User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Moderatore Libertarissimo
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Covo dei "Sovversivi"
    Messaggi
    1,141
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito da La Padania: Rieccomi qui, per "rompere"

    Di GILBERTO ONETO



    Ho collaborato a questo giornale fin dal suo primo numero. Ho smesso nell'aprile del 2001 perché mi era parso l'unico tangibile modo per mostrare il mio dissenso a proposito delle "affettuose amicizie" politiche del Movimento di cui la Padania è organo ufficiale. Ho fatto allora con la penna quello che rnilioni di padani hanno fatto tenendosi alla larga dai seggi elettorali e dalle edicole.

    Ho continuato le trasmissioni a Radio Padanià per rispondere alle affettuose sollecitazioni di tanti amici, di cui sono onorato, e per la più assoluta libertà di espressione che mi èsempre stata assicurata dal direttore Matteo Salvini con un atteggiamento di civiltà, correttezza e intelligenza che gli va riconosciuto. E lo stesso atteggiamento del nuovo direttore del quotidiano, Gigi Moncalvo.

    C'è una amplissima parte del mondo autonomista che oggi è perplessa, disorientata, che non trova altra valida espressione che nelle associazioni culturali. Io non pretendo certo di potere rappresentare questo universo vasto e variegato che è tenuto assieme da comuni aspirazioni libertarie e identitarie, ma se le mie parole e i miei scritti servono a qualcosa sono felice di potere utilizzare qualsiasi mezzo per cercare di fare sentire il mugugno, il brontolìo di un popolo mite la cui collera sta di nuovo montando.


    C'è una larga porzione di nostri concittadini che si è in qualche modo chiamata fuori dal dibattito politico e culturale che negli anni passati aveva invece infiammato con vigore questo Paese, alimentando le speranze di milioni di persone che si sono ritrovate sotto una bandiera che finalmente, per la prima volta, supera divisioni ideologiche e sociali per proporre un progetto di libertà che riguarda tutti quelli che vivono in questa grande valle.

    Un progetto che scavalca le divisioni di destra e di sinistra (tenute in piedi da un radicato passatismo), che unisce cattolici, valdesi, israeliti, ortodossi, pagani, atei e anche dolciniani (un progetto che ha sempre avuto la passionalità della Controriforma e il rigore calvinista), che non si interessa delle scelte di vita dei singoli, che non entra nelle camere da letto e nei consultori medici se non nel senso di poter permettere a tutti le scelte più libere, che è convinto che la libertà e la prosperità della nostra gente siano costrette da un concomitante eccesso di Stato e di Italia.

    Oggi assistiamo a scelte di percorso e di compagnie che ci lasciano perplessi: troppo spesso vediamo idealisti sostituiti da opportunisti, assistiamo a sgomitanti corse verso prebende e cadreghe, vediamo furbacchioni che si incravattano e infiocchettano di verde o di tricolore a seconda delle circostanze e per perseguire obiettivi che poco somigliano a quelli che una bella giornata di sei anni fa ci avevano raccolti tutti sulle rive del grande fiume

    Siamo anche disposti ad accettare la logica (che peraltro continua a non piacerci) di alleanze a livelli istituzionali (nazionali e regionali) che possono consentire reali passi avanti nel processo dì devoluzione (che non è un obiettivo ma uno strumento per raggiungere l'indipendenza) anche se facciamo molta fatica a vederne gli sviluppi concreti. Ma sicuramente non riusciamo a capire alleanze locali con i più sgangherati rottami della prima o della seconda repubblica (che è anche peggio), che portano solo allo svaccamento di immagine e di valori ideali.

    Il professor Miglio diceva che pur di avere il federalismo sarebbe stato disposto a scendere a patti con il diavolo. Lo sì è fatto: ma non bisogna esagerare fino a diventare servi del diavolo - o peggio - a diventare il diavolo noi stessi.

    E' per dare una voce pur modesta e sicuramente inadeguata ai tanti che la pensano così, dentro e fuori dal Movimento, che accetto la richiesta del nuovo direttore. Assicura che non ci saranno censure e - conoscendo la sua vicenda personale e professionale - non ho difficoltà a credergli. Il giornale libero di un Movimento democratico non può che favorire il dibattito e il confronto all'interno di un quadro riconosciuto di civiltà e di correttezza.

    Mettiamola così: la presenza di una voce di dissenso è la prova sicura che questo giornale è libero e che il suo movimento politico di riferimento è democratico. Se mai un giorno dovessero essere messe a tacere le voci di quelli che esprimono in autonomia le loro opinioni, vorrà dire che libertà e democrazia sono in serio pericolo. In questa ottica, la presenza di un rompiballe come me va vista come una cartina al tornasole (delle Alpi) che testimonia vitalità e speranza.


    La Padania 21 luglio 2002

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bentornato Gilberto

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    317
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' la perfetta fotografia del mio pensiero e degli ideali ai quali molti non si sono mai allontanati. L'auspicio è che davvero inizi quanto prima un nuova primavera padana di libertà.
    PADANIA LIBERA.

  4. #4
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Almeno la SPERANZA non deve morire.
    Allora continuiamo a sperare........... e, se son rose, fioriranno......

    Serenissimi padani saluti

  5. #5
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: da La Padania: Rieccomi qui, per "rompere"

    [QUOTE]Originally posted by Beli Mawyr
    Un progetto che scavalca le divisioni di destra e di sinistra (tenute in piedi da un radicato passatismo), che unisce cattolici, valdesi, israeliti, ortodossi, pagani, atei e anche dolciniani (un progetto che ha sempre avuto la passionalità della Controriforma e il rigore calvinista), che non si interessa delle scelte di vita dei singoli, che non entra nelle camere da letto e nei consultori medici se non nel senso di poter permettere a tutti le scelte più libere, che è convinto che la libertà e la prosperità della nostra gente siano costrette da un concomitante eccesso di Stato e di Italia.[/I]

    Ciò che stiamo ripetendo da mesi su queste stesse colonne senza soluzione di continuità ... in una parola:
    <center>Padania!</center>

    Abrezio - scevra xò da kuesta sopraffazione e suprematicità

    <center></center>

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un progetto che scavalca le divisioni di destra e di sinistra (tenute in piedi da un radicato passatismo), che unisce cattolici, valdesi, israeliti, ortodossi, pagani, atei e anche dolciniani (un progetto che ha sempre avuto la passionalità della Controriforma e il rigore calvinista), che non si interessa delle scelte di vita dei singoli, che non entra nelle camere da letto e nei consultori medici se non nel senso di poter permettere a tutti le scelte più libere, che è convinto che la libertà e la prosperità della nostra gente siano costrette da un concomitante eccesso di Stato e di Italia.
    Cazzarola e i satanisti no ?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: da La Padania: Rieccomi qui, per "rompere"

    Originally posted by Beli Mawyr
    Un progetto che scavalca le divisioni di destra e di sinistra (tenute in piedi da un radicato passatismo), che unisce cattolici, valdesi, israeliti, ortodossi, pagani, atei e anche dolciniani (un progetto che ha sempre avuto la passionalità della Controriforma e il rigore calvinista), che non si interessa delle scelte di vita dei singoli, che non entra nelle camere da letto e nei consultori medici se non nel senso di poter permettere a tutti le scelte più libere, che è convinto che la libertà e la prosperità della nostra gente siano costrette da un concomitante eccesso di Stato e di Italia.


    Ma anche questo pezzo mi sembra significativo

    C'è una amplissima parte del mondo autonomista che oggi è perplessa, disorientata, che non trova altra valida espressione che nelle associazioni culturali. Io non pretendo certo di potere rappresentare questo universo vasto e variegato che è tenuto assieme da comuni aspirazioni libertarie e identitarie, ma se le mie parole e i miei scritti servono a qualcosa sono felice di potere utilizzare qualsiasi mezzo per cercare di fare sentire il mugugno, il brontolìo di un popolo mite la cui collera sta di nuovo montando


    Bene, sulla rete delle reti, una piccola parte l'ha fatta anche il forum Padania Indipendente, prima, e questo Padania! adesso, certo molto modesta, una gocciolina nel mare delle reti, ma credo di poter dire che siamo tutti lieti che la direzione sia concorde con le parole di Oneto, a cui va ancora una volta il massimo rispetto, e un grazie per la sua opera, nella speranza che dia veramente fastidio come si deve! (e già qualcuno su forum pseudoleghisti che non hanno niente a che fare col padanismo ha avuto modo di dimostrarlo...)




  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: da La Padania: Rieccomi qui, per "rompere"

    [QUOTE]Originally posted by Pippo III
    [B]Di GILBERTO ONETO





    Un progetto che scavalca le divisioni di destra e di sinistra (tenute in piedi da un radicato passatismo), che unisce cattolici, valdesi, israeliti, ortodossi, pagani, atei e anche dolciniani (un progetto che ha sempre avuto la passionalità della Controriforma e il rigore calvinista), che non si interessa delle scelte di vita dei singoli, che non entra nelle camere da letto e nei consultori medici se non nel senso di poter permettere a tutti le scelte più libere, che è convinto che la libertà e la prosperità della nostra gente siano costrette da un concomitante eccesso di Stato e di Italia.

    Direi che questo passaggio, assolutamente condivisibile, mette davvero la pietra tombale sopra ogni ipotesi di costruire, come vorrebbero certe bestie, una società padana fondata su famigghie tradizziunali, figliolanza da conigliera, antisemitismo fascista, messe tridentine e cagate varie
    Solo mi domando una cosa:ma certi personaggi adesso come faranno a conciliare la loro supposta e millantata fedeltà alla causa padanista con le loro menate catto-tradizionaliste-complottiste-antiliberiste etc?E non è un caso che nell'altro forum siano già partiti i primi siluri all'indirizzo del buon Gilberto.D'altronde credo sia venuto il momento di farla finita x sempre col fascismo di certa gentaglia e forse ci siamo vicini

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Magari se qualche volta scrivesse anche su questo forum non sarebbe male .
    A questo punto però si mette fuori dalla LegaNord Padania Sezione Riva del Garda

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Shaytan
    Magari se qualche volta scrivesse anche su questo forum non sarebbe male .
    A questo punto però si mette fuori dalla LegaNord Padania Sezione Riva del Garda

    Bè una volta aveva scritto sul vecchio Pad Ind (anche se indirettamente, visto che aveva mandato un suo pezzo da pubblicare in una discussione). Probabilmente ha altro da fare che non scrivere sui forum, però io direi che qualche volta un salto a leggere lo fa

    quanto ai rivani non ce ne può fregare di meno, più che altro sarà divertente vedere che posizione prednerà lo scodinzolone malanese, con i rivani o contro?

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226