User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    fiorirà l'aspidistra
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,830
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito TEMA-Commenta la prima pagina di un giornale

    Posto il mio tema su Le Pen, scritto due giorni dopo il primo turno delle elezioni.

    C&C
    Franci

    --------------------------------------------
    --------------------------------------------

    Non si è davvero capito il come e il dove (per non parlare del perché) della democrazia in Europa. Lo dico da liberale convinto, da fervente democratico, da antifascista senza distinguo e senza esitazioni. Sono, insomma, uno che il signor Le Pen non lo voterebbe nemmeno sotto tortura.
    Ma proprio perché liberale mi chiedo perché, dove e come in Europa vengano apportati i principi della democrazia.
    Il Corriere della Sera dedica oggi sette dei suoi tredici spazi in prima pagina alla questione Le Pen, il caso che da un paio di giorni frigge le anime della sinistra e della destra moderata francese. Caso forse unico nella storia dell’Occidente dal dopoguerra.
    Cosa è successo, in pratica, con le elezioni di domenica scorsa? Cosa è accaduto di tanto eclatante da fare saltare sulle sedie la metà dell’estabilishment europeo? E’ successo che in uno degli stati più politicamente e demograficamente importanti del nostro continente un partito di destra populista, negazionista (si vedano le sparate su Auschwitz “inconveniente della storia”), xenofobo e piuttosto intollerante, ha ottenuto i voti del 17% degli elettori, scavalcando anche quell’area socialista che per cinque anni è rimasta saldamente al potere.
    E’ successo che milioni di Francesi hanno decretato che a sfidare Chirac per il secondo turno della corsa all’Eliseo non sarà il politicamente corretto Jospin, ma lo scorrettissmo leader del Fronte Nazionale.
    Succede che a fronteggiarsi non saranno solo due candidati dai programmi diversi e dalle idee divergenti: saranno due concezioni del tutto diverse della società e dell’individuo. A confronto, due destre che in comune hanno ormai soltanto il nome: quella gollista di Chirac e quella, appunto, neo-vetero-post fascista di Le Pen.
    Scontato è l’esito di questa tornata elettorale: vincerà, e con un buono scarto, il Presidente uscente, che va verso una sicura riconferma con l’appoggio di quasi tutta la sinistra.
    Il commento a questa paradossale situazione non può che essere di fastidio. Quasi di vergogna, anche se la vergogna la provo non tanto per coloro che hanno sostenuto l’estrema destra, quanto piuttosto per i leader dello schieramento democratico che altro non hanno saputo fare se non litigare e riempire la testa della gente di inutili chiacchiere.
    Ma preferirei evitare la sequela di banalità che circola in queste ore per pormi una domanda che va al di là delle frasi fatte sui valori della tolleranza, della moderazione, dell’antifascismo, eccetera. Valori in cui credo, per carità, ma che stanno venendo spogliati di qualsiasi significato, con l’uso smodato e inopportuno che ne viene fatto.
    La domanda è: la libertà la si applica sempre o quando le circostanze lo permettono? La democrazia vale soltanto con chi democratico lo è comunque, e nel midollo, o anche con il signor Le Pen? In fondo, non è stato attraverso la democrazia e le regole democratiche che egli è arrivato dove è ora? O che forse gli elettori valgono soltanto se avallano il progetto di uno dei leader moderati?
    E siccome di domande ne ho fatte più d’una, mi si conceda lo spazio per porne un’altra, penso ancora più importante. Perché Le Pen no e i marxisti sì? Abbiamo visto una galleria di inquietanti capi di lotta operaia, a queste fantomatiche elezioni. La “gauche plurielle”, quella, per intenderci, che riunisce tutte le forze della sinistra, prevede accordi anche con questi loschi figuri. E in cosa essi differiscono dai fascisti lepeniani? Forse dicono qualche bugia in più, ma nella sostanza rimangono estremisti quanto gli altri. Portano avanti un progetto politico vecchio di cinquant’anni, al quale hanno dato qualche spolveratina per l’occasione, che persegue la lotta di classe così come quello di Le Pen persegue la lotta agli immigrati.
    Eppure, a loro viene concesso di manifestare apertamente nelle piazze a neanche cinque ore dalla chiusura dei seggi contro i risultati che gli elettori hanno decretato. A loro viene concesso di ricevere, nel complesso, un quinto delle preferenze. E se reclamassero una poltrona in un futuro governo di centro-sinistra, sono sicuro che la otterrebbero senza problemi, come qui in Italia ha fatto il comunista Bertinotti per due anni buoni.
    Ma che brutta copia della democrazia è questa? Non mi piace ragionare con il paraocchi. Non mi piace questo discrimine tra chi può essere votato e chi invece va bene solo quando nessuno lo conosce.
    Oltretutto, quella dei burocrati di Bruxelles è una contraddizione in termini: è ammesso che si formino movimenti di una certa area di pensiero, è ammesso pure che essi si organizzino e arruolino nelle loro strutture di partito migliaia di persone. E’ ammesso che essi partecipino
    alle elezioni e che ottengano quote consistenti di consensi (anche nel 1995 furono a milioni a votare il Fronte Nazionale, ma nessuno fiatò). Ma, attenzione! Se poi questo famigerato Le Pen supera la sinistra e si mette a ridosso di un centrodestra peraltro già in affanno, ecco che i tromboni arroganti e radical-chic di mezzo continente si esibiscono nei loro pezzi migliori. Ecco che tutti si indignano, lanciano allarmi e grida di soccorso, quasi la Francia fosse sull’orlo del regime, scendono in piazza a gridare e insultare.
    Il mio disgusto, leggendo la pagina del Corriere, va dunque ad una destra che mai avrei auspicato arrivasse a tali risultati, ma anche ad una democrazia che non è democrazia. Una democrazia che con queste elezioni ha dato il peggio di sé. In tutti i sensi. FC

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Permettimi di sottolineare, come in ogni tua analisi, per carità ben scritta, sei sempre abbastanza fazioso...

    Le Pen, per le sue idee, va condannato, punto e basta.

    I Marxisti, se fossero arrivati al ballottaggio, avrebbero avuto lo stesso trattamento, giustamente!

    Un voto per la Democrazia, è questo il messaggio che deve passare, contro Le Pen e contro chi, Le Pen ha contribuito a crearlo.

    Ciao.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    18 Mar 2002
    Messaggi
    377
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Sir Demos

    I Marxisti, se fossero arrivati al ballottaggio, avrebbero avuto lo stesso trattamento, giustamente!


    eppure io questo trattamento quando ci sono stati al governo i comunisti (sia in francia che in italia) non l'ho sentito

  4. #4
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Free-Market



    eppure io questo trattamento quando ci sono stati al governo i comunisti (sia in francia che in italia) non l'ho sentito
    Perchè PDCI e PCF sono partiti di nome comunisti, di fatto socialdemocratici.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Sassari
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bravo Franci, bel tema.
    E qui:la libertà la si applica sempre o quando le circostanze lo permettono? La democrazia vale soltanto con chi democratico lo è comunque, e nel midollo, o anche con il signor Le Pen? In fondo, non è stato attraverso la democrazia e le regole democratiche che egli è arrivato dove è ora? O che forse gli elettori valgono soltanto se avallano il progetto di uno dei leader moderati?
    mi pare che tu centri il punto.
    E' che tanti non ritengono di dover rispettare il normale gioco democratico se ad uscire premiato dalle urne è l'avversario. Brutta cosa QUESTA per la democrazia.
    g

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    18 Mar 2002
    Messaggi
    377
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Alberich


    Perchè PDCI e PCF sono partiti di nome comunisti, di fatto socialdemocratici.
    allora perche' non si chiamano PDSI e PSDF ? ti sei dimenticato di Rifondazione Comunista, anzi scusa, Rifondazione Socialdemocratica

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    18 Mar 2002
    Messaggi
    377
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by giovanna
    Bravo Franci, bel tema.
    E qui:la libertà la si applica sempre o quando le circostanze lo permettono? La democrazia vale soltanto con chi democratico lo è comunque, e nel midollo, o anche con il signor Le Pen? In fondo, non è stato attraverso la democrazia e le regole democratiche che egli è arrivato dove è ora? O che forse gli elettori valgono soltanto se avallano il progetto di uno dei leader moderati?
    mi pare che tu centri il punto.
    E' che tanti non ritengono di dover rispettare il normale gioco democratico se ad uscire premiato dalle urne è l'avversario. Brutta cosa QUESTA per la democrazia.
    g
    Ma questi sono i comunisti ancora non l'avete capito? almeno i fasciti non sono ipocriti

  8. #8
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Free-Market


    allora perche' non si chiamano PDSI e PSDF ? ti sei dimenticato di Rifondazione Comunista, anzi scusa, Rifondazione Socialdemocratica
    non l'ho per nulla dimenticata, solo che non è mai andata al governo.
    Il fatto che usino quel nome è un retaggio del passato, vogliono rivendicare una tradizione. E in Italia la tradizione del PCI è stata evidentemente democratica, negli atti pratici e nelle dichiarazioni programmatiche.

  9. #9
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Sir Demos
    Le Pen, per le sue idee, va condannato, punto e basta.
    Cacchio, meglio di te, a moderare il forum liberale, ci potevano mettere solo Stalin.

  10. #10
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Sir Demos
    I Marxisti, se fossero arrivati al ballottaggio, avrebbero avuto lo stesso trattamento, giustamente!
    Perché i voti marxisti, i voti per le pen secondo la tua PERSONALISSIMA ED OPINABILISSIMA IMPRESSIONE, PERCHÉ LA DEMOCRAZIA NON AFFERMA VALORI MA SOLO LA COMPLETA SOGGETTIVITÀ DI PARERI diventano voti di serie b?

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Prima pagina de Il Giornale, Sallusti rinfaccia Auschwitz ai tedeschi
    Di Bladerunner_60 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 165
    Ultimo Messaggio: 30-01-12, 20:34
  2. La prima pagina de il Giornale vale solo 159 € ?
    Di cantone_nordovest nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 23-01-11, 01:25
  3. La prima pagina de il Giornale vale solo 159 € ?
    Di cantone_nordovest nel forum Lista Bonino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-01-11, 20:36
  4. Il Giornale sbatte in prima pagina VERDINI!
    Di stefaboy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 15-08-10, 21:33
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-12-04, 00:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226