User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L' insostenibile leggerezza della Padania

    Sbirri che manifestano, terroni che applaudono. Sbirri che attaccano magistrati, magistrati che non sanno l' abc di uno stato di diritto. Sbirri che si ammanettano e terroni di An che fanno manifesti in loro appoggio. Giornalisti terroni che si barcamenano nel dare le notizie di una situazione politica che poteva essere innescata solo da una società che terrona lo é nello spirito. Un governo di terroni nati e altri improvvisati che parla a spanne di cose che forse nemmeno conosce, o peggio, di cui non gli frega nulla. Una marea acefali sinistrorsi che scendono in piazza a ritmo di tamburi del Congo e tra sindacalisti senza onore. Lavoro, articolo 18, tolleranza, fratellanza...slogan di un' accozzaglia umana di imboscati e mantenuti che si autocandida a socirtà civile. Un Nord che si lacera i mille partiti e liste per amministrare comuni che oggi come domani dovranno pietire da Roma anche i soldi per le matite. Un Nord in cui la società che si crede civile, guarda e pensa: "Passerà anche questa". Jovanotti, Amendola, Cofferati: oggi gli abbiamo regalato le piazze.
    Almeno i camerati si sono esaltati; Le Pen ha il suo momento di gloria, tutta decadente come la sua Francia Imperiale, ma sbraita il NO di tutti quei confusi su tutto, ma sicuri che almeno TUTTO CIO' non gli piace. Almeno questo. Noi no, stiamo qui alla finestra di casa o di un computer a cercare di analizzare, giudicare, mettere puntini sulle i, trovare scuse, difenderci, attaccarci, perdonare, giustificare, condannare, rivangare e ricordare. In parte forse é un brandello di rivoluzione anche questa. Forse é una marea che monta, forse é la strada dell' autocoscienza, forse é un germe di quella ribellione che spazzerà via tutto, giudici, sbirri, manette e farabutti. Forse é un' illusione senza attenuanti, se non quella del moribondo che cerca una fonte da cui poter respirare. Ma siamo gli attori tragici di una farsa tutta italiana, su un palco dove siamo estranei, nemmeno comparse. Non ci piangiamo addosso fondamentalmente, siamo eroici in ogni riga che poniamo appresso all' altra, siamo stoici nel vedere cose che conosciamo spesso nel profondo della loro natura codarda e le sopportiamo. Siamo bravi a nostro modo. A nostro modo epici e disgraziati. Non siamo "somari del Nord", credo che alla fine qualcosa abbiamo fatto, un' orma l' abbiamo lasciata. Abbiamo qualcosa da comunicare, un passato tutto nostro da ricordare, tante amarezze da rinfacciare certo, ma anche la riconoscenza verso qualcosa e qualcuno che un sogno ce l' ha conficcato nel cuore. Sì, ce l' ha conficcato, come uno strale appuntito che penetrato nelle membra, brucia, ma é troppo in profondità per toglierlo. E' stato un "regalo" bastardo, trovato forse e donato forse, per caso, ma che ora non si può restituire come un vuoto a rendere, o peggio, un vuoto a perdere. Ma noi in piazza non ci siamo più. Non siamo più nelle strade. Fortunati i camerati che almeno per oggi hanno la loro "Legio Patria Nostra", un po' di reduci riesumati e un vagone di slogan che, almeno oggi, gli altri ascolteranno. Spiritualmente oggi io sono con loro, con il loro entusiasmo, con la loro alternativa, con il loro carico di odio verso questo sistema inumano e ignorante, bolso e venduto. Oggi le piazze erano anche loro. Come lo erano della sbirraglia, dei comunisti che del Muro di Berlino hanno il cemento che gli intasa il cerebro, dei politici di questo governo che é talmente insulso che quasi non ti fa nemmeno incazzare. Vabbeh, basta così...ho rotto a sufficenza. Mi prendo qualche giorno di congedo...da sta insostenibile leggerezza.
    Wotan

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Padova
    Messaggi
    498
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lesioni profonde oppure stigmate permanenti di un ideale di libertà?
    Rancore o presa d'atto di un passaggio sulla strada della coscienza?
    Illusione di massa momentanea o momentanea presa di coscenza di massa?
    L'articolarsi di tanti avvenimenti che superficialmente appaiono scollegati, porterebbero a pensare che i motivi dell'attuale situazione della lotta indipendentista, siano lungi dall'essere decriptati .
    Ma al di là di questa ricerca, la situazione è delle più brutte da molti anni a questa parte.
    Non solo per il continuo aumentare degli effetti dell'invasione coloniale itagliana, ma sopratutto per il deterioramento subito dalla credibilità della lotta indipendentista democratica.
    Da qui le domande iniziali.
    Come rispondervi?
    Non so................da disilluso come sono, sono portato comunque a evitare sindromi da amante tradito, e cercare di fare tesoro degli errori visti e fatti.
    Come ricominciare?
    Altra bella domanda..........
    Già sarebbe tanto capire da dove NON ricominciare, ma a vedere anche solo in questo forum, la strada è lunga............

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io credo che in fondo sappiamo da dove cominciare, solo che tanti di noi si sentono come limoni spremuti e non hanno più la forza di rimettersi in marcia ma anche di rimettersi in discussione.
    A queste persone consiglio di prendersi un periondo di ferie dalla politica (anche dai forum) per disintossicarsi, un passaggio obbligatorio se si vuole essere in grado di dare e fare qualcosa e di essere di qualche utilità alla causa.
    saluti padani

  4. #4
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by PINOCCHIO
    io credo che in fondo sappiamo da dove cominciare, solo che tanti di noi si sentono come limoni spremuti e non hanno più la forza di rimettersi in marcia ma anche di rimettersi in discussione.
    A queste persone consiglio di prendersi un periondo di ferie dalla politica (anche dai forum) per disintossicarsi, un passaggio obbligatorio se si vuole essere in grado di dare e fare qualcosa e di essere di qualche utilità alla causa.
    saluti padani

    Credo Pinocchio che il tuo consiglio sia ottimo, anche perchè, purtroppo, gran parte dei post servono solo o ad insultarci o a dire chi aveva ragione e chi torto, c'è però da mettere in preventivo un pericolo, se una volta abbandonato anche il forum come pure la politica attiva, si sarebbe poi in grado di ritornare a lottare, lo sai com'è il proverbio da noi no?.... meglio battere il ferro finchè è caldo, altrimenti...., nel mio caso il tuo consiglio tra l'altro non potrebbe essere applicato, a meno che non abbandoni un intera sezione di venticinque persone che, anche se ora senza molta convinzione, ancora ci seguono con fiducia.
    saluti -pensiero---

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi rendo conto del rischio, e sono anche convinto che molto probabilmente non si tratterebbe per alcuni di una pausa ma di un addio.
    MA andare avanti così, giorno dopo giorno, non penso sia di aiuto per nessuno.
    Per quanto riguarda il tuo caso, apprezzo la tua responsabilità. Quando decisi di abbandonare la lega non lo feci seduta stante ma decisi di cercare di portare a termine due o tre cose che avevo cominciato insieme ad altri: alcune cose andarono bene, altre male, dopo 6 mesi me ne andai. Sorsero comunque delle difficoltà e, scusate la mancanza d'umiltà, certe cose andarono a puttane anche per il mio abbandono.
    D'altronde se rimani là solo per spirito di responsabilità non sei onesta ne con te stessa ne con i tuoi militanti: forse dovresti provare a dire loro la verità.
    saluti padani

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Padova
    Messaggi
    498
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by PINOCCHIO
    io credo che in fondo sappiamo da dove cominciare, solo che tanti di noi si sentono come limoni spremuti e non hanno più la forza di rimettersi in marcia ma anche di rimettersi in discussione.
    A queste persone consiglio di prendersi un periondo di ferie dalla politica (anche dai forum) per disintossicarsi, un passaggio obbligatorio se si vuole essere in grado di dare e fare qualcosa e di essere di qualche utilità alla causa.
    saluti padani
    Hai perfettamente ragione .
    Abbiamo ( almeno alcuni di noi........ ) ben chiari in testa i principi su cui muoversi.
    Basterebbe riguardarsi il giuramento di Venezia e mettere i piedi per terra.
    Ma, come dici bene tu, molti stanno passando una fase che, parlo per me, ho passato 4 anni fa, e quindi la mia sensibilità e visione delle cose è differente e non congrua a quella di molti altri che solo ora o da pochi mesi, dentro o fuori dalla lega, si sono accorti degli errori che commettevano.
    Infatti, il rimettersi in discussione presuppone come minimo il capire dove, quando e come si è sbagliato, magari volgendo uno sguardo benevolo verso chi fino ad allora certe cose le ha sempre sostenute. Questo si, stanca e sfibra: il ripetere continuamente ad ogni nuovo venuto certe cose, non essere ascoltati, e poi vedere realizzarsi gli avvertimenti dati, per poi ricominciare nuovamente con ..." ...lo avevamo detto caz... ". Devastante e demoralizzante.

    D'altra parte capisco anche chi sul forum, o sul territorio, o in qualsiasi altro modo, continua "....toccar politica...". Come biasimarli?
    la discussione non potrà essere mai un male, anzi.
    L'auto incensazione, il doroteismo, il moderatismo, la chiusura in caste pseudo cultural-politiche di illuminati, o il soggiacere supino e fine a se stesso alle stesse caste, questi si che sono comportamenti deleteri.
    Infine l'utilità alla causa.
    Quale? Attualmente è questo il problema.
    La causa che vuole tutti comunque proni ad un destino di oscurità ?
    O quella degli ultimi illuminati che dispensano realismo doroteo ad ogni piè sospinto, magari con ancora addosso l'odore degli ultimi errori commessi??
    Mah, io concordo con wotan: un'orma comunque l'abbiamo lasciata, e a mio parere, l'unico modo per continuare è seguire i principi che hanno permesso il crearsi di quell'orma.
    Poi ognuno farà le proprie scelte, secondo la propria sensibilità, come è naturale.

 

 

Discussioni Simili

  1. L'insostenibile leggerezza del (non) essere
    Di Fulvia nel forum Fondoscala
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-03-12, 21:56
  2. L'insostenibile leggerezza della manovra di Tremonti
    Di Monsieur nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-11-10, 16:05
  3. L'insostenibile leggerezza del Pd.
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19-02-10, 20:14
  4. l'insostenibile leggerezza di Veltroni
    Di paolo de gregor nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-08-08, 13:00
  5. Insostenibile leggerezza del male
    Di Nuno nel forum Hdemia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-04, 19:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226