VENETO: CAVALIERE, L'EUROPA NON SI IMPICCI DEL PIANO LAGUNE

Venezia, 30 apr. - (Adnkronos) - Il commissario europeo per l'ambiente Margot Wallstroem minaccia sanzioni sul 'piano di area delle lagune del veneto orientale' e il presidente del Consiglio Enrico Cavaliere (Lega) replica:''l'Europa non si impicci'', invitando la Commissione veneta ''a procedere nel suo lavoro, infischiandosene delle minacce del commissiario Wallstroem'' e portando a compimento ''in tempi brevi un provvedimento che non puo' essere ulteriormente ritardato''.


Per Cavaliere ''non e' tollerabile che soggetti privi di legittimazione democratica si consentano di interferire su scelte affidate alla esclusiva competenza di organismi rappresentativi della volonta' popolare quali sono i Comuni, una Provincia e il Consiglio regionale, minacciando interventi e procedure di infrazione nei confronti di un provvedimento sul quale sta ancora lavorando la Commissione di una 'assemblea legislativa' regionale''.


''Questo e' un classico esempio di una Europa superstato che noi non vogliamo - ha detto Cavaliere - perche' e' l'opposto dell'Europa dei popoli verso la quale e' necessario puntare se si vuole dare credibilita' e prospettiva a questa istituzione''. Quanto al merito delle critiche del commissario europeo, Cavaliere ha invitato la signora Wallstroem a non preoccuparsi perche' ''i veneti hanno una storia di tutela del territorio e del patrimonio ambientale conosciuta e riconosciuta, e anche in questo caso sapranno vigilare sulle istituzioni alle quali si sono affidati''.

---------------------

---pensiero-------