LEEDS - Salvo qualche sporadica e improvvisata eccezione gli azzurri continuano a non cantare l'inno di Mameli. Ma questa volta c'e' un ... alibi: prima dell'amichevole Inghilterra-Italia, l'inno e' stato cantato da un misterioso tenore inglese, che pero' ha clamorosamente sbagliato le parole finendo per confondere quei pochi azzurri che si stavano impegnando a cantare. Il piu' volenteroso e' stato il portiere Buffon che, quasi per concentrarsi meglio sulle parole, ha cantato a occhi chiusi. Qualche accenno anche da parte di Cannavaro e Delvecchio, gli altri invece sono rimasti muti. L'inno tricolore e' stato accompagnato dai fischi del pubblico inglese, che a conclusione dell'esecuzione e' esploso in un irriverente 'buuu'. Diversamente l'inno inglese e' stato cantato a squarciagola da tutto lo stadio, giocatori inglesi compresi. Dopo gli inni e' stato osservato un minuto di silenzio per la morte del decano dei telecronisti della Bbc, una specie di Nicolo' Carosio inglese, Ken Wolstenholme, deceduto ieri all'eta' di 81 anni.