User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un Grido dal Carcere: Cogne: Ditemi chi è stato ad uccidere mio figlio!

    Cosa vi provoca leggere questa frase?

    Buonanotte.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il tempo è passato e Annamaria è uscita dal carcere... "Avevo Ragione Io" ha esclamato!

    Innocente o Colpevole?
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  3. #3
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Difficilmente esprimo giudizi di colpevolezza o innocenza su chicchessia prima dei giudici.
    Al massimo dopo, leggendo le motivazioni della sentenza.

  4. #4
    Free
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Sir Demos
    Il tempo è passato e Annamaria è uscita dal carcere... "Avevo Ragione Io" ha esclamato!

    Innocente o Colpevole?
    Non sapremo mai se è colpevole o innocente visto che ormai tutte le prove e gli indizi sono stati inquinati da indagini condotte male fin dal primo momento complice anche una stampa invadente e superspeculatrice. Dimenticare Cogne e l'omocidio, togliere la spina ad una vicenda triste, chiedere a stampa e ai giornalisti un maggior rispetto per la vita umana e gli abitanti di una comunità che colpevole solo di risiedere in un piccolo centro montano oggi è identificata per l'omicidio di un bambino.

  5. #5
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Stefania Cugge e Bonaudo, Leggete!

    Due delle persone coinvolte nell'inchiesta sul delitto di Cogne, e scagionate dalla Procura, non hanno un "alibi convincente". Lo scrivono, nero su bianco, i giudici del tribunale del Riesame di Torino facendo espressamente riferimento ai nomi di Daniela Ferrod, (vicina di casa dei Lorenzi, la prima accorsa dopo le invocazione di aiuto di Annamaria Franzoni); e di Ottino Guichardaz (che il 30 gennaio scorso si recò, intorno alle 8.40, secondo le sue dichiarazioni, in frazione Montroz dove erano in corso lavori di costruzione della casa di un figlio).

    L'ordinanza di scarcerazione dei giudici del Riesame è motivata da "mancanza di gravi indizi di colpevolezza": dopo dieci giorni di lunga attesa le motivazioni della scarcerazione di Anna Maria Franzoni sono arrivate. Gli indizi secondo i giudici ''non presentano, né a una verifica della loro consistenza individuale, né a una valutazione congiunta, quelle connotazioni di precisione, univocità e convergenza che sono assolutamente necessarie per assurgere a dignità di gravi indizi di colpevolezza''.

    A cadere, secondo i giudici del Riesame, è, tra gli altri, uno degli assunti più importanti dell'inchiesta: il fatto che non ci fosse nessun altro in casa la mattina del delitto: “Non risulta - scrivono i giudici - ad oggi esaurientemente esclusa l'ipotesi di ingresso all'interno dell'abitazione di persone ben conosciute dal piccolo Samuele ma diverse dalla madre”.

    L'ordinanza confuta anche la circostanza che Samuele conoscesse il suo assassino e si fidasse di lui. Il piccolo aveva “da poco compiuto i tre anni e si trovava cioé in una fase ancora iniziale di apprendimento e di strutturazione del proprio bagaglio conoscitivo. Pare del tutto legittimo - si legge nelle motivazioni - ritenere che il piccolo fosse portato a non sviluppare un repentino e istintivo senso di allarme e di pericolo incombente di fronte all'ingresso nella stanza di persona da lui non vista precedentemente e che potrebbe essersi avvicinata al letto con atteggiamento assolutamente inoffensivo”.

    I giudici assestano un colpo anche a uno dei principali elementi di prova oggetto di indagini scientifiche: il pigiama insanguinato della madre di Samuele, che per l'accusa era sicuramente indosso a chi ha vibrato i 17 colpi contro il bambino: "Non risulta assolutamente riscontrata la presenza del pigiama di Anna Maria Franzoni sulla persona dell'aggressore".

    Il tribunale della Libertà ha anche rovesciato il ragionamento del giudice per le indagini preliminari Fabrizio Gandini riguardo ai tempi del delitto. Se per il magistrato che ha firmato l’ordine di arresto, il breve lasso di tempo a disposizione dell’assassino rende improbabile l’azione di un estraneo, per il Riesame “appare quantomeno arduo” che Anna Maria Franzoni in circa cinque minuti, possa aver compiuto “la feroce aggressione” nei confronti del figlio. In base alla ricostruzione dei tempi fatta dal collegio giudicante presieduto da Pier Giorgio Balestretti, “appare quantomeno arduo ritenere che Anna Maria Franzoni, nel brevissimo lasso di tempo intercorrente” tra le 8,15, ora fissata per l’aggressione,e le 8,20 (quando uscì per accompagnare Davide allo scuolabus), “sia riuscita a porre in essere la feroce aggressione”. Altrettanto inverosimile che lo abbia fatto “indossando ancora il pigiama e gli zoccoli” e sia riuscita poi a “a togliersi tali indumenti per indossare quelli da passeggio riponendo gli zoccoli nel bagno posto al piano superiore; a ripulirsi dalle macchie di sangue, verosimilmente prodottesi sulla sua persona per effetto degli schizzi di sangue; ad uscire di casa richiamando l'attenzione del figlio Davide che stava giocando con la bicicletta e a raggiungere con quest'ultimo la fermata dello scuolabus procedendo con andatura regolare e pervenendo a destinazione con qualche minuto di anticipo”.

    Il Tribunale del Riesame di Torino, a quanto si apprende dalle 68 pagine di motivazioni depositate alle 11 e 15, ha deciso dunque di far tornare in libertà il 30 marzo Anna Maria Franzoni non per le eccezioni formali sollevate dalla difesa ma perché non ritiene che le prove raccolte dai pm siano sufficienti a indicare la colpevolezza della donna. A precisarlo è lo stesso presidente del Tribunale Pier Giorgio Balestretti.

    Anche se lo stesso Tribunale non nega la presenza di "perplessità sostanzialmente irrisolte", dal ritrovamento di tracce di sangue nella parte interna degli zoccoli indossati dalla mamma di Samuele all'''insuperabile discordanza'' tra la sua versione dei fatti e quella di Ada Satragni fino ai dubbi sulla chiusura o meno della porta di casa. Con però un'immediata precisazione: ''Nessuna di tali acquisizioni indiziarie - tutte inficiate da un'intrinseca labilità e da una difficile orchestrazione complessiva - riveste caratteri di concludenza e precisione''. ''Il suddetto quadro indiziario - concludono i giudici - non appare idoneo a sostanziare quel livello di qualificata probabilità dell' ipotesi accusatoria''.


    A prescindere dal fatto che la Franzoni sia colpevole o meno, io continuo a ritenere che lo sia, si può incarcerare una persona evidentemente senza prove?
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  6. #6
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le motivazioni le hanno date; Mancano i Gravi Indizi.

    O Annamaria non è colpevole o Stefania Cugge non è stata capace di fare il proprio lavoro.

    Ecco le motivazioni.

    P.S. Mio personalissimo parere è che Stefania Cugge si sia trovata a doversi confrontare con un Caso troppo impegnativo per Lei e per la sua ancora giovane carriera.

    Ciao.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 19-07-16, 08:03
  2. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 08-11-13, 17:27
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-07-13, 09:22
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27-05-12, 22:18
  5. Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 01-03-11, 11:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226