User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Perchè il proporzionale?

    I sistemi elettorali si dividono in tre grandi famiglie, come è noto:
    -maggioritari;
    -proporzionali;
    -misti.
    Caratteristica capitale del maggioritario è quella di garantire, generalmente, la stabilità governativa, favorendo un sistema politico bipolare o bipartitico. Esempio paradigmatico è la Gran Bretagna: qui due soli partiti si alternano al governo. Questo sistema presenta tuttavia un grande limite: le minoranze sono eliminate dalla scena politica o, comunque, sottorappresentate; questo è un danno anche alla democraticità del sistema, dal momento che lede la rappresentatività e, di conseguenza, la legittimità del parlamento. Sempre la G.B. ci offre un esempio evidente di ciò: il partito liberal-democratico, pur raggiungendo il 19% e oltre dei suffragi totali, ha una rappresentanza parlamentare quasi inesistente. La scarsa rappresentatività del parlamento può portare anche a problemi pratici non indifferenti: taluni output, provenienti da parti della società non maggioritarie, verrebbero sistematicamente ignorati, col rischio di non affrontare talune questioni e, pertanto, di aggravarne la situazione. Altro pesante limite di tale sistema è l’incapacità di rinnovarsi: prima che un partito si esaurisca e lasci lo spazio a soggetti nuovi passano molti anni di “limbo” in cui il partito declinante è ancora troppo forte da scomparire e lasciare il passo a nuovi soggetti e troppo debole da rendersi partito di governo. Ultimo limite evidente è lo scarsa scelta che gli elettori hanno: si sceglie il partito o la coalizione, accettando il candidato del proprio collegio, che il più delle volte è scelto dall’alto.
    Diversamente, il sistema proporzionale, assegnando i seggi in proporzione ai voti ottenuti, spesso rende difficile la creazione in sede parlamentare di forti maggioranze, favorendo la creazione di partiti di piccole dimensioni. Però presenta indubbi vantaggi nel risolvere i problemi presentati dal maggioritario: la sottorappresentazione è limitata, e, quindi, il parlamento è maggiormente legittimato e rappresentativo. I partiti possono affermarsi e dimostrare la validità del proprio progetto politico in maniera graduale, senza bisogno di “uccidere” i partiti con lo stesso bacino elettorale e la nascita di questi nuovi soggetti –o la loro crescita- non è inibita dal meccanismo del “voto utile”.
    Peraltro, al sistema proporzionale, è facile attuare dei correttivi che favoriscano la governabilità. I principali sono le soglie implicite od esplicite e il premio di maggioranza.

    Questi sono, molto brevemente, alcune delle motivazioni principali che dovrebbero farci riflettere senza pregiudiziali sul ritorno di un sistema proporzionale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    409
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bhe, anche io sono per il proprorzionale.

  3. #3
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Proporzionale sistema migliore

    Personalmente considero il sistema proporzionale puro il sistema più giusto e sensato,sempre se le elezioni di qualsiasi genere hanno ancora un senso.
    Anche se mi rendo conto del fatto che un sistema proporzionale puro porta alla creazione di moltissime liste o pseudo movimenti politici e forse il sistema proporzionale con sbarramento al 5% è quello più adatto ma non sicuramente quello più giusto e sensato.
    Il mio discorso è carico di confusione ma penso di essere stato capito.

    LIBERA ASSOCIAZIONE PADUS 996 - Brescia

    www.padus996.it
    info@padus996.it

  4. #4
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Proporzionale sistema migliore

    Originally posted by padus996
    Personalmente considero il sistema proporzionale puro il sistema più giusto e sensato,sempre se le elezioni di qualsiasi genere hanno ancora un senso.
    Anche se mi rendo conto del fatto che un sistema proporzionale puro porta alla creazione di moltissime liste o pseudo movimenti politici e forse il sistema proporzionale con sbarramento al 5% è quello più adatto ma non sicuramente quello più giusto e sensato.
    Il mio discorso è carico di confusione ma penso di essere stato capito.

    LIBERA ASSOCIAZIONE PADUS 996 - Brescia

    www.padus996.it
    info@padus996.it
    Sei stato capito, non temere.
    Ne approfitto per sottolineare che la mia era una discussione generale intorno alla validità del proporzionale in senso lato; quale proporzionale o quale sistema elettorale è un altro problema; io personalmente credo poco ad un proporzionale puro, per quanto lo apprezzi in linea di principio.
    salut

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma il problema è anche questo: visto che l'attuale legge elettorale all'italiana (è il caso di dirlo) non piace a nessuno, e visto però che il parlamento è praticamente spaccato trasversalmente in due sull'argomento, quante probabilità ci sono che finalmente si possa avere una legge chiara e NORMALE?

  6. #6
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  7. #7
    F***ing stubborn
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Carrara Ribelle
    Messaggi
    5,447
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da sempre proporzionalista: perchè devo votare gente che con me ha poco da spartire??? perchè devo lasciare al problema numeri la mia possibilità di fare politica??? Chi lo ha detto che il maggioritario elimina il proliferare dei partiti?? Perchè non devo essere rappresentato in parlamneto se a livello italiano prendo, ad es, il 3, 9??? Sono sempre un discreto numero di voti e di cittadini che hanno espresso la propria volontà.
    Perchè devo lasciare tutto in mano alle segreterie di Roma che mi paracadutano un candidato con un fiocco e mi dicono" Votalo"?
    saluti
    echiesa

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Grosseto
    Messaggi
    2,502
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bellissima trattazione Alberich, se venissi da Marte crederei anche io che il proporzionale è la migliore forma elettorale esistente.
    Essendo terrestre, però, devo notare che la tua trattazione è incompleta ed un pò faziosa.

    1) Tu dici "...Caratteristica capitale del maggioritario è quella di garantire, generalmente, la stabilità governativa, favorendo un sistema politico bipolare o bipartitico. Esempio paradigmatico è la Gran Bretagna..."

    Questo poteva essere vero quando esistevano Liberali e Conservatori o Tories e Whigs.LA realtà politica inglese non è nemmeno lontanamente paragonabile alla nostra. In Inghilterra c'è una tradizione parlamentari che ha 1000 anni e delle regole non scritte rispettate rigidamente da tutti. Esiste il famoso principio del Fair Play ( che non è come molti pensano un termine calcistico ) che obbliga i parlamentari ad un rispetto reciproco che va al di là della mera rappresentanza parlamentare. In base a tale principio il partiti di governo si guardano bene dal non considerare le rappresentanze minoritarie dell'opposizione perchè sanno bene che domani potrebbero esserci loro su quei banchi. Proprio per le tante regole non scritte che regolano il parlamento inglese, in cui si tiene sempre presente che pochi parlamentari possono rappresentare una consistente fetta di elettorato, Tale sistema NON E' ADATTO come rappresentante dei sistemi maggioritari. Se volevi fare un esempio classico di maggioritario dovevi citare gli Stati Uniti , ma poi avresti dovito ammettere la superirità del maggioritario rispetto al proporzionale...

    2) Dici "...Diversamente, il sistema proporzionale, assegnando i seggi in proporzione ai voti ottenuti, spesso rende difficile la creazione in sede parlamentare di forti maggioranze, favorendo la creazione di partiti di piccole dimensioni. Però presenta indubbi vantaggi nel risolvere i problemi presentati dal maggioritario: la sottorappresentazione è limitata, e, quindi, il parlamento è maggiormente legittimato e rappresentativo..."

    Questa è un'altra cosa discutibile che tu dici. Non è vero che con il proporzionale il parlamento è maggirmente legittimato e rappresentativo. In Italia i partiti rappresentati in Parlamento con il proporzionale oggi sarebbero 5 e con lo sbarramento al 4% che, come sai è inferiore che in altri sistemi.
    Con le coalizioni ed il maggioritario sono il doppio.

    3) Dici che "...I partiti possono affermarsi e dimostrare la validità del proprio progetto politico in maniera graduale, senza bisogno di “uccidere” i partiti con lo stesso bacino elettorale e la nascita di questi nuovi soggetti –o la loro crescita- non è inibita dal meccanismo del “voto utile”.
    Peraltro, al sistema proporzionale, è facile attuare dei correttivi che favoriscano la governabilità. I principali sono le soglie implicite od esplicite e il premio di maggioranza..."

    Dimentichi che governare il paese non spetta al parlamento ma al governo, espressione della maggiranza parlamentare eletta dai cittadini. Questo accade dalla nascita delle democrazie moderne. Dimentichi di dire che con il proporzionale spesso le alleanze si fanno dopo le elezioni, questo genera inciuci e accordi vari che distorgono la volontà elettorale. Inoltre i partiti piccoli diventano determinanti al fine delle alleanze di governo sono instabili e continuamente sotto il ricatto dei piccoli partiti che la determinano. Tale fatto porterebbe al paradosso che magari partiti con il 6-7% di fatto governano un paese. Con il maggioritario ( nel caso il cui non ci sia bipartitismo )può accadere che un partito o una coalizione che non raggiunge la maggioranza assoluta vinca le elezioni, ma generalente è difficile che tale coalizione o partiti rappresenti meno del 45-46 % dell'elettorato.
    Di fatto il proporzionale fa diventare il pericolo del "governo delle minoranze" una triste realtà.
    In una democrazia la partecipazione alla vita politica, al di là delle oggettive capacità, deve essere garantita a tutti. Rutelli è la garanzia che l'Italia è davvero una gran bella democrazia"
    The Times

  9. #9
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1) sinceramente non capisco il primo punto della tua replica. Certamente l’Inghilterra ha una cultura politica molto diversa dalla nostra, fatta di regole non scritte e di fair play. Tuttavia è indiscutibile che sia un sistema bipartitico: i partiti minori saranno anche ascoltati, ma è evidente che ciò avviene solo per il grado di civiltà esistente in quel paese, non certo perchè ne sono costretti. Qualora la maggioranza parlamentare –formata da un partito- volesse varare delle leggi invise all’opposizione lo potrebbe fare tranquillamente. Vedi la Tatcher.
    L’esempio statunitense è ancora più lontano dal nostro, non avendo partiti organizzati su scala nazionale, se non nominalmente.
    2) Tu parli del proporzionale con soglia di sbarramento, non in generale del “modello proporzionale”.
    3) Il governo... governa, ovviamente, ma i progetti politici si esplicitano anche in sede parlamentare, tralatro anche col potere di votare la fiducia al governo.
    Il fatto che le alleanze avvengano dopo le elezioni lo vedo come una cosa positiva. Almeno queste alleanze avvengono dopo che si è visto quali forze hanno il sostegno popolare, non prima. Adesso certi partiti prima decidono i seggi e concordano il programma, poi si sottopongono al giudizio, e se un partito viene punito, comunque, ottiene la sua quota di seggi dal maggioritario, o viceversa, un partito premiato può essere sottorappresentato perchè al momento di decidere le candidature lo si è escluso.
    Il governo delle minoranze, in un sistema proporzionale normale (intendo senza fattore K), viene debellato dal vto successivo, come accadde in Germania coi Liberali. Al contrario da noi Bossi, al 3.9%, ha ottenuto un sacco di seggi, col potere di ricatto, e fa il bello e il cattivo tempo. La differenza sta in questo: proporzionale: governo delle minoranze in sede parlamentare. Maggioritario: governo delle minoranze in sede pre-elettorale.

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Grosseto
    Messaggi
    2,502
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Alberich:

    1) IL tuo esempio maggioritario era completamente sballato. L'Inghilterra è un paese del tutto atipico e lo sai benissimo. L'esempio classico di maggiritario puro è quello americano. In Inghilterra oggi non esiste più il bipartitismo.
    La Tatcher per la sua arroganza è stata mandata a casa dai sui stessi compagni di partito, in Italia nessuno si sognerebbe di fare una cosa del genere.

    2) Se vuoi possiamo parlare del proporzionale in generale, che è ancora peggio di quello senza sbarramento. Te lo vuoi mettere in testa che le elezioni devono dare maggioranze chiare, trasparenti e stabili?

    3) Le alleanze dopo le elezioni sono una grossa presa di culo ai danno degli elettori. Prodi, nel 1996 , per accattivarsi i moderati, disse che non si sarebbe mai alleato con Bertinotti. Sappiamo tutti com'è andata. In un ipotetico proporzionale l'atteggiamento di Prodi sarebbe la normalità. Gli elettori, che non sono stupidi, questa volta non hanno creduto nemmeno un secondo che l'Ulivo non si sarebbe alleato con Rifondazione e l'hanno bocciato. E' più facile dire che è colpa delle promesse di Berlusconi e di un'Italia di creduloni se si è perso che ammettere di aver ignorato la volontà elettorale e di essere stati per questo puniti.

    4) In Germania la dittatura della minoranza non è stata debellata, si sono solamente sostituiti i Verdi ai Liberali.

    Alberich quando parli di governo e di parlamento, mi sembra che ti sfugga un concetto fondamentale in democrazia, quello della divisione dei poteri. Il parlamento non può e non deve governare. E poi c'è un motivo semplicissimo per dire seccamente non al proporzionale, cioè l'ingovernabilità che caratterizza gli stati con tale sistema.
    In una democrazia la partecipazione alla vita politica, al di là delle oggettive capacità, deve essere garantita a tutti. Rutelli è la garanzia che l'Italia è davvero una gran bella democrazia"
    The Times

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Perchè il CDX ha fatto la riforma elettorale proporzionale?
    Di Eyes Only (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06-03-06, 16:45
  2. Chi di Proporzionale Ferisce di Proporzionale perisce
    Di RomagnaRossa89 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-10-05, 23:34
  3. Perché è un errore tornare al proporzionale
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-10-05, 11:50
  4. Perchè il Proporzionale è giusto per questo Forum!
    Di Danny nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 05-06-05, 22:26
  5. Perchè il proporzionale?
    Di Alberich nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 06-05-02, 11:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226