User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 62
Like Tree11Likes

Discussione: Partito del voto on line

  1. #1
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Partito del voto on line

    Apriamo doverosamente lo spazio dove chiunque, candidato e non candidato, iscritto e non iscritto, simpatizzante o antipatizzante, possano intervenire e contribuire a perfezionare quegli strumenti che consentano ai cittadini di incidere maggiormente sulla politica, senza essere costretti ad un ruolo meramente passivo come quello di mettere una x su una scheda elettorale ogni 5 anni o giù di lì. Uno degli strumenti più potenti a disposizione ha dato il nome a questo partito o movimento, che pertanto si chiama:


    IL PARTITO DEL VOTO ON LINE












    LO STATUTO DEL PARTITO DEL VOTO ON LINE





    Articolo 1


    1. Il Partito del VOTO ON LINE è un partito costituito da elettori ed iscritti, fondato sul principio delle pari opportunità, secondo lo spirito degli articoli 2, 49 e 51 della Costituzione.


    2. Il Partito del VOTO ON LINE affida alla partecipazione di tutte le sue elettrici e di tutti i suoi elettori le decisioni fondamentali che riguardano l’indirizzo politico, l’elezione delle più importanti cariche interne, la scelta delle candidature per le principali cariche istituzionali.


    3. Il Partito del VOTO ON LINE riconosce e rispetta il pluralismo delle opzioni culturali e delle posizioni politiche al suo interno come parte essenziale della sua vita democratica, e riconosce pari dignità a tutte le condizioni personali, quali il genere, l’età, le convinzioni religiose, le disabilità, l’orientamento sessuale, l’origine etnica.


    4. Il Partito del VOTO ON LINE propone un programma che dia ai cittadini il controllo effettivo sui suoi rappresentanti in Parlamento e nelle pubbliche istituzioni, ed individua nel sistema del VOTO ON LINE PERMANENTE, quello strumento necessario per attuare detto controllo.


    5. Il Partito del VOTO ON LINE intende attuare la totale trasparenza in tutti gli atti pubblici, siano essi a livello nazionale, che a livello locale: ogni deliberazione, fino al dettaglio più elementare, va pubblicata in un apposito sito web accessibile a tutti i cittadini, così come vanno mantenute pubbliche tutte le informative sul nominativo dei dipendenti e dei collaboratori continuativi ed occasionali esterni. La pubblicazione dei bandi e delle gare dovrà essere fatta almeno 6 mesi prima della chiusura delle iscrizioni.


    6. Il Partito del VOTO ON LINE intende promuovere la diffusione della banda larga per tutto il territorio nazionale, con l'adozione del collegamento wi-fi gratuito per tutti. Intende promuovere già a livello della formazione elementare l'uso delle tecnologie informatiche di base per tutti i cittadini, adottando programmi formativi che per ogni materia prevedano l'utilizzo della rete.


    7. Il Partito del VOTO ON LINE promuove la circolazione delle idee e delle opinioni, l’elaborazione collettiva degli indirizzi politico-programmatici, la formazione di sintesi condivise, la crescita di competenze e capacità di direzione politica, anche attraverso momenti di studio e di formazione.



    Articolo 2

    1 Il meccanismo di votazione online ha due modalità di utilizzo: utilizzo in giornata elettorale ed utilizzo permanente.

    1a L'utilizzo in giornata elettorale serve per la elezione dei propri rappresentanti, e per consultazioni referendarie confermative di leggi.

    1b L'utilizzo in modalità permanente serve ad esprimere il gradimento dei propri rappresentanti e delle leggi ed atti legislativi da essi votati da parte della popolazione.

    2 Dal punto di vista tecnico la realizzazione del meccanismo di voto è scelta con gara pubblica, utilizzando software open source, per permettere un controllo del corretto funzionamento del sistema e della trasparenza del sistema.

    3 La votazione si esprime con votazione su sito web tramite PC collegato in rete, smartphone, o ricevitore DTT con supporto mhp.

    4 Periodicamente potranno essere riviste ed ampliate le modalità di voto, secondo l'evoluzione tecnologica.

    4 Per permettere al corpo elettore di votare in modo consapevole e pienamente libero, tutti gli atti pubblici saranno resi pubblici. Della pubblicazione degli atti deve essere data ampia pubblicità. Se l'atto contiene dei dati riservati, questi possono essere omessi, ma di questa omissione deve essere specificata la motivazione addotta.

    5 E' nel potere di ogni singolo votante richiedere la pubblicazione degli atti, se non presenti nel sito web, tramite specifica richiesta in una speciale area del sito stesso, visibile a tutti e non rimovibile.
    Ultima modifica di Roberto il Guiscardo; 15-12-13 alle 19:35

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Riprendo un vecchio post del marzo scorso su questo argomento: in alcuni Paesi il VOTO ON LINE è già realtà:


    http://forum.termometropolitico.it/1...ia-si-puo.html



    Avevo in un'altra occasione proposto la possibilità di utilizzare la rete per votare, con risvolti secondo me tutti validi e positivi per i cittadini (non assolutamente per i politici e i loro partiti!). Le reazioni sono state tra il perplesso e lo sfottente. Ebbene, ecco qui un piccolo Paese, appartenente all'Unione Europea dal 2003, che utilizzerà il voto On Line.

    Votare On Line è importantissimo, perché consentirebbe a tutti di accedere alla votazione, in qualsiasi posto sia al momento del voto, e in qualsiasi condizione fisica. Inoltre aprirebbe la possibilità di votare molto più spesso e non soltanto per eleggere qualche politicante alla poltrona del Parlamento (gente che magari nemmeno si conosce!) ma addirittura per votare direttamente su provvedimenti legislativi importanti per tutta la Società italiana (insomma un surrogato di facile accesso dell'istituto referendario).

    Riporto qui un piccolo estratto dell'articolo; per chi fosse interessato, lo rimando al link:


    Votare via Internet: si può già fare in Estonia

    Oggi l'Estonia diventa il primo paese al mondo dove è possibile usare la rete per le elezioni politiche. Due le modalità di voto online, tramite la carta d'identità elettronica o con la SIM Mobile-ID telefonica.

    IL 24 febbraio 2011 sarà una data da ricordare per l'Estonia, perchè il piccolo ma altamente informatizzato stato europeo è diventato ufficialmente il primo paese al mondo ad usare Internet per le elezioni politiche. Da oggi fino al 2 marzo i cittadini estoni potranno infatti esprimere la loro preferenza anche tramite il Web. Ovviamente, chi vorrà scegliere di votare con il sistema tradizionale potrà recarsi ai seggi il 6 marzo.



    Votare via Internet: si può già fare in Estonia - Tom's Hardware

    Lobman likes this.

  3. #3
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Alcune risposte ad osservazioni fatte sul VOTO ON LINE:

    1 - il voto elettronico può essere manipolato - e allora anche le operazioni Home Banking, che vengono fatte da tutti noi quotidianamente collegandoci sul sito della nostra banca, possono essere facilmente manipolate...?


    2 - votando da casa si può essere più facilmente condizionati - io dico che se uno si vuole far condizionare (dai soldi, dalle promesse, dalla paura) si fa condizionare, sia votando da casa, sia andando a votare nella cabina del seggio elettorale


    3 - come si fa con chi non è abituato ad usare internet? - E come si fa adesso, con chi non può uscire da casa, oppure con chi si trova lontano dalla sua residenza in occasione delle elezioni...?
    von Dekken likes this.

  4. #4
    .
    Data Registrazione
    07 May 2013
    Messaggi
    179
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Citazione Originariamente Scritto da Roberto il Guiscardo Visualizza Messaggio
    Riprendo un vecchio post del marzo scorso su questo argomento: in alcuni Paesi il VOTO ON LINE è già realtà:


    http://forum.termometropolitico.it/1...ia-si-puo.html



    Avevo in un'altra occasione proposto la possibilità di utilizzare la rete per votare, con risvolti secondo me tutti validi e positivi per i cittadini (non assolutamente per i politici e i loro partiti!). Le reazioni sono state tra il perplesso e lo sfottente. Ebbene, ecco qui un piccolo Paese, appartenente all'Unione Europea dal 2003, che utilizzerà il voto On Line.

    Votare On Line è importantissimo, perché consentirebbe a tutti di accedere alla votazione, in qualsiasi posto sia al momento del voto, e in qualsiasi condizione fisica. Inoltre aprirebbe la possibilità di votare molto più spesso e non soltanto per eleggere qualche politicante alla poltrona del Parlamento (gente che magari nemmeno si conosce!) ma addirittura per votare direttamente su provvedimenti legislativi importanti per tutta la Società italiana (insomma un surrogato di facile accesso dell'istituto referendario).

    Riporto qui un piccolo estratto dell'articolo; per chi fosse interessato, lo rimando al link:


    Votare via Internet: si può già fare in Estonia

    Oggi l'Estonia diventa il primo paese al mondo dove è possibile usare la rete per le elezioni politiche. Due le modalità di voto online, tramite la carta d'identità elettronica o con la SIM Mobile-ID telefonica.

    IL 24 febbraio 2011 sarà una data da ricordare per l'Estonia, perchè il piccolo ma altamente informatizzato stato europeo è diventato ufficialmente il primo paese al mondo ad usare Internet per le elezioni politiche. Da oggi fino al 2 marzo i cittadini estoni potranno infatti esprimere la loro preferenza anche tramite il Web. Ovviamente, chi vorrà scegliere di votare con il sistema tradizionale potrà recarsi ai seggi il 6 marzo.



    Votare via Internet: si può già fare in Estonia - Tom's Hardware

    L'Estonia infatti è una della più avanzate e-societies mondiali. Un paese liberale che ha investito notevolmente nella sua infrastruttura di sicurezza informatica e conseguentemente anche nella fiducia.
    Nel 2007 l'Estonia fra l'altro è stato anche il primo paese a resistere ad un coordinato attacco informatico internazionale, superando molto bene la prova alla quale il suo sistema è stato sottoposto.
    Non sono un tecnico dico soltanto che la sicurezza è un tema importate sul web come del resto in altre situazioni quotidiane della nostra vita, e rappresenta anche una sfida tecnologica per migliorare costantemente l'intero settore.
    Ultima modifica di Lobman; 16-12-13 alle 08:24

  5. #5
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Citazione Originariamente Scritto da Lobman Visualizza Messaggio
    L'Estonia infatti è una della più avanzate e-societies mondiali. Un paese liberale che ha investito notevolmente nella sua infrastruttura di sicurezza informatica e conseguentemente anche nella fiducia.
    Nel 2007 l'Estonia fra l'altro è stato anche il primo paese a resistere ad un coordinato attacco informatico internazionale, superando molto bene la prova alla quale il suo sistema è stato sottoposto.
    Non sono un tecnico dico soltanto che la sicurezza è un tema importate sul web come del resto in altre situazioni quotidiane della nostra vita, e rappresenta anche una sfida tecnologica per migliorare costantemente l'intero settore.

    L'Estonia potrebbe essere presa ad esempio, pur considerando che noi vorremmo sviluppare ancora di più il concetto, introducendo anche quello di assoluta trasparenza in tutti gli atti pubblici di qualsiasi sua istituzione, perché il voto on line del singolo cittadino ha senso soltanto se costui ha l'opportunità di essere messo a conoscenza in maniera permanente dei FATTI e dei personaggi pubblici che, diciamolo brutalmente, usano i soldi dei cittadini. Ebbene, di questi soldi devono dare conto fino all'ultimo centesimo: solo così è possibile eliminare le sacche di corruzione, malversazione, clientelismo e parassitismo che affligge questo Paese.

    Ma poi non solo per questo: anche nelle questioni sociali di rilevanza nazionale, diritti civili, lavoro, immigrazione, sicurezza sociale... non si capisce perché si debba accettare una decisione di pochi personaggi che nessuno ha mai qualificato a prendere decisioni per conto di tutti. Sì, perché quello che "gli eletti" vorrebbero farci credere è che con la delega che gli diamo, loro possano decidere anche sul colore delle mutande da indossare. Io invece sono de parere che queste persone debbano chiedere il voto sulla base di un programma preciso, e attenersi solo a quello. Per tutte le altre cose che non rientrano in quel programma, non hanno alcuna autorità a decidere. Ovviamente è la mia opinione. Anche di questo potremmo discutere, volendo.
    Ultima modifica di Roberto il Guiscardo; 16-12-13 alle 09:07

  6. #6
    Roberto il Guiscardo
    Data Registrazione
    01 Jul 2010
    Località
    Salerno
    Messaggi
    23,588
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Tornando alle questioni pratiche, dal giorno 19 al giorno 23 ci sarà il ballottaggio tra il BRITNEY NATIONAL PARTY e FORZA DELLA LIBERTA', in pratica tra Occhioni e DADO per la presidenza. Spero di aver capito esattamente, altrimenti qualcuno mi corregga

    Posizione da prendere:

    1 - schierarsi decisamente a favore del primo;

    2 - schierarsi decisamente a favore del secondo;

    3 - non schierarsi per nessuno e ognuno sia libero di fare la sua scelta.

    Quello che dobbiamo stabilire è se per il PARTITO DEL VOTO ON LINE sia auspicabile una presidenza oppure un'altra, oppure se ci è completamente indifferente.


    insomma il famoso CHE FARE...?


    Ultima modifica di Roberto il Guiscardo; 16-12-13 alle 09:08

  7. #7
    Tutto fa brodo
    Data Registrazione
    06 Jun 2011
    Messaggi
    3,709
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Ringrazio Roberto il Guiscardo che mi ha permesso di intervenire in questa sede.

    Intanto preciso che sono sì di Forza della Libertà, ma che sono sostenuto fin dal primo turno dalla coalizione di centrodestra, comprendente anche Rinnovamento Nazionale, Partito Cristiano delle Famiglie e Partito Liberale. Coalizione che, a proposito di partecipazione, ha scelto il proprio candidato con primarie sul forum e non con accordi sottobanco.

    A nome dell'intera coalizione che mi sostiene posso dire che riteniamo la vostra presenza nel gioco un'importante novità proprio per le idee e il programma. In caso di nostra vittoria, avremmo i numeri per formare una maggioranza parlamentare e un governo di centrodestra. Per questo possiamo offrirvi il nostro impegno ad approvare una legge sulla partecipazione online e non solo, confrontandoci con voi nella redazione del testo e anche coinvolgendovi, qualora vogliate, nell'attività di governo che riguardi quell'ambito di programma per il quale la vostra lista di scopo è stata costituita.

    Vi ringrazio per l'attenzione,

    DADO,

    candidato presidente "Centrodestra per POL"
    Forza Italia per la Libertà!


  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Aug 2011
    Località
    mid-west liguria
    Messaggi
    3,203
    Mentioned
    186 Post(s)
    Tagged
    91 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Premesso che personalmente non mi riconosco completamente nel programma politico proposto da DADO nella sua coalizione,
    quello che qui dobbiamo decidere è cosa sia utile alla causa del voto online, per cui il partito è stato creato.
    Purtroppo non abbiamo ottenuto voti sufficienti all'elezione di almeno un nostro rappresentante (o forse si, ma tutta la faccenda resta nebulosa e sempre più caotica, tra cloni, dimissioni, ban comminati dall'Amministrazione e quant'altro), e trovo interessante la proposta di DADO, che potrebbe permetterci di porre le basi per la creazione di una legge per il voto online, in attesa di un eventuale migliore risultato elettorale nel prossimo turno elettorale, tra circa 6 mesi.
    Gradirei però conoscere anche il pensiero degli altri candidati ed elettori del partito del voto online.

    Ciao!

    i-alca
    Ultima modifica di i-alca; 16-12-13 alle 22:30
    Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi. - Robert Oppenheimer
    Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. - B.B.
    POL Progressista

  9. #9
    forumistin
    Data Registrazione
    07 Apr 2008
    Località
    tra i primi
    Messaggi
    16,164
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    la coalizione di centrodestra non dovrebbe nella sua essenza svettare in cima all'Himalaya della sete di progresso e innovazione. e di fatti si batte per le tradizioni, gli usi e le consuetudini tanto cari ai conservatori, per non voler citare i reazionari che farebbero volentieri a meno anche della democrazia con lapis e "gabina elettorale".

    in quale spiraglio di possibilità dovremmo sperare, appoggiando questi partiti?

    dal mio punto di vista schierarsi con la destra è una contraddizione intrinseca.
    Garat likes this.
    aderisci anche tu al Portiere Fans Club

  10. #10
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,827
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Re: Partito del voto on line

    Citazione Originariamente Scritto da v!olet Visualizza Messaggio
    in quale spiraglio di possibilità dovremmo sperare, appoggiando questi partiti?
    E' molto semplice.

    Avete uno o due punti del vostro programma a cui tenete particolarmente, si ? Ok ci impegniamo ad approvarli.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. PARTITO DEL VOTO ON LINE: se fosse al governo cosa farebbe
    Di Roberto il Guiscardo nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 05-12-13, 00:43
  2. Partito del voto on line
    Di Roberto il Guiscardo nel forum Partiti Polliani
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 24-11-13, 20:58
  3. Voto On Line: in Estonia già si può.
    Di Roberto il Guiscardo nel forum Politica Europea
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 06-03-11, 10:37
  4. nuovo partito on line !!!!!
    Di Maria Vittoria nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-05, 08:35
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-05-04, 22:59

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226