User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    palayork
    Messaggi
    3,243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito relativismo culturale ( scena seconda)

    Pakistan, stuprata per legge": "Voglio morire"


    Ha subito una violenza di gruppo in pubblico, ordinata dal tribunale locale, per un torto commesso dal fratello. Ora pensa al suicidio, mentre il governo centrale le offre 8 mila dollari di risarcimento.


    LAHORE (Pakistan) - "Sono un'aliena nel mio villaggio. La mia vita non ha più senso. Se non verrà fatta giustizia in breve tempo, sarò costretta al suicidio". La sua storia ha fatto il giro del mondo: Mukhtaran, 18 anni, è stata stuprata "per punizione" su ordine di un tribunale locale che amministra la giustizia nei villaggi sperduti tra le montagne del Pakistan secondo le antiche e crudeli regole tribali, e che ha creduto di lavare un'onta del tutto inesistente per una sensibilità occidentale, ordinando lo stupro di gruppo di una parente del presunto "colpevole".

    I fatti: a commettere il "crimine" secondo le regole tribali, era stato il fratellino della giovane violentata, che si era accompagnato con una donna più grande di lui, e per giunta di una casta superiore. Il tribunale ha ordinato che, per vendicarsi, la famiglia della donna potesse abusare in pubblico di una parente del ragazzino. Oltre che, come si scopre solo ora, dello stesso giovane. "Li ho scongiurati di risparmiarmi in nome di Allah - racconta ora la ragazza che nel villaggio lavora come insegnante di Corano - ma non è servito a nulla". Per salvare il giovane dalle ripetute violenze, invece, il padre si è visto costretto a corrompere alcuni dignitari.

    La polizia pakistana ha oggi arrestato uno dei quattro stupratori. Da alcune testimonianze, sembra che uno di essi fosse addirittura uno dei membri del consiglio tribale che ha emesso la "sentenza". Secondo il padre della ragazza, gli uomini che hanno usato violenza alla figlia erano armati. Tra gli imputati anche il capo della polizia del Punjab, Malik Asif Hayat, che si è difeso dicendo di aver saputo della violenza con ritardo e ha cercato di sminuire l'accaduto dichiarando davanti alla Corte suprema pakistana che la vittima era una donna divorziata di 30 anni.

    Di fatto il Pakistan, recentemente innalzato al grado di "alleato" degli Stati Uniti, nella battaglia contro l'Afghanistan, fa i conti con il proprio passato e l'ordinamento tribale. Il governo centrale, dopo essere venuto a conoscenza della vicenda, tenta di correre ai ripari. La Corte suprema si è riunita oggi, a Lahore, per ascoltare il rapporto della polizia e decidere il da farsi, consapevole dello sdegno che la notizia ha creato nel mondo occidentale. Tanto per cominciare ha deciso di risarcire con 500 mila rupie, 8 mila dollari, la giovane. In attesa di trovare e punire gli stupratori, che si sono dati alla fuga.

    Di fatto, però, nei villaggi del Pakistan, lontani dalle autorità centrali, la legge tribale resta ancora l'unico ordinamento valido. Le famiglie dei signorotti locali, che hanno fatto la loro fortuna assicurando l'ordine sotto la dominazione britannica, sono dei veri e propri feudatari che trattano la popolazione come vassalli medievali. Per giunta, il loro sostegno elettorale, resta inevitabile anche per i politici di Islamabad. Secondo un rapporto della Commissione per i diritti umani nel paese verrebbe violentata una donna ogni due ore. Lo scorso anno sono stati denunciati 321 casi.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Claude74
    Ospite

    Predefinito

    La legge tribale, la quale comprende la vendetta trasversale è tipica anche di alcune culture nostrane, quali quella mafiosa.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Claude74
    La legge tribale, la quale comprende la vendetta trasversale è tipica anche di alcune culture nostrane, quali quella mafiosa.
    già, ma questo non assolve tali comportamenti. A meno di non credere fermamente nel relativismo culturale, nel qual caso tanto la cultura nostrano-mafiosa quanto quella tribal-pakistana hanno il diritto di applicare pene e castighi secondo le norme tradizionali di ciascuna...

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    motivo in più per rifiutare la lor e la vostra cultura mafiosa.
    saluti padani

  5. #5
    Claude74
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by PINOCCHIO
    motivo in più per rifiutare la lor e la vostra cultura mafiosa.
    saluti padani
    Vostra di chi?

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    palayork
    Messaggi
    3,243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Claude74
    La legge tribale, la quale comprende la vendetta trasversale è tipica anche di alcune culture nostrane, quali quella mafiosa.
    io credo che sia opportuno tracciare una piccola differenza.

    da noi la mafia anche se ha sempre avuto robuste collusioni con la politica ed un potere di influenza sulla stessa, non ha mai avuto cittadinanza. e` stata sempre un potere forte ma un potere-ombra.

    da quello invece che ho arguito dalla vicenda pachistana l`autorita` tribale ha una capacita` ed un potere di influenza sul sistema che e` praticamente sostitutivo rispetto a quello statale, e nei casi meno cruenti addirittura auspicato dalle autorita` centrali che trovano in queste organizzazioni tribali un palliativo al vuoto di potere.
    si valuti il fatto che questa vicenda non e` isolata, e che il velo consueto di silenzio ed indifferenza e` stato rotto solo dalla denuncia della vittima. se questa on avesse avuto questo coraggio, la storia non sarebbe praticamente esistita e la sanzione sarebbe stata applicata dagli stupratori senza alcuna conseguenza.........

  7. #7
    Claude74
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by benny3


    io credo che sia opportuno tracciare una piccola differenza.

    da noi la mafia anche se ha sempre avuto robuste collusioni con la politica ed un potere di influenza sulla stessa, non ha mai avuto cittadinanza. e` stata sempre un potere forte ma un potere-ombra.

    da quello invece che ho arguito dalla vicenda pachistana l`autorita` tribale ha una capacita` ed un potere di influenza sul sistema che e` praticamente sostitutivo rispetto a quello statale, e nei casi meno cruenti addirittura auspicato dalle autorita` centrali che trovano in queste organizzazioni tribali un palliativo al vuoto di potere.
    si valuti il fatto che questa vicenda non e` isolata, e che il velo consueto di silenzio ed indifferenza e` stato rotto solo dalla denuncia della vittima. se questa on avesse avuto questo coraggio, la storia non sarebbe praticamente esistita e la sanzione sarebbe stata applicata dagli stupratori senza alcuna conseguenza.........
    Ovviamente non intendevo fare un paragone vero e proprio, ma semplicemente dire la mentalità tribalistica conserva una sua presenza anche nel nostro, di mondo, non solo nel "loro".
    Si può dire, inoltre, che la mafia ha cmq degli scopi potenzialmente eversivi, cioè ha come tendenza generale, anche se diversa per strategie ed obbiettivi a breve medio termine, quella di sostituirsi allo stato, non solo di violarne le leggi.


    Non so se centra. Un'amica mi disse che un suo amico, in Sardegna (ormai un bel pò di tempo fa) fu violentemente picchiato perchè colto a fare la corte ad una ragazza mentre questa aveva il ciclo. Chissà quali credenze, quale concezione della giustizia si cela dietro questa aggressione..... e quale concezione della donna e dei rapporti tra uomo e donna.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Località
    palayork
    Messaggi
    3,243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Claude74

    Ovviamente non intendevo fare un paragone vero e proprio, ma semplicemente dire la mentalità tribalistica conserva una sua presenza anche nel nostro, di mondo, non solo nel "loro".
    Si può dire, inoltre, che la mafia ha cmq degli scopi potenzialmente eversivi, cioè ha come tendenza generale, anche se diversa per strategie ed obbiettivi a breve medio termine, quella di sostituirsi allo stato, non solo di violarne le leggi.


    Non so se centra. Un'amica mi disse che un suo amico, in Sardegna (ormai un bel pò di tempo fa) fu violentemente picchiato perchè colto a fare la corte ad una ragazza mentre questa aveva il ciclo. Chissà quali credenze, quale concezione della giustizia si cela dietro questa aggressione..... e quale concezione della donna e dei rapporti tra uomo e donna.
    beh anche io, che vengo da un piccolo paese dell`italia meridionale, sentivo storia da bambino che mi facevano rizzare i capelli. lupi mannari, gente morta che tornava di notte e poi la Juria, come viene chiamata cioe` l`impossibilita` di respirare se dormi pancia in su.

    il problema che da noi questo tipo di manifestazioni fanno parte di una cultura marginale, non numericamente parlando ma culturalmente parlando.
    sono cose oscure alle quali facciamo finta di non credere.

    in altri contesti invece il sistema invasivo della cultura e di alcune subculture non trova alcun argine che possa contenerlo.
    insisto su questo punto poiche` mi sembra cruciale.
    inoltre per me che amo i sistemi aperti e flessibili, alcuni sistemi come quello di cui stiamo parlando dimostra di avere una rigidita` molto sueriore al nostro. la causa scatenante e` stata che il fratello della ragazza seguiva una donna piu` grande di eta` e di condizione sociale maggiore. una rigidita` che secondo me pochi sarebbero disposti a sopportare nel nostro sistema.

    io credo che molto spesso il rispetto, o addirittura l`amore che nutriamo verso questi sistemi diversi dal nostro scatursica piu` dal vederli qualcosa di assolutamente estraneo dal nostro, quanto pero` poi a viverci non sarebbe facile......

  9. #9
    Claude74
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by benny3


    beh anche io, che vengo da un piccolo paese dell`italia meridionale, sentivo storia da bambino che mi facevano rizzare i capelli. lupi mannari, gente morta che tornava di notte e poi la Juria, come viene chiamata cioe` l`impossibilita` di respirare se dormi pancia in su.

    il problema che da noi questo tipo di manifestazioni fanno parte di una cultura marginale, non numericamente parlando ma culturalmente parlando.
    sono cose oscure alle quali facciamo finta di non credere.

    in altri contesti invece il sistema invasivo della cultura e di alcune subculture non trova alcun argine che possa contenerlo.
    insisto su questo punto poiche` mi sembra cruciale.
    inoltre per me che amo i sistemi aperti e flessibili, alcuni sistemi come quello di cui stiamo parlando dimostra di avere una rigidita` molto sueriore al nostro. la causa scatenante e` stata che il fratello della ragazza seguiva una donna piu` grande di eta` e di condizione sociale maggiore. una rigidita` che secondo me pochi sarebbero disposti a sopportare nel nostro sistema.

    io credo che molto spesso il rispetto, o addirittura l`amore che nutriamo verso questi sistemi diversi dal nostro scatursica piu` dal vederli qualcosa di assolutamente estraneo dal nostro, quanto pero` poi a viverci non sarebbe facile......
    Mettiamola così: si può dire, in generale, che la nostra cultura sia migliore della loro? Direi di no, ma forse, scendendo nel vile particolare, e dando a questo particolare il nome e il cognome di quella povera disgraziata, il discorso cambia.....

 

 

Discussioni Simili

  1. Antiamaericanismo E Relativismo Culturale
    Di Luca_liberale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 223
    Ultimo Messaggio: 18-02-04, 18:09
  2. relativismo culturale (scena prima)
    Di benny3 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-08-03, 15:24
  3. relativismo culturale
    Di benny3 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 25-11-02, 19:11
  4. relativismo culturale...........
    Di benny3 nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-06-02, 18:49
  5. Relativismo culturale
    Di benny3 nel forum Politica Estera
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 24-04-02, 19:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226