User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Bocca scriveva...Perché oggi crediamo che cambierà?

    Giorgio Bocca, sì, sì, lui, nel 1993 scriveva: "L' apparato sanitario partenopeo é da Grand armée: 8064 medici, 15558 infermieri, 1270 tecnici, 5810 impiegati cui potrebbero dar man forte in caso di bisogno i 7 mila medici disoccupati che si alternano agli sfrattati e ai licenziati della siderurgia nelle manifestazioni di protesta. La sanità regionale è la copia conforme di quella napoletana...una spesa di 5 mila miliardi che si divora il bilancio che é di 8 mila: 1200 ai dipendenti, 500 per l' acquisto di beni e servizi...Lo scandalo delle fustelle, delle false dichiarazioni sui medicinali, ha coinvolto 200 farmacisti, fiore della borghesia cittadina... Ma non che i poveri siano meglio in fatto di onestà, per essi l' ospedale é un bene da depredare, rubano lenzuola federe, strumenti e un intero quartiere partecipa al convivio delle cucine del Cardarelli. La lavanderia degli ospedali appaltata a ditte camorriste costa il doppio che negli alberghi di lusso, gli ambulanti vendono nelle corsie profumi, sigarette, radioline, droghe, schedine del totonero, LE VENTI STAZIONI DI SORVEGLIANZA DEL CARDARELLI NON SORVEGLIANO NIENTE; MA DANNO UN POSTO A 200 PERSONE CHE CON PARENTI E AMICI FANNO 2000 VOTI DI PREFERENZA..."
    Correva l' anno 1993. Bocca, folgorato allora da Bossi e dalla sua Lega, decise di scrivere queste verità. Poi si é redento ed é tornato tra gli italici che tanto bene, nel loro squallore, aveva descritto. Ma non é questo il problema. Il punto é che quella Napoli, quella Campania era Italia e lo é tutt' oggi. Nulla é cambiato. Quelle 200 persone, il pacchetto dei 2000 voti potrebbero benissimo essere andati al Polo,(i terroni sanno bene fare i loro interessi: VOTARE CHI VINCE) ad AN o FI(+ facile AN). A noi no di certo. Allora io mi chiedo: per quale strano motivo il Polo dovrebbe andare contro i propri interessi(tradendo quei voti) e portare avanti il cambiamento del paese? Dare autonomia al Nord? Non può. Servono i soldi per mantenere quelle 200 persone che rigarantiranno le rielezioni degli interessati. Non leghisti. Su quali basi logiche ci aspettiamo o speriamo qualcosa da questo governo?
    A voi la palla.

    Wotan

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Bocca scriveva...Perché oggi crediamo che cambierà?

    Originally posted by Wotan
    Giorgio Bocca, sì, sì, lui, nel 1993 scriveva: "L' apparato sanitario partenopeo é da Grand armée: 8064 medici, 15558 infermieri, 1270 tecnici, 5810 impiegati cui potrebbero dar man forte in caso di bisogno i 7 mila medici disoccupati che si alternano agli sfrattati e ai licenziati della siderurgia nelle manifestazioni di protesta. La sanità regionale è la copia conforme di quella napoletana...una spesa di 5 mila miliardi che si divora il bilancio che é di 8 mila: 1200 ai dipendenti, 500 per l' acquisto di beni e servizi...Lo scandalo delle fustelle, delle false dichiarazioni sui medicinali, ha coinvolto 200 farmacisti, fiore della borghesia cittadina... Ma non che i poveri siano meglio in fatto di onestà, per essi l' ospedale é un bene da depredare, rubano lenzuola federe, strumenti e un intero quartiere partecipa al convivio delle cucine del Cardarelli. La lavanderia degli ospedali appaltata a ditte camorriste costa il doppio che negli alberghi di lusso, gli ambulanti vendono nelle corsie profumi, sigarette, radioline, droghe, schedine del totonero, LE VENTI STAZIONI DI SORVEGLIANZA DEL CARDARELLI NON SORVEGLIANO NIENTE; MA DANNO UN POSTO A 200 PERSONE CHE CON PARENTI E AMICI FANNO 2000 VOTI DI PREFERENZA..."
    Correva l' anno 1993. Bocca, folgorato allora da Bossi e dalla sua Lega, decise di scrivere queste verità. Poi si é redento ed é tornato tra gli italici che tanto bene, nel loro squallore, aveva descritto. Ma non é questo il problema. Il punto é che quella Napoli, quella Campania era Italia e lo é tutt' oggi. Nulla é cambiato. Quelle 200 persone, il pacchetto dei 2000 voti potrebbero benissimo essere andati al Polo,(i terroni sanno bene fare i loro interessi: VOTARE CHI VINCE) ad AN o FI(+ facile AN). A noi no di certo. Allora io mi chiedo: per quale strano motivo il Polo dovrebbe andare contro i propri interessi(tradendo quei voti) e portare avanti il cambiamento del paese? Dare autonomia al Nord? Non può. Servono i soldi per mantenere quelle 200 persone che rigarantiranno le rielezioni degli interessati. Non leghisti. Su quali basi logiche ci aspettiamo o speriamo qualcosa da questo governo?
    A voi la palla.

    Wotan
    Paolo, non è una novità quello che scrivi, ce lo siamo sempre chiesto tutti noi come avrebbero potuto sistemare il sudde senza perdere voti.
    Su nessuna base logica, solo sulla speranza, cosa proponi di diverso Paolo, arrivati a questo punto, cosa si fa?
    l'ho già detto lasciamo? non credi che verremmo massacrati ulteriormente?
    continuiamo e tentiamo di portare a casa qualcosa?, certo la Padania libera no di sicuro!!!!!!
    Dimmi tu che idea hai, io guarda, a sto punto non so cosa pensare, ne cosa dire, un giorno mi sembra che si muova qualcosa, l'altro invece è tutto il contrario.
    Se tu fossi al posto del Seg. federale in questo momento, cosa faresti?, considerando la percentuale di voti che ti ritrovi?
    -------pensiero-----------

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ...

    Ciao Pensiero, la mia serie di domande é fatta per cercare solo di capire da dove può giungerci almeno un barlume di speranza. Capire se c' é una sfumatura che non ho colto, una via "logica", "spiegabile" che io non vedo, per cui questo governo delle destre + Lega possa o voglia fare qualcosa. Le prima descritte sono tare italiche che non guariscono, come stimmate non cicatrizzeranno mai. Perché il Sud così vive, pensa e spera nel futuro. E perché la destra non dipende solo da quei voti, ma peggio, é figlia della stessa mentalità. Per cui il tutto non é un problema strutturale, é etnico, é di modus vivendi, é di come si concepisce e la vita. Ed é la mentalità di un tribalismo che non si apre, ma si chiude agli altri, per difendersi, per tutelare i propri privilegi(vivere senza fare un cazzo, vivere sulle spalle degli altri, vivere vendendo voti a politici senza onore per stipendi rubati). E per noi é un po' la stessa cosa: vogliamo tagliare il cordone ombelicale col sud per non dover più mantenerlo, per non essere culturalmente sradicati, annientati, per non essere depredati del frutto del nostro lavoro. Con una differenza fondamentale: noi ci difendiamo da un illecito, la rapina e l' occupazione delle nostre terre, lorosi difendono perché tale situazione perduri. Due mondi inconciliabili, in guerra l' uno contro l' altro, uno che se ne vuole andare e l' altro che non glielo permetterà mai, pena la propria soppravvivenza. Questo governo dovrebbe conciliare gli scontri. Come può, quando esso stesso, come tutti i politici italiani sono la consacrazione popolare della difesa degli interessi solo di una parte? Ripeto: ha un minimo di senso logico pensare che AN(ad es.) contribuirà a fermare questa situazione da Congo Belga? Per me no, non c' é logica. In questa chiave nessun nostro progetto non può muoversi, se non come caricatura di se stesso. Provare a licenziare i lazzaroni, punirli? Allora sarebbe sì la guerra civile, si rivolterebbero senza timori; le sinistre cavalcherebbero la protesta etc e il governo cadrebbe. Fini e Berlusconi piuttosto mantengono anche Senegal, Mauritania e Belucistan, ma perdere il potere mai. Con uno scenario così a che ci serve Marano a RAI 2? Forse metterà in piedi una tv federalista, forse la Lega avrà visibilità, forse farà i documentari sui Celti. Forse. Ma Napoli, la Campania, la Calabria resteranno quell' inferno di valori, quel collasso di ogni etica di sempre. Continueranno ad essere i cittadini che consumano 4 volte quello che producono e noi quelli che devono colmare il divario. Non é un problema strutturale, é una forma mentis.
    Che non cambierà mai. Perché nessun politico taglierà mai i cordoni della borsa. Avremo una tv federalita, forse, ma moriremo mentre 1/3 di Napoli continuerà a gozzovigliare alle cucine del Cardarelli. Si potrebbe accontentarci
    si potrebbe rispondere che non si può avere tutto. E sarebbe una risposta legittima. Quello che io chiedo a voi é: Ci può bastare? e ancora più a monte: le mie argomentazioni si basano su oggettività e logica, o le cose potranno andare in modo molto diverso da come sono andate fino a domani mattina?
    Wotan

  4. #4
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    no , l' italia cambiera' ... cambiera' in peggio perche' la colonizzazione afroislamica di questo paese non migliorera' nessun parametro di sistema .. piu' arretratezza sociale e professionale , piu' delinquenza , piu' parassitimo , piu' sfuttamento , piu' crisi sociali , piu' defit ... ect.. ect..

    E la classe dirigente ' padana' e/o italiana, dal re di torino fino ai pennivendoli e ai guitti di regime lo sanno benissimo . Hanno solo scelto , coerentemente con i loro interssi privati , la via per lucrare su questa baracca qualche anno di piu' .. perche' LORO quando verra' il diluvio hanno gia' il posticino sicuro dove andarsi a godere i dane' ben collocati gia' adesso aldifuri di questo paese ..

  5. #5
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by larth
    no , l' italia cambiera' ... cambiera' in peggio perche' la colonizzazione afroislamica di questo paese non migliorera' nessun parametro di sistema .. piu' arretratezza sociale e professionale , piu' delinquenza , piu' parassitimo , piu' sfuttamento , piu' crisi sociali , piu' defit ... ect.. ect..

    E la classe dirigente ' padana' e/o italiana, dal re di torino fino ai pennivendoli e ai guitti di regime lo sanno benissimo . Hanno solo scelto , coerentemente con i loro interssi privati , la via per lucrare su questa baracca qualche anno di piu' .. perche' LORO quando verra' il diluvio hanno gia' il posticino sicuro dove andarsi a godere i dane' ben collocati gia' adesso aldifuri di questo paese ..
    Condivido in pieno

  6. #6
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    X Wotan:

    Cosa vuoi che ti dica?Hai ragionissimo,MA la colpa e' dei padani che in un determinato periodo storico potevano scegliere se andarsene,e NON hanno voluto scegliere.Daltronde finche' si ha la pancia piena,e' difficile fare le rivoluzioni,ma io penso che tra non molto i nodi mai risolti verranno al pettine,e quando l'economia incomincera' a declinare,la gente,con la pancia vuota e molto appetito,incomincera' ad interrogarsi.
    Te dici della Campania?Magari fosse solo quella zona:ormai il cancro s'e' infiltrato anche in Padania,e ripeto,che con gli extracomunitari sara' MOLTO,MOLTO peggio di adesso.
    Te dici che e' per mentalita':bene io,saro' ultra-razzista,ma dico che e' questione di genetica.Le varie dominazioni arabe nel Sud hanno lasciato il loro,negativo,imprinting.Non e' "politicamente corretto" dirlo,ma e' cosi'.

  7. #7
    Clone "bryghella"
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    "Repubblica del Nord"
    Messaggi
    1,097
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dragonball
    X Wotan:

    Cosa vuoi che ti dica?Hai ragionissimo,MA la colpa e' dei padani che in un determinato periodo storico potevano scegliere se andarsene,e NON hanno voluto scegliere.Daltronde finche' si ha la pancia piena,e' difficile fare le rivoluzioni,ma io penso che tra non molto i nodi mai risolti verranno al pettine,e quando l'economia incomincera' a declinare,la gente,con la pancia vuota e molto appetito,incomincera' ad interrogarsi.
    Te dici della Campania?Magari fosse solo quella zonarmai il cancro s'e' infiltrato anche in Padania,e ripeto,che con gli extracomunitari sara' MOLTO,MOLTO peggio di adesso.
    Te dici che e' per mentalita':bene io,saro' ultra-razzista,ma dico che e' questione di genetica.Le varie dominazioni arabe nel Sud hanno lasciato il loro,negativo,imprinting.Non e' "politicamente corretto" dirlo,ma e' cosi'.
    Complimenti, messaggio condivisibile in pieno.
    "L'essere umano ha una missione, il difficile sta nel capire quale sia..."

  8. #8
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: ...

    Originally posted by Wotan
    Ciao Pensiero, la mia serie di domande é fatta per cercare solo di capire da dove può giungerci almeno un barlume di speranza. Capire se c' é una sfumatura che non ho colto, una via "logica", "spiegabile" che io non vedo, per cui questo governo delle destre + Lega possa o voglia fare qualcosa. Le prima descritte sono tare italiche che non guariscono, come stimmate non cicatrizzeranno mai. Perché il Sud così vive, pensa e spera nel futuro. E perché la destra non dipende solo da quei voti, ma peggio, é figlia della stessa mentalità. Per cui il tutto non é un problema strutturale, é etnico, é di modus vivendi, é di come si concepisce e la vita. Ed é la mentalità di un tribalismo che non si apre, ma si chiude agli altri, per difendersi, per tutelare i propri privilegi(vivere senza fare un cazzo, vivere sulle spalle degli altri, vivere vendendo voti a politici senza onore per stipendi rubati). E per noi é un po' la stessa cosa: vogliamo tagliare il cordone ombelicale col sud per non dover più mantenerlo, per non essere culturalmente sradicati, annientati, per non essere depredati del frutto del nostro lavoro. Con una differenza fondamentale: noi ci difendiamo da un illecito, la rapina e l' occupazione delle nostre terre, lorosi difendono perché tale situazione perduri. Due mondi inconciliabili, in guerra l' uno contro l' altro, uno che se ne vuole andare e l' altro che non glielo permetterà mai, pena la propria soppravvivenza. Questo governo dovrebbe conciliare gli scontri. Come può, quando esso stesso, come tutti i politici italiani sono la consacrazione popolare della difesa degli interessi solo di una parte? Ripeto: ha un minimo di senso logico pensare che AN(ad es.) contribuirà a fermare questa situazione da Congo Belga? Per me no, non c' é logica. In questa chiave nessun nostro progetto non può muoversi, se non come caricatura di se stesso. Provare a licenziare i lazzaroni, punirli? Allora sarebbe sì la guerra civile, si rivolterebbero senza timori; le sinistre cavalcherebbero la protesta etc e il governo cadrebbe. Fini e Berlusconi piuttosto mantengono anche Senegal, Mauritania e Belucistan, ma perdere il potere mai. Con uno scenario così a che ci serve Marano a RAI 2? Forse metterà in piedi una tv federalista, forse la Lega avrà visibilità, forse farà i documentari sui Celti. Forse. Ma Napoli, la Campania, la Calabria resteranno quell' inferno di valori, quel collasso di ogni etica di sempre. Continueranno ad essere i cittadini che consumano 4 volte quello che producono e noi quelli che devono colmare il divario. Non é un problema strutturale, é una forma mentis.
    Che non cambierà mai. Perché nessun politico taglierà mai i cordoni della borsa. Avremo una tv federalita, forse, ma moriremo mentre 1/3 di Napoli continuerà a gozzovigliare alle cucine del Cardarelli. Si potrebbe accontentarci
    si potrebbe rispondere che non si può avere tutto. E sarebbe una risposta legittima. Quello che io chiedo a voi é: Ci può bastare? e ancora più a monte: le mie argomentazioni si basano su oggettività e logica, o le cose potranno andare in modo molto diverso da come sono andate fino a domani mattina?
    Wotan
    Paolo, mi stai ripetendo cose già dette e sentite e soprattutto condivise da parte mia, io un pò di speranza c'è l'ho, non nel governo in cui siamo alleati, ma nella tanto criticata Europa, spero che sia lei ad imporci quelle cose che ci permetteranno di far cambiare registo di vita anche al sudde.
    Lo so che forse è un'illusione, e ne sono anche consapevole, ma è tutto quello che mi rimane per poter continuare a sperare di non aver proprio perso inutilmente 10 anni di vita dedicata a questo movimento che nonostante tutto continuo ad amare e a cui ancora credo.
    Sarò anche patetica, ma cosa ci vuoi fare, se mi chiedessero di ritornare indietro, rispondererei che rifarei tutto quello che ho fatto, perchè nonostante tutto è stato entusiasmante..........e qualcosa, anzi molto ho imparato....., certo non è andata a finire come speravo.....è stato un bellissimo sogno, ma e te lo richiedo, ora come ora arrivati a questo punto...mi dici cosa proponi di fare?
    con simpatia -----pensiero-------
    .

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ho letto i vostri post

    Ho letto i vostri post: mi sembrate tutti concordi sulla mia analisi. Ovvero che il problema non é il tipo di governo ma il dominio territoriale su cui un governo agisce. Se nel dominio territoriale c' é il Meridione ovvero l' Italia su cui oggi il Polo dirige l' orchestra le possibilità di cambiamenti sono ridotte al lumicino..restiamo nel possibilismo. Allora bisogna cambiare i cittadini, per farlo bisogna cambiare la scuola. Togliere ai rossi il monopolio dei professori. Si può tentare, se c'é la volontà politica. C'é ? Mah...comunque in due o tre generazioni si potrebbero creare cittadini nuovi, forse anche al sud. Parallelamente bisognerà creare posti di lavoro e dare motivazioni sufficienti perché comincino a capire che produrre serve allo sviluppo di tutto il paese. Logico che per fare una cosa tale ci vuole continuità di intenti e di progetti, per cui il Polo dovrebbe governare per i prossimi 40 anni ininterrottamente.
    La Lega fungerebbe da forza di propulsione al cambiamento. Nel frattempo bisognerà controllare l' immigrazione, blindare le autonomie, nel senso dilazionare nel tempo il processo di devolution: i soldi dovranno essere investiti per il 90% per il progetto nazionale "italiano"...Eccola, più o meno, una proposta, o meglio, un abbozzo. Può andare? Così si può tentare di mutare una mentalità. Un progetto a lunga scadenza e dai costi finanziari altissimi. Vale la pena? In ogni caso, da un punto di vista governativo nazionale, é una proposta lineare con gli intenti di un governo che é, e altro non può essere, italiano. E' una pianificazione nazionale per il cambiamento.
    Ora: é una strada che vogliamo e dobbiamo intraprendere? Se sì, basta sviluppare e portare su queste coordinate i padani. Se invece no, perché?Ora
    Wotan

  10. #10
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    caro wotan per cambiare non c' e' e non c' era la massa critica ..perche' le cose andavano e vanno ' abbastanza' bene e ' operare' spaventa i piu' perche' la cancrena sociale e morale ha lavorato per molto tempo e molto a fondo .
    Questo non sarebbe una tragedia perche' i processi storici prendono percorsi lunghi . Storicamente parlando l' elemento chiave sarebbe invertire il processo ricominciando a introdurre con le buone o con le cattive input positivi ; e' il discorso riformista , che non va disprezzato anche se potrebbe essere talmente lento da non vedere noi grandi effetti nel tempo della nostra vita

    Ma il problema grave e' che adesso ci manca anche il tempo . gli sconvolgimenti sociali attivati dalle nostre elites travolgeranno tutto .. loro comprese...

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 112
    Ultimo Messaggio: 29-12-10, 21:14
  2. Quanti segretari cambierà il Pd da oggi al 2013?
    Di Malik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-01-10, 19:58
  3. Giovani e Politica "Perche non ci crediamo"
    Di Un'idea Diversa nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-08-07, 08:57
  4. Giovani e Politica "Perche non ci crediamo"
    Di Un'idea Diversa nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-08-07, 10:24
  5. ecco perchè Bush o Kerry cambierà poco
    Di dragone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27-07-04, 10:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226