L'Europa incorona la sua prima regina di primavera, esattamente come dodici mesi orsono, eleggendo il Celtic campione di Scozia. I biancoverdi di Glasgow hanno vinto con quattro giornate di anticipo il titolo battendo 5-1 il Livingston con una tripletta dello svedese Henrik Larsson, Scarpa d'Oro 2001, avendo, prima del calcio d'inizio, 13 punti di vantaggio sui Rangers, un margine che, anche in caso di vittoria dei "cugini" di Ibrox domenica, non sarà più colmabile a quattro giornate dalla fine del torneo.
Per il Celtic di Martin O'Neill, dato per sicuro successore di Alex Ferguson sulla panchina del Manchester a inizio stagione, prima del clamoroso "dietrofront" del manager dei Red Devils, si tratta del trentottesimo titolo della storia, il secondo consecutivo.