User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    Oli
    Oli è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Leno BS
    Messaggi
    32,491
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Fino a che punto siete libertari?

    Ke significa x voi questa cosa?
    X me la libertà finisce quando le proprie azioni intaccano quelle degli altri.

    Ciò è tuttavia molto limitativo in quanto tutte le azioni intaccano quelle degli altri.

    Fino a nn molto tempo fa credevo x esempio nel diritto di suicidio.

    Oggi, dopo avere avuto modo di vedere le reazioni ke un atto di questo tipo causa sulle altre persone, amici e parenti, credo ke sia tollerabile sono se la persona in questione nn ha parenti, nè amici.

    Ke ne dite?
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

    http://openflights.org/banner/f.pier.png

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io dico che, potenzialmente, tutte le nostre azioni possono arrecare un pregiudizio agli altri, il problema quindi è stabilire se noi abbiamo il diritto di compiere queste azioni oppure no.
    Il libertarismo da' una risposta semplice ma efficacissima: ognuno ha il diritto di mettere in essere le azioni che vuole purchè non aggredisca i diritti naturali degli altri.

    Il suicidio evidentemente non lede i diritti fondamentali di nessuno altro al di fuori del suicida........qui al limite si potrebbe discutere se la vita sia disponibile come la proprietà (e questa è la tesi predominante e forse concettualmente più corretta) o se sia inalienabile come la libertà.....

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    più di ieri e meno di domani.
    saluti padani

  4. #4
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Pippo III
    al limite si potrebbe discutere se la vita sia disponibile come la proprietà (e questa è la tesi predominante e forse concettualmente più corretta) o se sia inalienabile come la libertà.....
    Locke ad esempio, in accordo con la morale cristiana, sosteneva la seconda ipotesi.
    Io sono per la prima.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,908
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ??? Come potrebbe essere alienabile la libertà, anche volendo?

  6. #6
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Skepto
    ??? Come potrebbe essere alienabile la libertà, anche volendo?
    Appunto.

  7. #7
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Locke ad esempio, in accordo con la morale cristiana, sosteneva la seconda ipotesi.
    Io sono per la prima.
    Vediamo se stai (state) al gioco: perché la libertà è inalienabile?

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,908
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Premesso che la libertà è agire come si desidera, l'atto stesso di rinunciare a questo diritto implica un'azione volontaria, cioè un azione libera. Insomma, è impossibile effettuare una coercizione su se stessi perchè per definizione la coercizione viene dall'esterno.

  9. #9
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Skepto
    Premesso che la libertà è agire come si desidera, l'atto stesso di rinunciare a questo diritto implica un'azione volontaria, cioè un azione libera.
    Meglio, ai nostri fini, concepire la libertà in senso intersoggettivo, come, cioè, assenza di interferenze da altre persone.


    Insomma, è impossibile effettuare una coercizione su se stessi perchè per definizione la coercizione viene dall'esterno.
    Appunto....la coercizione viene dall'esterno....cosa succederebbe
    quando, una volta ridotto in schiavitù ("volontariamente") mi stancassi?La presumibile pretesa del "padrone" di vedere assicurato il mantenimento di una promessa (che per un libertario non ha valore giuridico) non configurerebbe un'ingiusta coercizione?

    Io ti posto come Rothbard risolve la questione:

    ...Egli non può vendersi in schiavitù e far rispettare la propria vendita, giacchè questo significherebbe che verrebbe ceduta in anticipo la sua volontà futura sulla propria persona...

    In altri termini si pone l'accento sul fatto che nel caso in esame ci sarebbe una "vendita" di qualcosa (la volontà futura) di qui non si può disporre al presente.

    Sa£udi serenissimi da Pippo III.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,908
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Allora, per la stessa ottica, un normale contratto di lavoro sarebbe illegittima?
    Penso che l'ipotetico schiavo in realtà continui ad agire secondo libertà: ha infatti solo acconsentito ad un patto, ma l'ha fatto liberamente.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Fino a che punto si può offendere la Costituzione
    Di Texwiller (POL) nel forum Repubblicani
    Risposte: 84
    Ultimo Messaggio: 14-01-09, 17:18
  2. delirio bozzi, fino a che punto?
    Di asterx nel forum Padania!
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 08-04-08, 18:03
  3. No global? Fino a che punto?
    Di canefantasma nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 03-09-07, 11:58
  4. fino a che punto?
    Di BITRE nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 14-04-04, 00:07
  5. Fino a che punto?
    Di Equilibrio nel forum Arte
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 17-02-03, 12:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226