User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Banca del Sud, le Bcc venete
    chiudono al piano Tremonti


    «Fondi in Meridione? Sosteniamo le nostre imprese»

    Banca del Sud, le Bcc venete chiudono al piano Tremonti - Corriere del Veneto

    VENEZIA — «Per la Banca del Sud Tremonti usi le proprie risorse». Al di là delle posizioni tattiche dei rappresentanti del*l’associazione delle banche di credito cooperativo, la base rea*gisce con decisione alla propo*sta, ventilata dal ministro del*l’Economia, Giulio Tremonti, di dare vita a una «Banca del Sud». Che dovrà far leva sulla presenza capillare del credito cooperativo e presumibilmen*te anche sulla solidità patrimo*niale degli istituti del Nord. «Il progetto è in corso di va*lutazione a livello nazionale. Non ci può che far piacere que*sto riconoscimento per una re*altà importante che opera per l'economia reale», dice senza sbilanciarsi il presidente della Federazione delle bcc del Vene*to, Amedeo Piva. Ma alcuni rap*presentanti delle singole ban*che promettono battaglia in Fe*derazione. Perché in una fase di crisi non si possono trasferi*re verso il Sud nuove risorse, ri*ducendo la capacità di erogare credito alle imprese dei 40 isti*tuti di credito cooperativo del*la regione, per un totale di cir*ca 620 sportelli. Il presidente della Cassa rura*le ed artigiana di Treviso, Paolo Reginato, è chiaro: «Se Tremon*ti intende creare la banca del Sud lo faccia con le proprie ri*sorse». Reginato promette poi di far pesare il proprio parere: «Non condivido l'idea e spero che non vada in porto, avrebbe solo conseguenze negative: so*lo se si crea una banca con le proprie forze questa - spiega il presidente dell’istituto con se*de a Villanova di Istrana - è de*stinata a restare in piedi». Regi*nato alza poi la mira: «Ne abbia*mo già sei di banche del Sud so*stenute dal fondo di garanzia e questa cosa non mi sta più be*ne ». Sono infatti già considerevo*li i versamenti solidaristici de*gli istituti di credito cooperati*vo alle realtà in difficoltà, attra*verso i fondi nazionali di garan*zia e il «Fondosviluppo» per la cooperazione, pari al 3% degli utili, che però gli istituti trenti*ni e altoatesini conservano in loco. Continuano a covare quin*di le tendenze «separatiste» de*gli istituti veneti,ormai da tem*po tradotta in un’alleanza con i trentini e da due anni con i te*deschi di Dz Bank, riducendo la dipendenza dagli istituti na*zionali Federcasse e Iccrea. Impensabile poi sottrarre ri*sorse alle bcc venete in questa fase, nella quale il credito è os*sigeno per le imprese. «Il fatto stesso di essere banche locali comporta che dobbiamo pensa*re prima al nostro territorio e in questo momento il Nordest - argomenta Giuseppe Maset, storico direttore della bcc Ban*ca della Marca - ha gravi diffi*coltà, anche maggiori del Sud, perché qui da noi sono in crisi le imprese e i loro lavoratori, non i dipendenti statali che co*munque portano a casa lo sti*pendio». Non è quindi il mo*mento adatto per ipotizzare un simile progetto: le risorse sono centellinate. «Non abbiamo né il tempo né il patrimonio e ho l'impressione - afferma lo stori*co direttore dell'istituto di cre*dito cooperativo di Orsago *che si tratti di atteggiamenti propagandistici». Anzi, «tem*po perso» secondo Maset. «Per*ché se il credito cooperativo dà vantaggi incredibili, non si può - sottolinea - inventare una banca». È una questione di metodo. «Io mi metto intorno al tavolo solo con chi è dispo*sto a rischiare qualcosa, non si può lavorare seriamente con le raccomandazioni: solo se lo Sta*to si impegna e mette questa garanzia allora possiamo appor*tare i fondi, con uno spread mi*nimo s'intende, perché il mio mandato è dare la massima tranquillità ai piccoli risparmia*tori che ci portano i soldi».

    Massimo Favaro

    04 settembre 2009
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,431
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    che ingrati,
    si rifiutano di piantare gli zecchini
    d'oro sul campo dei miracoli.

    mi meraviglia che tali consigli
    arrivino da uno come tremonti.

    cosa pensa che accada laggiù, dopo che
    si è scaricata l'ennesima valanga
    di denaro?

  3. #3
    Carolingio
    Data Registrazione
    17 May 2009
    Località
    Castrum Leuci
    Messaggi
    466
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Ma come! La ricchezza e le risorse del sud! Ma noi settentrionali siamo ingrati, dopo aver depauperato la terronia adesso ci rifiutiamo di finanziare la rinascita.

    Mi dissocio. :sofico:
    Sono Cristiano, Bianco, Etero, Insubre, Favorevole al porto d'armi. Domande?

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,654
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Benissimo le banche cooperative del nordest : la banca che ha in mente Tvemonti, radicata sul territorio e formata da gente del sud a tutela dell'economia del sud (visto che, secondo lui, le banche del nord che operano al sud depredano l'economia di quei posti, certo), non potrà mica sostenersi con i soldi estorti alle banche cooperative del nord....:sofico:
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Banca del Sud, le Bcc venete
    chiudono al piano Tremonti


    «Fondi in Meridione? Sosteniamo le nostre imprese»

    Banca del Sud, le Bcc venete chiudono al piano Tremonti - Corriere del Veneto

    VENEZIA — «Per la Banca del Sud Tremonti usi le proprie risorse». Al di là delle posizioni tattiche dei rappresentanti del*l’associazione delle banche di credito cooperativo, la base rea*gisce con decisione alla propo*sta, ventilata dal ministro del*l’Economia, Giulio Tremonti, di dare vita a una «Banca del Sud». Che dovrà far leva sulla presenza capillare del credito cooperativo e presumibilmen*te anche sulla solidità patrimo*niale degli istituti del Nord. «Il progetto è in corso di va*lutazione a livello nazionale. Non ci può che far piacere que*sto riconoscimento per una re*altà importante che opera per l'economia reale», dice senza sbilanciarsi il presidente della Federazione delle bcc del Vene*to, Amedeo Piva. Ma alcuni rap*presentanti delle singole ban*che promettono battaglia in Fe*derazione. Perché in una fase di crisi non si possono trasferi*re verso il Sud nuove risorse, ri*ducendo la capacità di erogare credito alle imprese dei 40 isti*tuti di credito cooperativo del*la regione, per un totale di cir*ca 620 sportelli. Il presidente della Cassa rura*le ed artigiana di Treviso, Paolo Reginato, è chiaro: «Se Tremon*ti intende creare la banca del Sud lo faccia con le proprie ri*sorse». Reginato promette poi di far pesare il proprio parere: «Non condivido l'idea e spero che non vada in porto, avrebbe solo conseguenze negative: so*lo se si crea una banca con le proprie forze questa - spiega il presidente dell’istituto con se*de a Villanova di Istrana - è de*stinata a restare in piedi». Regi*nato alza poi la mira: «Ne abbia*mo già sei di banche del Sud so*stenute dal fondo di garanzia e questa cosa non mi sta più be*ne ». Sono infatti già considerevo*li i versamenti solidaristici de*gli istituti di credito cooperati*vo alle realtà in difficoltà, attra*verso i fondi nazionali di garan*zia e il «Fondosviluppo» per la cooperazione, pari al 3% degli utili, che però gli istituti trenti*ni e altoatesini conservano in loco. Continuano a covare quin*di le tendenze «separatiste» de*gli istituti veneti,ormai da tem*po tradotta in un’alleanza con i trentini e da due anni con i te*deschi di Dz Bank, riducendo la dipendenza dagli istituti na*zionali Federcasse e Iccrea. Impensabile poi sottrarre ri*sorse alle bcc venete in questa fase, nella quale il credito è os*sigeno per le imprese. «Il fatto stesso di essere banche locali comporta che dobbiamo pensa*re prima al nostro territorio e in questo momento il Nordest - argomenta Giuseppe Maset, storico direttore della bcc Ban*ca della Marca - ha gravi diffi*coltà, anche maggiori del Sud, perché qui da noi sono in crisi le imprese e i loro lavoratori, non i dipendenti statali che co*munque portano a casa lo sti*pendio». Non è quindi il mo*mento adatto per ipotizzare un simile progetto: le risorse sono centellinate. «Non abbiamo né il tempo né il patrimonio e ho l'impressione - afferma lo stori*co direttore dell'istituto di cre*dito cooperativo di Orsago *che si tratti di atteggiamenti propagandistici». Anzi, «tem*po perso» secondo Maset. «Per*ché se il credito cooperativo dà vantaggi incredibili, non si può - sottolinea - inventare una banca». È una questione di metodo. «Io mi metto intorno al tavolo solo con chi è dispo*sto a rischiare qualcosa, non si può lavorare seriamente con le raccomandazioni: solo se lo Sta*to si impegna e mette questa garanzia allora possiamo appor*tare i fondi, con uno spread mi*nimo s'intende, perché il mio mandato è dare la massima tranquillità ai piccoli risparmia*tori che ci portano i soldi».

    Massimo Favaro

    04 settembre 2009

    Tremonti è degno compare socialista di Bossi.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,963
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball Visualizza Messaggio
    Tremonti è degno compare socialista di Bossi.
    tremonti e' solo il solito picciotto della cosca berlusconi ..
    vulgus vult decipi

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le Bcc venete: "No a fondi per la Banca del Sud"

    Per la banca del Sud occorrerebbe interessare la lega.
    Questa ha una grossa esperienza di come si riesce a manovrare le banche.

    Al Sud sono degli incapaci.
    Per farla chiudere potrebbero occorrere degli anni.

 

 

Discussioni Simili

  1. Quelle insurrezioni venete "dimenticate"
    Di vadelongo nel forum Storia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-03-08, 14:14
  2. Quelle insurrezioni venete "dimenticate"
    Di vadelongo nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-03-08, 13:51
  3. "Raixe Venete? No grazie!": vi risulta?
    Di triskel nel forum Padania!
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 27-07-07, 09:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226