User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il Governo e la Tentazione delle Nomine: sarà verao Pluralismo???

    Nomine Rai? Si ricomincia. Il prossimo 11 aprile il Consiglio di amministrazione dell’Azienda di Viale Mazzini potrebbe completare l’organigramma della tv pubblica con la designazione dei direttore di rete e di testata. Il condizionale è ancora d’obbligo dal momento che la prima sfornata di nomine - in verità, tra le più attese - prima di essere completata dovrà seguire dei passaggi istituzionali e non.

    Il primo è fissato per domani, quando davanti alla commissione parlamentare di Vigilanza i vertici della Rai saranno chiamati ad illustrare i criteri che si intendono adottare per la nomina dei nuovi dirigenti. Criteri che sono stati messi a punto ed approvati nell'ultima riunione del Cda ma che non sono stati ancora resi noti. E il percorso che il Cda intende seguire per la designazione dei nuovi direttori trova orecchie attente nell’opposizione. E c’è chi nell’Ulivo mette già le mani avanti.

    ''E' ovvio che attorno alle nomine dei direttori di rete e di testata il nuovo vertice Rai è chiamato ad un appuntamento importante: o conferma la sua autonomia decisionale oppure si riduce ad un appendice del potere politico e al prolungamento degli umori dell'attuale governo”, dice Giorgio Merlo componente della Margherita in Vigilanza. Tuttavia l’esponente dell’anima centrista coglie l’occasione per mettere in guardia l’Ulivo. “Sarebbe quantomai curioso – avverte - che il centrosinistra partecipasse al pallottoliere delle nomine avanzando richieste e ponendo veti del tutto ingiustificati''. E questo perchè, spiega, “non può esistere una corrente alternata: un giorno si grida al regime e il giorno dopo si tratta e si contratta. Se l'informazione è la cartina di tornasole per valutare la natura democratica del centrodestra e la sua capacità di non addomesticare l'informazione riducendola alla voce della maggioranza, le nomine Rai rappresentano il punto nevralgico di questa delicata operazione''.

    Già nei giorni scorsi un altro esponente dell’Ulivo era intervenuto sulla questione. Il diessino Giuseppe Giulietti, riferendosi alle indiscrezioni sui futuri direttori di rete e di testata (logiche di spartizione comprese) aveva chiesto ai vertici della Rai di smentire. ''Mi auguro – aveva detto - che il presidente della Rai, i consiglieri o il direttore generale vogliano smentire gli organigrammi dei nuovi direttori che stanno apparendo sui giornali. In caso contrario, il Cda sarebbe costretto a ratificare decisioni prese altrove e per di più assunte molto tempo prima della loro nomina''.

    E questo perchè ''da quegli organigrammi appare chiaro che alla radio i Gr si moltiplicano mente in tv il Tg3 verrebbe separato dalle redazioni regionali in modo da creare più posti di vertice da spartire. E' forse questa la departitizzazione promessa da Baldassarre? Si tratta di una idiozia editoriale che mi auguro qualcuno voglia impedire''.

    ''Con questa ripartizione – aveva osservato Giulietti- il presidente del consiglio avrà il controllo di 5 reti su 6. La parola regime suscita fastidio, ma quale definizione daranno le autorità istituzionali dell'assetto che si è venuto a creare? E' forse questo un assetto che si rispecchia nel pluralismo auspicato da presidente Ciampi? A questo punto, la vicenda non riguarda più soltanto l'assetto della Rai ma la sostanza della democrazia. E' opportuno che tutte le opposizioni concordino una linea di azione comune prima del colpo di mano''.

    Dicevamo della tabella di marcia. Oltre all’appuntamento istituzionale di domani in Vigilanza, al quale seguirà un dibattito della commissione parlamentare, l’Ulivo, in vista del varo delle nomine da parte del Cda, potrebbe riunirsi per fare il punto della situazione.

    L'intenzione del vertice della Rai, sarebbe, comunque, di procedere ad una prima tornata di nomine iniziando dai direttori di rete e di testata. In vista soprattutto di un appuntamento importantissimo per l'azienda: la presentazione a metà maggio dei nuovi palinsesti autunnali agli investitori pubblicitari. Ed era stato lo stesso presidente della Rai, Antonio Baldassarre, nella sua prima audizione alla commissione parlamentare di Vigilanza, a mettere in risalto questa esigenza, di capitale importanza per quanto riguarda gli introiti pubblicitari dell'azienda. E solo nelle successive riunioni quindi il Cda potrebbe decidere le nomine degli altri direttori.

    E sarà quello il momento di verificare in che modo i vertici di Viale Mazzini intendono affrontare la riorganizzazione aziendale che, sempre secondo il presidente della Rai non sarà più quella per divisioni.

    Tuttavia la prima tornata di nomine, anche se non imminente, potrebbe rappresentare un momento importante per un'ulteriore verifica tutt'altro che secondaria. Potrebbe essere infatti l'occasione per valutare se all’interno dello stesso Cda sarà possibile superare i contrasti che sinora hanno determinato, sia per la votazione del presidente che del direttore generale uno schieramento "tre a due" con i due consiglieri dell'opposizione in posizione negativa.

    Che venda Mediaset Berlusconi e privatizzi la Rai, se vuole dimostrare a tutti di essere per il vero Pluralismo dell'informazione... Così è tutto a metà, checchè i pollisti ne dicano...
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sonon in attesa di sapere...
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 65
    Ultimo Messaggio: 04-08-10, 13:19
  2. Nuove nomine nel governo
    Di Mastrolindo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 09-05-09, 14:26
  3. Eni, Enel e RAI: il Governo cadrà dopo queste nomine?
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-05-07, 23:58
  4. Asl, ecco le prove delle nomine lottizzate
    Di --IHSV-- nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 12-09-05, 06:59
  5. Il pluralismo alternativo al tempo delle banane
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-08-03, 12:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226