User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Padania Mitteleuropea
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Friulano sui banchi già dal prossimo anno

    L’esponente dell’esecutivo Berlusconi anticipa la riforma nazionale e sottoscrive la proposta della Guerra
    La Loggia: via libera alla scuola regionale
    Una legge trasferirà le competenze. La vicepresidente: in novembre gli stati generali



    La riforma che porterà alla scuola regionale può partire dal Friuli-Venezia Giulia con il via libera del governo nazionale. Le competenze sull’istruzione saranno infatti trasferite alla regione autonoma che potrà avviare, già a novembre, il laboratorio sperimentale così come proposto dalla vicepresidente Alessandra Guerra. L’annuncio inaspettato del ministro per gli affari regionali, Enrico La Loggia, è arrivato ieri mattina in un breve fuori programma della sua visita in regione che l’ha visto intervenire al tavolo di lavoro che sta preparando gli stati generali della scuola di novembre. Poche parole, quelle del ministro la Loggia, ma che hanno lasciato di stucco sia la vicepresidente che i rappresentanti dei sindacati e della scuola pubblica e privata che erano riuniti al palazzo della giunta regionale a Trieste.
    Su invito della vicepresidente Guerra, il ministro è infatti intervenuto alla prima riunione del coordinamento regionale che sta lavorando alla norma attuativa per la realizzazione della scuola autonoma in vista della fiera e degli stati generali in agenda per il prossimo novembre e ha anticipato le linee della riforma nazionale, che garantiranno piena autonomia al Friuli-Venezia Giulia in questa materia.
    La Loggia ha anche spiegato ai rappresentanti di scuola pubblica e privata, al direttore regionale Bruno Forte e al provveditore Valerio Giurleo che la nostra regione potrà, se questa è l’intenzione dell’ente, farsi capofila nel processo di devoluzione in materia di istruzione che sta per partire nel Paese. Il ministro ha anche comunicato che in un disegno di legge a sua firma sulla devolution, in attuazione del titolo quinto della costituzione sul federalismo voluto dall’Ulivo nel precedente governo, è prevista proprio la possibilità per la regione di trasferire tutte le competenze in materia din istruzione da Roma a Trieste nel momento in cui l’ente ne facesse richiesta e disponesse delle risorse finanziarie adeguate.
    Entusiasta la reazione della vicepresidente Guerra alla notizia che il Friuli-Venezia Giulia avrà «la facoltà di superare - spiega - sia la riforma del titolo quinto e la Bassanini che la stessa riforma firmata dal ministro della pubblica istruzione Letizia Moratti e di definire le proprie priorità in materia scolastica a partire dal plurilinguismo e dalla presenza del friulano sui banchi già dal prossimo anno». Un’apertura che servirà alla Regione e all’ufficio scolastico guidato da Forte proprio per preparare la Fiera della scuola, prevista a novembre, e gli stati generali: «La possibilità che ci viene data dal governo - continua la Guerra - ci consente di diventare apripista nazionali in materia di autonomia scolastica e ci legittima, già a novembre, a preparare la nostra riforma che terrà conto ovviamente anche del friulano e delle altre lingue minoritarie. Nemmeno io - conclude la vicepresidente - che da sempre ho intrapreso questa strada e che ho voluto formare il coordinamento regionale proprio per definire il percorso della riforma scolastica mi aspettavo una risposta così buona dal ministro».
    Qualche perplessità invece giunge dalla Cgil scuola che se raccoglie il segnale politico di apertura del ministro la Loggia pone però il problema delle risorse finanziarie, una volta accertato che la volontà di arrivare a una scuola autonoma regionale ci sarà. Secondo il segretario della sezione scuola del sindacato Antonio Luongo il governo nazionale e la Regione devono chiarire se, a fronte di una devoluzione dei poteri in materia scolastica, le risorse necessarie saranno trasferite dallo stato come avviene nel modello adottato dal Trentino-Alto Adige oppure saranno garantite dal bilancio regionale in qualche modo, attraverso un sistema di compensazione fiscale o qualche altro strumento.

    --------------------------------------------------------------------------------

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dove sono finiti quegli insegnanti che si opponevano all'insegnamento del friulano?

  3. #3
    Padania Mitteleuropea
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Shaytan
    Dove sono finiti quegli insegnanti che si opponevano all'insegnamento del friulano?
    Cisono ancora, ma con la Guerra non si scherza

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa è una bella notizia. L'insegnamento dell'idioma locale è una proposta fortemente identitaria, che non solo ne garantirà la sopravvivenza, ma che farà uscire le nostre lingue dal limbo delle sole tradizioni popolari, inserendole a pieno titolo nell'alveo della cultura e della ricerca. Io mi auguro che anche in Liguria Biasotti si svegli, e riesca almeno a seguire la strada che altri hanno già spianato, se alle prossime elezioni non vuole tornarsene a casa col dieci per cento.

  5. #5
    Padania Mitteleuropea
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ZENA
    Questa è una bella notizia. L'insegnamento dell'idioma locale è una proposta fortemente identitaria, che non solo ne garantirà la sopravvivenza, ma che farà uscire le nostre lingue dal limbo delle sole tradizioni popolari, inserendole a pieno titolo nell'alveo della cultura e della ricerca. Io mi auguro che anche in Liguria Biasotti si svegli, e riesca almeno a seguire la strada che altri hanno già spianato, se alle prossime elezioni non vuole tornarsene a casa col dieci per cento.
    Un passo in avantin dato che la maggioranza sa solamente la lingua parlata, il friulano. e pochi quella scritta,
    e le principali regole grammaticali

  6. #6
    Padania Mitteleuropea
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito saluto in friulano del capogruppo della Lega Nord,

    TRIESTE - L'arrivo in piazza Oberdan a mezzogiorno, con all'entrata il presidente del Consiglio, Antonio Martini, a fare gli onori di casa; la riunione attorno a un tavolo con i sindaci dei Comuni minori della Provincia di Trieste e, subito dopo, quella con una rappresentanza consiliare. È durata due ore la visita del ministro agli Affari regionali, Enrico La Loggia, nella sede del Consiglio regionale. Una prima audizione con i sindaci disobbedienti al decreto Scajola (Krizman, Pangerc e Sardo), più l'obbediente Ret, sollecitata dal consigliere dei Comunisti italiani, Bruna Zorzini Spetic, svoltasi all'insegna della distensione e del superamento del problema. Più lungo, invece, e pieno di spunti sulla specificità del Friuli Venezia Giulia l'incontro con i consiglieri regionali. Domande e ricerche di chiarimento sull'articolo quinto della Costituzione, che cambia i rapporti e le competenze tra Stato e Regioni e le richieste di garanzie economiche per il territorio. In mezzo anche il saluto in friulano del capogruppo della Lega Nord, Claudio Violino, a testimoniare che non c'è solo la minoranza slovena. Interventi raccolti da La Loggia, pronto a rispondere sdoppiandosi nella veste prima di Ministro e poi di costituzionalista. Un atteggiamento di apertura e amicizia, ma anche di avvertimento sulle richieste di maggiore autonomia, specificità e richieste di ammortizzatori fiscali per equilibrare la prossima entrata nell'Ue della Slovenia. «Attenzione a rimettere in discussione la propria specificità. Potrebbe essere molto pericoloso» - ha spiegato il Ministro alla rappresentanza di tutti i partiti presenti in aula (assente solo Rifondazione comunista).

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by udinese


    Un passo in avantin dato che la maggioranza sa solamente la lingua parlata, il friulano. e pochi quella scritta,
    e le principali regole grammaticali

    Una bellissima notizia e una prova di coerenza da parte della Guerra.
    Io, pur essendo mezzo Friulano, la Marilenghe la mastico da fare pena e ciò mi dispiace. Andrò ai corsi serali. Per fortuna mia madre è riuscita a farmi conservare perfettamente l' uso della mia altra lingua atavica, così da non costringermi ad esprimermi solo in itagliano o, ancora peggio, in mericano.

    Una domanda, non solo a te, ma a tutti i nostri corregionali:

    PERCHE' IL FORUM DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E' SEMPRE VUOTO?

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PERCHE' IL FORUM DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E' SEMPRE VUOTO?

    Pol mette a disposizione i forum regionali si vede che attualmente fino ad ora nessuno era interessato al forum del Friuli Venezia Giulia potreste chiedere alla redazione se potete occuparvi voi di quel forum, almeno avremo i forum delle 3 regioni del nord est Padaninsti

  9. #9
    Padania Mitteleuropea
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    243
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Mitteleuropeo



    Una bellissima notizia e una prova di coerenza da parte della Guerra.
    Io, pur essendo mezzo Friulano, la Marilenghe la mastico da fare pena e ciò mi dispiace. Andrò ai corsi serali. Per fortuna mia madre è riuscita a farmi conservare perfettamente l' uso della mia altra lingua atavica, così da non costringermi ad esprimermi solo in itagliano o, ancora peggio, in mericano.

    Una domanda, non solo a te, ma a tutti i nostri corregionali:

    PERCHE' IL FORUM DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E' SEMPRE VUOTO?

    Manca il moderatore? Friulani, fatevi sotto, meglio se Padanisti

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    è una delle più belle notizie politche degli ultimi anni, non sto scherzando.
    Grazie guerra, grazie lega nord friuli.
    gobbo ciapa esenpio
    saluti padani

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ci vediamo il prossimo anno
    Di ಠ_ಠ nel forum Fondoscala
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 26-11-12, 23:09
  2. Come vedete la Lazio il prossimo anno?
    Di Toninuccio nel forum SS Lazio
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 25-07-07, 19:08
  3. lettera di un friulano contro il friulano normalizzato
    Di Perdu nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18-04-07, 13:46
  4. Ora o......il prossimo anno
    Di locke (POL) nel forum POLSchedina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-04-06, 15:00
  5. Il prossimo anno mi sposo!
    Di Nebbia nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 31-05-03, 02:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226