Nel finale di una partita della massima serie scoppia una zuffa furibonda: i "carabineros" entrano in campo e portano via in manette i più agitati.


SANTIAGO - I "Carabineiros" cileni hanno arrestato sette giocatori coinvolti in una mega rissa avvenuta nel finale della gara tra Rangers e Palestino, disputata nella capitale Santiago e valida per i quarti di finale del Torneo di Apertura della massima serie. Lo stadio "La Cisterna" è diventato praticamente un campo di battaglia, con dirigenti, tifosi e giocatori di entrambe le squadre a darsele di santa ragione. Le forze dell'ordine sono entrate in azione arrestando quattro giocatori del Palestino e tre del Rangers. Tutto è successo nell'ultimo minuto di gioco, quando il Rangers, grazie al pareggio per 1 a 1, stava per qualificarsi alle semifinali. Negli scontri è rimasto ferito anche un giornalista.

Saluti Romani
Daniele - IRRIDUCIBILI