User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lo Stato Non PuÒ Fare Il Magnaccia

    Ursula Berge, tra le promotrici della legge che in Svezia ha proibito l'acquisto di prestazioni sessuali, serratamente ragiona per smontare ad uno ad uno i motivi che inducono molte persone a giustificare la prostituzione.
    Problema di fondo: che cosa dovrebbe essere garantito ad ogni persona in questa società, e che cosa la società nel suo complesso dovrebbe favorire o combattere?
    E nel caso concreto della prostituzione? C'è chi dice che essa è una libera scelta, e che quindi le donne dovrebbero essere lasciate libere di seguirla per autodeterminazione. Ma molti studi hanno dimostrato che la maggior parte delle prostitute hanno subìto una violenza sessuale condizionante: a San Francisco il 57%, a Portland l'85%, a Calgary (Canada) l'82%. Se la prostituzione è libera scelta, si domanda l'agguerrita parlamentare svedese, perché ci finiscono sempre i più deboli, i poveri, i senza potere? Perché c'è una mancanza di alternative.
    Ma se anche la prostituzione fosse libera scelta, perché dovrebbe essere più importante di altre libertà? Si vieta il commercio di organi, ma perché si permette la vendita del corpo delle donne, con la conseguenza tra l'altro di diffondere l'idea che la donna può essere comprata?
    Un'altra tesi sostenuta dai sostenitori della legalizzazione - continua Berge - è che la prostituzione sia un lavoro come tutti gli altri. Ma come è possibile, se anche i più convinti sostenitori ritengono che si debbano aiutare coloro che vogliono smettere, predisponendo percorsi e sostegni? Perché lo stesso non viene fato con dottori, avvocati, spazzini? Qual è la differenza? Semplice, la prostituzione non è un lavoro ordinario!
    Se fosse un lavoro come tutti, allora si farebbero stages di studenti nei bordelli per imparare il mestiere, oppure i disoccupati potrebbero essere avviati al suo esercizio, per non perdere il sussidio… D'altra parte - prosegue l'arringa - esistono leggi per migliorare la qualità di vita nei luoghi di lavoro, ma conoscete un posto di lavoro peggiore quanto ad abusi, sfruttamento e rischio di infezioni, anche in presenza di legalizzazione? No, perché la prostituzione non è un lavoro ordinario!
    Conclude la dottoressa Berge: “Legalizzare la prostituzione è legalizzare l'abuso e la violenza”.
    Lo Stato che, come in Olanda, ricavasse denaro dal commercio sessuale “non sarebbe esso stesso un magnaccia? E quale dovrebbe essere l'aliquota IVA?”.
    La Svezia ha preso forti impegni nella lotta alla prostituzione, criminalizzando l'atto di acquisto di prestazioni sessuali che è considerato non una scelta né un lavoro ordinario, ma un modo di usare le persone deboli e dunque un abuso e un atto di violenza.
    La legge dice che chi ottiene prestazioni sessuali a pagamento è punibile con multa o reclusione fino a sei mesi, con depenalizzazione per le prostitute. “Questi provvedimenti - commenta la relatrice - non risolvono il problema della tratta, ma sono un segnale chiaro che la società non accetta, e che l'atto criminale è l'atto di acquistare le prestazioni”.
    Ci sono state anche conseguenze concrete: dal 1999 il numero di donne coinvolte nella prostituzione di strada è diminuito del 50%, su un campione di 130 donne il 60% ha lasciato la prostituzione in modo permanente riconoscendo che la legge ha costituito un forte incentivo, dai dati della polizia non si rileva che la prostituzione nei locali sia aumentata. Il traffico di ragazze dall'Est europeo è diminuito, “i trafficanti sono persone pragmatiche e non vogliono i fastidi della Svezia”, dirottando verso altri paesi. “Naturalmente questa legge non ha risolto tutti i problemi, ma è importante che l'opinione pubblica per l'80% le sia favorevole”.
    Ursula Berge è confortata sulla bontà della strada intrapresa dal confronto con altri Paesi, come l'Australia, dove la prostituzione è stata legalizzata ed ora è diventata un business multimiliardario, ma soprattutto dalla consapevolezza che “la lotta contro la prostituzione è una lotta per i diritti umani”.

    dal mensile "Sempre"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mjollnir
    Ospite

    Predefinito

    Non credo che regolamentare la prostituzione comporti che lo Stato diventi magnaccia. Si limiterebbe a sorvegliarla. Sarebbe magnaccia se la organizzasse.
    A meno che qualcuno non pensi alla repressione totale del fenomeno, cosa ovviamente impossibile. Finora, Merlin vigente, le case chiuse non sono certo scomparse, si sono trasformate in centri di bellezza, massaggi, ecc...

  3. #3
    Mjollnir
    Ospite

    Predefinito

    P.S. aggiungo che la castità per legge è una aberrazione. Dichiarare reato l'acquisto di prestazioni sessuali è assurdo, l'ipocrisia sarebbe minore perseguendo l'offerta. Ma non si può criminalizzare uno che, quando qualcosa gli viene offerto, la accetta. Fanatismo politicamente corretto femminista e fanatismo moralistico cristiano sono andati a braccetto. Che pena.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il magnaccia di Arcore
    Di DUKE nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-09-13, 16:32
  2. Fare il magnaccia per B.
    Di Demonius nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-09-11, 19:41
  3. L'Italia è in mano ai magnaccia??
    Di Razionalista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 01-07-08, 10:01
  4. ragazzina magnaccia
    Di gattolaceleste nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-04-07, 22:50
  5. Lo Stato non può fare il magnaccia
    Di Colombo da Priverno nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 18-07-02, 01:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226