User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'ultimo Viaggio Di Un Principe Celtico

    Un'interessate storia di archologia che riguarda i nostri antenati
    Celti (da IL GAZZETTINO di oggi):
    _____________________________
    Domenica, 14 Aprile 2002




    VERONA. Al museo di Storia naturale esposta una sepoltura che è un autentico enigma archeologico
    L'ULTIMO VIAGGIO DEL PRINCIPE CELTICO
    La Tomba 7, rinvenuta nel ’98 lungo l’argine dell’Adige, contiene le ossa di un bambino


    Verona (nostro inviato)

    Non era un principe guerriero, ma un principe bambino. Morì 22 secoli fa, e la tribù gallica cui apparteneva gli tributò gli onori del guerriero. Per arrivare, però, a queste conclusioni si è dovuto procedere come nella risoluzione di un giallo.

    Nel gennaio 1998, quando fu individuata una importante necropoli celtica nel Basso Veronese, gli indizi c'erano tutti per annunciare di aver trovato lungo l'argine dell'Adige, a Lazisetta di Santa Maria di Zevio, la tomba di un guerriero o di un principe celtico, perché una sepoltura così ricca solo un uomo di alto rango se la sarebbe potuta permettere: c'erano le armi, come la spada lunga, l'umbone dello scudo, la lancia e il giavellotto; c'erano ancora le ruote del carro; c'era un piccolo tesoretto di monete, forse diretta espressione di ricchezza, forse pedaggio al regno dei morti (25 denari d'argento e 10 assi o semisse di bronzo: considerando che generalmente per il viaggio nell'aldilà Caronte "si accontentava" di 1-2 monete, qui ce n'erano ben 35, il che confermava l'eccezionalità del personaggio); c'erano alcuni attrezzi agricoli, come la falce, la roncola da vigna, l'ascia e la cesoia per tosare le pecore; c'erano molti vasi di terracotta necessari al defunto per il banchetto dell'aldilà, ma anche vasellame in bronzo per il simposio tenuto in suo onore dalla famiglia e da tutto il clan.

    Eppure fin dall'inizio, quando ci si imbattè nella Tomba 7, isolata e in evidenza rispetto alle altre (ne sarebbero state complessivamente rinvenute alla fine 118, tutte databili tra il II secolo a.C. e il I d.C.), Luciano Salzani della soprintendenza ai Beni archeologici del Veneto capì subito di essere di fronte a una scoperta eccezionale ma anche a un enigma archeologico: quello che rimaneva non erano le tracce di un agile carro da guerra celtico a due ruote, ma di una sua versione da cerimonia, a quattro ruote, più massiccia e impacciata nei movimenti; le armi deposte con le ceneri del defunto, tutte bellissime, non erano mai state usate; gli attrezzi agricoli facevano pensare a un colono più che a un guerriero, cioè a una situazione più plausibile per la società del II secolo a.C., quando le tribù galliche erano pacificate e stavano entrando poco a poco nella sfera di influenza di Roma.

    Solo il defunto, avrebbe potuto svelare il mistero. Ma questo principe celtico, sepolto con il rito dell'incinerazione, non era più in grado di svelarsi a noi: di lui era rimasto un mucchietto di ossa e ceneri raccolte dopo la pira funebre probabilmente in un tessuto secondo un'usanza tipica del celti Cenomani. Nel corso dei millenni, però, quelle ossa combuste erano andate disperse nel terreno della fossa di sepoltura.

    A restauri e ricerche ultimati, è invece arrivata a sorpresa anche la risposta: «La Tomba 7 custodisce la sepoltura di un principe bambino», annuncia con tutta la prudenza necessaria in questi casi l'archeologo Luciano Salzani, spiegando la ricca sepoltura di Lazisetta ora esposta nella mostra "I celti. L'ultimo viaggio di un principe", aperta fino al 5 giugno al museo di Storia naturale di Verona, grazie a una stretta collaborazione tra Comune di Verona, musei civici scaligeri e soprintendenza. «Al momento del ritrovamento», ricorda Salzani, «manifestammo la speranza che con un congruo finanziamento fosse presto salvata questa tomba eccezionale, preziosa testimonianza dell'ideologia funeraria della popolazione indigena della pianura padano-veneta alla vigilia della romanizzazione (II-I secolo a.C.). E ora possiamo dire di esserci riusciti grazie a uno stanziamento di 50 milioni del ministero, recuperati dal fondo a bilancio per l'emergenza».

    In mostra si può vedere una ruota del carro funebre ricostruita nelle dimensioni reali di un metro di diametro, con alcune parti originali, come il mozzo. Mentre rimane un'ipotesi di lavoro il numero dei raggi, che non si conosce con certezza. «Del carro che misurava un metro per un metro e mezzo, si propone invece un modellino in scala, sunto delle nostre conoscenze sui carri celtici del II secolo a.C.: in questa ricostruzione ci è stato di grande aiuto per i dettagli il cosiddetto carro II di Dejbjerg, scoperto in Danimarca, che è il più completo degli esemplari a quattro ruote finora riportati alla luce».

    Ma sicuramente il momento espositivo più emozionante è la ricostruzione della sepoltura a fossa con vasellame e oggetti in bronzo e ferro del corredo funebre ancora nella posizione così come li hanno ritrovati gli archeologi dopo quasi 2200 anni. «Tra gli avanzi del simposio c'erano i resti di un cosciotto di maiale», spiega Salzani. «Vuol dire che anche i padani di allora apprezzavano il prosciutto». Le sorprese sono venute però dallo studio dei resti ossei combusti nella pira funebre. «Erano piccoli frammenti di ossa. Così sono state fatte analizzare per capire quale animale fosse stato sacrificato. E la risposta dell'esperto di ossa animali è stata sconcertante: ci sono ossa di maiale, ma anche ossa umane», narra Salzani, ancora incredulo. I frammenti "sospetti" furono allora sottoposti all'esame di un esperto paleoantropologo il quale, dopo prove e confronti, ha stabilito che le ossa combuste appartenevano a un bambino tra i 5 e i 7 anni. Il misterioso defunto "di riguardo" cominciava finalmente a rivelarsi. «Il problema è ancora aperto», conclude Salzani. «Ma è certo che gli studi futuri dovranno partire da questo dati. La domanda ora è: chi era questo bambino per ricevere tali onori?».

    Graziano Tavan
    ____________________________
    Domenica, 14 Aprile 2002

    Verona, "I Celti. L'ultimo viaggio di un principe", mostra al museo civico di Storia naturale dal 5 marzo al 31 maggio.
    _____________________________

    Dunque, tutti a Verona a visitare il museo di storia naturale entro il 31 Maggio!

    Serenissimi padani saluti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Andrò sicuramente.
    Notiamo comunque la particolarità di una terra come quella veronese, vero crogiuolo di etnie padano-alpine. Paleo-veneti, veneti, etruschi, celti cenomani, longobardi, cimbri...

  3. #3
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by asburgico
    Andrò sicuramente.
    Notiamo comunque la particolarità di una terra come quella veronese, vero crogiuolo di etnie padano-alpine. Paleo-veneti, veneti, etruschi, celti cenomani, longobardi, cimbri...
    ___________________
    Certo che la valle dell'Adige ha, da sempre, costituito una via di transito per le antiche popolazioni. Un flusso di transito a doppio senso, che ha fatto della provincia veronese un luogo di incroci di culture e di etnie.

    Serenissimi padani saluti

  4. #4
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by asburgico
    Andrò sicuramente.
    Notiamo comunque la particolarità di una terra come quella veronese, vero crogiuolo di etnie padano-alpine. Paleo-veneti, veneti, etruschi, celti cenomani, longobardi, cimbri...

    Ved de dàmm 'na ùs....


    Se vedòm!
    Se vedòm!

  5. #5
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gatto rognoso



    Ved de dàmm 'na ùs....


    Se vedòm!
    Ok scroccone.

  6. #6
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non tollero queste basse insinuazioni!
    (A che ora passi?)



    Se vedòm!
    Se vedòm!

  7. #7
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gatto rognoso
    Non tollero queste basse insinuazioni!
    (A che ora passi?)



    Se vedòm!
    A pensarci bene, considerando le nostre ubicazioni sarebbe meglio che passassi a prendermi tu...

  8. #8
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A sto punto,combiniamo una giornata con i forumisti interessati,o no?


    Se vedòm!
    Se vedòm!

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gatto rognoso
    A sto punto,combiniamo una giornata con i forumisti interessati,o no?


    Se vedòm!
    Si può fare.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  10. #10
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Scrocconi" e non: ingresso gratis la prossima settimana fino a domenica

    Dunque, ingresso gratis da lunedì 15 aprile a domenica 21 aprile.
    Vi riporto (non voglio responsabilità) ciò che in proposito scrive IL GAZZETTINO, ecco:
    __________________
    Domenica, 14 Aprile 2002




    Ingressi gratuiti dal 15 al 21 di questo mese
    La cultura, spazio aperto


    Con lo slogan "La cultura è uno spazio aperto", dal 15 al 21 aprile torna la "Settimana della cultura" organizzata dal ministero per i beni e le attività culturali, durante la quale saranno aperte gratuitamente le porte di siti e luoghi storici, aree archeologiche, musei, pinacoteche, castelli, parchi e giardini di proprietà dello Stato (per informazioni, tutti i giorni, dalle 9 alle 19, funziona il numero verde 800.99.11.99).
    Ecco le principali iniziative nel Nordest.

    VENETO

    Concordia Sagittaria(Venezia),"Il quadriportico della basilica paleocristiana. Materiali dal pozzo", mostra nell'area archeologica, dal 15 aprile al 30 settembre.

    Rovigo,"Le magiche trasparenze di Albium Ingaunum", mostra al museo dei Grandi Fiumi (convento degli Olivetani) dal 13 aprile al 30 giugno.

    Venezia,"Il restauro del pavimento in maioliche della cappella Lando", mostra alla Galleria Franchetti alla Ca' D'Oro dal 15 aprile al 15 giugno.

    Verona, "I Celti. L'ultimo viaggio di un principe", mostra al museo civico di Storia naturale dal 5 marzo al 31 maggio.

    Venezia,"Una nuova acquisizione dello Stato: Il ritratto di Noel-Nicolas Coypel di Jean-Baptiste II Lemoyne", mostra alla Galleria Franchetti alla Ca' D'Oro dal 15 aprile al 15 maggio.

    Stra(Venezia),"Architettura del '900 in Veneto. Conoscenza e conservazione", mostra a Villa Pisani, dal 15 aprile al 10 maggio.

    Vicenza, riapertura dell'area archeologica della strada romana, alla Cattedrale di Vicenza, il 15 aprile.

    FRIULI VENEZIA GIULIA

    Trieste,"Libri per Francesco Giuseppe e per la Monarchia. Edizioni per i giubilei imperiali e l'Opera del principe Rodolfo in Biblioteche della Venezia Giulia", mostra alla biblioteca statale di Palazzo Morpurgo, dal 1. marzo al 24 aprile.
    _______________________________________


    INGRESSI GRATUITI DAL 15 AL 21 DI QUESTO MESE. E, se non l'avete fatto prima, approfittatene per visitare tutto il museo di storia naturale di Verona. Avrete così l'occasione di farvi un viaggetto fantastico di svariate decine di migliaia di anni addietro, quando al posto di Verona c'era il mare con delle conchigie che pesavano più di 100 Kg., quando il Garda non esisteva ancora e nemmeno le colline circostanti, che sarebbero state formate successivamente dallo sciogliersi dei ghiacciai.

    Serenissimi padani saluti

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 50 anni fà scompariva l'ultimo principe di Dio
    Di albertsturm nel forum Cattolici
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-09-08, 08:13
  2. Ultimo viaggio
    Di Sguardo Fiero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14-01-07, 20:25
  3. l'ultimo viaggio
    Di sefossifoco nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-04-05, 15:27
  4. L'ultimo volo del Piccolo Principe
    Di pcosta nel forum Hdemia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-04-04, 18:21
  5. L'ultimo viaggio del principe celtico
    Di Orso Brrrrr nel forum Veneto
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-04-02, 15:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226