, che ha in odio i costumi tipici greco-romani, per quanto ispirato.

    o non parliamo di matrimoni, ma di benedizioni
    hai detto bene, la conseguenza di un peccato, che è proprio quello di unirsi tra uomini e uomini, non l'omosessualità in se infatti, ma l'atto

    e benedicendo queste unioni si favorisce l'atto, a meno che non pensiate, che mentre li benedite pensiate che non facciano nulla

    dice anche che i sodomiti non entreranno nel Regno dei Cieli, cioè coloro che faranno questi atti
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Suicidi gay e legge anti omofobia
    Di Felipe K. nel forum Cronaca
    Risposte: 111
    Ultimo Messaggio: 16-08-13, 00:14
  2. Boldrini, presto legge su omofobia
    Di yure22 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-08-13, 22:20
  3. La legge Carfagna sull'omofobia
    Di RacheleTo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-11-09, 10:06
  4. E se non passa la legge contro l'omofobia
    Di merello nel forum Cattolici in Politica
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 15-10-09, 09:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226