User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow E' deceduto ieri un grande itagliano all'estero:la BBC ci ricorda la sua "carriera"..

    Sunday, 12 May, 2002, 074 GMT 084 UK
    Notorious Mafia boss dies


    Notorious Mafia gangster Joseph "Joe Bananas" Bonanno has died in the US state of Arizona, aged 97.

    Bonanno reportedly detested his "Joe Bananas" nickname
    He died of heart failure after retiring to the state following a variety of health problems, his lawyer told the Associated Press news agency.

    At the height of his career Bonanno ran one of New York's five largest crime families, and was a member of "The Commission", which acted as a de facto crime board of directors in New York and other major American cities.

    Born in Sicily in 1905, he entered the US illegally through Cuba and was arrested numerous times on various charges, including transporting guns for infamous mob boss Al Capone.

    'Banana war'

    Perhaps the most famous moment during his career was the so-called "Banana War" from 1964-1969, which was sparked by his alleged attempts to assassinate fellow crime bosses Carlo Gambino and Thomas Lucchese.



    (The Mafia) refers to a process, a special set of relationships among men

    He was then kidnapped - supposedly by a rival - shortly before he was due to testify before a grand jury and disappeared for six weeks, re-emerging only briefly before fleeing to Arizona for more than a year.

    He later surrendered to a federal judge, and some accused him of orchestrating the kidnapping to avoid having to testify.

    During his absence war broke out between his supporters and dissidents, leading to the deaths of at least 13 people.

    However in the late 1960s his power began to wane and he retired permanently to Arizona.

    Prison time

    But US federal authorities managed in 1980 to successfully pin an obstruction of justice charge on him after he tried to prevent a grand jury from investigating his two sons, and he served eight months in prison in 1984.

    He served a further 14 months in prison for contempt of court after refusing to answer prosecutors' questions regarding the trial of reputed leaders of New York's organised crime families.

    He also co-wrote a book, "A Man of Honour, the Autobiography of Joseph Bonanno", in which he denied that the Mafia even existed.

    "(The Mafia) refers to a process, a special set of relationships among men," he wrote.

    "I stay away from the term because it creates more confusion than it is worth."

    He described himself in the book as a "venture capitalist" invited into companies because of his connections.


    Mi raccomando...cantiamo l'inno e vediamo di essere orgogliosi di questo nostro caro patriota che tanto ha dato agli USA.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E se Bonanno era il tipico mafioso di un tempo...questi sono i mafiosi di oggi...


    Mafia:11 arrestati tra Puglia e Lombardia
    L’operazione è stata compiuta contro un clan del Tarantino legato alla Sacra corona unita. Due sono gli arresti compiuti in Lombardia.

    BARI – Undici persone sono state arrestate in un blitz antimafia che ha coinvolto Puglia e Lombardia. L’operazione è stata compiuta contro un clan del tarantino legato alla Sacra corona unita. Due gli arresti compiuti in Lombardia.

    Un'altra ordinanza di custodia cautelare è stata poi notificata in carcere a Vincenzo Stranieri, pregiudicato di Mandria, in provincia di Taranto, e detenuto da molti anni a Terni, per scontare una condanna per sequestro di persona. Gli investigatori ritengono che proprio Stranieri sia il capo dell'organizzazione malavitosa colpita.I reati contestati sono associazione per delinquere di tipo mafioso, traffico di ingenti quantità di sostanze stupefacenti ed estorsione.

    (13 MAGGIO 2002, ORE 130)

    ...come si puo' notare poco e' cambiato:la mafia a certe latitudini c'era ieri,e c'e' tuttora oggi.

  3. #3
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da Il Piccolo del 5/4/2002:

    Affari sporchi esportati dalla Campania: rapine, estorsioni, traffico di droga. L’indagine a una svolta decisiva
    La camorra nel Friuli Venezia Giulia
    Scoperti collegamenti a Trieste, a Monfalcone e nell’Isontino


    TRIESTE - Allarmanti ipotesi emergono dall’inchiesta del pubblico ministero Raffaele Tito, chiusa qualche settimana fa con la consegna del fascicolo al giudice delle indagini preliminari Nunzio Sarpietro. La camorra ha raggiunto il Friuli Venezia Giulia: traffico di droga, estorsioni, rapine, addirittura voto di scambio. Dopo quello di Udine, sarebbe il secondo insediamento di tipo mafioso scoperto dagli investigatori nella regione. Le indagini avrebbero dimostrato un’influenza della malavita napoletana perfino sulla gestione della cosa pubblica. Sarebbe stato accertato un poderoso giro di affari sporchi «trasferiti» dalla Campania nella zona di Trieste ma, anche e soprattutto, nel mandamento monfalconese e nell’Isontino dove vivono migliaia di dipendenti delle imprese che lavorano nello stabilimento della Fincantieri. Operai e impiegati ai quali si sarebbero uniti in modo insospettabile alcuni esponenti della criminalità organizzata, decisi a «emigrare» dalla zona di Napoli, diventata ormai troppo sorvegliata. «Un’operazione è imminente», ha detto il capo della Mobile di Gorizia Carlo Lorito. L’indagine è quindi a una svolta decisiva, e che si sia passati alla «fase due» lo si deduce anche dal fatto che nel mattino di ieri è stato segnalato l’arrivo a Gorizia di alcune decine di poliziotti e carabinieri provenienti da altre città del Nord Italia.
    A PAGINA 15
    Corrado Barbacini


    Un poderoso giro d’affari «sporchi» emerge da un’inchiesta del pm Raffaele Tito. Lorito: «Imminente un’operazione»
    I tentacoli della camorra sulla città
    Allarmanti ipotesi: traffico di droga, estorsioni, rapine e anche voto di scambio

    I tentacoli della camorra hanno raggiunto il Friuli Venezia Giulia. Traffico di droga, estorsioni, rapine. Addirittura voto di scambio. Sono queste le prime allarmanti ipotesi che emergono dall’inchiesta del pubblico ministero Raffaele Tito, chiusa qualche settimana fa con la consegna del fascicolo al giudice delle indagini preliminari Nunzio Sarpietro.
    Dopo quello di Udine, sarebbe il secondo insediamento di tipo mafioso scoperto dagli investigatori nella regione. Polizia e carabinieri ritengono che la camorra si sarebbe radicata profondamente in alcune aree del territorio della regione coinvolgendo criminali locali e toccando il mondo della politica. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Dda Raffaele Tito, avrebbero infatti dimostrato un’influenza della malavita napoletana perfino sulla gestione della cosa pubblica. Sarebbe stato accertato un poderoso giro di affari sporchi «trasferiti» dalla Campania nella zona del mandamento monfalconese ma anche di Trieste e nell’Isontino dove vivono migliaia di dipendenti delle imprese che lavorano nello stabilimento della Fincantieri.
    Operai e impiegati ai quali si sarebbero uniti in modo insospettabile alcuni esponenti della criminalità organizzata che avevano deciso di «emigrare» dalla zona di Napoli, diventata ormai troppo sorvegliata e non più sufficientemente remunerativa. Nell’inchiesta di Tito è stata ripercorsa l’intera storia dei ripetuti tentativi, qualche volta riusciti, di infiltrazione camorristica all’interno dell’onesta comunità dei cosiddetti «trasfertisti», venuti a Monfalcone prevalentemente dal Sud per lavorare nelle imprese dell’indotto dei cantieri. «Un’operazione è imminente», ha detto il capo della Mobile di Gorizia Carlo Lorito. L’indagine è quindi a una svolta decisiva, e che si sia passati alla «fase due» lo si deduce anche dal fatto che nel mattino di ieri è stato segnalato l’arrivo a Gorizia di alcune decine di poliziotti e carabinieri provenienti das altre città del Nord Italia.
    L’inchiesta del magistrato della Direzione distrettuale antimafia ha preso l’avvio circa un anno fa prendendo spunto da alcuni apparentemente banali episodi riguardanti l’attività di alcune ditte che lavoravano in subappalto nel cantiere di Monfalcone. Tali fatti sono stati esaminati dagli investigatori e confrontati con gravi episodi di criminalità avvenuti negli ultimi tempi nella città del cantieri e a Gorizia.
    Da questi spunti investigativi si è dipanato un sottile filo poi percorso a ritroso dai poliziotti e dai carabinieri fino ad arrivare ai nomi di alcuni esponenti di spicco di clan camorristici. Personaggi che avevano tentato di allungare i tentacoli nel mandamento monfalconese, nell’Isontino e anche a Trieste.
    Corrado Barbacini

  4. #4
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    fraaaaaaaaaateeeeelli......d'itagliaaaaaaaaaaaaaa. ....

    sul tg4 un servizio in pompa magna, con la musica triste in sottofondo proprio come si deve ad un eroe....

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 03-04-12, 13:10
  2. EM ricorda un Camerata deceduto.
    Di molosso campano nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-03-08, 20:40
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-07-04, 18:47
  4. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 24-03-03, 00:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226