User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Mar 2002
    Località
    monte di PORTOFINO
    Messaggi
    182
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito formigoni aumenta lo stipendio ai consiglieri: la lega sbotta ma incassa

    LA PROPOSTA è PARTITA - TANTO PER CAMBIARE - da forza italia e iconsiglieri di maggioranza l'hanno entusiasticamente sostenuta...morale sti signori vannoa beccarsi 15 vecchi milioni di lire al mese..piu' l'autista e auto con condizionatore gratis. Dal punto di vista previdenziale, cinque anni di cons. regionale comporta una ricca pensione a vita......

    nel frattempo - VISTA LA MANCANZA DI DENARO - LA REG. LOMBARDIA TAGLIA I FONDI PER LE AGEVOLAZIONI PER I TRASPORTI DEGLI ANZIANI.

    Indipendentemente dallo schifo che il c. destra ci sta facendo vedere, mi domando allora cosa costa la politica al cittadino se il cons. regionale costa tanto.

    ad essi sommiamo la miliaia di sindaci, gli assessori, i cons. provinciali, ass. provinciali, i parlamentari e chi piu' ne ha piu' ne metta.

    Poi il politico che fa ??? Riversa i problemi sui dip. pubblici, unico male della PA ( ve lo fanno bere..intanto l'italiano è un boccalone.... ) e quando devono dargli 20.000 lire d'aumento..pare caschi il mondo.

    fate i giusti conti e....medidate.

    STO CENTRO DESTRA E' LIBERISTA SI.....CON I COGLIONI CIOE' LA GENTE COMUNE.....

    SPUTTANATE GENTE...SPUTTANATE

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le spese per gli statisti sono solo la punta di dimante degli spreche del settore pubblico, dal dipendente ultimo livello al presidente del consiglio regionale, ognuno ruba in proporzione. Lo stato ruba ai tax payers tramite il fisco e chi dallo stato è cibato è complice del furto. I parastatali non sono certo delle vititme del sistema, anzi...che pensino a lavorare coem i loro colleghi delle aziuend eprivate, poi ne riparliamo...

    Il cntro destra non è certo liberitsa, anzi, forse berlusconi è davvero vicino al comunismo che tanti strali gli ha fatto proferire...

  3. #3
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito VERGOGNA!!!!

    VERGOGNA !

    LIBERA ASSOCIAZIONE PADUS 996 - BRESCIA

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Immagino che l'opposizione invece devolverà la differenza in beneficenza, giusto ?

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2002
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: formigoni aumenta lo stipendio ai consiglieri: la lega sbotta ma incassa

    Originally posted by DEMONBOMBACCI
    LA PROPOSTA è PARTITA - TANTO PER CAMBIARE - da forza italia e iconsiglieri di maggioranza l'hanno entusiasticamente sostenuta...morale sti signori vannoa beccarsi 15 vecchi milioni di lire al mese..piu' l'autista e auto con condizionatore gratis. Dal punto di vista previdenziale, cinque anni di cons. regionale comporta una ricca pensione a vita......

    nel frattempo - VISTA LA MANCANZA DI DENARO - LA REG. LOMBARDIA TAGLIA I FONDI PER LE AGEVOLAZIONI PER I TRASPORTI DEGLI ANZIANI.

    Indipendentemente dallo schifo che il c. destra ci sta facendo vedere, mi domando allora cosa costa la politica al cittadino se il cons. regionale costa tanto.

    ad essi sommiamo la miliaia di sindaci, gli assessori, i cons. provinciali, ass. provinciali, i parlamentari e chi piu' ne ha piu' ne metta.

    Poi il politico che fa ??? Riversa i problemi sui dip. pubblici, unico male della PA ( ve lo fanno bere..intanto l'italiano è un boccalone.... ) e quando devono dargli 20.000 lire d'aumento..pare caschi il mondo.

    fate i giusti conti e....medidate.

    STO CENTRO DESTRA E' LIBERISTA SI.....CON I COGLIONI CIOE' LA GENTE COMUNE.....

    SPUTTANATE GENTE...SPUTTANATE
    Invece il centrosx sono tutti dei signori: hai visto che barricate hanno fatto in parlamento per non far passare la legge?

    Ritenta, sarai più fortunato.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il centro-sinistra e il centrodestra sono esattamente la stessa cosa: merda.
    il problema è che la lega nord è parte del centrodestra.
    saluti padani

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Mar 2002
    Località
    monte di PORTOFINO
    Messaggi
    182
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    forse non ci capiremo mai o forse vi siete adagiati nella lussuosa casa del silvio nazionale.
    Oggi difendete berlusconi domani gridate libertà e perorate la causa del secessionismo.
    Esiste la lega di governo poi quella di pontida; avete una base popolare ma il vs. ministro è quello dell'art 18.

    Ora siete arrivati al punto di difendere don formigoni, prete mancato, attivista di cl che preferisce dare il denaro ai consiglieri e toglierni ai poveri anziani.....( .......... )

    chi ci capisce è bravo...cmq. si vede dove è finito il consenso per la lega !!!!!!!!!

  8. #8
    The Ghost of Tom Joad
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Messaggi
    280
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by PINOCCHIO
    il centro-sinistra e il centrodestra sono esattamente la stessa cosa: merda.
    il problema è che la lega nord è parte del centrodestra.
    saluti padani
    sintetico, lapidario ma pungente. quasi meglio di me.

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Finanziamento ai partiti
    gli aumenti spaccano l'Ulivo


    ROMA - Sugli aumenti ai rimborsi elettorali per i partiti l'Ulivo si spacca. Francesco Rutelli attacca i Ds. Ma la Margherita è a sua volta divisa: da una parte gli ex dc, favorevoli al finanziamento pubblico; dall'altra i prodiani, guidati da Arturo Parisi, fermamente contrari. E nel centrosinistra è scontro.

    La tempesta, che da giorni covava sotto la cenere, è scoppiata ieri durante la riunione dell'esecutivo della Margherita. "Questa legge andava discussa in maniera diversa in Parlamento e nel paese, convocando tutta la coalizione", esordisce, duro, Rutelli, "perfino io, che sono coordinatore dell'Ulivo, non ne sapevo niente". Non era necessario, continua l'ex sindaco, usare un metodo "così barbaro". "In una coalizione non si agisce in questo modo", incalza Rutelli; "prima ci si confronta e noi avremmo trovato un modo per aiutare i Ds. Hanno un indebitamento di mille miliardi e comprendiamo le loro difficoltà. L'importante era che la discussione fosse fatta alla luce del sole. La Margherita in questo anno di vita ha campato con 4 miliardi: ve lo immaginate cosa significherebbe per la democrazia avere invece 150 miliardi per la vita di un partito?"

    - Pubblicità -

    Al j'accuse di Rutelli fa eco quello del suo braccio destro, Paolo Gentiloni: "I Ds ci hanno ignorato, senza prenderci nemmeno in considerazione. Addirittura Angius ha difeso Mastella mentre lui ci insultava...". A quel punto si scatena il tutti contro tutti. Il capogruppo al Senato Willer Bordon attacca il coordinatore del partito, Dario Franceschini, presente in commissione Affari
    Costituzionali della Camera al momento del voto: "Chiunque di noi al suo posto magari avrebbe fatto lo stesso, ma dopo che l'esecutivo aveva deciso quale doveva essere la nostra posizione al riguardo, non avrebbero dovuto esserci interferenze gravissime come quelle che mi risultano essere state fatte da te e Marini che avete telefonato a diversi senatori invitandoli a votare in modo difforme dal gruppo". Replica di Franceschini: "La scelta di votare in commissione è stata consapevole, ma l'errore, in un partito che vuole creare una convivenza, sono state le interviste di Parisi il giorno dopo. Interviste che non avrei mai fatto se fosse stato lui in commissione".

    E Beppe Fioroni, in difesa del collega: "Bisogna essere chiari su un punto: se si ripete questo deficit di coordinamento nel vertice di guida del partito diventa un fatto politico rilevante". Lamberto Dini se la prende con Parisi; il professore, a sua volta, non rinuncia a un affondo. A chi gli fa notare che così facendo si è venuti meno allo spirito di coalizione, replica secco: "Noi proprio contro questo tipo di coalizione ci battiamo, contro chi ancora oggi tenta di egemonizzare e conduce trattative per conto proprio". Nel mirino, sempre i Ds, appunto.

    Nel pomeriggio, quando le prime ricostruzioni della burrascosa riunione cominciano a trapelare, le diplomazie uliviste cercano di recuperare. Ed è tutto un susseguirsi di dichiarazioni incrociate dei rispettivi uffici stampa. La Margherita: "Si smentisce che Rutelli abbia mai utilizzato il termine "barbaro" a proposito del comportamento dei Ds sul finanziamento dei partiti. E non è vero che sul tema l'esecutivo si sia spaccato". La Quercia, a stretto giro: "Prenddiamo atto della smentita della Margherita sulle ricostruzioni false e denigratorie della discussione parlamentare sulla legge per il finanziamento alla politica e sottolinea che la fiducia e il rispetto reciproco sono valori imprenscindibili per qualsiasi alleanza".

    Intanto, mentre Clemente Mastella annuncia di aver sospeso lo sciopero della fame, nell'Ulivo si moltiplicano gli appelli a non dimenticare che l'avversario sta a dall'altra parte. "La sinistra si divide in un momento in cui la destra va affermandosi in Europa", ammonisce Giuliano Amato; "pensiamo a fare la lotta a D'Alema e Cofferati, perdendo di vista il vero nemico. Bisogna cambiare strada perché solo così la mela del governo si staccherà dall'albero". E Antonio Bassolino: "La sinistra deve fare un passo in avanti serio, tutti dovremmo essere capaci di fare un passo unitario verso la costruzione di un nuovo Ulivo".

    (27 luglio 2002)

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226