User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Stanno Uccidendo Vigliaccamente Arafat!

    E' una vera caccia all'uomo. Le truppe israeliane sono entrate nell'ufficio di Yasser Arafat, nel quartier generale di Ramallah. Tiratori scelti israeliani e guardie dell'Anp sono impegnati in una vera e propria battaglia nell'ufficio personale del leader palestinese attaccato all'alba da carri armati e truppe israeliane. Una delle guardie del corpo di Arafat è stata uccisa e almeno venti persone sono rimaste ferite. Ma il premier palestinese, trasferito in un bunker sotterraneo, annuncia che i palestinesi non si arrenderanno. E attende gli israeliani con un fucile mitragliatore poggiato sulla scrivania. "Vogliono uccidermi - ha dichiarato Arafat - ma io morirò da martire".

    Da parte sua, Sharon vuole chiudere al più presto la partita con il presidente dell'Anp . L a vita di Arafat, come ha spiegato uno dei suoi più stretti collaboratori, sarebbe "davvero in pericolo". Tank israeliani stanno sparando proprio contro l'ufficio del numero uno palestinese, mentre p alestinesi e israeliani si fronteggiano con violenti colpi d'arma da fuoco. Ma sembra soltanto l'inizio. Il premier israeliano Sharon ha detto che ''le operazioni militari dureranno alcune settimane''. Numerosi i feriti. Tra questi è grave un giornalista palestinese, cameraman della tv satellitare egiziana Nile Tv, ferito insieme a due suoi collaboratori.

    L'operazione stanza per stanza. Prima viene aperto un varco nelle pareti degli edifici con un colpo di carro armato, da due lati opposti per evitare di essere presi in trappola dai palestinesi. Quindi una "bonifica" delle zone circostanti a colpi di mitraglia, anche sui piani superiori rispetto al foro. Poi arriva un mezzo blindato per trasporto truppe che "parcheggia" nel buco fatto dal carro armato. I soldati, una dozzina circa, scendono in pieno assetto da guerra e uno alla volta si introducono nell'edificio. A questo punto inizia l'operazione di "pulizia". I militari di Sharon entrano in ogni stanza. Si aprono la strada utilizzando granate stordenti o raffiche di mitra. E
    così proseguono, piano dopo piano.

    Tank israeliani a Ramallah . Con una ventina di carri armati l'esercito israeliano ha messo a ferro e fuoco Ramallah ed è entrato nella residenza di Arafat. Una parte del quartier generale dell'Anp è in fiamme e il muro di cinta del palazzo è stato demolito. Circa cinque guardie del presidente palestinese sono state uccise, compreso un ufficiale, e sarebbero una quarantina i feriti.
    La città di Ramallah è senza elettricità e in diversi punti sono in corso sparatorie fra i palestinesi e l’esercito israeliano.
    La situazione si fa sempre più drammatica anche in Israele: una kamikaze si è fatta esplodere in un centro commerciale a Gerusalemme provocando due morti e decine di feriti.

    La rappresaglia israeliana. E' arrivata così la risposta del governo israeliano agli ultimi attacchi palestinesi, tra cui l’attentato di Netanya , che ha provocato venti morti civili in una delle stragi peggiori della Seconda Intifada. Le ragioni di Israele sono state spiegate dal primo ministro Ariel Sharon: il leader palestinese è “un nemico di Israele" . L'Anp ha preso le parole di Sharon come una vera e propria "dichiarazione di guerra". Speciali misure di sicurezza sono state adottate nel timore di nuovi attentati in Israele e il governo ha richiamato, con un atto che non ha precedenti negli ultimi anni, ventimila riservisti. D'altra parte i due gruppi integralisti islamici, Hamas e il Fronte popolare per la liberazione della palestina hanno annunciato che colpiranno gli israeliani in Palestina e nel mondo . Anche il segretario di stato americano Colin Powell è stato messo al corrente della situazione. Al momento, però, gli Stati Uniti non hanno preso una posizione ufficiale.

    Sembra così sfumare ogni speranza di pace per il Medio Oriente. E il piano saudita , approvato dai leader della Lega Araba per trovare una soluzione alla crisi mediorientale, si rivela già lettera morta.


    Complimenti a Sharon per aver distrutto tutto quello che in questi faticosissimi anni, lo stesso Arafat e Perez avevano costruito.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Free
    Ospite

    Predefinito

    Non vogliono ucciderlo perchè sarebbero bastate le bombe, vogliono arrestarlo per condizionarlo e costringerlo alla resa definitiva.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    17 Mar 2002
    Località
    Provincia di Bergamo - Italia
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    gia ... alla resa definitiva.....di tutti i territori palestinesi a Israele...

    questa è ingiustizia..

  4. #4
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'Onu chiede a Israele il ritiro dai Territori e Sharon dice No.


    Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dopo una seduta straordinaria, ha adottato una risoluzione che chiede a Israele di lasciare le città palestinesi. Stati Uniti d'accordo.


    E' arrivata ufficiale, dopo una lunga seduta straordinaria del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la richiesta dell'Onu a Israele perché ritiri le proprie truppe dalle città palestinesi, Ramallah in testa. Ma puntuale è arrivato anche il secco no di Sharon: Israele rifiuta il documento approvato dall'Onu.

    La risoluzione 1402 è passata con 14 voti favorevoli, nessuna astensione e la mancata partecipazione della Siria, che per protesta ha lasciato vuoto il suo seggio.

    Gli Stati Uniti si sono uniti al coro degli altri Paesi delle Nazioni Unite. Gli Usa sembrano così aver cambiato posizione rispetto alle dichiarazioni pronunciate venerdì dal segretario di Stato Colin Powell, che aveva in qualche modo giustificato l’attacco israeliano al quartier generale di Ramallah dopo gli attentati contro civili subiti da Israele.

    I rappresentanti di Washington già in mattinata avevano dato parere positivo alla bozza che prevedeva il ritiro dell’esercito israeliano dalle città palestinesi.

    La discussione è andata avanti all’interno del Consiglio di sicurezza, a porte chiuse. La risoluzione chiede anche la cessazione di tutti gli atti di violenza e di terrorismo in Medio Oriente.

    Anche il responsabile per la sicurezza e la politica estera Ue, Javier Solana, chiede che vengano messi in atto i punti principali del documento approvato dalle Nazioni Unite.

    Dall'Italia, il premier Silvio Berlusconi scrive un messaggio ad Arafat nel quale esprime preoccupazione per l'evolversi drammatico degli eventi nelle ultime ore e la speranza che cessino immediatamente tutti gli atti di violenza.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2002
    Messaggi
    21
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    costringere arafat alla resa significa distruggere definitivamente la palestina, e allargare i confini d'israele

  6. #6
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ecco come si trasforma una DemocraziainUnRegime:considerandoidissidenti,unper icolo.

    L'esercito israeliano ferma tredici pacifisti. Tra loro anche il militante no global francese Josè Bovè, che insieme ad altri 12 avevano incontrato il presidente palestinese Yasser Arafat nel suo quartier generale di Ramallah in Cisgiordania. Bovè e gli altri fermati sono stati portati nella caserma di Beit El, vicino a Ramallah.

    Una cinquantina di pacifisti italiani, francesi e belgi, tra cui l'europarlamentare italiana Luisa Morgantini, capo della delegazione del Parlamento europeo per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese, erano infatti riusciti a entrare nel quartier generale dell’Anp eludendo i controlli. Altre decine di pacifisti, tra cui anche italiani, sono presenti poi nel campo profughi di Deheishe, vicino a Betlemme, su cui grava la minaccia di un imminente attacco israeliano.

    Già sabato un gruppo di pacifisti occidentali, tra cui l'italiano Mauro Bulgarelli, deputato dei Verdi, era riuscito a entrare negli uffici di Arafat e a incontrarlo. La militante francese Claude Leostic ha poi annunciato che i pacifisti hanno deciso di restare con Arafat nell'edificio assediato dall'esercito israeliano.

    Un convoglio di auto blindate, messe a disposizone dei pacifisti dal Consolato generale d'Italia a Gerusalemme, è poi stato bloccato dalle autorità militari israeliane per "gravi motivi di sicurezza".
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  7. #7
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La Democrazia che non c'è più.

    ESPULSI DA ISRAELE PACIFISTI ITALIANI

    TEL AVIV - E' ancora molto confusa la vicenda relativa
    ad un gruppo di pacifisti, esponenti di varie Ong e
    parlamentari italiani a cui ieri sera le autorita' di
    Israele hanno negato il permesso di entrare nel paese,
    ingiungendo di ripartire per Roma col primo volo
    disponibile. Un comunicato diffuso dalla nostra ambasciata
    a Tel Aviv questa mattina riferisce che ai parlamentari e'
    stato concesso il visto di ingresso, mentre gli altri
    componenti della delegazione sono stati espulsi. Per tutta
    la notte un funzionario dell'ambasciata e' stato presente
    in aeroporto ma - secondo fonti diplomatiche - non ha
    potuto facilitare l'ingresso dei pacifisti, a causa della
    situazione seguita ai tafferugli scoppiati dopo la mancata
    concessione del visto e del deciso atteggiamento dei
    responsabili della sicurezza israeliana. Il rappresentante
    delle organizzazioni No global Vittorio Agnoletto ha
    dichiarato alla Rai di essere stato sequestrato e
    picchiato da alcuni agenti di polizia dopo essere stato
    identificato come portavoce dei Forum Sociali.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

 

 

Discussioni Simili

  1. Stanno uccidendo Shumacher...
    Di testadiprazzo nel forum Fondoscala
    Risposte: 131
    Ultimo Messaggio: 19-06-14, 16:31
  2. Stanno uccidendo le donne...
    Di testadiprazzo nel forum Fondoscala
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 25-02-14, 06:25
  3. Stanno uccidendo la campania con il cancro
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-10-13, 09:34
  4. Stanno uccidendo l'Italia
    Di vota Antonio nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-11-10, 21:05
  5. Stanno uccidendo Silvio Berlusconi
    Di Laura Galvani nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-10-08, 16:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226