User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Le fondamenta di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    5,374
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Dibattito: divieto di fumo nei condomini

    Dopo il caso "Manhattan", dove si è arrivati ad imporre il divieto di fumare dentro casa, pena l'obbligo a vendere l'appartamento, anche in Italia inizia ad affacciarsi il divieto di fumo nelle aree comuni: scale, portinerie, sottotetto, androne dei garage.
    Che ne pensate?

    Presto se ne discuetrà online nel sito SCINTILLA2, ma il dibattito è aperto anche qui!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Le fondamenta di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    5,374
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dal Corriere.it: http://www.corriere.it/Primo_Piano/C.../09/fumo.shtml

    In ogni palazzo c’è almeno un diverbio che finisce in tribunale

    Condomini, scattano i primi divieti di fumo

    Gli amministratori: «Ma valgono solo per le parti comuni»
    Ecco i sei casi delle liti più frequenti tra vicini
    MILANO - Può un regolamento condominiale imporre il divieto di fumare dentro casa? Succede a Manhattan, potrebbe accadere anche da noi, dove, pur senza arrivare a questi eccessi, in qualche regolamento comincia ad affacciarsi il divieto di fumo nelle aree comuni: scale, portineria, sottotetto, persino l’androne dei garage. L’ascensore fa discorso a sé: il fumo è già proibito, anche se in pochi lo sanno. Il solo fatto che qualcuno abbia pensato a mettere dei divieti apre inevitabilmente un altro fronte di dibattito: la sigaretta sta diventando un terreno di scontro fra condòmini che ormai litigano su tutto. La proibizione di fumare dentro casa è scattata in un grattacielo newyorkese e la trovata, anche se un po’ annacquata, sta facendo proseliti. In Svizzera l’inquilino può chiedere una riduzione dell’affitto, se è costretto a respirare il fumo che penetra da fuori. I casi italiani di divieto di fumo nelle parti comuni dei condomìni (non negli appartamenti), sono invece ancora pochi, ma ci sono: tutti concentrati nelle grandi città e, soprattutto, negli edifici di pregio.
    «Siamo riusciti ad imporli, ma che fatica», dice Umberto Anitori, segretario nazionale dell’Anaci, l’associazione degli amministratori condominiali. Ma quanto è fondato il divieto di fumo in condominio? Augusto Cirla, avvocato dell’Assocond, l’associazione dei condòmini, è perplesso, ma ammette: «Può rientrare nelle modalità d’uso delle parti comuni, se ci si appella al diritto alla salute». Un fenomeno distinato ad allargarsi per Eugenio Antonio Correale, direttore del Centro studi Anaci: «Segue un principio che conosciamo bene, lo stesso che regola le piscine condominiali: quando ne va della salute comune, è lecito intervenire anche sui comportamenti individuali». Ma bisogna essere d’accordo proprio tutti: «Un regolamento di questo tipo - chiosa Cirla - sembra fatto per essere impugnato»

    IN TRIBUNALE - Ci manca solo di finire in tribunale anche per le sigarette. Il contenzioso fra condòmini sta crescendo: l’Anaci ha calcolato che non esiste condominio, almeno nelle grandi città, che non abbia almeno una vertenza aperta davanti ai giudici. E i condomìni, in Italia, hanno sfondato il tetto del milione. Il centro studi dell’Anaci ha steso una casistica: «Una controversia su due - dice l’avvocato Correale - riguarda i rapporti fra un singolo condòmino e il condominio». Tradotto: si va dall’impugnativa delle delibere dell’assemblea al corposo capitolo del risarcimento danni, per esempio per le infiltrazione dell’acqua piovana. Con l’arrivo dell’estate, poi, il contenzioso s’impenna: condizionatori d’aria, gioco dei bambini in cortile, biciclette lasciate nel vialetto, tende da sole, panni stesi sul balcone, ogni scusa è buona per litigare.

    IN ASSEMBLEA - Il periodo è caldo: maggio e giugno sono i mesi delle assemblee condominali. Due i temi da affrontare: il rendiconto dei costi sostenuti durante l’anno, «motivo continuo di liti perché oggi le spese condominiali incidono sul bilancio famigliare molto più di prima, 1.500-2.000 euro di media per appartamento, il 20% in più rispetto a cinque anni fa», spiegano all’Assocond, e le decisioni in tema di gestione futura. Meglio prepararsi: ci sarà da litigare. Premesso che «è raro vedere un consuntivo con conguaglio positivo per il condominio», avverte Cirla, cosa bisogna aspettarsi? Il rendiconto è il biglietto da visita dell’amministratore: se è bravo, deve far quadrare i conti e rispettare il preventivo. Ma non sempre accade: un po’ per elementi oggettivi (quest’anno l’inverno è stato freddo, il conto per il riscaldamento sarà più alto); un po’ perché qualche imprevisto capita sempre, tipo il cornicione da aggiustare. Non basta come giustificazione: «Un amministatore oculato sa distinguere fra una spesa urgente e una che non lo è: se sta spendendo di più per il riscaldamento - dicono ancora all’Assocond - farà slittare interventi non essenziali».

    CONSIGLI - Se non succede? Pensateci due volte prima di imbarcarvi in un contenzioso giudiziario. «Per l’impugnazione di una delibera - avverte Cirla - si deve considerare una spesa media di 1.500 euro». Il consiglio: cercare di appianare le divergenze con il buon senso e, soprattutto, prevenire le contestazioni. «Ogni condòmino ha il diritto di andare dall’amministratore anche durante l’anno e controllare le pezze giustificative. Più ci si documenta e meno sorprese si avranno in assemblea».


    Daniela Monti

  3. #3
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Dibattito: divieto di fumo nei condomini

    Originally posted by Österreicher
    Dopo il caso "Manhattan", dove si è arrivati ad imporre il divieto di fumare dentro casa, pena l'obbligo a vendere l'appartamento, anche in Italia inizia ad affacciarsi il divieto di fumo nelle aree comuni: scale, portinerie, sottotetto, androne dei garage.
    Che ne pensate?
    Se sono divieti imposti per legge mi fanno schifo.
    Se invece sono decisioni prese a maggioranza condominiale (tipo quella di non far vedere i panni tesi) mi dispiace per chi ci abita ma posso ritenerle ammissibili.

  4. #4
    alonehusky
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Dibattito: divieto di fumo nei condomini

    Originally posted by ARI6


    Se sono divieti imposti per legge mi fanno schifo.
    Se invece sono decisioni prese a maggioranza condominiale (tipo quella di non far vedere i panni tesi) mi dispiace per chi ci abita ma posso ritenerle ammissibili.






    comunque per questo tipo di decisioni ci vuole l'unanimità

  5. #5
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Dibattito: divieto di fumo nei condomini

    Originally posted by alonehusky

    comunque per questo tipo di decisioni ci vuole l'unanimità
    Meglio ancora.

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Sassari
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Dibattito: divieto di fumo nei condomini

    Originally posted by ARI6


    Se sono divieti imposti per legge mi fanno schifo.
    Se invece sono decisioni prese a maggioranza condominiale (tipo quella di non far vedere i panni tesi) mi dispiace per chi ci abita ma posso ritenerle ammissibili.
    Sono d'accordo. Così pure per i divieti nei locali notturni, nei ristoranti ecc. Basterebbe affidarsi al mercato: i clienti chiedono di non respirare fumo? Il gestore provvederà (pena la perdita di clienti) ad approntare sale per non fumatori e aspiratori. E tutto questo senza bisogno di essere trasformato per legge in un questurino proibizionista.
    Diverso a mio modo di vedere il discorso in alcuni luoghi di lavoro dove il datore di lavoro dovrebbe essere obbligato a separare i fumatori dai non fumatori (anche qui dunque no al divieto totale imposto per legge).
    E questo ve lo dice un'accanita fumatrice passiva

    g

  7. #7
    Free
    Ospite

    Predefinito

    E i diritti dei fumatori nessuno li tutela? Io non ho mai fumato un sigaretta ma non mi piacciono queste crociate contro i fumatori.

  8. #8
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Free
    E i diritti dei fumatori nessuno li tutela? Io non ho mai fumato un sigaretta ma non mi piacciono queste crociate contro i fumatori.
    Sei da monumento...

  9. #9
    I Have a Dream
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    "Castello Sforzesco"
    Messaggi
    2,123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E i diritti dei fumatori nessuno li tutela?

    Fino ad oggi sono state tutelati solamente quelli dei fumatori, vuoi per le forti entrate tributarie e vuoi per la forza delle multinazionali del tabacco...

    Si deve adesso trovare un compromesso che tuteli ambedue gli interessi e i diritti...



    Basterebbe affidarsi al mercato

    E invece no e provo a spiegartelo in due parole...

    Il beneficio di non respirare fumo passivo, è molto protratto nel tempo e neanche probabilmente avvertito dai cittadini non dotati di particolare sensibilità, mentre il beneficio scaturente dal fumare una sigaretta è immediato e impellente è il bisogno di assimilare nicotina...

    Da ciò due forze contrattuali di intensità molto differenze; in parte queste due righe dovrebbero spiegarti anche perchè fino ad adesso c'è sempre stata scarsa attenzione per i non fumatori nei luoghi pubblici...

    Ciao.
    Se vuoi amarmi, amami per null'altro che l'amore stesso.
    Non dire mai " io l'amo per il suo sorriso, il volto, il modo di parlare " perchè queste cose col tempo possono cambiare, o cambiare per te.

  10. #10
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Sir Demos



    E invece no e provo a spiegartelo in due parole...

    Il beneficio di non respirare fumo passivo, è molto protratto nel tempo e neanche probabilmente avvertito dai cittadini non dotati di particolare sensibilità, mentre il beneficio scaturente dal fumare una sigaretta è immediato e impellente è il bisogno di assimilare nicotina...

    Da ciò due forze contrattuali di intensità molto differenze; in parte queste due righe dovrebbero spiegarti anche perchè fino ad adesso c'è sempre stata scarsa attenzione per i non fumatori nei luoghi pubblici...

    Ciao.
    Cioè, siccome i non fumatori sono fessi e non si incazzano come dovrebbero quando respirano il fumo altrui, lo Stato con la esse maiuscola e a caratteri cubitali deve far sì che essi diventino intolleranti a dovere.
    Mi vengono i brividi.
    E comunque lasciami nutrire seri dubbi sul "bisogno di assimilare nicotina". Serie ricerche danno esiti diversi, liberando i fumatori dall'etichetta di tossici.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Divieto di fumo anche in auto
    Di alexeievic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 29-11-09, 12:40
  2. La Lecca fa la dura:divieto di fumo al volante
    Di Dragonball nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-11-09, 08:52
  3. Divieto di fumo sulle spiagge
    Di Ashmael nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 114
    Ultimo Messaggio: 28-06-06, 02:31
  4. Il divieto di fumo non vale a Palazzo Chigi
    Di patatrac (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-05-05, 12:26
  5. Conto alla rovescia per il divieto di fumo
    Di S.P.Q.R. nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19-10-04, 16:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226