User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Intervista di Bossi su La Stampa

    BOSSI SOSTIENE CHE IL CARROCCIO NON HA NULLA A CHE FARE CON LE PEN E HAIDER. POI DEL POLITICO DI ROTTERDAM AMMETTE: ERA UNO SCOMODO
    La Lega e quegli xenofobi che in fondo «dànno fastidio al Palazzo»




    MILANO XENOFOBI no, mai stati e dicono che mai lo saranno. Amici di Le Pen neppure. Di Haider forse sì, un pochino, in passato, ma è stato un errore, una distrazione. Pim Fortuyn chi? Umberto Bossi, fino all'altra sera, manco sapeva chi fosse. «Di certo doveva essere uno che dava fastidio al Palazzo». Ieri ha letto su «L'Unità» un editoriale che l'ha innervosito: «Bossi e Le Pen fratelli siamesi», scritto dall'ex ministro Agazio Loiero, ex mastelliano ora nella Margherita. La risposta è una rasoiata. Altro che lepenisti. Padani, piuttosto, e sempre di più. Anzi, scrive Bossi, il «Partito Nazionale Padano». Il Pnp. La nota di Bossi può sembrare esagerata e forse rivela un nervosismo che cova. Parte dall'euroxenofobia, passa da Agazio Loiero e finisce con un avvertimento. Noi, si legge, «siamo al Governo a Roma solo perchè convinti che la Nazione Padana può trovare all'interno dello Stato una dimensione federalista dove venga riconosciuto il diritto alla libertà. Se non si realizzasse il progetto, per interferenza dei colli o per inadeguatezza del governo, non resteremmo un solo secondo in questo governo». «I colli», che poi sarebbe il Quirinale. «L'inadeguatezza», e sarebbe il freno tirato dagli ex dc. La dichiarazione di Bossi resterà l'unica della giornata: come se un commento di Loiero valesse più del risultato elettorale francese, o dell'assassinio di Pim Fortuyn, o di quanto si sta muovendo in tema di Europa, immigrazione, xenofobia, razzismo, intolleranza e rabbia. Dichiarazione nervosa. Nervosa come tutti i commenti di Bossi su Le Pen, il lepenismo o gli altri Fortuyn europei. «Ci vogliono appiattire su gente che non ha niente a che vedere con noi», ripete Bossi. E, per prendere le distanze, torna a rivendicare l'identità e la Padania, a premere su riforme e leggi, a minacciare l'uscita dal governo. «Continuo a dire che non c'entriamo, che noi siamo un´altra cosa, e poi c'è sempre un Agazio Loiero che mi viene a spiegare quanto sono xenofobo, razzista, fascista e gemello di Le Pen. Basta!». Bossi rispiega che non ha mai conosciuto Le Pen, anche se al Parlamento Europeo si sono incrociati gli sguardi. Haider una volta sola, per caso, dopo un comizio a Vicenza. Degli altri europei, Fortuyn compreso, mai e proprio mai. Con Le Pen, è vero, cera stato qualche avvicinamento in passato, un'iniziativa di Mario Borghezio che non ha mai avuto seguito. «Io - dice Bossi - non voglio neanche sapere chi è». Al Parlamento Europeo da tre legislature, Bossi ha sempre evitato le riunioni del gruppo «Arc en Ciel», come si chiamavano gli europarlamentari dei gruppi indipendentisti, i bretoni, i corsi, i catalani, i sardi, gli andalusi, i fiamminghi. Solo una volta era stato alle loro riunioni, ed era a Cardiff, Galles, lontanissimo ottobre 1993. Ma da quando è ministro ha incaricato il suo capo di gabinetto Francesco Speroni di monitorare quanto avviene nei paesi dell'Ue. Un dossier su Fortuyn era quasi pronto, e Bossi ora può dichiarare «che dava risposte giuste alle domande che venivano dai ceti popolari». Per Le Pen aveva usato una frase quasi simile e ben diversa: «Dà risposte sbagliate a domande giuste». Perchè Le Pen è fuori dal sistema, Fortuyn non lo era. «Dicendo che l'Olanda era piena di immigrati non li voleva cacciare tutti, come Le Pen. Voleva una nuova legge, come noi, per fermare i flussi. Voleva quello che vuole la gente e non vuole il Palazzo, il Sistema». E se proprio deve trovare un legame tra la Lega e Fortuyn si ferma alla constatazione che vale per tutti i movimenti europei: «Tutto quello che non è "Pensiero Unico" viene demonizzato, criminalizzato. Xenofobi! Razzisti!». Smarcarsi da quest'immagine, dunque. Per Giancarlo Giorgetti, segretario della Lega Lombarda e presidente della Commissione Bilancio della Camera, «è vero che a leggere i giornali europei sembra di trovarsi di fronte all'Internazionale Nera della Xenofobia. Come se ci fosse un minimo denominatore comune che invece non c'è. Le Pen e Fortuyn erano l'uno il contrario dell'altro, figurarsi Le Pen con i gay... E noi siamo ben diversi sia dal caso francese che da quello olandese». Fosse tutto così semplice e appiattito, dice, «al Parlamento Europeo saremmo nello stesso gruppo». Invece ognun per sè. Xenofobia europea in arrivo? «Se si intendono azioni di sopraffazione - risponde Giorgetti - non sbaglio se dico che tra tutti questi movimenti siamo i più moderati. Smentita la xenofobia l'unica parentela è sul problema dell'immigrazione, e qui c'è poco da scherzare: non si risolve né con le scomuniche né con le semplificazioni». Si risolve, per Bossi, con le nuove leggi. E qui si torna alla sua nota scritta, «la Lega non resterebbe un solo secondo in questo governo...». Immigrazione e prostituzione. «Ci sono domande giuste e bisogna trovare le risposte giuste». In Padania, in Italia e in Europa.
    Giovanni Cerruti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Clone "bryghella"
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    "Repubblica del Nord"
    Messaggi
    1,097
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Una intervista interessante, e ampiamente condivisibile.

    Mi nascono spontanei dubbi e incertezze su questa parte dell'articolo:

    Al Parlamento Europeo da tre legislature, Bossi ha sempre evitato le riunioni del gruppo «Arc en Ciel», come si chiamavano gli europarlamentari dei gruppi indipendentisti, i bretoni, i corsi, i catalani, i sardi, gli andalusi, i fiamminghi. Solo una volta era stato alle loro riunioni, ed era a Cardiff, Galles, lontanissimo ottobre 1993.

    Siamo in grado di dare un perchè a questo?
    "L'essere umano ha una missione, il difficile sta nel capire quale sia..."

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse perchè dal 94 in poi è stato messo alla gogna per avere fatto l'accordo con i "fascisti" berlusconi e fini

  4. #4
    Clone "bryghella"
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    "Repubblica del Nord"
    Messaggi
    1,097
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Shaytan
    Forse perchè dal 94 in poi è stato messo alla gogna per avere fatto l'accordo con i "fascisti" berlusconi e fini
    Mah.. un pò troppo semplicistico.

    Nel 1996 Bossi proclamò l'indipendenza..., sarebbe stato accettato senza alcun problema.

    Fu una scelta meditata dallo stesso Bossi?
    "L'essere umano ha una missione, il difficile sta nel capire quale sia..."

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Ulysse


    Mah.. un pò troppo semplicistico.

    Nel 1996 Bossi proclamò l'indipendenza..., sarebbe stato accettato senza alcun problema.

    Fu una scelta meditata dallo stesso Bossi?
    Ma se non sbaglio la Lega ha fatto parte di quel gruppo,"l'arc an ciel"....poi quando è uscito ha fatto mancare il numero legale per la costituzione di un gruppo politico,facendo ancare così a tutti i vari contributi e aiuti vari agli altri movimenti e poi da allora c'è sempre stato questo odio nei confronti della Lega.
    Non ricordo bene come successe tutto,vedrò di informarmi....è successo poco prima dell'"affare comino"
    Saluti Padani

 

 

Discussioni Simili

  1. Separazioni - Intervista al Telegiornale e Conf. Stampa
    Di kenaup nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-01-09, 19:45
  2. L'intervista di Lotito alla Stampa
    Di Danielino nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-03-08, 11:49
  3. L' intervista di Lotito alla Stampa...
    Di Danielino nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-03-08, 10:17
  4. Intervista a Mario Monti su La Stampa
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 08-12-06, 20:28
  5. Intervista di Adriano Tilgher alla Stampa
    Di Rodolfo (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-05-03, 00:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226