User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ma ora in sudafrica c'è l'apharteid per i bianchi?

    Vedendo le partite della nazionale sudafricana pare proprio di si, oramai son tutti negri,neanche un bianco a morire, oppure non esistono più bianchi ? Nessuno che si scandalizza, come successse in passato perchè non avevano neanche un colored in squadra...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    è quello che mi sono chiesto pure io guardando la partita...non penso che i bianchi se la passino molto bene in sud africa ora che c'è la dittatura di mandela...

    non ti preoccupare che di violenze sui bianchi ne avvengono tutti i giorni la, solo che non lo sapremo mai dai media e nessuno si muoverà per fare qualcosa

  3. #3
    Mannysta
    Data Registrazione
    26 Mar 2006
    Messaggi
    2,176
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse perchè il sudafricano medio è di colore?

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Uomo bianco, dammi la terra

    Sudafrica, si profila l'esproprio dei terreni
    dei bianchi a vantaggio dei neri

    Togliere le terre ai bianchi del Sudafrica per redistribuirle alla popolazione nera come contropartita per chiudere, almeno da un punto di vista materiale, la piaga della segregazione razziale. Per ora è solo un'ipotesi, una voce o forse sarebbe meglio dire, un sogno inconfessato della parte più povera della popolazione, ma tanto è bastato per generare preoccupazione. Non solo tra la popolazione bianca, che teme una forma di esproprio violento sulla falsariga di quanto accaduto nello Zimbabwe, ma anche tra gli investitori internazionali.

    A rinfocolare il timore le affermazioni sibilline di alcuni membri del governo di Pretoria, che se da un lato considerano l'esproprio una soluzione in contrasto con i principi liberali cui lo stato si ispira, dall'altro fanno capire che può essere una via estrema. D'altronde le elezioni politiche si avvicinano e il malcontento popolare cresce, così come la povertà, ma la riforma agraria ancora langue.

    Varata 10 anni fa e mai portata avanti in modo deciso, consisteva nel trasferire alla popolazione nera il 30% delle terre coltivabili possedute dai bianchi entro il 2014, con l'obiettivo di allargare la base imprenditoriale del Paese anche alla popolazione nativa. Il passaggio di proprietà doveva avvenire col principio della vendita consensuale a prezzi di mercato. Ma a metà del percorso, secondo gli ultimi dati disponibili, solo il 3% dei terreni è passato nelle mani dei neri: un mezzo flop.

    Alcune associazioni sociali, rivendicando l'obbligo morale di risarcire il popolo nero dei danni dell'apartheid, sottolineano come con i ritmi di ridistribuzione tenuti sin qui la riforma potrebbe arrivare a compimento più o meno verso il 2080 e chiedono interventi più risolutivi per completare l'opera e dare una spallata alla povertà. Dal canto suo il governo si difende rimarcando che per quest'anno gli stanziamenti previsti per la riforma agraria saranno pari all'equivalente di 120 milioni di euro.

    Tuttavia molti latifondisti bianchi si dimostrano a dir poco scettici sulle reali possibilità di copertura economica di questa riforma da parte del governo e temono di assistere a scene già viste solo pochi anni fa nello Zimbabwe di Mugabe. Assalti, occupazioni ed espropri di terre a vantaggio della popolazione nera, per riparare i torti del passato coloniale. Una sorta di apartheid al contrario che suona male se applicato nella patria del premio Nobel Nelson Mandela e che ha prodotto risultati nefasti.

    Oggi il "padre-padrone" della ex-Rhodesia si vanta di avere creato 400mila nuovi proprietari terrieri, ma stando a quanto riferito dall'Onu e dalle agenzie non governative le terre sono per lo più abbandonate e quei pochi che le coltivano a malapena sfamano i familiari. Lo Zimbabwe, che fino a poco tempo fa era chiamato "il granaio dell'Africa meridionale" ed esportava nei Paesi vicini, adesso non ha più grano neanche per il consumo interno, ha un tasso d'inflazione pari al 500% annuo, disoccupazione al 70% e si è autoescluso dal Commonwealth; ha dovuto chiedere aiuto all'Onu, che dal canto suo ha così commentato: "Mugabe ha distrutto un'economia robusta e diversificata, senza l'aiuto di una guerra o di una calamità naturale".

    Un precedente inquietante soprattutto per un Paese come il Sudafrica che conta molto sugli investitori internazionali e che dopo anni di esclusione politica ed economica si è solo da poco ripresentato al consesso mondiale con buone credenziali.

    16 gennaio 2004

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    24 Jun 2006
    Messaggi
    13
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pensavo di entrare in un forum indipendentista e non razzista! Con indipendentisti come voi non andremo più in la del Lambro

  6. #6
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Shaytan
    Vedendo le partite della nazionale sudafricana pare proprio di si, oramai son tutti negri,neanche un bianco a morire, oppure non esistono più bianchi ? Nessuno che si scandalizza, come successse in passato perchè non avevano neanche un colored in squadra...
    Ti riferisci alla nazionale di calcio o di rugby? Perchè c'è da dire che in Sudafrica il calcio è lo sport dei negri, il rugby è lo sport dei bianchi...

  7. #7
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da richard56
    Pensavo di entrare in un forum indipendentista e non razzista! Con indipendentisti come voi non andremo più in la del Lambro

    Ok, ora torna pure da dove sei venuto...

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    21 May 2006
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In sudafrica c'è ancora l'apartheid contro i neri

  9. #9
    Diavoletto
    Data Registrazione
    14 Sep 2005
    Località
    Dio ti guarda... vèstiti ammodino!
    Messaggi
    2,040
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ciò che fanno adesso i neri non riuscirà mai a compensare tutte le porcate disumane dei bianchi nei loro confronti, dai secoli scorsi ad oggi...
    Î Viva la vida muera la Muerte !

  10. #10
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io l'anno scorso ci ho fatto il viaggio di nozze in SudAfrica, un territorio meravigliosamente bello ricco purtroppo di una criminalità assurda. Nelle 3 settimane che ho passato là, tra metropoli occidentaleggianti ed il parco naturale più bello al mondo (Kruger), ho appreso un po' della storia che ha portato il sudafrica a quello che è oggi.
    Tanto per iniziare, è ovvio che i bianchi in sudafrica siano una minoranza (mi pare il 15%), visto che il nativo tipico è colored ed i bianchi sono i discendenti di chi ha colonizzato negli ultimi secoli od occidentali trasferiti; l'apartheid è cessato grazie a Mandela (principalmente) nei primi anni 90 ma l'impostazione a "classi" (non necessariamente solo la contrapposizione bianchi / neri) perdura tutt'oggi e in gran parte viene comunque mantenuta proprio per volontà della persone che si identificano nel loro "gruppo etnico".
    La politica occidentale è stata quella che è saltata fuori dopo la cessazione dell'apartheid e in quegli anni i vari politicanti promisero casa e lavoro per tutti a patto di ottenere il loro voto; la gente delle campagne, poverissima e spesso con solo 2 animali e un po' di paglia, si riversò a decine di migliaia per mesi nelle varie metropoli, accampandosi alle periferie perchè ovviamente le promesse fatte non erano altro che sparate elettorali... ovvio che la gente che non ha nulla, non ha da mangiare e non ha un tetto, prima o poi ruba per campare ed infatti il tasso di criminalità è salito alle stelle, tanto che c'è una specie di coprifuoco al calare del sole (diciamo dopo le 17) e che la vita sociale tra le persone delle metropoli è mantenuta con feste fatte nelle varie abitazioni, evitando così proiettili e coltelli che circolano in tutta tranquillità.
    Il sudafrica è una sorta di piccola comunità impostata su politiche e modi di fare "occidentaleggianti" (più o meno, le differenze ci sono comunque rispetto all'europa) ma cresciuta in una terra meravigliosa. C'è da dire che la colonizzazione portata avanti dal 1500 circa dagli olandesi prima e dagli inglesi poi ha portato quell'impostazione all'europea che di certo era più progredita rispetto a quella preesistente (fatta di agricoltura e di guerre tra clan), ma è pur vero che sempre di "colonizzazione" si parla. Oggi la popolazione nera più incazzata per i secoli di schiavitù (nella pratica) vuole far sparire i bianchi dalle loro terre e un lustro fa era partita una campagna sanguinosissima che ha visto l'uccisione di diversi coloni bianchi ad opera della popolazione nera che aveva lo scopo di riprendersi con la forza le terre dei loro avi.
    Fatta questa panoramica su quello che ne so io, il quesito che si può fare oggi è: è giusto che qualcuno reclami il possesso delle terre che furono dei loro genitori e dei loro avi, per generazioni, e che qualcuno ha sottratto loro con la forza? E' giusto anche se oggi vuol dire cacciare gente che è nata e cresciuta in sudafrica, pur essendo bianca, e che ha sempre lavorato e vissuto su quel suolo?

    Nota per chi non perde occasione di fare discorsi razziali: se sostenete la tesi per la quale i teroni e gli allogeni vanno cacciati dalla Padania perchè queste terre sono dei discendenti di chi queste terre le ha create, dovrebbe valere lo stesso discorso per il sudafrica che è la terra dei neri, non degli occidentali... coerenza mai, eh?

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. la condizione dei bianchi in sudafrica
    Di Galaad nel forum Politica Estera
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 08-12-13, 22:48
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-08-12, 11:25
  3. Genocidio di bianchi in Sudafrica
    Di dedelind nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-07-11, 16:34
  4. Sudafrica. Studenti bianchi fanno bere urina ai neri.
    Di _crazy diamond_ nel forum Politica Estera
    Risposte: 93
    Ultimo Messaggio: 11-03-08, 19:59
  5. Sudafrica: i bianchi vittime di un genocidio
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 17-12-02, 10:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226