User Tag List

Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 101
  1. #1
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La Libertà di scaricare Musica e Film da Internet.

    Quanto è dannosa la pirateria musicale per il mercato discografico? Difficile dirlo. Benché infatti le case discografiche siano riuscite a chiudere il sito di scambio di file musicali Napster, su Internet ne esistono ancora parecchi, come Morpheus o Audiogalaxy, che riscuotono grande successo e consentono a milioni di utenti di scambiarsi la musica online. In barba alle norme sul copyright.

    E' interessante sentire come la gente comune consideri questo tipo di pirateria: Crystal Wong, 24 anni, di San Mateo (California), gestisce le risorse umane in una società di sicurezza di Internet, e ormai visita di rado i negozi di dischi. E scarica le sue canzoni preferite dalla Rete, senza spendere un dollaro. E, soprattutto, non lo considera sbagliato.
    "Gli artisti fanno comunque soldi, a partire dai concerti", dice: "Sono sicura che non hanno problemi, in ogni caso. Ci sono ancora diverse persone che non hanno sentito parlare di Napster o Morpheus, perciò la cosa non mi preoccupa più di tanto".

    Ma il fenomeno spaventa non poco le case discografiche, che vedono espandersi a dismisura il sistema di download digitale. Secondo un recente sondaggio di Cnn, Usa Today e Gallup poll, gli americani che hanno scaricato file musicali a casa, al lavoro o a scuola costituiscono il 17% della popolazione.

    D'altra parte, in circa due minuti si può riempire un Cd vergine, che costa meno di un euro, con la copia identica di un Cd musicale della durata di un'ora, venduto nei negozi a 20-25 euro. Le case discografiche hanno sinora ottenuto una vittoria legale facendo chiudere il sistema di file sharing di Napster, che raccoglieva nel suo database migliaia di file musicali. Ma altri sistemi che consentono lo scambio diretto di file tra gli utenti, come Morpheus o Kazaa, continuano a crescere. E il prossimo obiettivo potrebbero essere i film, visto che i prezzi dei masterizzatori Dvd stanno sensibilmente calando.

    Ma il punto cruciale è questo: sono gli utenti che realizzano copie digitali i responsabili di un comportamento criminale che alla lunga potrebbe distruggere il mercato dell'entertainment? O la colpa è dei boss del mondo dell'entertainment, che tentano di paralizzare la capacità degli utenti di copiare contenuti audio e video, anche quando invece sarebbe perfettamente legale?
    E' questo il nodo su cui tanto si discute, a Washington come a Bruxelles, e che determinerà il futuro del mondo dell'entertainment. Alcune case di produzione, con in testa la Walt Disney, avvertono che potrebbero arrivare al fallimento se il Congresso e l'Ue non costringeranno i produttori di supporti elettronici a inserire nei riproduttori di Cd e supporti video congegni in grado di limitare la possibilità di copiare gli stessi.

    Sempre secondo il sondaggio di Cnn, Usa Today e Gallup poll, gli americani sono divisi sul legalità o meno del sistema di scambio dei file musicali: il 43% afferma che sia legale; il 46% invece che sia illegale; mentre gli indecisi rappresentano l'11% della popolazione. E gli utenti sono anche divisi sull'opportunità di inserire strumenti per limitare la copia digitale dei Cd: il 48 % è a favore, mentre il 42 % è contrario.

    Siamo dunque di fronte alla possibilità di vedere andare in fumo un'industria che sopravvive ormai da un secolo? Di sicuro c'è da registrare una forte diminuzione nelle vendite: nell'ultimo anno infatti sono diminuite del 10,3% sia per i singoli che per gli album, e al contempo i prodotti "bootleg" e pirata sono aumentati del 504% e hanno prodotto 22,2 milioni di dollari, secondo i dati della Recording Industry Association relative agli Usa. E nei primi tre mesi di quest'anno le perdite sono già del 12 % rispetto allo stesso periodo del 2001.

    Ciò che maggiormente preoccupa è il fatto che ormai la gente compra sempre più Cd vergini piuttosto che quelli registrati. Il problema è dovuto al diffondersi anche dei collegamenti a banda larga (come l'Adsl, offerta ormai a prezzi accessibili a tutti), tramite i quali è più facile e veloce il procedimento di scambio dei file.
    E a vedere grigio sono anche i vertici dell'industria cinematografica. Secondo le stime, ogni giorno viene eseguito il download dalla Rete di almeno 350 mila film, inclusi successi recenti quali "Il Signore degli Anelli" e "Harry Potter". Anche se i film appena usciti nelle sale sono difficili da trovare, perché chiaramente chi ne fa copie digitali incorre in modo evidente nella violazione delle leggi sul copyright. E se i prezzi dei masterizzatori Dvd sono ancora alti, è vero che diventano più economici mese dopo mese: oggi costano intorno ai 500 euro, circa la metà dei 1000 euro dello scorso anno.

    L'industria musicale sta cercando di porre un freno a questo fenomeno. Per esempio introducendo dei disturbi, impercettibili da parte dei normali apparecchi che riproducono la musica, ma in grado di rendere le registrazioni inascoltabili una volta masterizzate e riprodotte su computer. Il primo esempio di protezione dalla copia digitale è stato utilizzato da Vivendi Universal, nella colonna sonora del film "Fast & Furious". Ma questo è solo il primo caso.
    Il fatto è che anche i consumatori hanno i loro diritti. Per esempio quello di fare un mix su cd dei propri pezzi favoriti, di scaricare sul proprio hard disk musica regolarmente acquistata oppure di trasferirla su un dispositivo portatile Mp3.
    Ed ecco sorgere dunque un'altra questione interessante: dovrebbero dunque essere ritenute responsabili le aziende che producono tecnologia perché la gente usa i loro dispositivi per infrangere la legge? Se questo fosse vero, allora non potrebbero più costruire e commercializzare né fotocopiatrici ne videoregistratori…


    Da che parte state? Verso quale direzione dovrebbero andare le Case Discografiche? E' giusto scaricare musica in barba alla disciplina della tutela dei Diritti dei Musicisti e delle Case Discografiche?

    Buona Discussione.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da quando ho internet ho scaricato circa 1300 canzoni, una ventina di film Made in Hollywood ed altrettanti programmi. Se avessi pagato tutto dovrei avere sborsato almeno un miliardo e mezzo di lire.

    E a fanculo le case discografiche, sono i cd a 45.000£ che uccidono la musica, non la pirateria.

  3. #3
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Logica Condivisibile, è chiaro però che il tuo interesse dovrebbe essere temperato con quello di chi "produce" i contenuti che a te piace ascoltare...

    Ciao.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  4. #4
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La Libertà di scaricare Musica e Film da Internet.

    Originally posted by Sir Demos
    Da che parte state? Verso quale direzione dovrebbero andare le Case Discografiche? E' giusto scaricare musica in barba alla disciplina della tutela dei Diritti dei Musicisti e delle Case Discografiche?

    Buona Discussione.
    Fanculo il copyright.
    Copiare copiare copiare (ora va di moda ripetere tre volte...).

  5. #5
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ora va di moda ripetere tre volte


    Non sono però d'accordo sul resto; un equo arbitrato dei vari interessi è necessario affinchè la musica continui ad essere prodotta e affinchè questa sia distribuile ad un costo decente a tutti i consumatori. Bisogna togliere potere alle case discografiche, ma la soluzione non può essere quella di abolire il copyright.

    Ciao.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  6. #6
    Free
    Ospite

    Predefinito

    La larga banda e filesharing sono una accoppiata micidiale, programmi com WINMX ed Edonkey permettono la condivisione di file che spesso superano il gigabyte, non è più solo la musica ma tutti i tipi di programmi immaginabili che sono codivisi tra gli utenti, le case produttrici di software devono correre ai ripari magari prendendo seriamente la decisione di diffondere il software tramite internet e trovare il modo di farsi pagare direttamente dai provider che gestiscono i collegamenti alla rete.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: La Libertà di scaricare Musica e Film da Internet.

    Originally posted by ARI6


    Fanculo il copyright.
    Copiare copiare copiare (ora va di moda ripetere tre volte...).
    completamente d'accordo. Alla faccia dei riccastri come Bill Gates, che già di soldi ne ha più di quanto un essere umano possa nemmeno sognarsi. Non facciamoci infinocchiare dalla cattiva coscienza: i produttori di software e musica non falliranno di certo per le copie pirata. Solo saranno un po' meno ricchi, ecco tutto.

    Vogliono che la gente compri gli originali? e allora abbassino i prezzi!

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    completamente d'accordo con l'abolizione sia del copyright che dele tutele del lavoro intelettuale.
    Le case discografiche, con la tecnologia attuale, sono semplicemente inutili. O si convertono a qualcosa d'altro o sono destinate a chiudere.
    saluti padani

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    409
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Mr


    ....sono i cd a 45.000£ che uccidono la musica, non la pirateria.
    Giustissimo!

  10. #10
    We Are The Firm
    Data Registrazione
    12 Mar 2002
    Località
    Poggibonsi - Granducato di Toscana
    Messaggi
    9,355
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Mr
    Da quando ho internet ho scaricato circa 1300 canzoni, una ventina di film Made in Hollywood ed altrettanti programmi. Se avessi pagato tutto dovrei avere sborsato almeno un miliardo e mezzo di lire.

    E a fanculo le case discografiche, sono i cd a 45.000£ che uccidono la musica, non la pirateria.
    D'accordissimo. Faccio altrettanto. E fieramente.
    ULTRAS MODUS VIVENDI

 

 
Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. musica da scaricare e diffondere!
    Di Princ.Citeriore (POL) nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-04-07, 18:33
  2. Tecnologia per scaricare musica sul cellulare
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-10-03, 01:09
  3. Scaricare musica è reato (?)
    Di Paddy Garcia (POL) nel forum Musica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-06-03, 02:56
  4. Scaricare musica da internet
    Di Schopenhauer nel forum Musica
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 31-01-03, 16:07
  5. scaricare musica
    Di nel forum Musica
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-12-02, 21:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226